Dizionario Italiano





dolóre 
do|ló|re
pronuncia: /doˈlore/
sostantivo maschile

1 sensazione di sofferenza, di molestia, di pena, causata da un male fisico o morale

2 contrizione, pentimento

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREdolore
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREdolori
PLURALE

permalink
<<  dolorazione doloretto  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


dolori anginoidi = medicina dolori simili a quelli dell'angina pectoris, ma più circoscritti, leggeri e sopportabili || avere male dolore di capo = soffrire di cefalea, di emicrania || pascersi di dolore, di lacrime = vivere nel proprio dolore, piangere di continuo, facendo quasi del dolore e del pianto il proprio quotidiano alimento || dolore trafittivo = medicina dolore pungente, lancinante, penetrante e acuto || portare dolore = arcaico soffrire || l'uomo dei dolori = religione secondo il cristianesimo: il Cristo crocifisso || atto di dolore = ecclesiastico preghiera con cui il fedele si accusa dei propri peccati e manifesta il proprio pentimento e dichiara la propria contrizione || letto di dolore = letto in cui giace una persona gravemente ammalata || dolore atroce = dolore grave a sopportarsi



Proverbi


chi scherza coi pericoli, cerca lodi e trova dolori || chi si marita per amore, di notte ha piacere, di giorno ha dolore || chi tropp'alto monta, con dolor dismonta || chi va alla piazza dei dolori torna a casa con i suoi || cuor leggero, non conosce lungo dolore || dare fa onore e il chiedere è dolore || del piacer sta il dolor in sul confine, né rose cogli che non abbian spine || di dolore non si muore, ma d'allegrezza sì || Dio dà la gioia dopo il dolore || doglia (o dolore) di moglie morta, dura fino alla porta || dolor comunicato è subito scemato || dolor sopra dolore, spezza il cuore || dolore è sempre asciutto || dolore non invecchia || donare è onore, pregare è dolore || donne e motori, gioie e dolori || dorme chi ha dolore, e non dorme chi è debitore || dove non c'è onore, non c'è dolore || è meglio un dolor di tasca, che di cuore || figlio senza dolore, madre senza amore || figliuoli piccoli, dolor di testa; fanciulli grandi, dolor di cuore || finché si è debitori, si è nei dolori (o si sta in mezzo ai dolori) || fuggi un piacer presente, se non vuoi cagionarti un dolor futuro || gioia in cuore, fa bel dolore in volto || grande amore, grande dolore || i dolori fanno invecchiare || i gran dolori sono muti || iI dolore che scivola sul cuore per uscir dagli occhi, non è mai profondo || il dare è (o fa) onore, il chiedere è dolore || il dolore è sempre asciutto || il dolore fa dire quel che non è || il dolore non invecchia, o cessa o uccide || il dolore unisce gli uomini || il piacere non ha famiglia e il dolore ha moglie e figli || il piangere alleggerisce il dolore || in guerra, nella caccia e negli amori, in un piacer mille dolori || innanzi alla virtù, Dio ha messo il dolore || l’avaro accumula con sudore ciò che dovrà lasciare con dolore || la gloria spetta soltanto a chi sa sostenere i dolori e calpestare i piaceri || la musica, per quanto bella, non guarisce il dolore ai denti || la ricchezza non s'acquista senza fatica, non si possiede senza timore, non si gode senza peccato, non si lascia senza dolore || la sofferenza, se diventa amore, può curare ogni dolore || la speranza è la miglior musica del dolore || l'amore a nessuno fa onore e a tutti fa dolore || l'avaro accumula col sudore ciò che dovrà lasciare con dolore || le donne hanno un piccolo cuore, che trema per la gioia e per il dolore || le donne son segrete come il dolor di corpo || le lacrime per i dolori altrui presto si seccano || le nazioni smaltiscono diversamente il dolore : il Tedesco lo beve, il Francese lo mangia, lo Spagnolo lo piange, e l'italiano lo dorme || l'oro presente cagiona (o causa) timore e assente dà dolore || meglio minuzzoli con amore, che polli grassi con dolore || morte di suocera, dolor di gomito || nelle case dei giocatori non manca mai il dolore || non c'è donna senza amore, né vecchio senza dolore || non dire a nessuno il tuo dolore, cosÌ non si allargherà || non restar neutrale di fronte al dolore e al male || non riporre la tua gioia nel tempo, se non vuoi avere dolore nell'eternità || non v'è sabato senza sole, non v'è donna senza amore, né domenica senza sapore, (o senza credo) né vecchio senza dolore || ogni cuore ha il suo dolore || più vale un pan con amore, che un cappone con dolore || sdegno e dolore agguerriscono l'uomo || se ne vanno gli amori e restano i dolori || servi a principe e a signore, e saprai cos'è dolore || tre cose addolciscono il dolore: speranza, lacrime e sonno || troppa gioia diventa dolore



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

dolorarsi (v. pron. intr.)
dolorato (part. pass.)
dolorato (agg. e s. masc.)
dolorato (s. masch.)
dolorazione (s. femm.)
dolore (s. masch.)
doloretto (s. masch.)
dolorifero (agg.)
dolorifico (agg.)
dolorimetria (s. femm.)
dolorismo (s. masch.)
dolorosamente (avv.)
dolorosetto (agg.)
dolorosità (s. femm.)
doloroso (agg.)
dolosamente (avv.)
dolosità (s. femm.)
dolositade (s. femm.)
dolositate (s. femm.)
doloso (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3