Dizionario Italiano





così 
co|sì
pronuncia: /koˈsi/
avverbio

1 siffatto

2 a tal punto

3 in quel modo


permalink
<<  cosh cosicché  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


così non va! = si dice per esprimere insoddisfazione, disapprovazione || come dire per così dire = ha valore attenuativo rispetto a una affermazione appena fatta consapevolmente in modo impreciso || come dire? diciamo diciamo così = per esprimere esitazione nel trovare le parole esatte o nel fare un'affermazione che si sa non essere assolutamente precisa || così cosà = familiare alla meglio, né bene né male, né bello né brutto, in modo mediocre stare così cosà || così e cosà = in questo preciso modo || così o cosà = in questo o in quel modo || o così o cosà = o in questo modo o in quell'altro || né così né cosà = né in questo modo né in quell'altro; né in un modo né in un altro; in nessun modo || stare così cosà = stare né bene né male || direi quasi dirò così = espressioni usate per attenuare un'affermazione che si sta per fare || così tanto per dire = tanto per parlare del più e del meno, senza un impegno particolare || così non può durare = si dice di una situazione intollerabile, impossibile da sopportare e che non deve continuare || così sia! = formula conclusiva per esprimere accettazione, consenso o rassegnazione; si usa specialmente a conclusione di preghiere || sì fattamente così fattamente = arcaico in tal modo, così || è un modo di dire per modo di dire così per dire tanto per dire = a titolo di esempio, per esempio o per attenuare il senso di un discorso o per togliere valore assoluto alle proprie parole affermando che non vanno prese seriamente o che non sono state dette di proposito ho detto così per modo di dire || è dio è il destino che ha voluto così = espressioni di rassegnata accettazione || ha parlato l'oracolo, così parlò Zaratustra = ironico si dice di persona saccente, sentenziosa che si esprime con sentenze o dà consigli con aria d'autorità e d'importanza || stando ciò, stando così le cose, stando la cosa in questi termini = poiché la situazione è tale, dal momento che i fatti sono questi stando così le cose, me ne vado | stando così le cose, non posso continuare | stando così le cose, non accetto la vostra offerta || com\'asino sape, così minuzza rape = ognuno opera o pensa secondo la propria capacità || fare due occhi così a qualcuno = picchiare qualcuno di santa ragione || ha parlato l\'oracolo, così parlò Zarathustra = ironico si dice di persona saccente, sentenziosa che si esprime con sentenze o dà consigli con aria d\'autorità e d\'importanza || Il fatto sta così (e così) = questa è la verità dei fatti, detto insistendo sulla puntuale verità di un fatto o di un\'informazione || stando ciò, stando così le cose, stando la cosa in questi termini? = poiché la situazione è tale, dal momento che i fatti sono questi stando così le cose, me ne vado | stando così le cose, non posso continuare | stando così le cose, non accetto la vostra offerta || e così e colà = si dice abbreviando un discorso che andrebbe per le lunghe, saltando i particolari || così colà = familiare lo stesso che così così, né bene, né male || e così e colà = si dice abbreviando un discorso che andrebbe per le lunghe, saltando i particolari || così colà = familiare lo stesso che così così, né bene, né male



Proverbi


come fa il giorno dei Santi, così farà a Natale || come farai, così avrai || come il terremoto la terra, così lo sdegno scuote l'animo || come il vento spinge le nuvole in cielo, così le passioni spingono gli uomini in terra || come la fortuna toglie, così dà || come l'insalata aguzza l'appetito, così il riposo rinvigorisce il lavoro || come uno si fa il letto, così dorme || corre un pezzo la lepre, un pezzo il cane e così si alternano le vicende umane || così va il mondo: uno ha la gloria e l'altro la fatica dell'opera || diavolo non è così brutto come si dice (o come lo si dipinge) || fiorentino mangia sì poco e sì pulito, che sempre si conserva l'appetito || il diavolo non è così brutto come si dice (o come lo si dipinge) || il Fiorentino mangia sì poco e sì pulito, che sempre si conserva l'appetito || il mondo è sempre andato come ora va e press'a poco così sempre andrà || la fortuna come dà, così toglie || lo spirito è così fatto: quelli che più ne hanno, meno ne mostrano || marito e figli come Dio te gli dà così te gli piglia || molti volano così in alto coi loro pensieri, che non toccano né il cielo né la terra || nessun odio è così forte come quello che nasce dall'amore || nessuno vive mai così tanto che non volesse vivere ancora || niente si asciuga così presto come le lacrime || non c'è bugia così grossa che vi sia chi la crede || non c'è fango così cattivo che non aiuti a concimare il campo || non c'è libro così cattivo che non abbia qualcosa di buono || non c'è maestro così perfetto che non debba ancora imparare qualcosa || non c'è rosa così bella che da ultimo non avvizzisca || non dire a nessuno il tuo dolore, cosÌ non si allargherà || non tutti sono così semplici come sembrano || non v'è errore così madornale che non trovi uditori e applausi || non vi sono frutti così duri che il tempo non maturi || nulla è così buono che a lungo andare non venga a noia || per causa del freddo il pigro non vuole arare e così nel caldo gli tocca mendicare || uno, nessuno : due come uno; tre così così; quattro il diavolo a quattro || com'asino sape, così minuzza rape = ognuno opera o pensa secondo la propria capacità || non è mai sì gran moria, che non campi chicchessia = non c'è male così grande da essere definitivo



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

cosentino (agg. e s. masc.)
cosessuato (agg.)
cosfì (s. masch.)
cosfimetro (s. masch.)
cosh (simb.)
così (avv.)
cosicché (cong.)
cosiddetto (agg.)
cosidetto (agg.)
cosidetti (s. masch. pl.)
cosiese (agg.)
cosiese (s. masch. e femm.)
cosiffattamente (avv.)
cosiffatto (agg.)
cosificare (v. trans.)
cosimo 1 (s. masch.)
cosima 1 (s. femm.)
cosimo 2 (s. masch.)
cosina (s. femm.)
cosino (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---