Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Scrittoio e scrivania


I due sostantivi ( scrittoio e scrivania ) — anche se i vocabolari ci smentiscono — non sono l’uno sinonimo dell’altro; non si potrebbero, quindi, adoperare indifferentemente.

Il primo termine indica lo studio, la stanza, cioè, dove si scrive. Deriva, infatti, dal tardo latino scriptorium, di qui l’italiano antico scrittorio. Lo scriptorium, dunque, era la sala del convento dove i frati amanuensi copiavano i manoscritti.

La scrivania, invece, indica il tavolino, la tavola, il mobile per scrivere ed è un denominale provenendo da scrivano , il tavolino dello scrivano.

Dovremmo dire, per tanto, volendo essere particolarmente pedanti, rispettando l'etimologia, che il dr Pasquali si è recato nello scrittoio per prendere gli occhiali dimenticati sulla scrivania.


11-01-2017 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente