Dizionario Italiano: la grammatica italiana online!

Collegamenti rapidi: Preliminari - Articoli - Aggettivi e sostantivi - Numerali e sostantivi - Pronomi - Pronomi dimostrativi determinati - Pronomi dimostrativi indeterminati - Pronomi relativi - Verbi ausiliari - Infinito - Participio passato - Gerundio - Avverbii - Avverbii di negazione - Preposizioni costruite con sostantivo - Preposizioni improprie - Preposizioni costruite con infinito - Congiunzioni

Numerali e sostantivi

§ 7. NUMERALI E SOSTANTIVI. I numerali, cardinali o ordinali che siano, precedono regolarmente il loro sostantivo, solo o accompagnato da aggettivi; p. es. dieci uomini, il sesto giorno, la prima volta ecc., dieci grandi mensole, venti carte geografiche.

Si pospongono per altro ordinariamente:

quando servono a distinguere le varie parti d'una serie; p. es. libro terzo, tomo secondo, capitolo quarto ecc. Carlo quinto, Arrigo settimo ecc. o quando il numero voglia porsi in maggior rilievo; p. es. net termine di giorni sei: mi contò scudi trentaquattro, lire dieci, soldi cinque. - Lucca, rifiutata dai Fiorentini, fu da messer Gherardo Spinoli per fiorini trentamila comperata. Machiavelli. - Il dì sesto d'aprile in l'ora (nell'ora) prima. Petrarca;

quando il numero cardinale determina il nome giorno o dì: il dì otto di marzo, il giorno cinque; o il nome numero, il numero sei, il numero trenta.

In verso dicesi anche il sesto Carlo, il nome Alfonso e sim. - Notisi che i numeri uno o finiti in uno, quando precedono il sostantivo, si accordano con esso in genere, ma ne cangiano il numero di plurale in singolare; p. es. lire ventuno, e centuna lira: cent'un colpo di cannone. Ciò però non si pratica quando al numerale precede l'articolo determin.; p. es. le ventuno lire; i centun colpi ecc.

Si pospongono sempre i numeri cardinali ai pronomi personali puri: voi tre, noi due, loro quattro ecc.

§ 8. Accozzandosi insieme numeri cardinali e ordinali, questi regolarmente precedono quelli. P. es. i primi cinque canti di Dante, meglio che i cinque primi canti; eccetto il caso che il numero ordinale fosse preso in senso traslato; p. es. i tre primi poeti della nostra lingua (cioè i tre più grandi). - Ciò specialmente, quando il numero cardinale significa un periodo di tempo noto e comune; p. es. i primi quindici giorni d'aprile, i secondi otto giorni di maggio e sim.

Pagina precedentePagina seguente