Dizionario Italiano





càldo 
càl|do
pronuncia: /ˈkaldo/
aggettivo

1 che è ad una temperatura superiore a quella normale o abituale o a quella di un altro corpo con cui si confronta lavarsi con l'acqua calda | acqua calda | una stanza troppo calda | il motore è ancora caldo | aria calda | quest'acqua non è calda | letto caldo | scottarsi col ferro caldo | battere il ferro quand'è caldo | terra calda | ferro caldo | entrare nel letto caldo | terreno caldo

2 con riferimento alla temperatura normale del corpo umano avere le orecchie calde | avere la fronte calda per la febbre | avere le mani calde | il bimbo ha la fronte calda, forse ha la febbre

3 con riferimento al clima, alla temperatura dell'aria c'è un'aria calda e afosa | le ore più calde del giorno | sole caldo | giornate calde | giornata calda | un'estate caldissima | clima caldo | giornata caldissima | stagione calda | ora calda | luglio è il mese più caldo dell'anno | nelle ore più calde della giornata | temperatura calda | regioni calde

4 di indumento: che ha la capacità di proteggere dal freddo tessuto caldo | un maglione molto caldo | stoffa calda | un cappotto molto caldo

5 figurato che si entusiasma o si appassiona facilmente sono ragazzi dalla fantasia fervida e calda | carattere caldo | cose dette a caldo | piangere a calde lacrime | uomo caldo | una testa calda | donna calda | temperamento caldo | avere il sangue caldo | avere il sangue caldo | prendersela calda

6 di un sentimento, un'azione e simili intenso, vivo, pieno di passione un'esecuzione musicale calda e appassionata | un caldo affetto | una calda raccomandazione | calda preghiera | una calda immaginazione | con la più calda simpatia | parole calde | un calda discorso | una calda amicizia | essere caldo d'amore | la calda fantasia [Parini] | dal petto mio che fu sì calda un giorno, / anzi rovente Leopardi

7 affettuoso, caloroso, sincero un caldo augurio | una calda accoglienza | un caldo elogio | saluti caldi e affettuosi

8 di persona: sensuale è una donna calda | tutta calda in quella sua pelle colorita d'arancio [D'Annunzio]

9 raro di animali: in calore

10 di vivanda, appena cucinata e levata dal fuoco o dal forno; che conserva ancora il calore di cottura caffè poco caldo | minestra calda | a me il latte piace caldo | caffè troppo caldo | pane caldo | brodo caldo | mangia finché è caldo | piatto caldo | cornetti caldi | mangiare un piatto caldo

11 figurato recentissimo, appena avvenuto, appena arrivato m'ha letto il suo articolo caldo caldo | ho una notizia calda calda | notizie calde | è una tragedia ancora calda | trovandolo poi nuovo affatto del paese, aveva tentato il colpo maestro di condurlo caldo caldo alle carceri Manzoni

12 di tinta: che appartiene alla gamma del rosso e del giallo o che li ha come componenti dominanti un marrone caldo | tinte calde | il rosso e il giallo sono colori caldi

13 figurato di odore o sapore: forte, intenso un vino dal sapore caldo

14 di musica o suono e specialmente della voce: basso, profondo, sonoro, armonioso ha una voce calda

15 di colore: vivace, acceso, brillante, luminoso un giallo caldo | un caldo color arancio | un rosso caldo

16 figurato di una regione o di un periodo: caratterizzato da lotte, conflitti, tensioni sociali, politiche, ecc. giorni caldi | il medio–oriente è una zona calda | il momento più caldo di una crisi internazionale | autunno caldo | zona calda

17 fisica per estensione detto di un corpo: che emana non soltanto calore, ma soprattutto radiazioni; radioattivo

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREcaldo
PLURALEcalda
PLURALE
SINGOLAREcaldi
PLURALEcalde
continua sotto




sostantivo maschile

1 temperatura alta dovuta al clima o a un mezzo di riscaldamento; la sensazione soggettiva di calore che ne deriva il tuo cappotto tiene molto caldo | patire il caldo | il caldo del letto | quella stufa fa un gran caldo | avere caldo | c'è un caldo soffocante | oggi fa un caldo soffocante | fa un gran caldo qui dentro | scoppiare dal/per il caldo | i gatti amano stare al caldo | il caldo della mano | un caldo afoso | che caldo! | il caldo della stufa | il caldo della fronte | io resto al caldo | sentire caldo | si scoppia dal caldo | qui dentro fa un gran caldo | oggi fa molto caldo | il sole è alto, e il caldo è grande [Boccaccio]

2 la stagione calda, il periodo dell'anno con le temperature più alte non vedo l'ora che torni il caldo | è arrivato il caldo | ormai il caldo sta per finire | ai primi caldi appaiono le rondini | i primi caldi | preferisco il caldo al freddo

3 il calore prodotto dal fuoco lavorare a caldo | lavorare un oggetto a caldo | marchiatura a caldo

4 piatto, pietanza o bevanda calda prendere qualcosa di caldo | bere qualcosa di caldo | tenere qualcosa in caldo | mangiare qualcosa di caldo | ho tenuto la minestra in caldo

5 figurato raro fervore, ardore, impeto avere una reazione a caldo | il caldo della passione | il caldo dell'amore | reagire a caldo | audace e baldo Il fea degli anni e dell'amore il caldo Tasso

6 popolare delle femmine degli animali: estro venereo essere in caldo | andare in caldo | entrare in caldo

7 militare nel linguaggio di guerra: luogo sottoposto a intensa azione di fuoco nemica

8 momento cruciale, punto culminante, interessante una discussione che entra nel caldo | nel caldo della discussione | nel caldo della perorazione | nel caldo della polemica | nel caldo d'una lite

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREcaldo
PLURALE
PLURALE
SINGOLARE
PLURALE
continua sotto




avverbio

1 arcaico caldamente, con passione

2 arcaico subito, immediatamente


permalink
<<  caldino calduccio  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


scoprire l'acqua calda = dire, fare qualcosa di ovvio, di scontato, di banale || battere il ferro finché è caldo = figurato approfittare, insistere nel fare qualcosa finché la situazione è favorevole || casa calda = arcaico, l'inferno || correnti calde o fredde = geografia correnti marine che portano acque più calde o più fredde di quelle dei mari entro cui scorrono, e che esercitano un'influenza significativa sulle condizioni climatiche || non fare né caldo né freddo = lasciare completamente indifferente; non importare nulla || filo caldo = elemento sensibile degli amperometri termici, detti appunto a filo caldo, costituito da un filo metallico sottile che, attraversato dalla corrente da misurare, si riscalda e dilatandosi muove l'indice dello strumento || linea del fuoco o linea calda = militare la zona dove sono piazzate le artiglierie | militare la linea del fronte a contatto con l'esercito nemico || a sangue caldo nessun giudizio è saldo = || linea calda linea rossa = calco dell'inglese dell'inglese «hot line», canale telefonico che collega esclusivamente due punti o due utenti, ma riferita specificamente a quello tra la Casa Bianca e il Cremlino | per estensione linea telefonica utilizzata per comunicazioni di emergenza e richieste di soccorso | figurato linea telefonica sovraccarica di chiamate || luce calda = luce tipica della combustione del legno o di oli combustibili e delle lampadine ad incandescenza || prendersela calda = darsi molto da fare per qualcuno o qualcosa | accalorarsi, accendersi per qualcosa | partecipare a qualcosa con eccessivo entusiasmo || punto caldo = geologia calco dell'inglese hot spot, zona della crosta terrestre interessata da manifestazioni vulcaniche | figurato nel linguaggio giornalistico: area geopolitica agitata da forti contrasti, tensioni, conflitti e a rischio per disordini, attentati, turbolenza sociale e politica || la prim'acqua d'agosto il caldo s'è riposto = || il caldo, il freddo si fanno sentire = il caldo, il freddo sono molto forti || piangere a caldi occhi = piangere dirottamente || ore bruciate, ore calde = le ore del mezzogiorno e del primo pomeriggio quando il sole è alto sull'orizzonte, specialmente d'estate, quando fa gran caldo || ansa calda = chirurgia tipo di elettrodo per bisturi elettrico, costituito da un filo metallico foggiato ad ansa, usato per l'asportazione di piccoli tumori superficiali || ansa calda = chirurgia tipo di elettrodo per bisturi elettrico, costituito da un filo metallico foggiato ad ansa, usato per l'asportazione di piccoli tumori superficiali || clima subtropicale o temperato-caldo = il clima caratteristico di tutti i paesi mediterranei, e delle zone aperte sul mare della fascia temperata, con temperatura media annua inferiore a 20 °C, estati calde, inverni molto miti, piogge distribuite nelle varie stagioni || zincatura a caldo = metallurgia zincatura ottenuta immergendo l'oggetto in un bagno di zinco fuso || tenere caldo = di indumento, di tessuto e simili: trattnere bene il calore corporeo || battere due ferri a un caldo = arcaico fare due cose contemporaneamente || battere il ferro finché è caldo = non lasciar sfuggire l'occasione, approfittare tempestivamente del momento favorevole, insistere in qualcosa finché dura la situazione favorevole || piombo caldo o ferro freddo = arcaico pistola o pugnale, domanda che veniva posta ai duellanti per la scelta dell'arma || letto caldo = agricoltura ammasso di sostanze organiche ricoperto di terriccio che fermentando genera calore così da favorire la germinazione dei semi e lo sviluppo anticipato delle piantine || letto metallico o di raffreddamento o letto caldo = metallurgia negli impianti di laminazione: apparecchiatura che serve per il raffreddamento del laminato dalla temperatura di laminazione alla temperatura di circa 100 °C; è detto anche griglia || non mi fa né caldo né freddo = mi lascia indifferente, non me ne importa nulla || polo del caldo = geografia la località della Terra abitata dove si registrano le temperature più alte || serra calda = agricoltura serra riscaldata artificialmente || terreno caldo = agricoltura terreno che si riscalda facilmente alle alte temperature non riuscendo più a mantenere l'umidità || tono caldo = tono di un colore mescolato al rosso o a colori vicini al rosso nello spettro || animale a sangue caldo = zoologia ogni animale caratterizzato cioè da temperatura corporea costante indipendentemente dalla temperatura esterna; lo stesso, ma meno comune, che animale omeotermo || asciugamano automatico ad aria calda = dispositivo elettrico, fissato alla parete ad altezza conveniente, che eroga, a comando, un getto continuato d'aria calda al quale vengono esposte le mani umide || ascesso acuto o caldo = medicina ascesso causato per lo più da streptococchi e stafilococchi, caratterizzato da febbre, dolore, arrossamento e tumefazione della parte con aumento della temperatura locale || borsa dell'acqua calda = contenitore di gomma per contenere acqua calda, usato per scaldare parti del corpo || autunno caldo = storia in Italia: l'autunno del 1969, che fu caratterizzato da rivendicazioni sindacali particolarmente dure | per estensione ogni periodo contraddistinto da forti rivendicazioni sindacali e politiche || a caldo = appena un fatto è successo, immediatamente, senza riflettere, mentre dura l'impressione di un fatto; immediato, impulsivo, nell'ardore del momento parole dette a caldo § rispondere a caldo § una risposta a caldo § dire qualcosa a caldo § ragiona un attimo, non fare le cose a caldo § agire a caldo § un'impressione a caldo § esprimere a caldo le proprie impressioni § un commento a caldo | tecnologia meccanica metallurgia che avviene ad alta temperatura o utilizzando fuoco, calore ecc. fucinatura a caldo § lavorazione a caldo § modellare a caldo § calettatura a caldo § lavorare un metallo a caldo § stampaggio a a caldo § lavorare a caldo || lavorare a caldo = metallurgia riferito a metalli: rendere malleabili i metalli con il calore per lavorarli nella fucina || al caldo = in un luogo, locale o ambiente ben riscaldato stare al caldo § dormire al caldo § esci pure, io resto qui al al caldo § stare al caldo nel letto || animali a sangue caldo = zoologia popolare gli animali omeotermi || non fare né caldo né freddo = figurato lasciare assolutamente indifferente le sue critiche non mi fanno né caldo né freddo || prendersela calda = figurato preoccuparsi vivamente; darsi gran premura, impegnarsi in modo appassionato se l'è presa calda per l'esame | figurato offendersi, eccitarsi o inquietarsi più del dovuto, per qualche motivo come se la piglia calda per uno scherzo innocente! || tenere in caldo = riferito a vivande: non allontanare le vivande troppo dal fuoco, o tenerli in un forno o in un altro luogo apposito perché non si raffreddino ho tenuto la minestra in caldo § tenere in caldo una vivanda § mettere il brodo in caldo | figurato accoantonare qualcosa per tenerlo pronto in attesa di un'occasione favorevole o del momento opportuno tenere in caldo una proposta § tenne in caldo la notizia fino alla vigilia delle elezioni § tenere in caldo un progetto § tenere in caldo un'idea | figurato trattare qualcuno con riguardo, tenerlo legato a sé senza soddisfare subito i suoi desideri, pur tenendoselo buono per quel lavoro mi stanno tenendo in caldo da mesi || piangere a calde lacrime = figurato piangere a dirotto, accoratamente e con dolore || darne, averne, riceverne una calda e una fredda = procurare o ricevere alternativamente un piacere e un dispiacere; dare o ricevere una notizia buona e subito dopo una cattiva || chi la vuol calda e chi la vuol fredda = a proposito di dissenso di opinioni: ognuno vede le cose a suo modo || fa caldo e freddo come gli pare = fa ciò che vuole, si comporta da padrone || essere, andare, entrare in caldo = zoologia arcaico popolare parlando di animali: essere, andare in calore, in amore, in fregola || battere il ferro quando/finché è caldo = figurato non lasciarsi sfuggire il momento propizio || terra calda, terreno caldo = agricoltura terreno che si riscalda facilmente sotto il sole e che non mantiene l'umidità || giornate calde = meteorologia giornate in cui il termometro supera i 30°C || testa calda = persona irrequieta, avventata, facile a esaltarsi || avere il sangue caldo = figurato si dice di persona eccitabile, emotiva || a sangue caldo = sotto la spinta dell'ira o di altra passione, senza riflessione || avere il cuore caldo, essere un cuore caldo = si dice di persona appassionata, espansiva, generosa || uomo caldo, donna calda = , donna, uomo collerico, impulsivo | donna, uomo portato ai piaceri sessuali, passionale, molto sensuale || una calda accoglienza = un'accoglienza molto affettuosa, cordiale || tavola calda = locale in cui si servono pasti caldi rapidi, generalmente da consumarsi al banco || pane caldo = pane appena sfornato || una notizia calda calda = una notizia appena ricevuta || tinte calde = tinte tra il rosso e il giallo || vino caldo = vino di alta gradazione alcolica || telefono caldo, linea calda = telecomunicazioni telefono o linea usati per comunicazioni importanti | telefono o linea sovraccarica di chiamate || autunno caldo = storia l'autunno del 1969, caratterizzato da grandi lotte sindacali || fa caldo = militare nel linguaggio di guerra: si dice alludendo al luogo più intensamente battuto dal fuoco nemico | gergale nel gergo della mala: si dice a proposito di una situazione di pericolo o di particolare attività delle forze di polizia || esser caldo, far caldo = esserci molto calore nell'aria, esserci tempo caldo oggi fa caldo § qui è un gran caldo || star caldo = provare sensazione di calore; stare in un luogo dove ci si possa scaldare || tenere caldo = si dice di abito o tessuto che mantenga un grado giusto di calore || i primi caldi = i primi giorni della primavera o dell'estate || la stagione calda = l'estate non vedo l'ora che torni il caldo || è arrivato il caldo = è arrivata la stagione calda, l'estate || qualcosa di caldo = qualsiasi cibo o bevanda calda prendere qualcosa di caldo § bere qualcosa di caldo § mangiare qualcosa di caldo § prendi qualcosa di caldo durante il viaggio || nel caldo del discorso = nel colmo, nel fervore, nel momento più vivo di un discorso nel caldo della discussione § nel caldo della lite || operare a caldo = chirurgia eseguire un intervento chirurgico quando il processo infiammatorio è in fase acuta o è ancora in corso || a botta calda = figurato sotto la forte impressione di un fatto recente appena avvenuto; a caldo è meglio che tu gli parli subito, a botta calda || caldo bestiale = caldo insopportabile



Proverbi


chi si è scottato con l'acqua calda, ha paura anche della fredda || freddo di maggio e caldo di giugno, ce n'è per la casa e per il frate e per ognuno || genovese aguzzo, piglialo caldo || guai e maccheroni si mangiano caldi || il caldo dei lenzuoli non fa bollir la pentola || il ferro stesso, ch'è si' duro e saldo, ubbidisce al martel quand'è ben caldo || in forno caldo non può nascer erba || la prim'acqua d'agosto, il caldo s'è riposto || l'ingratitudine converte in ghiaccio il caldo sangue || luglio dal gran caldo, bevi ben e batti saldo || maggio fresco e casa calda, la massaia sta lieta e balda || molta neve d'invemo promette un'estate secca e calda || né caldo né gelo non restò mai in cielo || né caldo né gelo non restò mai in cielo || non tutte le macchie si nettano con l'acqua calda || pane caldo e acqua fredda non furono mai buon pasto || per causa del freddo il pigro non vuole arare e così nel caldo gli tocca mendicare || poche parole e caldo il panno non fecero mai danno || roba calda il corpo non salda || romaneschi, non son buoni né caldi né freschi || la prim'acqua d'agosto il caldo s'è riposto || tre cose rovinano la famiglia: moglie giovane, legna verde e pane caldo || un settembre caldo e asciutto maturare fa ogni frutto



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

calderugia (s. femm.)
calderugio (s. masch.)
caldezza (s. femm.)
caldina (s. femm.)
caldino (s. masch.)
caldo (agg.)
caldo (s. masch.)
caldo (avv.)
calduccio (s. masch.)
caldura (s. femm.)
cale (s. masch.)
calebassiforme (agg.)
caleddalza (s. femm.)
caledone (s. masch. e femm.)
caledoniano (agg.)
Caledoniano (s. masch.)
caledonio (agg.)
calefaciente (agg.)
calefazione (s. femm.)
caleffare (v. trans.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6