Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Vivere alla babbalè


Gentilissimo dott. Raso,
ho notato che, di tanto in tanto, le piace far rivivere parole della lingua italiana “relegate – come dice lei – nella soffitta della lingua”. A questo proposito mi sono imbattuto, sfogliando un vecchio libro, in un modo di dire veramente sconosciuto (o relegato nella soffitta): «Vivere alla babbalè». Sarebbe interessante conoscerne il significato e la provenienza. Grazie se spenderà due parole in merito.
Cordialmente
Osvaldo Venturini
------------------
Cortese Osvaldo, il modo di dire, da lei citato, è veramente sconosciuto. Significa “vivere alla buona, alla carlona, senza tante pretese, con modi semplici”. Viene da “babbeo” o “bebbaleo”. La rimando ai collegamenti in calce:

Etimo.it - babbeo
Etimo.it - babbale
Etimo.it - babbaleo

La locuzione è "immortalata" anche in questi libri:
Google Libri


31-12-2017 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente