Dizionario Italiano





perdùto 
per|dù|to
pronuncia: /perˈduto/
participio passato e aggettivo

1 relativo a qualcosa che non si ha più

2 smarrito

3 sprecato inutilmente

4 completamente dedito a qualcosa

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREperduto
PLURALEperduta
PLURALE
SINGOLAREperduti
PLURALEperdute

permalink
<<  perdutezza pere  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


andare perduto smarrito = perdersi, essere perduto || a fondo perduto a fondo perso = si dice di finanziamento che non prevede la restituzione finanziamento a fondo perduto || dare una somma a fondo perduto = mettere una somma a disposizione di qualcuno, considerandola persa, senza diritto di restituzione || riguadagnare il tempo perduto = recuperare il tempo perso in precedenza || sala o corridoio dei passi perduti = detto di atrio, anticamera di pubblici uffici, dove si può passeggiare in attesa di essere ricevuti; in Italia, il nome è attribuito in particolare alla sala del palazzo di Montecitorio, a Roma, nota anche col nome di transatlantico || fante perduto = arcaico soldato scelto, addestrato alle azioni più rischiose || cera perduta, cera persa = arte tecnologia metodo per produrre oggetti artistici o protesi dentarie, in un unico esemplare, mediante colata di metallo fuso in un calco di materiale refrattario eseguito su un modello di cera; esponendo il calco contenente la cera al calore di un forno, la cera si liquefa e fuoriesce attraverso un piccolo foro praticato nell'involucro; nell'incavo così ottenuto, che costituisce la forma esatta dell'oggetto, viene colato il metallo fuso che, raffreddato e liberato dal rivestimento refrattario, rappresenterà l'oggetto compiuto || la morta gente, la perduta gente = letterario i dannati



Proverbi


cura i vantaggi tuoi, benchè minuti; quelli che trascuri, son tutti perduti || è meglio città guasta, che perduta || faccia chi può prima che il tempo muti, ché tutte le lasciate son perdute || il colpevole che si pente, non è perduto || l’onore perduto è come cristallo rotto che non si restaura, o il segno rimane || la bellezza non è che orpello, se l'onestà è perduta || l'amico non è conosciuto finché non è perduto || piacere fatto non va perduto || quando è perduto il re, è finito il gioco || quando il capo è caduto, la famiglia è perduta || quando si prestano due giuramenti, un'anima è perduta || soldati buoni si vuole avere intorno all'insegna o bandiera, che perduta fa sbandare l'esercito || sole in vista, battaglia perduta || tale è la sorte del libro prestato : spesso è perduto ed ognora guastato || tempo perduto mai non si riacquista || tre cose deve l'uomo ricordare ogni giorno: il bene che non ha fatto, il male che ha fatto e il tempo che ha perduto || tre cose non si recuperano: la parola data, il tempo fuggito e l'innocenza perduta || un buon esempio non va mai perduto



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

perdurato (part. pass.)
perdurevole (agg.)
perdurre (v. trans.)
perdutamente (avv.)
perdutezza (s. femm.)
perduto (part. pass.)
pere (prep.)
pereale (agg.)
pereggio (s. masch.)
pereghese (agg.)
pereghese (s. masch. e femm.)
pereghino (agg. e s. masc.)
peregrinaggio (s. masch.)
peregrinamente (avv.)
peregrinante (part. pres.)
peregrinante (s. masch. e femm.)
peregrinare (v. trans e intr.)
peregrinato (part. pass.)
peregrinazione (s. femm.)
peregrinità (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 2