Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Monastero e convento


«Gentilissimo dott. Raso,
monastero e convento si possono adoperare indifferentemente o c'è una differenza semantica tra i due termini? Complimenti per il suo lodevole impegno in difesa della nostra soave lingua, oggi, ahimè, sempre più succuba della lingua d'Albione.
Grazie e cordiali saluti
Cristoforo A.
Terracina (LT)
»

Cortese amico, nel linguaggio corrente i due termini sono considerati uno sinonimo dell'altro e vengono, quindi, adoperati indifferentemente. Ma una differenza semantica c'è e chi ama il bel parlare e il bello scrivere ne deve tener conto.
Questa differenza la spiega magistralmente Ottorino Pianigiani, al quale passo la 'parola'. Clicchi su:
Etimo.it - monastero
Etimo.it - convento


07-02-2019 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente