Dizionario Italiano





càsa 
cà|sa
pronuncia: /ˈkasa/, /ˈkaza/
sostantivo femminile

1 costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani casa di campagna | lavori di casa | casa di proprietà | casa di città | faccende di casa | casa signorile | rassettare la casa | avere una casa al mare | trovare casa | casa di lusso | avere una bella casa | casa rurale | casa soleggiata | cercar casa | casa in affitto | una casa di sei piani | uscire di casa | casa con giardino | arredare la casa | casa rustica | casa ariosa | la casa paterna | casa popolare | casa di legno | andare a casa | casa colonica | una casa accogliente | casa operaia | una casa buia | casa d'epoca | stare spesso in casa | una casa in montagna | il problema della casa | casa esposta a mezzogiorno | avere una casa modesta | una casa di pietra | una casa esposta a ponente | vivere in una bella casa | case prefabbricate | una zona di case signorili | casa monofamiliare | fare vita di casa

2 alloggio, appartamento di una persona sola o di una famiglia una casa di due camere e cucina | non avere casa | chiudere casa | andare a casa | tornare a casa | tornare a casa | andare a casa | casa di proprietà | ognuno è padrone a casa sua | aprire casa | cambiare casa | casa in affitto | non si fa così in casa d'altri! | uscire di casa | cercare casa | stare in casa | rientrare in casa | casa piccola | restare in casa | ho la casa in disordine | hanno bussato alla porta di casa | casa di due locali | trovare casa | essere in casa | rovistare per tutta casa | casa spaziosa | essere in casa | riordinare la casa | fermarsi a parlare davanti a casa | casa moderna | la casa di mio zio | fare le pulizie di casa | andare al bar sotto casa | casa accogliente | la casa paterna

3 per estensione tana, nido di animali, specialmente nelle favole o nei racconti per bambini

4 per estensione famiglia, l'insieme delle persone che costituiscono uno stesso nucleo familiare penso sempre a casa | scrivere a casa | pensare a casa | tanti saluti a casa | mandare avanti la casa | nostalgia di casa | atmosfera di casa

5 per estensione comunità di persone che convivono in uno stesso ambiente, specialmente religiosi, o membri di una comunità definiti per i loro reciproci rapporti casa religiosa | ci sono tensioni in casa socialista

6 per estensione casato, stirpe, dinastia essere di casa nobile | la casa di Francia | fornitore della real Casa | discendere da una nobile casa | casa patrizia | la casa d'Asburgo | casa reale | la casa regnante | casa Savoia | l'ultimo discendente di una nobile casa | la fama che la vostra casa onora [Dante] | disse … che non si faceva così, e ch'era una casa grande, e che ai signori non si dice di no [Manzoni]

7 per estensione patria avere gli stranieri in casa | avere in casa gli invasori | avere il nemico in casa | la storia di casa nostra

8 edificio che ospita, per limitati periodi di tempo o per motivi particolari, determinate categorie di persone o collettività o una specifica attività; anche, l'istituzione che l'amministra casa comunale | casa dei pensionati | piccola casa della Divina Provvidenza | casa di Dio | casa del ferroviere | casa del popolo | casa della giovane | casa di ricovero | casa chiusa | casa da gioco | casa della misericordia | casa famiglia | casa di tolleranza | casa dello studente | casa di cura | casa di pena | casa d'appuntamenti

9 per estensione ditta, azienda, società, impresa commerciale casa fondata nel 1910 | casa di commercio | casa di spedizioni | casa vinicola | casa vinicola | casa editrice | casa costruttrice | casa discografica | casa dolciaria | casa automobilistica | casa di moda

10 per estensione negozio specializzato nella vendita di una sola merce casa del caffè | casa della confezione | casa del disco | casa della sposa | casa del gelato | casa del formaggio | casa dell'arredamento | casa della lampadina | casa del cane | casa del giocattolo | casa del prosciutto

11 eufemismo, per indicare il luogo ove si pratica la prostituzione casa di tolleranza | casa chiusa | casa equivoca | casa di appuntamenti | casa squillo

12 sport nel calcio e nei giochi di squadra in genere, il campo della propria sede giocare in casa | fuori casa | i padroni di casa

13 giochi nei giochi di società, specialmente negli scacchi e nella dama, lo stesso che casella la casa degli scacchi | la casa della dama | le case del gioco dell'oca

14 giochi nel gioco detto tavola reale o sbaraglino, l'accoppiamento di due pedine sulla stessa casella del tavoliere

15 astrologia ciascuna delle dodici regioni in cui è ripartito lo zodiaco, coincidente con un segno zodiacale

16 zoologia propriamente il nicchio dei Tunicati, familiarmente il guscio o conchiglia dei Molluschi

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEcasa
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEcase
continua sotto



CASA 
pronuncia: /ˈkasa/, /ˈkaza/
sigla

Confederazione Artigiana Sindacati Autonomi


permalink
<<  carzia casabase  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


abitare a casa del diavolo = abitare fuori mano, in luogo difficile a raggiungersi || acqua fumo e mala femmina cacciano la gente di casa = || casa albergo = raro residence || casa alloggio casa famiglia = struttura assistenziale per malati, handicappati, tossicodipendenti, persone difficili a cui viene fornita un'abitazione autonoma e garantita l'assistenza medica e sociale a domicilio || andare a in casa Rossi = andare a visitare la famiglia Rossi || avere la casa aperta = ricevere molti ospiti || casa d'appuntamenti casa squillo = casa in cui si pratica la prostituzione su appuntamento telefonico || aprire riaprire casa = rendere la casa abitabile dopo un'assenza prolungata || casa astrologica = astrologia ciascuno dei 12 settori in cui è suddiviso il cielo astrologico, e che coincide con un segno zodiacale avere Marte in quinta casa || atta a casa = arcaico si dice di donna che si dedica esclusivamente alle faccende domestiche || mandare tirare avanti la casa = pensare al sostentamento e alle spese necessarie per la famiglia || casa dei bambini = denominazione di istituti per bambini ideati da Maria Montessori || casa di bambola = costruzione in miniatura, specialmente di legno, fatta a imitazione delle reali case d'abitazione | figurato abitazione molto piccola con arredi particolarmente leziosi vive in una casa di bambola || casa base = sport nel baseball, l'angolo di partenza e di arrivo del campo in cui si trova il ricevitore e l'arbitro || casa Bianca = la residenza del presidente degli Stati Uniti | per metonimia il governo degli Stati Uniti || casa calda = arcaico, l'inferno || cambiare casa = traslocare || casa cantoniera = casa posta lungo una ferrovia o lungo strade extra-urbane adibita a magazzino o per l'alloggio dei cantonieri || la casa civile e militare del Capo dello Stato = l'insieme dei funzionari militari e civili, gli ufficiali, i dignitari addetti alla persona del Presidente della Repubblica || a casa mia = a mio parere, secondo il mio modo di vedere, specialmente con un tono lievemente polemico questa a casa mia si chiama insolenza || avere qualcuno per casa = avere ospiti o estranei per casa, specialmente se la presenza è indesiderata || casa d'altri = la terra straniera || da casa = si dice di capo d'abbigliamento comodo, semplice, di poco valore scarpe da casa | vestito da casa || di casa = si dice di persona intima di una famiglia e, più in generale, di chi ha dimestichezza con qualcuno o con qualcosa tuo fratello ormai è uno di casa | a Roma sono di casa || cuspide della casa celeste = astrologia l'intersezione dell'arco di cerchio delimitante la casa stessa con l'eclittica, il cui influsso è ritenuto massimo || cercare casa = cercare, un appartamento in affitto o in vendita || avere il cervello a casa = avere la testa a posto, ragionare assennatamente || essere tutto casa e chiesa = essere attaccato alla famiglia e molto religioso, preferendo stare in casa piuttosto di uscire per divertirsi || chiudere (la) casa = chiudere la porta o le porte d'ingresso | non abitare più in una casa per lungo tempo o per sempre | mettere in ordine la propria abitazione prima di una assenza prolungata || casa chiusa casa di tolleranza = casa di prostituzione gestita dallo stato; casa di tolleranza; casino || casa circondariale = carcere || grande come una casa = enorme, grandissimo || casa di comodo = casa per appuntamenti clandestini; pied-à-terre || casa comunale = municipio; uffici municipali || casa comune = unione ideale di forze, di intenti, di principi politicamente vicini fare casa comune || fare casa con qualcuno fare casa comune = abitare insieme, nello stesso appartamento, formando quasi un'unica famiglia; || casa di correzione casa di rieducazione = riformatorio giudiziario, ove scontano la pena i minorenni condannati a pene detentive || casa di cura = clinica privata, sanatorio, specialmente per malattie mentali || casa di cura casa di salute = clinica, ospedale privato, specialmente per malattie nervose || casa da tè = locale pubblico giapponese in cui le geishe intrattengono gli ospiti || casa del diavolo = l'inferno mandare qualcuno a casa del diavolo | luogo distante, lontanissimo, fuori mano, difficile da raggiungere abitare a casa del diavolo || mandare a casa del diavolo = mandare qualcuno all'inferno, a quel paese | togliersi qualcuno dai piedi senza tanti complimenti || mettersi il diavolo in casa = figurato accogliere in casa persona molesta, brontolona, che può creare fastidi || stare a casa del diavolo = abitare in un luogo fuori mano, molto lontano || succedere o fare una (o un) casa del diavolo = succedere o fare un gran baccano, provocare grande disordine e confusione nel villaggio successe una casa del diavolo quando volevano mettere il dazio sulla pece [Verga] || casa di Dio del Signore = chiesa, tempio | per estensione luogo fuori mano, molto lontano, difficile da raggiungere || a torto o a diritto la casa è nostra fino al tetto = || donna di casa = casalinga || uomo donna di casa = persona completamente dedita alla propria famiglia || non sapere dove stia di casa qualcosa = figurato non conoscere minimamente qualcosa tu non sai dove sta di casa l'educazione || casa editrice = società che pubblica libri || ehi di casa! = si dice per chiamare qualcuno che è in casa e farsi aprire la porta quando non se ne sappia il nome || essere di casa = essere amico intimo, frequentare assiduamente una famiglia o un luogo || lavori faccende di casa = pulizie, lavori domestici || casa famiglia = denominazione di pensionato, collegio per giovani || essere tutto casa e famiglia = dedicarsi completamente alla casa e ai familiari senza curarsi d'altro || fatto in casa = si dice di cibo di produzione casalinga dolci fatti in casa | pasta fatta in casa || casa forte = dimora signorile medievale, per lo più in campagna, che, pur senza essere fortificata come un castello, poteva resistere dagli assalti esterni || frenare la lingua tenere la lingua a freno tener la lingua a casa mordersi la lingua = controllarsi nel parlare, sapersi contenere con le parole || essere fuori di casa = non avere una dimora, ospitato in casa d'altri | essere separato dal nucleo familiare per lavoro o per divorzio || giocare fuori casa = sport disputare una competizione sportiva in trasferta nella città della squadra avversaria vincere fuori casa | una partita fuori casa | per estensione discutere o parlare di fronte a un uditorio che la pensa in modo alquanto differente o di cose delle quali non si ha una specifica competenza || avere gente in a per casa = avere degli ospiti || giocare in casa = sport disputare una competizione sportiva nella propria città, nel campo dove normalmente ci si allena vincere in casa | una partita in casa | per estensione discutere o parlare di fronte a un uditorio che la pensa allo stesso modo o di cose delle quali si ha una specifica competenza || casa da gioco = casa da gioco, in cui si pratica il gioco d'azzardo; casinò, bisca || avere lasciato la lingua a casa = tacere, non parlare, essere particolarmente taciturno || avere lasciato la testa a casa = essere molto distratti, dimostrare scarsa attenzione || tenere la lingua a casa = figurato tenere la lingua a posto, frenarla || casa lunare = astrologia ciascuna delle 28 parti, corrispondente approssimativamente al percorso di un giorno, in cui gli antichi astronomi e astrologi suddividevano la porzione di cielo percorsa dalla Luna in una sua rivoluzione || stare di casa in un luogo = abitarvi, viverci || casa madre = sede principale di un'azienda che ha più filiali | sede principale di una congregazione o di un ordine religioso || maestro di casa = maggiordomo || mandar via di casa = escludere dalla convivenza famigliare suo padre l'ha mandata via di casa | sfrattare il padrone di casa mi ha mandato via di casa || le mani a casa a posto! = ammonimento a chi non sta fermo con le mani toccando ciò che non dovrebbe || tenere le mani a casa = figurato tenere le mani a posto, non metterle addosso ad altri, non fare atti confidenziali o maneschi || mettere su casa = ammobiliare e attrezzare la casa per poterci andare ad abitare | figurato sposarsi, mettere su famiglia | figurato andare ad abitare per proprio conto || casa minima = abitazione i cui locali sono organizzati in modo da poter raccogliere nel minore spazio possibile il maggior numero di comodità || casa mobile = casa prefabbricata, una specie di grossa roulotte, che può essere trasportata su appositi sostegni a ruote trainabili come un rimorchio || casa di moda = azienda dove si confezionano, presentano e vendono modelli esclusivi di abiti || fare gli onori di casa = ricevere e intrattenere cordialmente gli ospiti; || i padroni di casa = sport la squadra ospitante || il padrone di casa = il capofamiglia | il locatore rispetto all'inquilino || casa di pegno = agenzia, specialmente privata, di prestiti su pegno || portare a casa la pelle = figurato sopravvivere, salvarsi dalla morte, detto specialmente di chi torna da un'impresa bellica o un'avventura rischiosa || riportare la pelle a casa = tornare vivo dopo aver corso un grave pericolo || casa di pena = carcere, prigione, reclusorio || casa popolare = edificio con numerosi appartamenti affittati a basso canone o cedute a riscatto, costruito con finanziamenti pubblici, destinato alle persone meno abbienti || casa del popolo = sede di partiti e sindacati operai; luogo di incontro e di svago dei lavoratori che contiene strutture sportive, ricreative, culturali e simili || porta di casa = la porta d'ingresso || prendere in casa qualcuno = accogliere qualcuno come membro della propria famiglia || prima casa = casa che si possiede e in cui si risiede || casa professa = ritiro dove i religiosi si preparano alla professione dei voti || pronto casa Rossi? = quando si telefona || essere a casa propria = esser molto pratico di qualcosa in fatto di computer, io sono a casa mia || essere sentirsi a casa propria = figurato sentirsi a proprio agio || casa reale o real casa = (anche con iniziale maiuscola) la dinastia regnante || casa religiosa = convento, monastero, comunità di religiosi || casa di ricovero di riposo = pensionato che alloggia e dà assistenza agli anziani || casa di ringhiera = edificio d'abitazione, tipico dell'Italia settentrionale, ai cui appartamenti si accede da un ballatoio con ringhiera e che in origine aveva i servizi all'esterno e in comune || casa a schiera = costruzione composta di appartamenti affiancati || seconda casa = casa che si possiede in aggiunta a quella in cui si risiede abitualmente e non destinata a residenza principale | per estensione la casa dove si trascorrono le vacanze || casa del soldato = luogo di ritrovo e di assistenza per militari di truppa di passaggio o che fanno parte d'una guarnigione || specialità della casa = specialità propria di quel negozio o di quell'esercizio || stare in a casa di qualcuno = abitare presso qualcuno || casa dello studente = pensionato, collegio specialmente universitario che dà vitto e alloggio agli studenti fuori sede || casa torre = vedi casatorre || essere tutto casa e ufficio = dedicarsi solo alla famiglia e al lavoro, preferendo stare in casa piuttosto di uscire per divertirsi || vestiti da casa = vestiti piuttosto dimessi, semplici, pratici, senza pretesa di eleganza || casa di vetro = figurato gestione, condotta d'affari pubblici e privati irreprensibile sotto l'aspetto finanziario || casa viaggiante = lo stesso che roulotte o casa mobile || prendere casa domicilio = domiciliarsi, stabilirsi per risiedere in un luogo || prendere della gente in casa = accoglierla stabilmente, ospitarla specialmente mantenendola || non sapere (neanche) dove sta di casa qualcosa = figurato non conoscere affatto, ignorare del tutto è uno che non sa neanche dove stanno di casa le buone maniere || rimpulizzire la casa = raro rimbiancare la casa || stare di casa = abitare || la casa, la terra ecc. che lo ha visto nascere = la casa, la terra ecc. dove qualcuno è nato || mettere su casa = farsi una casa, un\'abitazione propria per viverci; arredarsi l\'abitazione || disdire la casa, la bottega, ecc. = non volere più in affitto quella casa, quella bottega || casa che sembra una locanda = familiare casa dove c'è sempre gente che va e viene o dove ciascuno fa i propri comodi || casa ospitale = in senso equivoco: casa destinata a convegni amorosi clandestini || casa padronale = casa occupata dal padrone di un fondo; si contrappone a casa colonica, che è invece quella abitata dalla famiglia mezzadrile || casa parrocchiale = la casa d'abitazione del parroco



Proverbi


chi provvede a tempo la casa, fa una bottega || chi resta in casa e manda fuor la moglie, semina roba e disonor raccoglie || chi sa far fuoco, sa far casa || chi si porta dietro la casa, può andare per tutto || chi sopporta l'ingiustizia vecchia, invita a casa la nuova || chi sta a cà, niente sa || chi sta a casa, non si bagna || chi sta in casa e manda fuori la moglie, semina la roba e il disonor raccoglie || chi sta molto in casa d'altri, doventa forestiero in casa propria || chi teme ogni pericolo, se ne stia a casa || chi va a caccia senza cani, torna a casa senza lepri || chi va a casa, non si bagna || chi va alla piazza dei dolori torna a casa con i suoi || chi va alle nozze e non è invitato, ben gli sta se n'è cacciato (o torna a casa sconsolato) || chi vuol la casa monda, non tenga mai colomba || chi vuol riposo, lo cerchi a casa sua || chi vuol star bene, non bisogna partirsi da casa sua || chitarra e schioppo fanno andare la casa a galoppo || con i sogni, non si fabbricano case || da ricca casa compra il cavallo e da casa povera piglia moglie || dai ladri di casa, non ci si guarda || dalla pulizia della casa, si conosce la buona massaia || danaro viene in casa con lo zoppo e si parte col postiglione || dei secondi consigli son piene le case, ma dei primi ve n'è carestia || d'està, per tutto è cà || di casa, la gatta, il topo non esce a corpo pieno || difetto e sospetto comprarono la casa insieme || donna io conosco, ch'è una santa a messa e che in casa un'orribil diavolessa || donne per casa, una in figura e una in pittura || dote di donna, non arricchì mai casa || due dì gode il marito la sua metà, il dì che la porta a casa, e quello che la se ne va || due gatti e un topo, due mogli in una casa, due cani e un osso, non vanno mai d'accordo || è buona cosa la messa udire, ma è meglio la casa custodire || è meglio esser il primo a casa sua, che il secondo a casa d'altri || figlia onesta, da mattina a sera, in casa è festa || fiume, grondaia e donna parlatora, mandan l'uomo di casa fuora || freddo di maggio e caldo di giugno, ce n'è per la casa e per il frate e per ognuno || fuori pompa, in casa fame || gallinetta che va per cà, o la becca o l'ha beccà : se la non becca a desco, l'ha mangiato di fresco || gastiga la cagna, e il cane starà a casa || gaudio di piazza, tribolo di casa || giugno lavoratore porta in casa la felicità || gli avventori non mancano a casa dabbene || gli ospiti della povera gente se ne tornano presto a casa || grama quella casa, dove soldato o prete va || guai a quella casa dove la famiglia s'accorda || guardati da chi ti leva la cappa in casa tua || ha più il ricco in un angolo, che il povero in tutta la casa || i cenci sudici, vanno lavati in casa || i minchioni si lasciano a casa || i nemici di casa, sono i peggiori || i paperi cacciano l'oche fuori di casa || i parenti escon fuori di casa || i più matti di casa, a volte son quelli che s'appongono || il danaro viene in casa con lo zoppo e si parte col postiglione || il fanciullo allevato in casa, poco vale in mezzo al mondo || il gatto è la tigre di casa || il giorno che non spazzi la casa, entra quello che non aspetti || il miglio mantiene la fame in casa || il mondo è un gran libro, di cui quelli che stanno a casa non leggono che una pagina || il padre di famiglia è l'anima della casa || il pan di casa stufa || il torto non trova mai casa || il servizio torna sempre a casa col guadagno || il vino di casa (o il vino che si pasteggia) non imbriaca || il vino in casa non ubriaca || in casa ben ordinata tutto si trova presto || in casa d'altri loda tutti fino i figli cattivi o brutti, fino al gatto che ti sgraffigna, fino al can che ti mordigna || in casa dei galantuomini, prima le dame e poi gli uomini || in casa dei ladri non ci si ruba || in casa dei sonatori non ci si balla || in casa del diavolo non parlar di acqua santa || in casa dell'amico ricco sempre ammonito; in quella dell'amico povero, sempre lodato || in casa di galantuomo nasce prima la femmina e poi l'uomo || in casa loda, e in mercato biasima || in casa non c'è che un servo, e si chiama padrone || in casa non c'è pace, quando gallina canta e gallo tace || in casa stringi, in viaggio spendi e in malattia spandi || in casa sua ciascuno è re || in ogni casa si trova qualche mattone rotto || la casa e la moglie si godono più d'ogni altra cosa || la cucina piccola fa la casa grande || la discrezione sta bene anche a casa del diavolo || la donna da casa non perda mai tempo || la famiglia piccolina mette la casa in rovina; quando si è rilevata, la casa è rovinata || la fedeltà è un raro ospite: se ti capita in casa, non lo lasciar più uscire || la gallina che resta in casa sempre becca || la gatta grassa fa onore alla casa || la massaia che attende la casa, guadagna cinque soldi, e non lo sa || la moglie è la chiave della casa || la morte è di casa Nonsisà || la più lunga strada è la più prossima a casa || la porta di dietro è quella che ruba la casa || la savia femmina rifà la casa, e la matta la disfà || la vanità rovina la casa || la virtù sta di casa dove meno si crede || le case grandi dal mezzo in su non s'abitano || le donne sono sante in chiesa, angeli in strada, diavole in casa, civette alla finestra e gazze alla porta || le donne sono una certa mercanzia da non le tener troppo in casa || le liti spiantano la casa || le liti spiantano la casa || leggerezza e pazzia sono vicine di casa || l'elemosina mantiene la casa || l'inganno va a casa dell'ingannatore || l'italiano nel matrimonio è carceriere, il tedesco padrone di casa, l'inglese sottomesso, il francese libero, lo spagnolo tiranno || l'onestà sta bene anche in casa del diavolo || l'onor della casa sta nella moglie e non nel marito || l'ordine aiuta la casa || l'ordine ci dev'essere, ma non in casa mia, disse la cattiva massaia || l'ordine è il miglior ornamento della casa || l'uomo è l'anima della casa || maggio fresco e casa calda, la massaia sta lieta e balda || mani a casa propria, lingua fra i denti || meglio che un fanciullo impari con molti a scuola, che da solo in casa || meglio un morto in casa che un Pisano all'uscio o alla porta || miglio mantiene la fame in casa || morte desiderata, cent’anni per la casa || né casa in un canto, né vigna in un campo || ne sa più un matto in casa propria che un savio in casa d'altri || nei campi si vive e in casa si muore || nella casa del pigro tutto piange || nella casa dove c'è dottore o prete, né fame né sete || nella casa dove manca castità, non alberga felicità || nella casa dov'è un buon dottore o un ricco prete, non si sente né fame né sete || nelle case dei giocatori non manca mai il dolore || nelle case dove regna la pace, regna la felicità || non c'è casa senza topi || non è oca in casa sua || non nominare la corda (o la fune) in casa dell'impiccato || non ruinan le case fatte in carta, ma murate in terra sì || non si parla di corda in casa dell'impiccato || ogni casa ha la sua croce || ogni casa ha solaio, cesso, fogna e acquaio || ogni casa vede il sole || ogni tristo cane abbaia da casa sua || ognuno ama la giustizia a casa d'altri || ognuno è padrone in casa sua || ognuno è re a casa sua || ognuno fa il bravo a casa sua || ognuno ha in casa sua il morto da piangere || ognuno sa che palle palle era in Firenze il grido dei partigiani di casa medici || pan di casa stufa || pan di casa stufa || pecore e donne a casa a buon'ora || per essere ricco bisogna avere un parente a casa del diavolo || per la via di ''poi, poi'' si arriva alla casa di ''mai, mai'' || per quanto puoi tieni di casa fuori gli intriganti, i curiosi e i seccatori || picciol scintilla che dagli occhi fugge, desta un incendio che più case distrugge || piglia casa con focolare, e donna che sappia filare || più ne sa un pazzo a casa sua, che un savio a casa d'altri || più pro fa il pane asciutto a casa sua, che l'arrosto a casa d'altri || più vale il fumo di casa mia che l'arrosto dell'altrui || povera quella casa dove non rientra cappello || quando brucia il vicinato, porta l'acqua a casa tua || quando brucia la casa, tutti si scaldano || quando brucia nel vicinato, porta l'acqua a casa tua || quando fabbrichi una casa non lasciarla senza tetto || quando il padre marita la figlia, egli ha casa e vigna; quando l'ha maritata, non ha né vigna né casa || quando il padrone non sa quel che si fa, la casa va in rovina || quando la casa brucia tutti si scaldano || quando la gatta non è in casa, i topi ballano || quando la man non prende, canton di casa rende || quando si maritan vedove, il benedetto va tutto il giorno per casa || ragazzi e polli imbrattan le case || sant'Agata (febbraio), conduce la festa a casa || santo in chiesa e diavolo in casa || scienza, casa, mare, molto fan l'uomo avanzare || scrupoli e malinconia, lontan da casa mia || se brucia la casa del vicino, porta l'acqua a casa tua || se il tuo gatto è ladro, non lo cacciar di casa || se la casa è piena, presto si fa da cena || se la mano non prende, la casa rende || se mala man non prende, canton di casa rende || se ognuno spazzasse da casa sua, tutta la città sarebbe netta || se vuoi guardar la casa, fai un uscio solo || servizio torna sempre a casa col guadagno || signore Iddio proteggi la casa dai guai, chè avvocato, nè medico ci metta il piè mai || sospetto e difetto comprarono la casa insieme || tale fu sempre dei servi il destino, bere acqua e a casa altrui portare vino || tardi si vien con l'acqua, quando la casa è arsa || terra e casa stanno bene insieme || torna a casa digiuno e svergognato chi a nozze va non invitato || tre cose cacciano il marito di casa: fumo, goccia e moglie arrabbiata || tre cose cacciano l'uomo di casa, il fumo, la casa mal coperta e la ria femmina || tre cose entrano in casa senza chiamarle: vecchiaia, debiti e morte || tre cose non si possono tener nascoste, donne in casa, fusi in sacco e paglia nelle scarpe || trista a quella casa che ha bisogno di puntelli || trista quella casa che mangia quanto ha || trist'a quelle case, dove gallina canta e gallo tace || troppa cera guasta la casa || tutti non possono aver la casa in piazza || tutto fai, ma la casa con due porte mai || un lieve sospetto può rovinare una casa || una buona donna in casa è la miglior cassa di risparmio || una casa senza donna è come una lanterna senza lume || una giovane e un vecchio empion la casa e il tetto || una scuola senza un buon maestro è come una casa senza tetto || uscio aperto guarda casa || va' in piazza, vedi e odi; torna a casa, bevi e godi || vendi in casa e compra in fiera || vino di casa (o il vino che si pasteggia) non imbriaca || vino in casa non ubriaca || virtù e fortuna non istanno di casa assieme


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

carvotanacetone (s. masch.)
caryinite (s. femm.)
carzanero (agg.)
carzanero (s. masch.)
carzia (s. femm.)
casa (s. femm.)
CASA (sigla)
casabase (s. femm.)
casabianchino (agg.)
casabianchino (s. masch.)
casabonese (agg.)
casabonese (s. masch. e femm.)
casacalendese (agg.)
casacalendese (s. masch. e femm.)
casacanditellese (agg.)
casacanditellese (s. masch. e femm.)
casacca (s. femm.)
casacchino (s. masch.)
casaccia (s. femm.)
casaccio (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---