Dizionario Italiano





òca 
ò|ca
pronuncia: /ˈɔka/
sostantivo femminile

1 zoologia grosso uccello palmipede, con collo lungo e becco robusto, allevato per le carni e per le piume (famiglia: Anatidi)

2 in senso figurato persona sciocca e impacciata

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEoca
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEoche

permalink
<<  OC ocaggine  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


arco a collo d'oca = architettura lo stesso che arco rampante, arco a tutto sesto in cui le imposte sono a livello diverso || oca cignoide = ornitologia nome comune dell'oca della Siberia, somigliante a un cigno || collo d'oca = meccanica ansa di un albero sulla quale è articolata una biella albero a collo d'oca || gioco dell’oca = giochi gioco che si esegue con un cartellone suddiviso in caselle numerate, lungo le quali ogni giocatore procede con salti, fermate e retrocessioni, in base alle istruzioni contenute nelle varie caselle a cui s accede in base a tiri di dadi | figurato situazione nella quale in prossimità della sua conclusione ci si ritrova nuovamente ben distanti da essa || pelle d'oca = figurato pelle accapponata per il freddo, per la paura o per l'emozione || passo dell’oca o passo romano = militare passo di parata caratterizzato dal fatto che la gamba che viene portata in avanti resta completamente rigida || piè d'oca = aviazione negli aerostati e nei dirigibili: insieme di funi che si dipartono da un nodo per suddividere una tensione fra vari punti d'attacco



Proverbi


chi vuole un'oca fina, a ingrassare la metta a Santa Caterina. || donne e oche, tienine poche || dove son femmine e oche, non vi son parole poche || dove sono donne e oche, il chiasso non manca || due donne e un'oca, fanno un mercato || ecco fatto il becco all'oca (e le corna al podestà) || frate predicava che non si dovea rubare, e lui avea l'oca nello scapolare || i paperi cacciano l'oche fuori di casa || i paperi menano a bere le oche || il frate predicava che non si dovea rubare, e lui avea l'oca nello scapolare || maiale di un mese, oca di tre, mangiar da re || non è oca in casa sua || ognuno piglia le proprie oche per cigni || piumetta a piumetta si pela l'ochetta || se le lattughe lasci in guardia alle oche, al ritomo ne troverai ben poche || tanto beve l'oca quanto il papero || tanto va l'oca al torso, che ci lascia il becco || tre cose son cattive magre, oche, femmine e capre || una donna vanitosa è mezza oca e mezza pavone



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

obverso (agg.)
obvoluto (agg.)
oc (avv.)
o.c. (abbr.)
OC (sigla)
oca (s. femm.)
ocaggine (s. femm.)
OCAM (sigla)
ocarina (s. femm.)
ocarinaio (s. masch.)
ocarinista (s. masch. e femm.)
ocazzo (s. masch.)
OCC (sigla)
occa (s. femm.)
occamismo (s. masch.)
occamista (agg.)
occamista (agg. e s. masch. e femm.)
occamistico (agg.)
occare (v. trans.)
occasico (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---