Dizionario Italiano





malattìa 
ma|lat|tì|a
pronuncia: /malatˈtia/
sostantivo femminile

1 qualsiasi alterazione negli organi e nelle funzioni, per cui l'organismo non è più sano

2 in senso figurato qualsiasi turbamento dell'equilibrio psichico e morale

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEmalattia
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEmalattie

permalink
<<  Malatteruro malattico  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


malattie anergizzanti = medicina il morbillo, l'influenza, la pertosse, il tifo, e altre malattie infettive || la malattia fa il suo corso = si dice di malattia che segue l'andamento previsto || malattia del cuore = medicina cardiopatie, malattie cardiache | agricoltura annerimento della parte centrale dei tuberi di patata || malattie ectofitiche = medicina malattia causata da un ectofita; si contrappongono alle malattie endofitiche || fare una malattia = avere una malattia | figurato soffrire molto per qualcosa || malattie lisosomiali = medicina nome di processi morbosi diversi, di natura spesso ereditaria, che presentano, come carattere comune, una congenita mancanza o carenza di una delle idrolasi normalmente presenti nei lisosomi || malattia di mente = medicina termine generico e di uso non tecnico con cui si definiscono le patologie psicologiche gravi || malattie della pelle = medicina malattie cutanee, dette anche dermatosi || raccappellare una malattia = regionale nell'uso toscano: ricadere nella stessa malattia || mioatonia congenita o malattia di Oppenheim = medicina malattia congenita caratterizzata da grave ipotonia muscolare, riduzione della forza, assenza dei riflessi profondi e riduzione dell'eccitabilità elettrica || prendere un malanno una malattia = ammalarsi || prendersi una malattia = subire un contagio, ammalarsi prendersi il raffreddore | prendersi l’influenza | prendersi la tosse || malattia cistica = medicina patologia di origine probabilmente congenita, che si manifesta a carico di organi diversi con un caratteristico quadro anatomopatologico costituito dalla presenza di numerose cisti di varia forma e grandezza, di solito a contenuto liquido più o meno denso || malattia endofitica = medicina malattia causata da un endofita; si contrappone a malattia ectofitica || malattia o morbo del legionario, o legionellosi = medicina infezione causata dal batterio Legionella pneumophila, che si moltiplica in condizioni di acqua stagnante, caratterizzata da sintomi simili a quelli della polmonite, con elevata letalità nei soggetti immunodepressi || malattia medinense o morbo di Medina = medicina altro nome della dracunculosi || malattie autoimmunitarie = medicina processi morbosi caratterizzati da intolleranza dell\'organismo nei confronti dei suoi stessi costituenti chimici e dalla conseguente formazione di autoanticorpi || malattia osteogenetica = medicina displasia osteocartilaginea ereditaria, caratterizzata da protuberanze ossee multiple, che compaiono nell\'età evolutiva || malattia del bacio = medicina lo stesso che mononucleosi || avere la (malattia della) nona = arcaico essere un dormiglione, avere frequente sonnolenza || al primo palesarsi della malattia = all'insorgere dei primi sintomi della malattia || malattia parentale = medicina ogni malattia che si trasmette ereditariamente, in modo dominante, da uno o da entrambi i genitori ai figli || malattie psicosomatiche = medicina malattie favorite o determinate da fattori psichici con sintomi somatici o fisiologici || malattia del bacio = medicina lo stesso che mononucleosi || malattie da silo = medicina nome generico delle malattie professionali degli addetti alla disinfestazione e al controllo dei sili o al maneggio del loro contenuto, causate da inalazione di gas nitrosi che si sviluppano in seguito all'aumento della temperatura da cereali e foraggi e della miscela di tetracloruro e solfuro di carbonio impiegata come pesticida || forma abortiva di una malattia = medicina malattia che non raggiunge la sua normale evoluzione || malattia tipica = medicina malattia che ha decorso assolutamente normale || malattia citomegalica = medicina infezione da citomegalovirus, che negli adulti può decorrere senza sintomi rilevanti mentre può assumere andamento gravissimo nel neonato e nel prodotto del concepimento, di cui può provocare la morte intrauterina o gravi menomazioni || ciclo di una malattia = medicina il decorso di una malattia || malattie crittogamiche = botanica malattie provocate nei vegetali da funghi microscopici e batteri || malattia emolitica del neonato = medicina lo stesso che eritroblastosi fetale || malattie esantematiche = medicina le malattie dell'infanzia, come il morbillo, la scarlattina ecc. || malattia da ferro = medicina lo stesso che siderosi || ileite regionale o primitiva o malattia di B. Crohn = medicina ileite consistente in un processo infiammatorio di tipo granulomatoso, per lo più a carico del tratto terminale dell'ileo con risentimento del mesentere e tendenza alla fistolizzazione all'esterno || malattia mentale = medicina psicologia malattia quella che comporta l'alterazione più o meno profonda della psiche || malattia acquisita = malattia non ereditaria né congenita, ma contratta dopo la nascita || malattia delle altitudini = medicina forma di baropatia di cui si patisce portandosi a quote elevate, per ascensioni in montagna o in volo, caratterizzata da sofferenze neuropsichiche, respiratorie, circolatorie ed ematologiche || malattia ambigua = medicina malattia non chiaramente conosciuta



Proverbi


dalla lingua i medici conoscono le malattie del corpo, i filosofi quelle dell'anima || di tutte le malattie, l'ignoranza è la più pericolosa || guardati dall'ipocrisia, perchè è una cattiva malattia || in casa stringi, in viaggio spendi e in malattia spandi || la malattia dei sani è una festa che non si trova nel lunario || le donne hanno quattro malattie all'anno, e tre bei mesi dura ogni malanno || le malattie ci dicono quel che siamo || l'invidia è la peggiore delle malattie || l'ipocondria è la più triste malattia || né malattia né prigionia non fece mai buon uomo || ozio, ignoranza e follie, dell'anno sono le peggiori malattie || più violenta la malattia, più strani i sogni || quando s'alza il sole, la malattia decresce || sangue presto, malattia guerita || sanità senza quattrini è mezza malattia || tardi la medicina è preparata quando la malattia è radicata || tre cose mantengono casta la donna: malattia, superbia, mancanza d'occasione



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

malatolta (s. femm.)
malatteruride (s. masch.)
Malatteruridi (s. masch. pl.)
malatteruro (s. masch.)
Malatteruro (s. masch.)
malattia (s. femm.)
malattico (agg.)
malatto (s. masch.)
malaugello (s. masch.)
malaugurante (part. pres.)
malaugurare (v. intr.)
malaugurare (v. trans.)
malauguratamente (avv.)
malaugurato 1 (agg.)
malaugurato 2 (part. pass.)
malaugurio (s. masch.)
malaugurosamente (avv.)
malauguroso (agg.)
malava (agg. e s. masch. e femm.)
malaventrino (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3