Dizionario Italiano





cenàre 
ce|nà|re
pronuncia: /ʧeˈnare/
verbo transitivo e intransitivo

consumare la cena

Indicativo presente:  io ceno, tu ceni
Passato remoto:       io cenai, tu cenasti
Participio passato:        cenato

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  cenanzia cenata  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


se si desina non si cena = si dice di chi si trova in gravi ristrettezze economiche || se si desina non si cena = si dice di chi si trova in gravi ristrettezze economiche



Proverbi


chi vive di speranza, male mangia e peggio cena || chi vuol viver sano e lesto, mangi poco e ceni presto || l'orgoglio che pranza di vanità, cena di disprezzo || l'orgoglio fa colazione con l'abbondanza, pranza con la povertà e cena con la vergogna || quando Venezia comandava, si desinava e si cenava, coi Francesi, buona gente, si desinava solamente || chi vuol viver sano e lesto, mangi poco e ceni presto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

cenangiacea (s. femm.)
Cenangiacee (sost femm. pl.)
cenangio (s. masch.)
Cenangio (s. masch.)
cenanzia (s. femm.)
cenare (v. trans e intr.)
cenata (s. femm.)
cenatese (agg.)
cenatese (s. masch. e femm.)
cenatico (agg.)
cenato (part. pass.)
cenatore (s. masch.)
cenatorio (s. masch.)
cencenighese (agg.)
cencenighese (s. masch. e femm.)
cenciaia (s. femm.)
cenciaio (s. masch.)
cenciaiolo (s. masch.)
cenciaiuolo (s. masch.)
cenciame (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---