Dizionario Italiano





abitùdine 
a|bi|tù|di|ne
pronuncia: /abiˈtudine/
sostantivo femminile

1 inclinazione, tendenza acquisita con la ripetizione degli stessi atti o comportamenti; consuetudine, assuefazione gli manca l'abitudine a confrontarsi | avere le proprie abitudini | fare qualcosa per abitudine | abitudine al riposo pomeridiano | avere l'abitudine | abitudine inveterata | abitudine di bere | vecchia abitudine | lo faccio per abitudine | contrarre un'abitudine | mantenere le proprie abitudini | fare l'abitudine al rumore | conservare le proprie abitudini | buona abitudine | far l'abitudine a qualcosa | essere affezionato alle proprie abitudini | prendere l'abitudine | abitudine naturale | ho l'abitudine di svegliarmi presto | avere delle brutte abitudini | la forza dell'abitudine | cattiva abitudine | abitudine di fumare | staccarsi dalle proprie abitudini | perdere l'abitudine | pessima abitudine

2 (al plurale) costumi, usanze, tradizioni le abitudini di un paese | le abitudini alimentari degli italiani | le abitudini di una popolazione

3 filosofia diritto disposizione stabile, costante modo di essere e di fare abitudine all'onestà | abitudine al peccato

4 per estensione uso continuato o frequente di qualche cosa abitudine a un cibo | abitudine al fumo | abitudine all'alcol | fare l'abitudine a un farmaco | abitudine alla droga

5 arcaico disposizione congenita o appresa del corpo o della mente, struttura abitudine dell'animo | abitudine mentale | l'abitudine del peccato | le abitudini di un animale | abitudine del corpo | le abitudini di una pianta | l'abitudine al delitto | ogni corpo umano aver la sua particolare abitudine [Bentivoglio]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEabitudine
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEabitudini

permalink
<<  abitudinario abituro  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


fare l'abitudine = abituarsi a qualcosa, avvezzarcisi fare l'abitudine al caldo | ci ho fatto l'abitudine || d'abitudine = abitualmente ci vedremo stasera, come d'abitudine || abitudine del peccato o peccato d'abitudine = religione nella teologia morale: qualità stabile di chi, avendo volontariamente contratto un vizio morale, ricade spesso e con facilità nel peccato || fare l'abitudine a un farmaco = assuefarsi a un farmaco || abitudine alla droga = stato risultante dall'assunzione ripetuta di una sostanza stupefacente, che determina il bisogno di continuarne l'uso || abitudine sensoriale = medicina fenomeno d'ordine neurofisiologico consistente nell'abolizione della risposta propria di un determinato stimolo, dovuta alla ripetizione dello stimolo stesso || costumi ascetici, abitudini ascetiche = abitudini, costumi rigidi, austeri


Proverbi


il topo conosce le abitudini degli altri topi || la roba va, l'abitudine resta || l'abitudine alleggerisce la fatica || topo conosce le abitudini degli altri topi


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

abituato (part. pass.)
abituazione (s. femm.)
abitudinariamente (avv.)
abitudinarietà (s. femm.)
abitudinario (agg. e s. masc.)
abitudine (s. femm.)
abituro (s. masch.)
abiura (s. femm.)
abiurare (v. intr.)
abiurare (v. trans.)
abiurato (part. pass.)
abkhaso (agg. e s. masc.)
abkhazo (agg. e s. masc.)
ablabe (s. masch.)
Ablabe (s. masch.)
ablabofide (s. masch.)
Ablabofide (s. masch.)
ablaqueazione (s. femm.)
ablastemico (agg.)
ablativale (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6