Dizionario Italiano



Donazione


toccàre 
toc|cà|re
pronuncia: /tokˈkare/
verbo transitivo e intransitivo

1 capitare, toccare in sorte

2 spettare

3 accostare la mano o altra parte del corpo, avvicinare un oggetto a qualcuno, a qualcosa stabilendo un contatto, sfiorando, premendo

4 spostare; manomettere; usare

5 raggiungere

6 essere a contatto con qualcosa, con qualcuno

7 in senso figurato dire, fare qualcosa che provochi risentimento o turbamento

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



toccàrsi 
toc|càr|si
pronuncia: /tokˈkarsi/
verbo pronominale intransitivo

1 colloquiale eufemismo per masturbarsi

2 (reciproco) accarezzarsi vicendevolmente, palpeggiarsi, specialmente con intenti erotici

3 (reciproco) venire a contatto, sfiorarsi; stare in contatto fisico i due veicoli quasi si toccavano | si toccano con i gomiti

4 figurato (reciproco) unirsi, congiungersi fino a coincidere gli estremi si toccano | erano così vicini da toccarsi

Vedi la coniugazione completa



verbo pronominale transitivo

toccare, specialmente con la mano, una parte del proprio corpo: toccarsi il naso, i capelli

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  toccapoma toccasana  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


toccare o cogliere nel guidalesco = toccare un argomento delicato o imbarazzante, sottolineare il punto critico di una situazione || giurare toccare corporalmente = arcaico giurare toccando con la mano una cosa sacra || toccare il cuore a qualcuno = commuoverlo, impietosirlo, intenerirlo || toccare il fondo di qualcosa = raggiungere il punto estremo, il più negativo di una situazione toccare il fondo della disperazione | dentro a li occhi suoi ardeva un riso / tal, ch'io pensai co' miei toccar lo fondo / de la mia gloria e del mio paradiso [Dante] || far toccare con mano una cosa = figurato fare conoscere chiaramente una cosa o dimostrare in modo evidente un'asserzione || toccar con mano = constatare direttamente un fatto, conoscere per esperienza diretta || toccar la mano a qualcuno = dare la mancia a qualcuno toccò la mano al portiere || che sento!, che mi tocca sentire! = si dice per esprimere sorpresa, stupore, indignazione per le parole dette da altri, per una notizia riferita, ecc. || avere, o toccare la gambata = arcaico vedersi portare via la fidanzata || dare, avere, ricevere, toccare in partaggio = arcaico dare, avere, ricevere, toccare come parte assegnata in una spartizione e anche la parte stessa assegnata mio fratello Gasparo ebbe il suo partaggio per quelle legali divisioni [Gozzi] || giungere, arrivare ai precordi, toccare i precordi = arcaico o scherzoso commuovere, impietosire || sotto a chi tocca! = esprime l'idea del turno, dell'avvicendamento, specialmente in cose sgradevoli || pungere, ferire, toccare qualcuno sul vivo = urtare la suscettibilità di qualcuno, centrare il suo punto debole || zara chi tocca! = arcaico guai a chi tocca!, suo danno a chi tocca!, chi ha il danno deve tenerselo || toccare ferro = come gesto di scaramanzia, fare gli scongiuri || toccare il porto = marineria fare scalo nel porto || toccare un porto = marineria fare scalo in un porto || toccare l'animo = commuovere || toccare l'animo = commuovere || toccar qualcuno nella borsa = chiedere denaro a qualcuno || non toccare un boccone = figurato digiunare || dare, toccare, buscarsi del bue = dare o ricevere l'appellativo di bue per qualche sciocchezza fatta



Proverbi


chi tocca con mano, va sano || chi tocca il can che giace, ha qualcosa che non gli piace || chi tocca la pece, s'imbratta || con le mani di un altro, è facile toccare il fuoco || cristo e i lanternoni, toccan sempre ai più minchioni || donna e fuoco, toccali poco || fin ch'uno ha denti in bocca, non sa quel che gli tocca || finché l'uomo ha denti in bocca, non sa mai quel che gli tocca || gli estremi si toccano || guardare e non toccare, è una cosa da imparare || il cristo e i lanternoni toccan sempre ai più minchioni || la mala femmina è come il vischio, non lo tocca uccello che non ci lasci le penne || l'amore del marinaio dura un'ora,perché ogni porto che tocca s'innamora || le donne non si toccano neanche con un fiore || l'occhio, la fede e l'onore non toccar mai di signore || l'uomo savio non ha né orecchi, né occhi, né bocca, né vede o sente ciò che non gli tocca || mentre gli altri si sollazzano nel carnevale, ai poveri tocca faticare per vivere || molti volano così in alto coi loro pensieri, che non toccano né il cielo né la terra || non metter bocca dove non ti tocca || non mi dare e non mi tòrre; non mi toccar quando son molle || non toccare il grasso colle mani unte || per causa del freddo il pigro non vuole arare e così nel caldo gli tocca mendicare || quando il padre fa carnevale, ai figli tocca far quaresima || quando l'acqua tocca il culo s'impara a nuotare || tra mal d'occhio e l'acqua cotta, al padron non gliene tocca || una volta per uno tocca a tutti || vedere e non toccare è una cosa da imparare || vedere e non toccare, è un bello spasimare


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

toccamano 1 (s. masch.)
toccamano 2 (s. masch.)
toccamento (s. masch.)
toccante (part. pres.)
toccapoma (s. masch.)
toccare (v. trans e intr.)
toccarsi (v. pron. intr.)
toccarsi (v. pron. trans.)
toccasana (s. masch.)
toccata (s. femm.)
toccatina (s. femm.)
toccato (part. pass.)
toccatore (s. masch.)
toccatura (s. femm.)
toccatutto (s. masch. e femm.)
tocche (onom.)
toccheggiare (v. intr.)
toccheggiato (part. pass.)
toccheggio (s. masch.)
tocchese (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3