Dizionario Italiano





pagàre 
pa|gà|re
pronuncia: /paˈgare/
verbo transitivo

1 corrispondere una somma di denaro dovuta

2 offrire pagando

3 in senso figurato contraccambiare; dare ciò che uno si merita

4 scontare; subire le conseguenze

Indicativo presente:  io pago, tu paghi
Passato remoto:       io pagai, tu pagasti
Participio passato:        pagato

Vedi la coniugazione completa


pagàrsi 
pa|gàr|si
pronuncia: /paˈgarsi/
verbo pronominale intransitivo

1 tenere per sé una certa somma di denaro come remunerazione, come ricompensa

2 raro essere soddisfatto, appagarsi

Indicativo presente:  io mi pago, tu ti paghi
Passato remoto:       io mi pagai, tu ti pagasti
Participio passato:        pagatosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  pagante pagaria  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


pagare di buona moneta = rendere offesa per offesa, danno per danno || pagarla cara = scontare qualcosa duramente || scontare o pagare il fio = arcaico subire la giusta punizione, sopportare le tristi conseguenze di una colpa, un errore pagare il fio d\'una colpa | pagare il fio d\'un delitto | pagare il fio di un\'abitudine viziosa || pagare a ora, a ore = pagare un tanto per ogni ora di lavoro || pagare posticipatamente = pagare dopo avere ricevuto la merce o il servizio || pagare il proprio tributo alla natura = arcaica morire || pagare lo scotto = figurato espiare, scontare, subire le conseguenze, rispondere di cattive azioni commesse o di un cattivo comportamento; pagare il fio ha pagato lo scotto della sua inesperienza || pagare in oro = pagare con monete d'oro || vendere, comprare, pagare a peso d'oro = vendere, comprare, pagare a prezzo altissimo || costare, spendere, pagare quattro lire, quattro soldi = costare, spendere, pagare una somma molto piccola || pagare anticipato = pagare prima del ricevimento della merce o dell'esecuzione del lavoro || pagare in un'unica soluzione = commercio pagare in una volta sola || pagare in anticipo = pagare all'atto dell'ordinazione della merce le ordinazioni si pagano in anticipo



Proverbi


chi paga debito, acquista credito || chi paga debito, fa capitale || chi paga la musica, ha anche diritto di ballare || chi rompe paga (e i cocci sono suoi) || chi sta per altri, paga per sé || chi vuol ben pagare, non si cura di bene obbligare || chi vuol lavor mal fatto, lo paghi innanzi tratto || chi vuol quaresima corta, faccia debiti da pagare a Pasqua || chi vuole ingannare il comune, paghi le gabelle || credenza è morta, il mal pagar l'uccise || creditor di scuse non si appaga; piange il villan ma al fin pur sempre paga || Dio non paga il sabato || domeneddio non paga a giornate || dov'è il guadagno, si paga volentieri la pigione || è grande follia pagar caro il pentimento || è meglio pagare e poco avere, che molto avere e sempre dovere || è meglio pagare e poco avere che molto avere e sempre dovere || fra tutti i debiti, il disprezzo è il più facile da pagare || gioco vien dall'ira, uno paga e l'altro tira || giusto paga (o porta la pena) per il peccatore || i medici e gli insegnanti non si possono mai pagare abbastanza || i pensieri non pagano gabelle || il creditor di scuse non si appaga; piange il villan ma al fin pur sempre paga || il gioco viene con l'ira; uno paga, l'altra tira || il giusto paga per il peccatore || il lavoro paga i debiti, mentre la disperazione li aumenta || il mondo paga chi ha da avere || il mondo paga con l'ingratitudine || il ringraziare non paga debito || la bocca non paga gabella || la morte paga i debiti e l'anima li purga || la Quaresima è corta per chi ha da pagare a Pasqua || la salute non si paga con valute || l'arrabbiarsi non paga i debiti || le voglie si pagano || lo scherno si paga con lo scherno || l'ultima delle tante le paga tutte quante || malinconia non paga debito || mondo paga chi ha da avere || nella vita si paga tutto || nessun soldo può pagare la gioventù || non c'è denaro che paghi la libertà || non c'è oro che paghi la prudenza || non ti far capo della compagnia, perché è il capo che paga l'osteria || paga il giusto per il peccatore || pagare e morire, si è sempre in tempo || pantalon, paga per tutti || parole fan mercato, e danari pagano || parole non pagan dazio || pensiero non pagò mai debito || perché verrà tempo che ti pagherà || quello che non puoi pagare con il denaro, pagalo con i ringraziamenti || scarpa grossa, paga ogni cossa || se non paghi il salario ai tuoi servi, si pagheranno da sé || se si pagasse dazio di parole, se n'avrebbe meno e manco || sette anni di bel tempo non pagano un soldo di debito || si fa prima l'opera, e poi si paga || spesso uno paga quel che l'altro s'è goduto || un buon governo deve avere cinque p per fondamento: prevedere, provvedere, pagare, premiare, punire || un carro di fastidi non paga un quattrin di debito || una ne paga cento (o una le paga tutte) || va' con chi è meglio di te e pagagli le spese



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

paganizzarsi (v. pron. intr.)
paganizzato (part. pass.)
paganizzazione (s. femm.)
pagano (agg. e s. masc.)
pagante (agg. e s. masch. e femm.)
pagare (v. trans.)
pagarsi (v. pron. intr.)
pagaria (s. femm.)
pagaro (s. masch.)
pagatasse (agg.)
pagatino (agg.)
pagato (part. pass.)
pagatore (agg. e s. masc.)
pagatoria (s. femm.)
pagatura (s. femm.)
pagatutto (s. masch.)
page
pageant (agg.)
pagella (s. femm.)
pagellino (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3