Dizionario Italiano





bére 
bé|re
pronuncia: /ˈbere/
verbo transitivo e sostantivo maschile

1 mandar giù un liquido per la bocca

2 assorbire

3 in senso figurato ascoltare con grande attenzione

4 in senso figurato credere facilmente

Indicativo presente:  io bevo, tu bevi
Passato remoto:       io bevvi, bevetti, bevei, tu bevesti
Participio passato:        bevuto

Vedi la coniugazione completa


bérsi 
bér|si
pronuncia: /ˈbersi/
verbo pronominale transitivo

1 intensivo di bere bersi una birra | bersi una menta | s'è bevuta tutta la bottiglia

2 figurato battere, sgominare, superare con facilità bersi un avversario | bersi un ostacolo

3 figurato credere ingenuamente si beve tutto ciò che gli dicono

Indicativo presente:  io mi bevo, tu ti bevi
Passato remoto:       io mi bevvi, bevetti, bevei, tu ti bevesti
Participio passato:        bevutosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  bercione bereano  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


facile come bere un bicchier d'acqua = facilissimo, si dice di cosa molto facile a farsi || avere da mangiare da bere = avere a sufficienza di che mangiare, bere || bersela = credere ingenuamente a qualcosa di inverosimile non l'ho bevuta || bevanda che si fa bere = bevanda che invita a bere || bere come un turco = bere moltissimo || darla a bere = familiare far credere a qualcuno una cosa falsa || bere forte = essere dedito al vino, all'alcol || lasciarsi bere lasciarsi mangiare = si dice di bevande o di cibi dei quali si intende esprimere un apprezzamento moderato è un vino che si lascia bere | è una minestra che si lascia mangiare || non si può bere e zufolare = non si possono fare due cose contrastanti, incompatibili l'una con l'altra, nello stesso tempo || bere a ricorsoio = arcaico bere in gran quantità, a più non posso || berci sopra = non dare importanza a una cosa, scordarsene beviamoci sopra e non pensiamoci più || bere il Lete = letterario dimenticare || bersi la strada = detto di automobile: andare molto velocemente || si è bevuto il cervello = è rimbecillito || bersi il denaro, lo stipendio = spendere tutto lo stipendio in bevande alcoliche || bersi i punti = giochi nel biliardo: perdere i punti, per un errore, a favore dell\'avversario || bersi qualcuno con gli occhi = guardare qualcuno intensamente, con ammirazione o concupiscenza || bersela = credere ingenuamente a qualcosa la cosa è andata benissimo. Il povero signor Luca se l\'è bevuta [Goldoni] || bere a gorgate = raro bere avidamente, a grandi sorsate || mangia e bevi = gastronomia gelato con frutta e liquore servito in bicchieri a calice di grandi dimensioni | gastronomia involtino di pasta fritta, croccante, ripieno di sciroppo al lampone, specialità della Toscana



Proverbi


chi porta la moglie a ogni festa e il cavallo a bere a ogni fontana, alla fine dell'anno avrà il cavallo bolso e la moglie puttana || chi sempre beve, non ha mai troppa sete || chi va all'acqua d'agosto, non beve, o non vuol bere il mosto || da quattro cose l’uomo si fa capire: dal parlare, mangiare, bere e vestire || date da bere al prete, ché il chierico ha sete || di settembre e d'agosto, bevi il vin vecchio e lascia stare il mosto || Dio non mangia né beve, ma giudica ciò che vede || dopo il bere, ognuno vuol dire il suo sapere || dove entra il bere esce il sapere || è meglio bere acqua in patria, che vino all'estero || ecco il rimedio per l'ipocondria: mangiare e bere in conpagnia || fare l'arte di Michelaccio: mangiare, bere e andare a spasso || gli uomini son come i tegoli, si danno da bere l'un con l'altro || i paperi menano a bere le oche || il bere frequente e il lungo dormire fanno l'uomo impoverire || il mangiare insegna bere || il veleno si beve nell'oro || il vino è buono per chi lo sa bere || la necessità insegna a bere con le mani || la semplicità beve grosso || l'avaro è come l'asino che porta il vino e beve l'acqua || l'avaro è come l'idropico; quanto più beve, più ha sete || le nazioni smaltiscono diversamente il dolore : il Tedesco lo beve, il Francese lo mangia, lo Spagnolo lo piange, e l'italiano lo dorme || l'ubriacatura non è colpa del vino, ma di chi lo beve || luglio dal gran caldo, bevi ben e batti saldo || mangia da sano e bevi da ammalato || quando è chiara la marina, mangia, bevi e sta in cucina (piove) || quando è chiara la montagna, mangia, bevi e va in campagna (non piove) || quando è seren, ma la montagna è scura, non ti fidar, che non è sicura; quando è chiara la montagna, mangia, bevi e va' in campagna || quando il bambino sta a sedere la poppa la gli è bere || quando il gallo beve d'estate, tosto piove || se ad aprile potar vale, contadino poca acqua berrai e poco vino || se d'aprile a potar vai, contadino, molt'acqua beverai e poco vino || se mangi, bevi e il culo rende, a quel paese le medicine e chi le vende || stai certo che il voler troppo sapere è come il mangiar troppo, o il troppo bere || tale fu sempre dei servi il destino, bere acqua e a casa altrui portare vino || tanto beve l'oca quanto il papero || va' in piazza, vedi e odi; torna a casa, bevi e godi || vino è buono per chi lo sa bere



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

berciare (v. intr.)
berciato (part. pass.)
berciatore (s. masch.)
bercio (s. masch.)
bercione (s. masch.)
bere (v. trans. e s. masch.)
bersi (v. pron. trans.)
bereano (agg. e s. masc.)
berecintio (agg.)
berecinto (agg. e s. masc.)
berecinzio (agg.)
beregazzese (agg.)
beregazzese (s. masch. e femm.)
bereguardino (agg.)
bereguardino (s. masch.)
bereniceo (agg.)
Beresina (nome pr. femm.)
Beresina (s. femm.)
beretta 1 (s. femm.)
beretta 2 (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3