Dizionario Italiano





affìggere 
af|fìg|ge|re
pronuncia: /afˈfidʤere/
verbo transitivo

1 collocare, fissare, attaccare saldamente specialmente a un muro, di solito riferito a manifesti, bandi, proclami, ecc. che si espongono al pubblico affiggere proclami | affiggere un avviso | affiggere un manifesto | affiggere i manifesti sui muri della città | affiggere un cartellone pubblicitario | l'editto fu affisso in tutte le piazze | affiggere ai muri i manifesti dello spettacolo | affiggere un bando di concorso | a le paterne / are affiggean le belle armi [Carducci]

2 per estensione letterario accostare e premere, imprimere con forza affiggere un bacio | con un sospiro, all'adorata destra / le fredde labbra supplicando affisse [Leopardi]

3 per estensione letterario conficcare affiggere la spada nel petto del nemico | affiggere la lancia nel petto dell'avversario

4 figurato letterario soffermare lo sguardo o la mente su qualcosa o qualcuno con intensità; fissare affiggere la mente su qualcosa | affiggere gli occhi | affiggere lo sguardo | il capitan rivolse gli occhi in giro … e poi nel volto di colui gli affisse [Tasso] | affiggi in lei l'indagator tuo sguardo [Alfieri]

Indicativo presente:  io affiggo, tu affiggi
Passato remoto:       io affissi, tu affiggesti
Participio passato:        affisso

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



affìggersi 
af|fìg|ger|si
pronuncia: /afˈfidʤersi/
verbo pronominale intransitivo

1 letterario fissare lo sguardo, rimirare quando Beatrice in sul sinistro fianco / vidi rivolta a riguardar nel sole: / aquila sì non li s'affisse unquanco [Dante]

2 figurato letterario fissare il pensiero, concentrarsi affiggersi con la mente in qualcosa | qual è il geometra che tutto s'affigge / per misurar lo cerchio [Dante]

3 letterario fermarsi, posarsi poco più oltre il centauro s'affisse [Dante] | una lucertola / esce e s'affigge al sole [Carducci]

4 letterario attaccarsi, fissarsi questa ultima parola al cor s'affisse / a Manfredonio, udendo la donzella [Pulci]

Indicativo presente:  io mi affiggo, tu ti affiggi
Passato remoto:       io mi affissi/e, tu ti affiggesti
Participio passato:        affissosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  affigere affigliante  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


affiggere gli occhi = letterario guardare con insistenza


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

affievolire (v. intr.)
affievolire (v. trans.)
affievolirsi (v. pron. intr.)
affievolito (part. pass.)
affigere (v. trans.)
affiggere (v. trans.)
affiggersi (v. pron. intr.)
affigliante (agg. e s. masch. e femm.)
affigliare (v. trans.)
affigliato (agg. e s. masc.)
affigliazione (s. femm.)
affigliolare (v. trans.)
affiguramento (s. masch.)
affigurare (v. trans.)
affigurato (part. pass.)
affigurazione (s. femm.)
affila– (pref.)
affilacoltelli (s. masch.)
affilalame (s. masch.)
affilamento (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6