Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Colluttorio o collutorio?


Uno strafalcione ortografico che si perde nella notte dei tempi e duro a morire: colluttorio.

La grafia corretta è con una sola "T" (la colluttazione non c'entra nulla) perché viene dal latino collutus, participio passato di "colluere" (sciacquare).

24-05-2019 — Autore: Fausto Raso — permalink



Il sosia


Riteniamo opportuno ricordare che il sostantivo sosia (che significa persona somigliantissima a un'altra) è di genere maschile (e invariabile) e tale deve rimanere anche riferito a una donna: Maria è il sosia di Giovanna; Stefania e Serafina sono i sosia di Concetta e Maddalena.

Stupisce il constatare che l'autorevolissimo DOP, Dizionario di Ortografia e di Pronunzia, negli esempi scriva: Le sosiaGli fa buona compagnia, comunque, l'altro autorevole vocabolario: il Treccani.

23-05-2019 — Autore: Fausto Raso — permalink



Essere (o fare) la maga Alcina


Chi è una maga Alcina? Una donna maliarda, affascinante. Si dice, in particolare, di una donna che si serve dell'arte della seduzione per raggiungere i suoi scopi.

Il detto fa riferimento alla maga Alcina, una delle sorelle della fata Morgana, immortalata nell' Orlando Furioso di Ludovico Ariosto.

22-05-2019 — Autore: Fausto Raso — permalink



 Indice articoliArticoli precedenti