aborrìre 
a|bor|rì|re
pronuncia: /aborˈrire/
verbo intransitivo

(AVERE)
rifuggire con orrore, con ripugnanza da una cosa aborrire dal sangue | aborrire dalla violenza | aborrire dalla menzogna | aborrire dal tradimento | ho sempre aborrito da ogni forma di ostentazione


Indicativo presente:  io aborr(isc)o, tu aborr(isc)i
Passato remoto:       io aborrii, tu aborristi
Participio passato:        aborrito

Vedi la coniugazione completa



verbo transitivo

1 provare ripugnanza, avere in orrore, detestare profondamente aborrire la guerra | aborrire il male | aborrire l'ingiustizia | aborrire il sangue | aborrire la falsità | aborrire i bugiardi | aborrire l'ipocrisia | aborrire la superstizione | aborrire ogni forma di violenza

2 per estensione rifuggire da qualcosa per fastidio, noia il malato abòrre il cibo | una condizione penosa che fa aborrire perfino la vita | e lo svegliato ciò che vede aborre [Dante]

Indicativo presente:  io aborr(isc)o, tu aborr(isc)i
Passato remoto:       io aborrii, tu aborristi
Participio passato:        aborrito

Vedi la coniugazione completa


permalink

continua sotto



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

aborrente (part. pres.)
aborrenza (s. femm.)
aborrevole (agg.)
aborrimento (s. masch.)
aborrire (v. intr.)
aborrire (v. trans.)
aborrita (s. femm.)
aborrito (part. pass.)
aborritore (agg. e s. masc.)
abortire (v. intr.)
abortista (agg. e s. masch. e femm.)
abortito (part. pass.)
abortività (s. femm.)
abortivo (agg.)
abortivo (s. masch.)
aborto (s. masch.)
abr. (abbr.)
Abr. (abbr.)


5