Dizionario Italiano





princìpio 
prin|cì|pio
pronuncia: /prinˈʧipjo/
sostantivo maschile

1 il principiare; inizio; la prima parte, la prima fase

2 origine, causa

3 ciò che sta alla base di un ragionamento, di una dottrina, di una scienza; norma a cui ci si ispira nell'agire

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREprincipio
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREprincipi
PLURALE

permalink
<<  principino princisbecco  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


principio antipernicioso = medicina lo stesso che fattore antianemico || legge o principio di Archimede = fisica legge secondo la quale ogni corpo immerso in un liquido riceve una spinta diretta verso l'alto, pari al peso del volume di liquido spostato || buona fine e buon principio = augurio che ci si scambia per il capodanno || principio di causalità circolare cumulativa = economia lo stesso che principio di cumulazione || principio di cumulazione = economia principio per cui un cambiamento avvenuto in un sistema economico si ritiene generi una spinta verso altri mutamenti nella medesima direzione, in un processo che diviene così cumulativo || in linea di principio = per principio, tenendo fede a un principio; teoricamente || principio del minimo mezzo = economia principio secondo il quale ogni soggetto che agisca razionalmente dovrebbe tendere a ridurre al minimo il costo o sacrificio necessario a procurargli un dato vantaggio || i princìpi dell'Ottantanove = storia i princìpi di libertà, fraternità e uguaglianza proclamati dall'assemblea nazionale, scaturita dalla rivoluzione francese del 1789, nella dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino || prendere principio = cominciare, iniziare, avere inizio || principio dell\'equipartizione dell\'energia = fisica nella meccanica statistica: quello per il quale il valore medio dell\'energia cinetica pertinente a ciascuno dei gradi di libertà dei sistemi elementari, o monadi, è costante || principio marginalistico = economia principio economico secondo il quale un soggetto decide di compiere una data azione soltanto se il sacrificio iniziale gli appare minore della soddisfazione iniziale e persiste nell\'azione fino a quando l\'incremento di sacrificio non supera l\'incremento di soddisfazione || principio riduzionista = filosofia principio secondo il quale tutte le proprietà caratteristiche di un\'unità sistemica vanno spiegate in base alle proprietà e alle interazioni delle sue componenti || il principio di risolubilità = matematica principio enunciato da D. Hilbert nel 1900, affermava che ogni problema matematico ben posto ammette soluzione || principio di non sommatività = psicologia nella psicologia della Gestalt: principio in base al quale esistono totalità che non possono essere equiparate alla somma delle loro parti, poiché qualsiasi variazione di una di esse influenza il tutto || principio metrofotografico = cartografia in fotogrammetria: il principio di restituzione su cui si basa il fotogoniometro, per il quale i due fotogrammi di uno stereogramma riproducente il terreno in esame vengono osservati contemporaneamente con due cannocchiali, che comandano una punta scrivente che traccia su un piano le caratteristiche topografiche del terreno stesso || da principio = all'inizio, in origine, in principio, dapprima dapprincipio incontrai grandi difficoltà § dapprincipio non voleva sentire nulla [Verga] || principio della irritrattabilità dell'azione penale = diritto principio per cui un'azione penale non può essere sospesa, interrotta o fatta cessare, se non nei casi espressamente previsti dalla legge || da principio = all'inizio, in origine, in principio, dapprima dapprincipio incontrai grandi difficoltà § dapprincipio non voleva sentire nulla [Verga] || buona fine e miglior principio = augurio tradizionale che ci si scambia la notte di capodanno || essere al principio della fine = essere nella fase iniziale della crisi, essere all'inizio del crollo definitivo || non avere né principio né fine = essere eternamente | figurato raro non avere né capo né coda || principio formale = filosofia secondo Aristotele: l'essenza stessa della cosa, la sua forma specifica virtù diverse esser convegnon frutti / di princìpi formale [Dante] || principio del piacere = psicanalisi uno dei due principi fondamentali del funzionamento psichico, che si contrappone al principio di realtà, secondo il quale l'uomo tende costantemente a soddisfare i propri bisogni al fine di ridurre la tensione che il loro insorgere aveva provocato || sùbito al principio = all'inizio, sul principio, proprio all'inizio di qualcosa sùbito al principio ho capito dove voleva andare a parare || principio antropico = fisica principio introdotto in diverse forme per giustificare il fatto che i valori assunti da alcune costanti fondamentali sono proprio quelli necessarî allo sviluppo della vita nell'universo || principio dei vasi comunicanti o intercomunicanti = fisica principio che enuncia il comportamento dei liquidi in un sistema di recipienti che comunicano fra loro in cui uno stesso liquido, alla stessa pressione che agisce sulla superficie del fluido, raggiunge al loro interno lo stesso livello || principio di accelerazione = economia legge economica per la quale le variazioni nella domanda di prodotti finiti comportano variazioni più vaste nella domanda di capitale fisso usato per fabbricarli || principi attivi = farmacologia sostanze che costituiscono il componente essenziale di una droga, anche se presenti in quantità minime nell'estratto, perché capaci di sviluppare una particolare azione fisiologica || principio d'autorità = principio in base al quale una tesi filosofica, scientifica ecc. è accettata come vera non per la sua evidenza, ma unicamente in base all'autorevolezza e al prestigio di chi l'ha avanzate



Proverbi


la fine della passione è il principio del pentimento || la semplicità era al principio del mondo, la semplicità sarà alla fine del mondo || l'amore è principio del bene e del male || né di venere né di marte non si sposa né si parte, né si dà principio all'arte || niun principio fu mai debole || quel che tu vuoi dire in fine, dillo da principio || rimediare al male nei suoi principi || tutti i principii son deboli



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

principiatore (s. masch.)
principiatura (s. femm.)
principicida (s. femm.)
principina (s. femm.)
principino (s. masch.)
principio (s. masch.)
princisbecco (s. masch.)
pringlea (s. femm.)
Pringlea (s. femm.)
prinsepia (s. femm.)
Prinsepia (s. femm.)
printed (agg.)
prinze (s. masch.)
priocchese (agg.)
priocchese (s. masch. e femm.)
priocchino (agg. e s. masc.)
priodonte (s. masch.)
Priodonte (s. masch.)
priolano (agg.)
priolano (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3