Dizionario Italiano





fàme 
fà|me
pronuncia: /ˈfame/
sostantivo femminile

1 bisogno molesto di mangiare

2 carestia, grande miseria

3 in senso figurato grande desiderio

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEfame
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEfami

permalink
<<  famato famedio  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


lungo come la fame = si dice di cosa lunghissima o di persona altissima || mettere una famiglia alla fame sulla strada sul lastrico = ridurre una famiglia alla miseria || fare la fame = patire la fame | figurato vivere tra gli stenti, essere in miseria || l'ordine è pane e il disordine è fame = || prendere per fame = figurato costringere gli assediati alla resa, privandoli dei rifornimenti | ottenere qualcosa da qualcuno approfittando del suo stato di miseria o di debolezza || cavarsi la fame = mangiare a sazietà || non vederci (più) per la fame = essere molto affamato



Proverbi


chi si cava il sonno, non si cava la fame || chi si cava il sonno, non si cava la fame || con la fame, il pane duro si ammorbidisce || dalla paglia al legame, cresce la fame || è meglio morir di fame, che di stento || fa forame il can per fame || fame affoga fama || fame piccola, fame vispa; fame grossa, fame trista || fuori pompa, in casa fame || gli anni della fame cominciano nella greppia del bestiame || i mugnai sono gli ultimi a morir di fame || il cuoco non muore di fame || il miglio mantiene la fame in casa || il mulino della fame, quando ha acqua non ha grano || il negligente, la fame lo fa diligente || il solo cibo può appagar le brame, di chi per lunga inedia ha molta fame || la fame caccia il lupo dal bosco || la fame è cattiva consigliera || la fame è il miglior condimento || la fame è il miglior cuoco che ci sia || la fame e il suono fan le cose maggiori di quel che sono || la fame fa uscire il lupo dal bosco || la fame gran maestra, anche le bestie addestra || la fame ha spie dappertutto || la fame in Inghilterra comincia dalla mangiatoia del cavallo || la fame non conosce legge || la salsa di San Bernardo (cioè la fame) fa buona ogni vivanda || la segale o il segalato fece morir di fame la comare || sotto la neve pane e sotto l'acqua fame || l'asino che ha fame mangia ogni strame || l'ordine è pane e il disordine è fame || miglio mantiene la fame in casa || mulino della fame, quando ha acqua non ha grano || negligente, la fame lo fa diligente || nel paese delle promesse si muore di fame || nella casa dove c'è dottore o prete, né fame né sete || nella casa dov'è un buon dottore o un ricco prete, non si sente né fame né sete || non c'è puttana che non muoia di fame || oggi fave, domani fame || quando la fame assale, la musica non vale || quando la fame entra dalla porta, l'amore esce dalla finestra || quando si ha fame, il pane sa di carne || quando si ha una piccola villa, non patisce di fame la famiglia || se i signori avessero giudizio, i poveri morirebbero di fame || se il ricco conoscesse la fame del povero, gli darebbe del suo pane || solo cibo può appagar le brame, di chi per lunga inedia ha molta fame || sotto la neve pane e sotto l'acqua fame || un bel concerto di flauto e viola non satolla chi ha fame e non consola



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

fama (s. femm.)
famare (v. trans.)
famata (s. femm.)
famatinite (s. femm.)
famato (part. pass.)
fame (s. femm.)
famedio (s. masch.)
famelicamente (avv.)
famelicità (s. femm.)
famelico (agg.)
fameniano, Fameniano (agg.)
famenniano (agg. e s. masc.)
famigeratamente (avv.)
famigerato (agg.)
famiglia (s. femm.)
famigliare (agg. e s. masch. e femm.)
famigliaresco (agg.)
famigliarità (s. femm.)
famigliarizzare (v. trans e intr.)
famigliarizzarsi (v. pron. intr.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3