Dizionario Italiano





vicìno 
vi|cì|no
pronuncia: /viˈʧino/
aggettivo

1 chi non è lontano nello spazio o nel tempo

2 di parente, stretto

3 imminente, alle porte

4 partecipe, interessato

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREvicino
PLURALEvicina
PLURALE
SINGOLAREvicini
PLURALEvicine

permalink
<<  vicinità viciomaggese  >>

Locuzioni, modi di dire, esempi


a' voli alti e repentini sogliono i precipizi esser vicini = || a san Valentino la primavera è vicino = || mi sento vicino a te, a voi = esprime conforto a chi ha sofferto un dolore, una perdita, un lutto || mi venne vicino = mi venne incontro || venire vicino, accanto = accostarsi



Proverbi


chi vuole ingannare il suo vicino, ponga l'ulivo grosso e il fico piccolino || di tre cose si rallegra il cuore : la concordia dei fratelli, l'amore dei vicini, l'accordo di marito e moglie || Dio ti salvi da un cattivo vicino e da un principiante di violino || è meglio un cattivo vicino, che un fratello lontano || è più vicino il dente, che nessun parente || figlie, vigne e giardini, guardale dai vicini || francese per amico, ma non per vicino, se tu puoi || i vicini le maritano e il padre dà la dote || il bravo legale è cattivo vicino || il Francese per amico, ma non per vicino, se tu puoi || il più bell'amore è quello con la vicina, che si vede sera e mattina || la caduta segue sempre da vicino l'estrema sicurezza || la mala vicina dà l'ago senza il filo || la pioggia — dice il goffo — è assai vicina; un oracolo egli è, se l'indovina || leggerezza e pazzia sono vicine di casa || l'erba del vicino è sempre la più verde || meglio star vicini a un crudo che a un nudo || meglio un bene lontano che un male vicino || meglio un prossimo vicino che un lontano cugino || moglie e ronzino pigliali dal vicino || monte, porto, città, bosco o torrente, abbi se puoi per vicino o parente || né alla messa né al mulino non aspettare il tuo vicino || né mulo, né mulino, né fiume, né forno, né signore per vicino || nessuno può aver pace se al suo vicino non piace || non bazzicar troppo il tuo vicino affinché non t'annoi || non è più bell'amor che la vicina; la si vede da sera e da mattina || non metter lo zampino negli affari del vicino || per san Valentino (febbraio), primavera sta vicino || più grande è la necessità, più vicino è l'aiuto || poco giova colpir vicino, bisogna cogliere nel segno || quando il caso è disperato, la provvidenza è vicina || quando il sole offusca la mattina, la pioggia è vicina || rosso di mattina, la pioggia è vicina (o si avvicina) || se ai sessanta sei vicino, lascia le donne e scegli il vino || se brucia la casa del vicino, porta l'acqua a casa tua || si deve alzare di buon'ora chi deve contentare i suoi vicini || t'annoia il tuo vicino? prestagli uno zecchino (o un fiorino) || tanto bastasse la mala vicina, quanto basta la neve marzolina || tanto è darci vicin che non ci còrre || tutti non possono stare a messa vicino al prete || vai a letto presto, svegliati di buon mattino e desterai l'invidia del vicino || vicino alla chiesa, lontan da Dio || chi ha tegoli di vetro non tiri sassi al vicino


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

vicinazione (s. femm.)
vicinia (s. femm.)
viciniore (agg.)
vicinismo (s. masch.)
vicinità (s. femm.)
vicino (agg.)
viciomaggese (agg.)
viciomaggese (s. masch. e femm.)
viciomaggino (agg. e s. masc.)
vicissitudinale (agg.)
vicissitudine (s. femm.)
vicissitudinevolmente (avv.)
vicitamento (s. masch.)
vicitare (v. trans.)
vicitazione (s. femm.)
vico (s. masch.)
vicobaronese (agg.)
vicobaronese (s. masch. e femm.)
vicobellignanese (agg.)
vicobellignanese (s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 2