Dizionario Italiano





signóre 
si|gnó|re
pronuncia: /siɲˈɲore/
sostantivo maschile

1 appellativo con cui ci si rivolge rispettosamente a un uomo

2 uomo ricco o di buona condizione sociale

3 padrone; persona autorevole, principe, in particolare chi governava in Italia una signoria

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREsignore
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREsignori
PLURALE


signorsì 
si|gnor|sì
pronuncia: /siɲɲorˈsi/
avverbio

risposta affermativa data negli ambienti militari al proprio superiore


permalink
<<  signorato signoreggevole  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


casa di Dio del Signore = chiesa, tempio | per estensione luogo fuori mano, molto lontano, difficile da raggiungere || per la croce di nostro Signore! = esclamazione popolare di supplica || abbi donna di te minore se vuoi essere signore = || giorno del signore = religione per i cristiani: la domenica | religione per gli ebrei: il sabato | religione per i musulmani: il venerdì || gran signore = persona di grande dignità e cortesia, o che conduce vita comoda e lussuosa || signore suzerain = storia nel diritto feudale, signore che si trova in posizione di suzeraineté in rapporto ai suoi vassalli || gran vita, da signore, da nababbo, da principe, da re = vita vissuta negli agi e nella ricchezza || vita da nababbo, da re, da papa, da signori = vita piena di agi e comodità || morire o addormentarsi nel bacio del Signore = morire in pace, in grazia di Dio || messo di Dio, del Signore, del Cielo = letterario angelo ben parve messeo e famigliar di Cristo [Dante] || morire o addormentarsi nel bacio del Signore = morire in pace, in grazia di Dio || gentile signore, signora, signorina = formule di cortesia per indirizzare la corrispondenza; è molto usato anche il superlativo gentilissimo, spesso abbreviato in gent.mo || no signore = vedi —> nossignore || addormentarsi nel Signore, in Cristo = morire cristianamente, in grazia di Dio; morire in pace || volare all'amplesso di Dio, spirare nell'amplesso del Signore = eufemismo morire || ancella del Signore = religione per antonomasia la Madonna



Proverbi


in terra di ciechi chi ha un occhio è signore || chi sacrifica la vita per una vacca, per un bramano, per il suo signore, per la sua donna, per la sua patria, ottiene i mondi eterni || chi sogna di essere signore, si sveglia mendico || chi teme il Signore non prova terrore, di nulla ha paura, chi in lui s'assicura || dei peccati dei signori, fanno penitenza i poveri || dopo sei giorni, si riposò anche il Signore || è più fatica voler fare il signore senza sostanze, che lavorar tutto il giorno || esser signore e minchione, è esser minchione due volte || fidati più dei poveri poveretti, che dei signori || Fiorentini ciechi, Senesi matti, Pisani traditori, Lucchesi signori || gli ipocriti arano il campo del diavolo con l'aratro del Signore || i poveri s'ammazzano, e i signori s'abbracciano || idee da gran signori, e entrate da cappuccini || il buon esempio dei signori è una calamita che attira il popolo || il gran signor non ode, se non adulazion, menzogna e frode || il peccato del signore, fa piangere il vassallo || il Signore castiga tardi, ma castiga largamente || il Signore lascia fare, ma non strafare || il Signore quando creò la zappa, creò anche il manico || in terra di ciechi, beato chi ha un occhio (o chi ha un occhio è signore) || ingratitudine nei signori, invidia tra i servitori || la buona educazione e il denaro fanno signori i nostri figli || l'avaro è procuratore dei suoi beni e non signore || l'occhio, la fede e l'onore non toccar mai di signore || lontan dai signori, lontan dai disonori || molti cavalli e molti cani fanno di un signore un contadino || né mulo, né mulino, né fiume, né forno, né signore per vicino || non desiderare i sapori dei signori || non è buono mangiar ciliegie coi signori || nuovo signore, nuovo tiranno || peccato del signore fa piangere il vassallo || quei ch'han ducati, signori son chiamati || quelli che hanno ducati, signori son chiamati || riso di signore, sereno d'inverno, cappello di matto, e trotto di mula vecchia, fanno una primiera di pochi punti || se i signori avessero giudizio, i poveri morirebbero di fame || servi a principe e a signore, e saprai cos'è dolore || signor di maggio dura poco || signor donato è morto allo spedale || signor donato gli è sempre bene arrivato || signore Iddio proteggi la casa dai guai, chè avvocato, nè medico ci metta il piè mai || signore quando creò la zappa, creò anche il manico || signore spagnolo, e pasticciere francese || tempo, vento, signor, donna, fortuna, voltano e tornan come fa la luna || tristo a quell'avere che il suo signor non vede || un signor che il tuo ti toglie, mal francese con le doglie, assassin che ti dispoglie, è men mal che l'aver moglie || un signore senza reputazione è come un pavone senza coda || veneziani, gran signori, padovani, gran dottori, vicentini, magna gatti, veronesi tutti matti, udinesi castellani, col cognome di Furlani, trevisani, pane e trippe, rovigotti, Bacco e pippe, cremaschi, fa cogioni, i Brescian, tagliacantoni, ne volete di p


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

signinum
signora (s. femm.)
signoraggio (s. masch.)
signoranza (s. femm.)
signorato (s. masch.)
signore (s. masch.)
signorsì (avv.)
signoreggevole (agg.)
signoreggiamento (s. masch.)
signoreggiante (part. pres.)
signoreggiare (v. trans e intr.)
signoreggiato (part. pass.)
signoreggiatore (agg. e s. masc.)
signorellesco (agg.)
signorescamente (avv.)
signoresco (agg.)
signorevile (agg.)
signorevole (agg.)
signorevolmente (avv.)
signoria (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3