Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Essere una (o fare la) macchietta


C'è qualche amico lettore che possa dire — in piena coscienza — di non conoscere (o di non aver mai adoperato) il modo di dire suddetto, riferito a una persona spiritosa che — solo a guardarla — suscita il buonumore? L'espressione — i lettori amanti della pittura lo sanno bene — è tratta dal gergo pittorico.

La macchietta ([piccola macchia]) in pittura è un rapidissimo schizzo a olio e, per estensione, una vignetta.

Il termine, entrato in seguito nel linguaggio teatrale, quello leggero, si adopera per indicare un personaggio o una scenetta caricaturale ([caricatura] pittorica).

Lo stesso modo di dire si adopera anche (forse non tutti lo sanno) nei confronti di una persona che irrita con il suo comportamento estroso e incostante: ma come, fino a questa mattina avevi le idee ben chiare e ora, invece, vuoi fare tutto il contrario?! Sai, amico, sei proprio una bella macchietta!


06-11-2019 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente