Dizionario Italiano





pàdre 
pà|dre
pronuncia: /ˈpadre/
sostantivo maschile

1 l'uomo che ha generato dei figli

2 titolo di rispetto che si dà ai religiosi, specialmente ai frati

3 maestro, iniziatore; chi ha aperto la via alla scoperta di qualcosa

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREpadre
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREpadri
PLURALE

permalink
<<  padrao padredipendente  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


Beatissimo Padre = ecclesiastico titolo d'onore che spetta e si dà al Papa || padri bianchi = denominazione data comunemente ai missionari cattolici in Africa || buon padre di famiglia = diritto espressione che nel linguaggio giuridico indica il tipo astratto dell'uomo medio, e cioè del cittadino consapevole dei propri impegni e delle relative responsabilità || cuore di padre di madre = amore di padre, di madre || il gran padre degli dèi = storia per i Romani: Giove | storia per i Greci: Zeus || essere padre madre di famiglia = avere le responsabilità di un padre, di una madre || padre di famiglia = padre che ha anche figli a carico || a memoria nostra a memoria dei nostri padri = per quanto è possibile a noi o ai nostri padri ricordare, quindi ai tempi nostri, ai tempi dei nostri padri || ha preso tutto dal padre = somiglia al padre in ogni aspetto || suo padre lo vuole avvocato = suo padre desidera che lo diventi || padri coscritti = storia i senatori romani || per parte di madre, di padre = secondo la discendenza materna, paterna cugini per parte di padre || padre patrato = storia nell\'antica Roma: il capo dei feziali, ai quali era assegnato il compito di stipulare i trattati con popoli stranieri || star come un padre abate = raro stare a proprio agio con tutti i comodi || parere un padre abate = raro aver aspetto florido e gioviale || il padre celeste = religione Dio || padri conciliari = ecclesiastico i vescovi e prelati partecipanti a un concilio ecumenico o provinciale || star come un padre abate = raro stare a proprio agio con tutti i comodi || parere un padre abate = raro aver aspetto florido e gioviale || il padre celeste = religione Dio || padri conciliari = ecclesiastico i vescovi e prelati partecipanti a un concilio ecumenico o provinciale



Proverbi


chi non vuole ubbidire al padre in giovinezza, va a pericolo di ubbidire al boia in vecchiezza || come è il padre, tale è il figlio || con la ragione della propria parte, anche un figlio può correggere un padre || far come padre Zappata, che predicava bene e razzolava male || gli occhi dei padri, sono le leggi dei figli || i figliuoli succhiano la madre quando son piccoli, e il padre quando son grandi || i padri indolenti hanno i figli pigri || i vicini le maritano e il padre dà la dote || il diavolo è padre della menzogna || iI commercio è l'ombra della libertà e il padre della ricchezza || il dubbio, è il padre del sapere || il padre che ha molti figli da nutrire di rado ingrassa || il padre deve fare la tavola tonda || il padre di famiglia è l'anima della casa || il primo servigio che faccia il figliuolo al padre, è il farlo disperare || la vittoria ha cento padri, la sconfitta è orfana || l'amore fu il padre della poesia || le colpe dei padri ricadranno sui figli || l'ira del padre deve essere sempre paterna || l'ozio è il padre di tutti i vizi || madre morta, padre cieco || non ti vantar, farfalla, tuo padre era un bruco || padre che ha figliuoli grandi, fuor li mandi || padre deve fare la tavola tonda || per una volta la si può fare anche a suo padre || più vale un padre, che cento pedagoghi || primo servigio che faccia il figliuolo al padre, è il farlo disperare || quale il padre, tale il figlio; qual la madre, tal la figlia || quando il padre fa carnevale, ai figli tocca far quaresima || quando il padre ha troppa roba, il figliolo non ha virtù || quando il padre marita la figlia, egli ha casa e vigna; quando l'ha maritata, non ha né vigna né casa || quando un padre è troppo buono, i figli non lo sono || se il padre va all'osteria, il figliolo va alla bettola || spesso piangono i figli per colpa del padre || tal susina mangia il padre che allega i denti al figliuolo || tale il padre, tale il figlio || tre sono le grandi sventure: perdere il padre nell'adolescenza, la moglie nella virilità e non aver figli nella vecchiaia || triste quel padre che deve trarre esempio dai figli || un buon padre ha occhi anche alle spalle || un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre || un padre che ha figli grandi, fuori li mandi || un padre debole cresce figli testardi || un principe ben regge lo scettro, quando governa come un padre || vigna piantata da me, moro da mio padre, olivo dal mio nonno



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

padovana 1 (s. femm.)
padovana 2 (s. femm.)
padovanella (s. femm.)
padovano (agg. e s. masc.)
padrao (s. masch.)
padre (s. masch.)
padredipendente (agg. e s. masch. e femm.)
padrefamiglia (s. masch.)
padreggiare (v. intr.)
padreggiato (part. pass.)
padrenostro (s. masch.)
padrepopolo (s. masch.)
padreterno (s. masch.)
padriese (agg.)
padriese (s. masch. e femm.)
padrigno (s. masch.)
padrinaggio (s. masch.)
padrinato (s. masch.)
padrineggiare (v. intr.)
padrinesco (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---