Dizionario Italiano





cuòre 
cuò|re
pronuncia: /ˈkwɔre/
sostantivo maschile

1 organo muscolare vitale, posto nel torace, che pompa il sangue nell'apparato circolatorio palpiti del cuore | il cuore mi batteva forte | essere malato di cuore | le malattie del cuore | trapianto di cuore

2 anatomia organo muscolare cavo dei Vertebrati, nell'uomo suddiviso in due atri e due ventricoli separati da un sistema di valvole che con le sue contrazioni pompa il sangue nel corpo tramite il sistema circolatorio di cui costituisce il centro motore; ha l'apice, detto mucrone, rivolto a in basso a sinistra

3 gastronomia muscolo cardiaco di animali macellati, una delle frattaglie, anche come vivanda cucinata cucinare del cuore di vitello | cuocere il cuore in padella con il basilico

4 per estensione la parte del petto dove sta il cuore si portò la mano al cuore | strinse amorosamente il figlio al cuore

5 per estensione qualunque oggetto a forma di cuore o che ne ricordi la forma un cuore di cioccolato | scollatura a cuore | bocca a cuore | le foglie a cuore del ciclamino | un cuore d'argento appeso come ex voto

6 giochi al plurale uno dei quattro semi delle carte da gioco francesi rappresentato da un cuore stampato in rosso asso di cuori | donna di cuori | re di cuori

7 figurato supposta sede degli affetti, dei sentimenti, delle emozioni e delle vita spirituale dell'uomo un discorso che tocca il cuore | un gesto che ferisce il cuore | avere una pena in cuore | cuore generoso | cuore arido | cuore freddo | cuore di pietra | cuore di tigre | avere un cuore d'oro | essere di buon cuore

8 figurato forza d'animo, coraggio, ardimento prendere cuore | farsi cuore | avere il cuore di fare qualcosa

9 figurato la persona nel suo insieme considerata rispetto alle caratteristiche del suo animo essere un cuore tenero | essere un cuore di pietra

10 figurato la persona amata, usato specialmente come appellativo amoroso che fai, cuore mio?

11 figurato la componente emotiva non razionale dell'animo umano andare dove porta il cuore

12 figurato la parte più interna e pregiata, la parte o il momento centrale di qualcosa il cuore del carciofo | nel cuore dell'inverno | il cuore della lattuga | nel cuore della notte | nel cuore della foresta | il cuore del problema | il cuore della città | il cuore del legno

13 per estensione la persona, considerata nei suoi sentimenti, nei suoi affetti: è un cuore semplice | è un nobile cuore

14 figurato i sentimenti, rapporti amorosi faccende di cuore | pene di cuore

15 arte opera d'arte figurativa che rappresenta il Cristo con il cuore in vista sul petto

16 enologia nella tecnica di distillazione alcolica, il prodotto più pregiato, ottenuto scartando la testa e la coda

17 araldica punto centrale dello scudo; anche il petto dell'aquila quando questo è caricato da uno scudo

18 ferrovie nell'armamento ferroviario, negli scambi, parte a forma di cuore o di cuneo in cui si incontrano le due rotaie interne dei binari che ha lo scopo di consentire il passaggio dei bordi delle ruote dei veicoli che vi transitano

19 enigmistica gioco la cui soluzione è data da una serie di parole collocate obliquamente, in modo da formare approssimativamente un cuore

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREcuore
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREcuori
PLURALE

permalink
<<  cuorcontento cuoretto  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


con abbondanza di cuore = con ispirazione, partecipazione emotiva, sentimento || negli abissi del cuore = nell'intimo, nel profondo || affari di cuore = affari amorosi, questioni d'amore || sentirsi allargare il cuore = provare sollievo, sentirsi rasserenare, aprirsi alla speranza, rincuorarsi, riprendere animo || in alto i cuori! = richiamo all'ottimismo, alla fiducia, alla fermezza, alla volontà e alla certezza di riuscita || amico amica del cuore = il preferito, il più amato, il più intimo || mettersi il cuore l'animo in pace = calmarsi, rassegnarsi e io in vece vi dico chiaro e tondo che il cuore in pace non lo metterò mai [Manzoni] || a cuore aperto = figurato sinceramente, con la massima schiettezza ti parlo a cuore aperto || intervento a cuore aperto = chirurgia intervento cardiochirurgico che richiede la sospensione dell'attività cardiaca ed è pertanto eseguito in circolazione extracorporea con l'aiuto di un'apposita attrezzatura || aprire il proprio cuore a qualcuno = confessare, dichiarare i propri sentimenti più riposti || avere il cuore ardente = essere focoso, emotivo, passionale || scendere arrivare al cuore di qualcuno = riuscire a conoscerlo intimamente | intenerirlo, commuoverlo || cuore artificiale = medicina impropriamente l'apparecchiatura per la circolazione extracorporea | medicina impropriamente, stimolatore cardiaco, pace-maker || ascoltare la voce del cuore = fare ciò che suggeriscono la coscienza o il sentimento || avere a cuore qualcuno qualcosa = desiderare, tenerci, esserci affezionato || avere cuore = essere buono, generoso, pietoso, sensibile || non avere cuore = non essere buono, generoso, pietoso, sensibile || avere a cuore avere cara una cosa = occuparsene con premura, esserne sollecito, tenerla in conto, prenderla a cuore || far battere il cuore a qualcuno = fare innamorare, fare stare in apprensione, turbare, commuovere qualcuno || cuore di tigre di belva = persona crudele || con la bocca e non col cuore = con le parole ma senza sentimento || avere sentirsi il cuore in bocca = sentire battere il cuore molto forte per spavento, emozione, sforzo || buon cuore = generosità, altruismo, carità una persona di buon cuore || buono di cuore = pietoso || di buon cuore = con affetto || stare di buon cuore = essere sereno, soddisfatto || persona di cuore di buon cuore tutta cuore = persona di grande bontà, generosa, caritatevole, comprensiva || avere tenere le chiavi del cuore di qualcuno = figurato essere in grado di dominare la volontà e i sentimenti di qualcuno || chiudere il cuore alla pietà gli orecchi alle preghiere = non lasciarsi commuovere, restare insensibile di fronte alle disgrazie altrui || colpo al cuore = infarto, arresto cardiaco | figurato forte e improvvisa emozione causata da un evento doloroso improvviso || avere il cuore gonfio di commozione = provare una forte, intensa commozione || avere il cuore compassionevole = essere generoso, incline alla compassione || avere o essere un cuor di coniglio di pecora di pulcino = essere pavido, pauroso, vile || cuor contento = persona di carattere allegro, spensierata || avere il cuore feroce crudele = essere spietato, crudele || a cuore = a forma di cuore || a cuore a cuore = in stretta intimità di affetti || avere il cuore a una persona a una cosa = pensarvi intensamente, costantemente || con cuore = con coraggio || cuore mio! = amore mio || in cuor mio tuo suo ecc. = nel mio, tuo, suo ecc. intimo || dare donare il cuore a qualcuno = innamorarsi di qualcuno, dargli il proprio amore || dare cuore far cuore farsi cuore = incoraggiare, incoraggiarsi || cuore destro = anatomia atrio e ventricolo destro del cuore considerati nel loro insieme || il cuore mi dice che = il cuore mi suggerisce; ho il presentimento che || mi manca il cuore di fare di dire qualcosa = non avere il coraggio di fare, di dire qualcosa || uomo donna del cuore = l'innamorato, l'innamorata, la persona amata || essere duro di cuore avere il cuore duro = essere spietato, incapace di affetti, insensibile alla commozione || avere il cuore duro insensibile = essere insensibile, non lasciarsi impietosire || avere in cuore di fare qualcosa = averne l'intenzione, averne la ferma intenzione, averne il desiderio || fare cuore = incoraggiare || la festa del sacro cuore di Gesù = si celebra il venerdì successivo l'ottava del Corpus Domini || la festa del sacro cuore di Maria = si celebra il sabato successivo l'ottava del Corpus Domini, il giorno dopo quella del sacro cuore di Gesù || nel fondo del cuore = nell'intimo, nel profondo || il cuore di un frutto = la polpa più interna di un frutto || avere il cuore generoso = essere generoso, altruista || avere il cuore di pietra di ghiaccio di sasso come un macigno = essere spietato, insensibile, inflessibile, non lasciarsi impietosire || avere il cuore gonfio di gioia = provare una grande, incontenibile gioia || cuore in gola = respiro affannoso, come per una lunga corsa || cuore grosso = cuore gonfio di pena, afflitto, turbato, angosciato || avere guadagnarsi il cuore di qualcuno = esserne amato; accattivarsene la simpatia, l'affetto, la benevolenza || farsi guidare dal cuore più che dalla ragione = seguire più i sentimenti che il ragionamento || il cuore non invecchia mai = il sentimento non conosce limiti di età || avere il cuore sulle labbra = essere sincero, franco, aperto, dire ciò che si pensa || leggere vedere nel cuore di qualcuno = capire, indovinare i suoi pensieri, scoprire i suoi sentimenti più nascosti || fare qualcosa a cuore leggero = in modo spensierato, sventato, senza sufficiente ponderazione | serenamente, con tranquillità || avere o essere un cuore di leone = esser molto audace, coraggiosissimo || a cuore libero = schiettamente, francamente || avere il cuore libero = non essere innamorato || avere il cuore lieto = essere lieto, allegro, di buon umore || avere il cuore sulla lingua = arcaico essere schiettissimo || macchina cuore-polmone = chirurgia dispositivo, costituito da una pompa e da un ossigenatore, che sostituisce la funzione di cuore e polmoni realizzando la circolazione extracorporea durante un intervento cardiochirurgico || cuore di padre di madre = amore di padre, di madre || malattia del cuore = medicina cardiopatie, malattie cardiache | agricoltura annerimento della parte centrale dei tuberi di patata || rodersi straziarsi mangiarsi il cuore = tormentarsi, angosciarsi || avere il cuore in mano = figurato essere molto buono || col cuore in mano = figurato in tutta onestà, sincerità e schiettezza || mettersi la mano sul cuore = figurato si fa in atto di contrizione o per proclamare la propria buona fede | fare appello alla propria coscienza || parlare col cuore col cuore in mano = sinceramente, con la massima schiettezza ti parlo col cuore in mano || cuore di mare = zoologia mollusco marino dei Lamellibranchi (Cardium edule), dalla conchiglia spessa e convessa, che vive su fondi fangosi || cuore di Maria = botanica nome comune di una pianta ornamentale delle Papaveracee, con fiori rossi a forma di piccoli cuori || ragionare con la mente non con il cuore = ragionare razionalmente impedendo ai sentimenti di influenzare il giudizio || mettersi il cuore in pace = rassegnarsi a una decisione, a un evento inevitabile || avere la morte nel cuore = essere profondamente triste, angosciato || i moti del cuore = gli affetti, i sentimenti, le passioni || racchiudere nascondere tenere in cuore = nascondere qualcosa, guardarsi dal manifestarlo; || avere il cuore occupato = essere innamorato || offrire di cuore = offrire con spontaneità, con altruismo || avere un cuore d'oro = essere estremamente buono e generoso || parole che vengono dal cuore = parole vere, sincere, autentiche || pene di cuore = pene d'amore || stare col cuore in pena = stare in grande ansia || perdere il cuore perdersi di cuore = scoraggiarsi, perdersi d'animo || togliere a qualcuno un peso dal cuore = toglierlo dall'ansia, da una pena || prendersi a cuore qualcuno o qualcosa = seguire con interessamento, occuparsene, prendersene cura, dedicarvi attenzione, tempo || prendere riprendere cuore = prendere, riprendere coraggio, animo || prendere rubare il cuore a qualcuno = farlo innamorare || semplicità purezza di cuore cuore semplice = coscienza limpida, innocenza || ridere di cuore = ridere di gusto || sentirsi ridere il cuore = essere felice, beato, contento, allegro || ringraziare di tutto cuore = ringraziare con viva riconoscenza || sacro cuore = il cuore di Gesù e il cuore di Maria, oggetto di speciale culto nella Chiesa cattolica la chiesa del sacro cuore || sentirsi schiantare il cuore = soffrire intollerabilmente, essere angosciato, in preda a un sentimento di profonda pena || schiantare spezzare il cuore a qualcuno = farlo soffrire atrocemente || nel segreto del cuore = nell'intimo, nel profondo || avere il cuore sensibile = essere sensibile, umano || sentirsi stringere il cuore = provare improvvisa pena, sofferenza, angoscia || sentire un tuffo al cuore = subire un'intensa e improvvisa emozione || essere senza cuore = essere cattivo, malvagio, perfido, spietato, crudele, insensibile || sgorgare venire dal cuore = essere fatto o detto istintivamente, senza calcolo | arrivare dall'intimo, dal profondo dei propri sentimenti || cuore sinistro = anatomia atrio e ventricolo sinistro del cuore considerati nel loro insieme || cuore solitario = persona che non ha un compagno di vita e che soffre della propria solitudine || stare con il cuore sospeso = essere in grande ansia || spezzare il cuore = dare un grave dolore, dare una grande e dolorosa delusione, straziare || spezzare strappare il cuore = commuovere intimamente, straziare || avere una spina nel cuore = avere un cruccio che tormenta, essere in preda a una grave preoccupazione || la squadra del cuore = quella per cui si fa il tifo || stare a cuore = premere, interessare molto, importare in modo particolare || avere il cuore tenero = essere accondiscendente, generoso, facile a commuoversi || toccare il cuore a qualcuno = commuoverlo, impietosirlo, intenerirlo || avere il cuore triste = essere triste, mesto, di pessimo umore || di cuore di tutto cuore col cuore con tutto il cuore = volentieri; con passione, con entusiasmo, con slancio, di buon grado la nostra squadra ha giocato col cuore || uscire dal cuore a qualcuno = non esserne più amato || prendere coraggio animo cuore ardire baldanza = rincuorarsi, farsi coraggio, animo ecc. || è una cosa che mi sta a cuore = è una cosa che m'importa molto || parlare a cuore aperto, col cuore in mano = parlare sinceramente e disinteressatamente, con affetto || parlare al cuore, all\'animo di qualcuno = cercare di commuovere qualcuno || anche il cuore vuole la sua parte = nelle decisioni, nei giudizi ecc., non si può prescindere dai sentimenti || prendere uno dalla parte del cuore, dell\'interesse, ecc. = cercare di convincere qualcuno, di agire su di lui con argomenti che toccano i sentimenti, l\'interesse, ecc. || è una cosa che mi sta a cuore = è una cosa che m\'importa molto || stare a cuore = importare molto quella persona mi sta a cuore || cuor contento = persona sempre lieta che si contenta facilmente, senza troppi pensieri, pacifica; spesso anche in grafia unita, cuorcontento o corcontento | figurato persona pacifica, buontempone, talvolta, però, pacioccone, scioccone || avere il cuore di gelo = figurato essere una persona insensibile || essere un marzapane o di marzapane, avere un cuore di marzapane = figurato essere buono, mite, tenero, arrendevole, accondiscendente, remissivo || pausa del cuore = medicina in semeiotica medica: ogni intervallo di riposo del muscolo cardiaco, tra una contrazione e l'altra || cuore pendulo = medicina cuore disposto verticalmente e talora abbassato, come si ha nella cardioptosi || cuor contento = persona sempre lieta che si contenta facilmente, senza troppi pensieri, pacifica; spesso anche in grafia unita, cuorcontento o corcontento | figurato persona pacifica, buontempone, talvolta, però, pacioccone, scioccone



Proverbi


lontano dagli occhi lontano dal cuore = la lontananza fa venir meno l'affetto, i sentimenti si affievoliscono || occhio che non vede, cuore che non desidera || chi perde la roba perde molto, ma chi perde il cuore perde tutto || chi scrive la storia deve avere un cuore da leone || chi vuol contento il cuore, ami il suo creatore || chi vuol salvar l'onore, sdegno in fronte e fuoco in cuore || ciascun dal proprio cuor, l'altrui misura || ciò che il cuore pensa, la lingua dice || cuor contento, gran talento || cuor contento, il ciel l'aiuta || cuor contento, non sente stento || cuor contento e sacco al collo || cuor delle donne, è fatto a spicchi come il popone || cuor determinato, non vuol esser consigliato || cuor forte rompe, (o vince) cattiva sorte || cuor leggero, non conosce lungo dolore || cuor sincero, amico vero || il cuore dei bricconi, è un mare in burrasca || il cuore è come il vino: ha il fiore a galla || il cuore ha le sue ragioni e non intende ragione || il cuore malato, non sente ragione || il cuore non invecchia (mai) || il cuore non sbaglia || il cuore timido è sempre in pericolo || da un cuore di consiglio, non andare mai per un consiglio || di tre cose si rallegra il cuore : la concordia dei fratelli, l'amore dei vicini, l'accordo di marito e moglie || Dio vuole il cuore e lo vuole tutto intero || dolor sopra dolore, spezza il cuore || dove è manco cuore, ivi è più lingua || dove l'occhio piange, il cuore non è insensibile || dove parla un cuore, un cuore ascolta || dove vola il cuore, striscia la ragione || è meglio un dolor di tasca, che di cuore || figliuoli piccoli, dolor di testa; fanciulli grandi, dolor di cuore || gioia in cuore, fa bel dolore in volto || gli occhi piangono il presente, il cuore va cercando l'avvenire || occhio non vede, cuore non duole o cuore non crede = il male o i torti che si fanno a una persona assente non le procurano dolore se essa non ne viene a conoscenza || ha il cuore duro chi non si piega, quando trova qualcuno che lo prega || i cattivi scherzi, arrivano al cuore || i complimenti son fatti per la bocca, non per il cuore || i cuori uniti sono forti || i figli sono pezzi di cuore || i grandi pensieri, vengono dal cuore || i libri parlano allo spirito, gli amici al cuore, il cielo all’anima e tutto il resto agli orecchi || i saggi hanno la bocca nel cuore, e i matti il cuore in bocca || iI cuore dei bricconi è un mare in burrasca || iI dolore che scivola sul cuore per uscir dagli occhi, non è mai profondo || il cuor cattivo, rende ingratitudine per beneficio || il cuor delle donne, è fatto a spicchi come il popone || il cuore che ama è sempre giovane || il cuore dei bricconi, è un mare in burrasca || il cuore del malfattore, è un mare sempre in tempesta || il cuore deve raffreddarsi, prima di parlare con la testa || il cuore di dio, sente battere tutto il creato || il cuore è come il vino: ha il fiore a galla || il cuore è il primo che vive e l'ultimo che muore || il cuore ha le sue ragioni e non intende ragione || il cuore non invecchia (mai) || il cuore non sbaglia || il cuore non si vede || il cuore più è lontano, più sospira || il cuore timido ha paura dell'ombra || il giocatore ha il diavolo in cuore || il gioco ha il diavolo nel core || il pericolo aguzza l'ingegno e rinfranca il cuore || il riso fa cuore || l’adulatore ha il miele in bocca e il fiele nel cuore || l’intelletto deve governar la testa, il cuore e la volontà || la buona sorte ogni vil cuor fa forte || la lima del rancore lenta consuma il cuore || la mano pietosa è l'ancella del buon cuore || la musica caccia le lacrime e rallegra il cuore || la pace è la gioia dei cuori || la riconoscenza è la memoria del cuore || la saggezza è un albero che cresce nel cuore e porta i suoi frutti sulla lingua || la speranza è un balsamo per i cuor piagati || la speranza troppo a lungo protratta strugge il cuore || l'abito della vedova mostra il passato, gli occhi piangono il presente e il cuore va cercando l'avvenire || l'adulatore ha il miele in bocca e il fiele nel cuore || l'affetto e le cure conquistano il cuore || occhio non vede, cuore non duole = non si soffre per ciò che non si vede o non si sa || l'amore scalda il cuore e l'ira fa il poeta || le donne hanno un piccolo cuore, che trema per la gioia e per il dolore || le lacrime alleggeriscono il cuore || l'intelletto deve governar la testa, il cuore e la volontà || l'invidia non può mangiar nulla, fuorchè il cuore || lo scherno spezza il cuore || lo sdegno presto sbolle in cuor gentile || lo sdegno rivela quel che il cuor nasconde || lontano dagli occhi lontano dal cuore || l'uomo di schietta lingua e cuor sincero, piace agli uomini e piace al Sommo Vero || mal si balla se dal cuor non viene || male si scherza col cuore afflitto || mano fredda e cuor sincero || nessuna gioia è maggiore della contentezza del cuore || non basta aver pure le mani, bisogna che sia puro anche il cuore || non l'oro ma il cuore fa l'uomo ricco || non si canta bene se dal cuor non viene || non tutte le lacrime vengono dal cuore || non v'è armonia più bella dell'armonia del cuore e della bocca || occhi bassi e cuor contrito, la bizzoca vuol marito || occhio che piange, cuore che sente || occhio non vede, cuore non duole || ogni cuore ha il suo dolore || ogni cuore ha il suo segreto || per quanto piccola sia la capanna, un cuore innocente vi esulta dentro || pericolo aguzza l'ingegno e rinfranca il cuore || più stretto è il cuore, più piccolo è il dono || più vale il cuore che il sangue || più vile è il cuore, più ardita è la lingua || quando i cuori son separati anche le mani si separano || quando il cuore è malato non sente ragione || quando il cuore è puro, lascia cianciare la gente || quel che il sobrio ha nel cuore, l'ubriaco ha sulla lingua || quel che l'occhio non vede, cuore non crede || riso fa cuore || Roma Roma ogni pazzo doma, e ai cuori non perdona || se dividi il tuo cuore col tuo nemico, dio divide con te il paradiso || se fortuna travaglia un nobil core, raro è che alfine non gli dia favore || se il poeta s'erige a oratore, predicherà agli orecchi e non al cuore || se non prega il cuore poco vale il pregare della bocca || se occhio non mira, cuor non sospira || separazione di letto, separazione di cuori || speranza lunga, infermità di cuore || spesso la bocca ride, mentre il cuore piange || tutto ciò che vien dal cuore ritorna al cuore || un cuor che dubita è un cuor che teme || un cuor fido non vuole essere offeso || un cuor magnanimo vuol sempre il bene anche se il premio mai non ottiene || un cuor sensibile teme più le parole che la verga || un cuore lieto e forte vince l'amara sorte || un cuore senza malizia è ingannato facilmente || un'offesa sofferta non deve roder il cuore || vincere il proprio cuore è più che vincere il proprio nemico || volto di miele, cuore di fiele || vuoi tu un cuore smascherare? sappilo ben lodare || cuor contento il ciel l'aiuta = la sorte è favorevole agli ottimisti


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

cuon (s. masch.)
Cuon (s. masch.)
cuoprire (v. trans.)
cuora (s. femm.)
cuorcontento (s. masch. e femm.)
cuore (s. masch.)
cuoretto (s. masch.)
cuoricino (s. masch.)
cuoriforme (agg.)
cuoro (s. masch.)
cuoroso (agg.)
cupa (s. femm.)
cupaggine (s. femm.)
cupagista (s. masch. e femm.)
cupamente (avv.)
cupata (s. femm.)
cupè (s. masch.)
cupere (v. trans.)
cuperosa (s. femm.)
cupeta (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4