Dizionario Autori



Indietro Indice Autori Italiani

Dino Buzzati
(✶1906   †1972)

Poetica, temi e problematiche

Con un tono narrativo fiabesco, Buzzati affronta temi e sentimenti quali l'angoscia, la paura della morte, la magia e il mistero, la ricerca dell'assoluto e del trascendente, la disperata attesa di un'occasione di riscatto da un'esistenza mediocre (Le mura di Anagoor, Il cantiniere dell'Aga Khan, Il deserto dei Tartari), l'ineluttabilità del destino (I sette piani) spesso accompagnata dall'illusione (L'uomo che voleva guarire).

Il grande protagonista dell'opera buzzatiana è il destino, onnipotente e imperscrutabile, spesso beffardo (come ne Il deserto dei Tartari). Perfino i rapporti amorosi sono letti con quest'ottica di imperscrutabilità (Un amore). La letteratura di Buzzati appartiene al genere fantastico con molteplici spunti, talvolta con vicinanze al surrealismo, l'orrore e alla fantascienza (Il grande ritratto e alcuni racconti).

Momento centrale della sua narrativa è comunque Il deserto dei Tartari nel quale il protagonista, Giovanni Drogo, tenente di prima nomina è mandato in una fortezza sperduta ai limiti del deserto, dove egli vive una sorta di iniziazione alla morte. La Fortezza Bastiani è un avamposto ai limiti dell'impero che si colloca in un contesto caratterizzato da una surreale assenza di definizioni spazio-temporali.

Il clima della Fortezza, coi suoi luoghi e le sue atmosfere, sostanzialmente fuori del tempo e dello spazio, determina negli abitanti una specie di malattia psichica, una sorta di “morbo della Bastiani” che colpisce tutti. Drogo non tarda ad accorgersi che i giorni si snocciolano in una routine abitudinaria senza sbocchi e prospettive in una ripetizione sterile di atti stereotipati. Gli spazi limitati, le azioni limitate, la sua cameretta, l’ineliminabile stillicidio della cisterna, gli angoli e le scale, i suoni, le luci, le ombre, avevano fatto sì che egli incorporasse tutto ciò: «queste cose erano diventate sue».

Dopo due anni di permanenza a Giovanni Drogo pare che tutto sia rimasto uguale, immobile nel suoi rituali da caserma. Nulla è cambiato, tutto si ripete e la noia avanza e invade tutto con le sue regole spesso assurde, persino i sonni sono scanditi dalle regole. Si tratta di una sorta di incantesimo in cui però permane sempre l'illusione di essere stato mandato lì "per sbaglio" e che a sua richiesta potrebbe essere trasferito altrove in qualsiasi momento.

continua sotto




Ma egli ha momenti in cui torna prepotente la voglia di andarsene, con la certezza di poterlo fare quando vorrà. Un giorno decide di lasciare la Bastiani e va dal medico per farsi fare un certificato da allegare alla domanda di trasferimento. Il medico gli dice:

«"Tutti, caro figliolo, son venuti quassù per uno sbaglio. Chi più chi meno, anche quelli che ci sono rimasti." Mentre però il medico procede alla compilazione del certificato, Giovanni si accosta alla finestra e subisce una sorta di incantesimo. La fortezza gli appare improvvisamente grandiosa, immensa, con una sorta di sua perfezione geometrica, guerrieri immobili e bellissimi con le baionette innestate, poi trombe dai suoni squillanti e bellissimi. Rapidamente Drogo confronta tutto ciò con la città e se ne fa un’immagine di squallore e di piattezza, il cambiamento è repentino e la decisione stupefacente. All’"Ecco qua il certificato" del dottor Rovina egli risponde che non vuol più partire»

Questa scena rappresenta il momento di massima evidenza di quella malattia della Bastiani dalla quale Drogo è ormai contagiato. Tra le altre componenti l'aspetto più rilevante di tale malattia è "l'attesa". Si attende l'invasione dei Tartari, ma nessun elemento oggettivo lascia pensare che essa avverrà mai. Drogo però ad un certo momento si ammala veramente, nel fisico, di una malattia che lo consuma giorno per giorno e lo rende inabile fino a diventare una larva umana ingombrante che dovrebbe lasciare la fortezza; egli tuttavia si oppone. Quando è ormai moribondo accade l'impensabile: i Tartari attaccano. È l'evento tanto atteso, ma è troppo tardi.

Opere

Romanzi

Dino Buzzati Traverso, Bàrnabo delle montagne, Treves-Treccani-Tumminelli, Edizioni Fratelli Treves, Milano-Roma 1933-1935; Nuova edizione, Garzanti Editore, Milano, 1949; Collana Garzanti per tutti: Romanzi e Realtà, I ed. 1964-1969-1970; Introduzione di Giuseppe Trevisani, Collana Letture per le scuole medie, Garzanti, Milano, I ed. 19 febbraio 1968; Collana I Garzanti, Milano, 1971-1973-1977; Mondadori, Milano, 1979; Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, Milano, 1996-200-2013
Il segreto del Bosco Vecchio, Fratelli Treves, Milano 1935; nuova edizione Garzanti, Milano 1949; Mondadori, Milano 1979; Introduzione di Claudio Toscani, Oscar Mondadori, 1993;
Il deserto dei Tartari, Collezione Il Sofà delle Muse n.1 (diretta da Leo Longanesi), Rizzoli, Milano 1940- II ed. 7/5/1941; ripubblicato in contemporanea in due collane della Mondadori: Collana Lo Specchio, Mondadori, 1945 - Collana La Medusa degli Italiani, Mondadori, Milano, dicembre 1945- II ed. aprile 1952; Collana Narratori Italiani n.36, Volume III delle Opere di Dino Buzzati, Mondadori, 1961-1964-1966, 8 edizioni; Collana Gli Oscar Settimanali n. 48, Mondadori, 1966; Collana Scrittori Italiani e Stranieri, 1970-1976; Edizione fuori commercio a cura di Giorgio Soavi, con illustrazioni di Enrico Baj, Olivetti, 1974; Collana Biblioteca, Mondadori, I ed. marzo 1975-1979; Introduzione di Alberico Sala, Collana Oscar Narrativa n.48, Mondadori, 1973-1989; Collane Scrittori del Novecento - Classici Moderni, Oscar Mondadori, Milano,.
La famosa invasione degli orsi in Sicilia. Testi e Disegni dell'Autore, Rizzoli, Milano-Roma 1945; Aldo Martello Editore, Milano 1958-1962; Giunti, Firenze 1965; Oscar Mondadori, Milano 1977-2013
Il grande ritratto, Collana Narratori Italiani n. 75 Mondadori, Milano, 1ª ed. agosto 1960-1961; Collana Scrittori Italiani e Stranieri, 1972-1974; Introduzione di Maurizio Vitta, Collana Oscar Narrativa n. 373, Mondadori, 1981; Collana Scrittori Moderni, 1982-2000
Un amore (copertina illustrata di Enrico Baj), Collana Narratori Italiani n. 110, Mondadori, Volume IV delle Opere di Dino Buzzati, Milano, marzo 1963-1965; Collana Gli Oscar Settimanali n. 4, Mondadori, 1965; Oscar Mondadori, 1971-1990; Introduzione di Alberico Sala, Oscar Mondadori, 1993; Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, 2006-2013
Romanzi e Racconti, a cura di Giuliano Gramigna, Collana I Meridiani, Mondadori, Milano, 1978 (fuori catalogo)
Opere scelte, a cura di Giulio Carnazzi, Collana I Meridiani, Mondadori, Milano, 1998 ISBN 88-04-43583-6
I capolavori (contiene Il deserto dei Tartari, Sessanta racconti, Un amore), Collana Oscar Grandi Classici n. 105, Mondadori, Milano, 2005 ISBN 88-04-54995-5

continua sotto




Racconti e novelle

I sette messaggeri. Racconti di Dino Buzzati, Collana Lo Specchio\ I Narratori del nostro Paese, Mondadori, Milano, I ed. dicembre 1942; Introduzione di Fausto Gianfranceschi, Collana Oscar, Mondadori, I ed. 1984; Oscar Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, Milano, 2000, ISBN 978-88-04-48097-6
Paura alla Scala. Racconti, Collana La Medusa degli Italiani n.18, Mondadori, Milano,I ed. gennaio 1949; Introduzione di Fausto Gianfranceschi, Oscar Narrativa n.715, Mondadori, Milano, I ed. ottobre 1984; Collana Oscar del Novecento, Mondadori; Collana Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, Milano, ISBN 978-88-04-47956-7
In quel preciso momento, Collana Narratori Moderni Italiani vol. III, Neri Pozza, Venezia,I ed. settembre 1950; II ed. accresciuta 1955; III ed., Collezione Quaderni dei Narratori Italiani volume 2(diretta da Niccolò Gallo), V volume delle Opere di Dino Buzzati, Mondadori, Milano, novembre 1963- II ed. 1966; ed. accresciuta, Mondadori, Milano, 1974; Introduzione di Lorenzo Viganò, Collana Oscar Scrittori del Novecento, Mondadori, Milano, settembre 2006, ISBN 88-04-56116-5
Il crollo della Baliverna, Collana La Medusa.Grandi Narratori Italiani, Mondadori, Milano, I ed. 1954; Introduzione di Fausto Gianfranceschi, Collana Oscar n.716, Mondadori, Milano, I ed. 1984
Esperimento di magia: 18 racconti, Rebellato Editore, Padova, 1958
Sessanta racconti, Mondadori, Milano 1958, premio Strega; Collana Narratori Italiani n. 54, Volume I Collana Opere di Dino Buzzati, Mondadori, Milano, 1961-1964; Collana Scrittori Italiani e Stranieri, Mondadori, Milano, 1982;
Egregio signore, Siamo spiacenti di... (con illustrazioni di Siné), Elmo, Milano, 1960; con il titolo Siamo spiacenti di. Un inedito e spietato zibaldone di paradossi e aforismi, Introduzione di Domenico Porzio, I ed. Oscar Mondadori n. 591, Milano, febbraio 1975
Gente di Cadore (corredato da incisioni di Gian Lugi Giovagnola con racconti di Dino Buzzati, Ugo Fasolo, Giuseppe Mazzotti, Giovanni Zangrandi, Fiorello Zangrando), Epi, Milano, 1961, stampato in 1000 esemplari numerati
Il colombre (e altri cinquanta racconti), copertina dell'Autore, Collana I Narratori Italiani n. 145, Mondadori, Milano aprile 1966; Collana Scrittori Italiani e Stranieri, I ed. maggio 1973; Introduzione di Claudio Toscani, Oscar Narrativa n. 1235, Mondadori, 1992; Collana Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, 1999 ISBN 978-88-04-46110-4
La boutique del mistero: 31 storie di magia quotidiana, Gli Oscar Mondadori, Milano 1968-1974-1977; A cura di Claudio Toscani, La Lettura, Mondadori, 1977-1990; Collana Classici Moderni, Oscar Mondadori, 2001 ISBN 978-88-04-48770-8
Le notti difficili, Collana Scrittori Italiani e Stranieri, Mondadori, Milano, I ed. agosto 1971-1977; Introduzione di Domenico Porzio, Collana Narrativa n. 928, Oscar Mondadori, 1979-1986; Collana Scrittori del Novecento, Oscar Mondadori, Milano, 2000; Collana Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, Milano, 2010
L'uccisione del drago e altri racconti, Introduzione, Vita di Buzzati, scelta e commenti dei racconti a cura di Domenico Manzella, Ed. scolastiche Bruno Mondadori, Milano 1968-1971; Collana Narrativa Moderna n. 27, con 8 tavole illustrate a colori dall'Autore, Edizioni Scolastiche Mondadori, 1973-1974
Il deserto dei Tartari e dodici racconti, a cura di Ettore Mazzali, Collana L'Airone n.8, Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori, Milano 1966-1970
Congedo a ciglio asciutto di Buzzati, Inediti, a cura di Guido Piovene, 1974
180 racconti da I sette messaggeri, Paura alla Scala, Il crollo della Baliverna, In quel preciso momento, Esperimento di magia, Sessanta racconti, Il colombre, Le notti difficili, Collana SuperOmnibus, Mondadori, Milano, I ed. ottobre 1982
Il reggimento parte all'alba (antologia di racconti uscita postuma: trae il titolo dal primo, omonimo racconto), Introduzione di Indro Montanelli, Avvisi di partenza (premessa) di Guido Piovene, Collana Narrativa, Frassinelli, Milano, 1985; Collana Tascabili, Frassinelli, Milano 1996; Edizione speciale nella Collana I libri della Domenica - Racconti d'autore n. 43, in allegato a Il Sole 24 ORE, 2012
Mi chiamo Dino Buzzati, 1988
Il meglio dei racconti. A cura di Federico Roncoroni, Oscar Mondadori, Milano 1989; Collana Oscar Scrittori del Novecento n.962, Mondadori; Collana Oscar Scrittori Moderni, 1998 ISBN 978-88-04-45088-7
Lo strano Natale di Mr. Scrooge e altre storie, a cura di Giulio Nascimbeni, Collana Scrittori Italiani e Stranieri, Mondadori, Milano, 1990
Il borghese stregato e altri racconti (contiene: I Sette messaggeri, Sette piani, Il mantello, Paura alla Scala, Il borghese stregato, Inviti superflui, Qualcosa era successo, I santi, La notizia, Il colombre, La giacca stregata, Le gobbe nel giardino), nota introduttiva di Carmen Covito, Collana Piccoli Classici n.1, Oscar Mondadori, Milano, 1994 ISBN 88-04-38106-X
Le cronache fantastiche di Dino Buzzati. A cura di Lorenzo Viganò, 2 volumi.: I. Delitti e II. Fantasmi, Collana Oscar Scrittori Moderni, Mondadori, Milano 2003-4 ISBN 978-88-04-53681-9
Il panettone non bastò. Scritti, racconti e fiabe natalizie. A cura di Lorenzo Viganò, Collana Oscar Scrittori del Novecento, Mondadori, Milano, I ed. novembre 2004 ISBN 88-04-53478-8

Fonte: Wikipedia, l'enciclopedia libera

Pagina precedente
2/4
Pagina successiva
Indietro Indice Autori Italiani