Dizionario Autori



Indietro Indice Autori Italiani

Scipione Bargagli
(✶1540   †1612)

Scipione Bargagli (Siena, 1540 – Siena, 27 ottobre 1612) è stato un letterato italiano.

Visse quasi sempre a Siena dove formò la sua cultura umanistica. La sua fama è dovuta in parte all'opera Delle Imprese (Siena, appresso Luca Bonetti, 1578; ed. accresciuta Venetia, appresso Francesco de' Franceschi senese, 1594) nella quale Bargagli raccolse e ideò imprese poi rese celebri da importanti personaggi (Enrico IV di Francia, Ferdinando I de' Medici) e da Accademie (l'Accademia lucchese degli Oscuri, l'Accademia genovese degli Accordati). Ma l'opera letteraria a cui tuttora è legata la sua fama è la raccolta di novelle intitolata I trattenimenti di Scipion Bargagli doue da vaghe donne, e da giouani huomini rappresentati sono honesti, e diletteuoli giuochi: narrate nouelle e cantate alcune amorose canzonette (Venetia, Bernardo Giunti, 1587; ed. a cura di Laura Ricco, Roma, Salerno, 1989).

continua sotto




Bibliografia

Scipione Bargagli in Dizionario biografico degli italiani, ad vocem.

Fonte: Wikipedia, l'enciclopedia libera

Indietro Indice Autori Italiani