Dizionario Italiano





niènte 
nièn|te
pronuncia: /ˈnjɛnte/
pronome indicativo, aggettivo e sostantivo maschile e avverbio

in nessun modo


permalink
<<  nielsborio nientedimanco  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


buono a nulla a niente = si dice di persona inetta, incapace, fannullona ragazzi buoni a nulla | sei proprio un buono a nulla || non c'è che fare non c'è niente da fare = è tutto inutile ormai; non si può più fare nulla per modificare una situazione o l'evolversi delle cose || come (se) nulla o niente fosse = con noncuranza, con naturalezza; con grande facilità || non c'è niente da dire non c'è che dire = è proprio così, non si può negare, non c'è nulla da obiettare passato brillantemente l'esame,non c'è che dire || non fare niente = stare in ozio || non fa nulla non fa niente = non importa || non sa far niente da sé = si dice di chi ha sempre bisogno dell'aiuto o dell'assistenza di qualcuno o che è negato per le cose pratiche || non (essere) male niente male mica male = essere discreto, abbastanza bello, buono e simili quel film non è male | questo dolce non è male, questo vino | una ragazza niente male; anche con ellissi del verbo non male | niente male | mica male || meno che (o di) niente = si dice per esagerare negativamente qualcosa che si ritiene talmente inferiore al giusto o al necessario, o così piccola in senso assoluto, da non avere alcun valore: assolutamente niente, pochissimo, quasi nulla lui conta meno che niente | mi hanno offerto meno che niente | ricordati che tu conti meno che niente | per il lavoro che ho fatto, il prezzo richiesto è meno che niente || niente meno = addirittura || sapere di niente di nulla = non avere alcun sapore una minestra che sa di nulla | figurato non destare alcun interesse un romanzo che non sa di nulla || non sapere più nulla niente di qualcuno = non avere più notizie di qualcuno || non sentire niente per qualcuno = figurato non amare qualcuno || non me ne viene niente = non ci guadagno né ci rimetto, mi è indifferente decidi tu, tanto non me ne viene niente || venire dal niente = avere raggiunto una discreta fortuna o il successo pur provenendo da umili origini || niente di nuovo sotto il sole, nel mondo, nella vita umana = si dice per sottolineare una situazione che si ripete || non ha niente sotto = non indossa biancheria intima || venire su dal niente = formarsi una buona posizione partendo dal condizioni umili || non me ne frega niente! = non me ne importa niente, la cosa mi è totalmente indifferente || lui non c'entra niente = la cosa non lo riguarda, non lo coinvolge, non ha a che fare con lui || come (se) niente fosse = quasi che fosse cosa da poco, e quindi senza dare importanza alla cosa mi pestò un piede e come se niente fosse proseguì la sua strada | con gran facilità bevve tre bicchierini di vodka come se niente fosse || niente affatto = per nulla || salire dal niente = provenire da umile stato || come se niente fosse = fingendo di ignorare qualcosa gli parlai come se niente fosse | entra ed esce come se niente fosse



Proverbi


chi perde piacere per piacere, non perde niente || chi sempre prende e niente dona, l’amore dell’amico Io abbandona || chi si ammoglia con niente, fino a morte ne risente || chi si ammoglia con niente, fino a morte ne risente || chi sta a cà, niente sa || chi studia tanto impara poco, ma chi studia poco impara niente || chi tace acconsente (e chi non parla non dice niente) || chi tanto e chi niente || chi troppo desidera, niente ottiene || chi troppo, chi niente. || chi vuol essere ubbidiente non deve strafare in niente || ci sono tre specie di ignoranza : sapere niente, sapere male, sapere quello che non vale || con il ma e con il se, non si fa niente di ben || con poco si vive, con niente si muore || di quel che vedi poco credi; di quel che senti non creder niente || guardati da chi giura facilmente; Io spergiurare a lui non costa niente || la paura è fatta di niente || la prima oliva è oro, la seconda argento, la terza non val niente || maledetto il ventre che del pan che mangia non si ricorda più niente || meglio poco che niente || né da frati né da monache non t'aspettar mai niente || neanche il cane muove la coda per niente || niente facendo s'impara a far male, come facendo male s'impara a far bene || niente si asciuga così presto come le lacrime || non c'è niente di nuovo sotto il sole || non falla chi non fa, questo è evidente, ma sempre falla chi non vuol far niente || non si fa niente di ben || non si fa niente per niente || nuvole da ponente, non si levano per niente || perdona a tutti, ma niente a te || povero è chi non sa far niente || quando lampeggia da ponente, non lampeggia per niente || quel che vedi, poco credi; quel che senti non creder niente || spesso per far troppo non si fa niente || tra parente e parente, sventurato (o tristo) chi non ha niente || tutto fumo e niente arrosto || veste di lana, niente pelle sana || vi è più differenza tra niente e uno scudo che tra uno scudo e un milione


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

niellese (s. masch. e femm.)
niellista (s. masch. e femm.)
niello (s. masch.)
nielsbohrio (s. masch.)
nielsborio (s. masch.)
niente (pron. indic., agg. e s. masc. e avv.)
nientedimanco (avv.)
nientedimeno (avv. e cong.)
nientemanco (avv.)
nientemeno (avv. e cong.)
nientepopodimeno (avv.)
nientezza (s. femm.)
nientificare (v. trans.)
nientificato (part. pass.)
nientificazione (s. femm.)
nientità (s. femm.)
nientologo (s. masch.)
niepitella (s. femm.)
nierembergia (s. femm.)
Nierembergia (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


2