Dizionario Italiano





vàso 
và|so
pronuncia: /ˈvazo/
sostantivo maschile

1 recipiente di forma, grandezza e materiale vari, impiegato per contenere sostanze liquide o incoerenti o semplicemente a fungere da elemento decorativo vaso a forma di parallelepipedo rettangolare | vaso di porcellana | vasi sacri | vaso di Pandora | vaso di coccio | vaso d'alabastro | un antico vaso etrusco | vaso di forma a tronco di cono rovesciato | un prezioso vaso cinese | vaso di bronzo | vaso decorato | vaso di rame | vaso ageminati | vaso da notte | vasi cinesi | vaso traboccante | vasi semplici | vasi greci | vaso d'argilla | vaso di terracotta | i bellissimi vasi corinzi | vasi vinari | vasi giapponesi | riempire un vaso | vaso pieno fino all'orlo | vasi fenici | vaso di rame | vaso di cristallo | vaso incisi | vasi comunicanti | vaso di metallo | vaso d'argento | vaso sbalzati | vaso di marmo | vaso fittile | la produzione di vasi di Samo | vasi di cantina | vaso liscio | svuotare un vaso | vasi ornamentali | vasi etruschi | vaso con anse | prezïosi vasi accogliean le lagrime votive [Foscolo]

2 recipiente di cristallo, ceramica, in cui si mettono i fiori recisi, specialmente per mantenerli freschi più a lungo immergendone i gambi nell'acqua vaso da fiori | sistemare i fiori in un vaso | cambiare l'acqua nel vaso delle rose

3 recipiente di terracotta, a forma di tronco di cono rovesciato o di parallelepipedo rettangolare, forato alla base e colmato di terriccio, in cui si coltivano piante o fiori un vaso di gerani sulla finestra | un vaso di petunie | sistemare i vasi sul balcone

4 contenitore di forma cilindrica, dall'imboccatura ampia, specialmente di vetro e dotato di chiusura, per contenere e conservare prodotti alimentari o di altro genere vaso per ciliegie sottospirito | vaso di miele | vaso da conserva | vaso per marmellate vaso di pesche sciroppate | vaso di sottaceti

5 per estensione quantità di sostanza o di prodotto che può essere contenuta in tale recipiente mangiarsi un vaso di marmellata | mangiare mezzo vaso di sottaceti | si è mangiato un vaso di acciughe

6 forma abbreviata di «vaso da notte»

7 edilizia nei servizi igienici: parte della latrina che accoglie le deiezioni, provvista in genere di sifone per impedire ai miasmi, provenienti dalla colonna di scarico, di penetrare nella latrina; water, water-closet, tazza

8 letterario la parte più interna di un ambiente, una sala, un teatro, una chiesa e simili o d'altro ambiente, considerata nella sua capacità il teatro non era illuminato che da due povere fiamme ad olio, le quali spargevano un pallido albore per tutta la vastità del vaso [Rovani]

9 figurato letterario sede, punto di raccolta vaso d'elezione | lì precedeva al benedetto vaso / trescando alzato, l'umile salmista [Dante] | colui che fu de tutti i vizi il vaso rispose [Ariosto] | che di' tu, Gan di Maganza, / che se' d'ogni scïenza e virtù vaso? [Pulci]

10 religione figurato letterario persona o anima, in quanto ricettacolo di doni spirituali o buono Appollo, a l'ultimo lavoro / fammi del tuo valor sì fatto vaso, / come dimandi a dar l'amato alloro [Dante]

11 anatomia zoologia ogni struttura tubulare o organo cavo in cui circolano i liquidi dell'organismo vasi aerei | vasi sanguiferi | vasi linfatici | vasi uriniferi | vasi sanguigni | vasi spermatici

12 botanica ogni elemento conduttore del tessuto vascolare dei vegetali; trachea, tracheide vasi cribrosi | vasi legnosi | vaso aperto | vaso chiuso | vasi librosi | vasi laticiferi

13 marineria nelle costruzioni navali: ciascuna delle due robuste travi longitudinali di acciaio o di legno che vengono poste parallelamente alla chiglia, sotto la carena di uno scafo in costruzione, con cui la nave scivola durante il varo

14 tessitura nell'industria tessile: recipiente in cui viene raccolto il filato semilavorato che esce dalle carde o dalle macchine di preparazione alla filatura

15 agricoltura in arboricoltura: forma di coltivazione, impiegata specialmente per gli alberi da frutta, in cui il fusto di ramifica in modo tale da far assumere alla chioma una forma che ricorda quella di una coppa o di un vaso più o meno aperto

16 architettura il corpo del capitello degli ordini corinzio e composito

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREvaso
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREvasi
PLURALE(arcaico) vasa
continua sotto



vàso– 
và|so–
pronuncia: /ˈvazo/
prefisso

primo e secondo elemento di composti, specialmente della terminologia scientifica, derivati dal greco o formati modernamente, col significato di vaso, relativo ai vasi, specialmente a quelli sanguigni vasocentesi | vasocostrizione | vasodilatazione


permalink
<<  vasistas vasoattivo  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


corpo di un vaso = arcaico la capacità di un vaso || vasi diatreti = storia nella Roma dell'età imperiale: vasi per bere di grande pregio, fatti di pietre preziose || vaso fondo = vaso più alto che largo || vasi murrini = storia nell'antica Roma, vasi e tazze tagliati in murra, dalle pareti sottili, usati per le bevande calde || vasi dauni = storia i prodotti delle industrie ceramiche locali della Daunia, che ebbero il loro momento di massimo splendore nel V secolo a.C. || vasi messapici = storia vasi di varia forma, con decorazioni per lo più di tipo geometrico e monocrome || vasi potori = storia in archeologia: recipienti usati per bere, nell\'antichità || vasi protocorinzi = storia piccoli vasi dipinti destinati a contenere olî e profumi, fabbricati a Corinto e in altri centri del Peloponneso nord–orientale tra l\'VIII e il VII secolo a.C., caratterizzati da decorazioni geometriche a motivi stilizzati e figurine || vasi cabirici = storia serie di vasi decorati del VI secolo a.C., provenienti dal cabirio di Tebe in Beozia, a corpo semiovoidale, decorati a vernice nera con tralci di vite e di edera, scene di culto, parodie mitiche, scene satiresche e di pigmei || vasi calcidesi = storia serie di circa 300 vasi, a figure nere, che si ritengono prodotti a Calcide, provenienti da necropoli etrusche, con iscrizioni in alfabeto calcidese || vasi chiliferi = anatomia vasi linfatici dell\'intestino tenue || vasi cicladici = paletnologia le anfore in stile geometrico o orientalizzante prodotte durante l\'età del ferro in varî centri delle isole Cicladi || vasi fliacici = storia vasi caratteristici vasi dell\'Italia meridionale nel III e IV secolo a.C., per lo più a vernice rossa, su cui sono rappresentati singoli personaggi o scene intere delle farse fliaciche || vaso trombizzato = medicina vaso sanguigno occluso da un trombo || vasi attici = storia prodotti della ceramica greca antica, attraverso i quali si può seguire tutto lo sviluppo dei vari indirizzi pittorici dagli inizi del I millennio a.C. fino all'inizio dell'ellenismo || vasi caleni = storia serie di vasi di argilla prodotti nel II e nel III secolo a. C. a Cales, con rivestimento di vernice nera lucente e decorati plasticamente con motivi ornamentali e figurati, impressi a stampo || vaso fognato = vaso di piante ornamentali provvisto di fognatura || vasi d'impasto = storia vasi ottenuti mescolando argilla non depurata con svariati additivi, comuni nelle civiltà preistoriche europee dal periodo neolitico a quello del ferro; anche la materia impastata e la diversa qualità di argilla o d'altra materia con cui sono fatti || vaso lacrimale = storia vaso in cui anticamente si raccoglievano le lacrime sparse per onorare i defunti; lo stesso che lacrimatoio || vasi oleari = storia orci destinati a contenere l'olio, specialmente presso gli antichi Romani || vasi pontici = storia classe di vasi dipinti a figure nere, tutti della seconda metà del VI secolo a.C., rinvenuti nell'Etruria meridionale, ma da taluni ritenuti originarî della regione pontica || vasi attici = storia prodotti della ceramica greca antica, attraverso i quali si può seguire tutto lo sviluppo dei vari indirizzi pittorici dagli inizi del I millennio a.C. fino all'inizio dell'ellenismo || vasi caleni = storia serie di vasi di argilla prodotti nel II e nel III secolo a. C. a Cales, con rivestimento di vernice nera lucente e decorati plasticamente con motivi ornamentali e figurati, impressi a stampo || trinche dei vasi = marineria nelle costruzioni navali: legature che trattengono i vasi dell'invasatura di una nave pronta per il varo || vaso unguentario = arcaico fialetta o simili per contenervi unguento || vasi apuli = storia antichi prodotti di terracotta fabbricati nell'Italia meridionale, a figure rosse su fondo nero, con ritocchi bianchi, prodotti nell'antica Apulia, specialmente a Taranto nel IV secolo a.C. || portare legna al bosco, acqua al mare, vasi a Samo, nottole ad Atene, cavoli a Legnaia, e simili = fare cose completamente inutili o superflue; sprecare tempo e fatica per nulla || vaso arterioso = anatomia lo stesso che arteria || vasi lucani = storia in archeologia: vasi di ceramica con figure rosse fabbricati nella Lucania antica || vasi afferenti = anatomia i vasi che portano sangue o linfa a un determinato organo || vasi antropoidi = storia in archeologia: le urne funerarie che riproducono il volto o il busto o il corpo intero del defunto come nei canopi || a vaso = a forma di vaso || essere un vaso di coccio = si dice di persona soggetta ad ammalarsi per un nonnulla | figurato detto di persona pavida, debole nei confronti di persone potenti || grandi vasi = anatomia le vene e le arterie || portar vasi a Samo = figurato portare un prodotto in un luogo in cui esso abbonda | per estensione fare qualcosa di totalmente inutile || potatura a vaso = agricoltura in arboricoltura: forma libera di allevamento di alberi da frutta, quali pesco, mandorlo, pero, melo ecc. || vasi comunicanti o intercomunicanti = fisica recipienti che comunicano tra loro || principio dei vasi comunicanti o intercomunicanti = fisica principio che enuncia il comportamento dei liquidi in un sistema di recipienti che comunicano fra loro in cui uno stesso liquido, alla stessa pressione che agisce sulla superficie del fluido, raggiunge al loro interno lo stesso livello || vasi aerei = anatomia la trachea, i bronchi, gli alveoli polmonari || vasi di cantina o vinari = nome generico dei recipienti, quali botti, barili, tini, vasche, ecc., destinati alla preparazione e conservazione del vino || vasi legnosi = botanica i vasi che costituiscono lo xilema e nei quali scorre la linfa grezza || vasi librosi = botanica i vasi che costituiscono lo floema e nei quali scorre la linfa elaborata || vasi librosi = botanica i vasi più esterni del fusto in cui circola la linfa elaborata composta di acqua, amidi e zuccheri che viene distribuita in tutte le parti della pianta per nutrirla || vasi sacri = ecclesiastico quelli che servono alla celebrazione della messa e alla conservazione delle specie eucaristiche quali il calice, la pisside, la patena, il ciborio, l'ostensorio e simili | religione in altre religioni: recipiente per contenere offerte in onore della divinità o di un illuminato || vaso all'inglese = edilizia water-closet, con sedile costituito da una tavoletta di legno o plastica; è anche detto tazza || vaso aperto = botanica lo stesso, ma meno comune, che trachea || vaso chiuso = botanica lo stesso, ma meno comune, che tracheide || vaso da conserva = vaso di vetro dotato di chiusura ermetica || vaso da fiori = vaso in terracotta, per lo più a forma di tronco di cono o di parallelepipedo, ricolmo di terra e forato alla base, per coltivarvi piante | vaso in cristallo o altro materiale, di varia foggia, per collocarvi, in acqua, fiori recisi || vaso (da notte) = orinale, pitale || vaso d'elezione = religione anima eletta | religione per antonomasia appellativo di san Paolo || vaso d'espansione = idraulica recipiente che si inserisce nel punto più alto degli impianti di riscaldamento a termosifone, per permettere la libera espansione del liquido || vaso di capitello = architettura parte del capitello a forma di vaso, negli ordini corinzio e composito || vaso di Dewar = idraulica apparecchio termoisolante costituito da un recipiente di vetro a due pareti, argentate esternamente, tra le quali è stato praticato il vuoto; denominazione scientifica del thermos || vaso di Pandora = mitologia figurato ricettacolo di tutti i mali o combinazione nefasta di guai, avversità, calamità e simili dal mitico recipiente che Pandora ebbe in dono da Zeus e dal quale scapparono tutti i mali che affliggono il mondo || vaso o vasetto lacrimale = storia lo stesso, ma meno comune, che lacrimatoio || vasi aretini = storia vasi di terracotta coperti da una vernice lucida in varie tonalità di rosso, talvolta con decorazioni a rilievo applicate, fabbricati ad Arezzo all'incirca tra il 25 a.C. e il 25 d.C. || vaso aperto = anatomia arcaico lo stesso che trachea || arrotare un vaso, un bicchiere = levigare gli orli di un vaso o di un bicchiere perché non taglino



Proverbi


chi pon mèle in vaso nuovo, provi se tiene acqua || da lontano, un vaso d'argento pare un calice d'oro || guardati dai fanciulli che ascoltano : anche i piccoli vasi hanno le orecchie || in un vaso mal lavato, il buon vin presto è guastato || la goccia che fa traboccare il vaso || portare vasi a Samo || vaso vuoto suona meglio


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

vasiese (agg.)
vasiese (s. masch. e femm.)
vasino (s. masch.)
vasis (s. masch.)
vasistas (s. masch.)
vaso (s. masch.)
vaso– (pref.)
vasoattivo (agg.)
vasocentesi (s. femm.)
vasocostrittore (agg.)
vasocostrizione (s. femm.)
vasodepressivo (agg.)
vasodilatatore (agg.)
vasodilatatorio (agg.)
vasodilatazione (s. femm.)
vasoepididimostomia (s. femm.)
vasoinibitore (agg.)
vasolabilità (s. femm.)
vasolimento (s. masch.)
vasomotilità (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 5