Dizionario Italiano





assicuràre 
as|si|cu|rà|re
pronuncia: /assikuˈrare/
verbo transitivo

1 rendere certo, sicuro; garantire qualcosa a qualcuno non posso assicurarti nulla | assicurare il buon esito di un'impresa | assicurare la riuscita di un affare | la pace sembrava ormai assicurata | assicurare un buon lavoro a qualcuno | assicurarsi il pane per la vecchiaia | assicurare un lavoro ai disoccupati | assicurare l'avvenire dei propri figli | assicurare la propria vecchiaia | si è ormai assicurato l'avvenire | assicurare l'avvenire della famiglia

2 rassicurare, tranquillizzare una persona riguardo a qualcosa lo assicurò che non c'era pericolo | ti assicuro che non accadrà nulla | assicurare i parenti sul buon esito dell'operazione | verrò, te l'assicuro | lo assicurai che suo figlio stava bene | non sono riuscito ad assicurarli della mia onestà | ti assicuro che non mi è accaduto nulla | mi assicurò che tutto sarebbe andato liscio | ti assicuro che andrà tutto bene

3 mettere al riparo da un danno, da un pericolo la prudenza mi assicura dagli errori | questa clausola del contratto ci assicura da qualsiasi sorpresa | assicurare il patrimonio dagli sperperi dei familiari | questa serratura non ci assicura dai/contro i ladri | una classe qualunque non protegge un individuo, non lo assicura, che fino a un certo segno [Manzoni]

4 stipulare un contratto di assicurazione a favore di qualcuno o qualcosa per proteggere un bene da rischi assicurare una nave | assicurare un'automobile contro il furto | assicurare la casa contro l'incendio | assicurare un bene contro i furti | aveva assicurato la casa per duecentomila euro

5 spedire qualcosa come assicurata assicurare una lettera | assicurare un plico | assicurare un pacco

6 asserire, affermare con certezza, dare per certo mi assicurò che sarebbe tornato presto | assicurò di aver compiuto il suo dovere | assicura di non conoscerlo | mi assicurò di aver fatto il possibile | assicurava di non averlo mai conosciuto | ti assicuro che non mancherò alla parola data | continua ad assicurare che è vero | assicurò di aver detto il vero

7 far prevedere qualcosa con certezza il ragazzo assicurava di diventare un uomo di successo

8 consegnare mediante arresto l'omicida è stato assicurato alla giustizia | i due rapinatori sono stati assicurati alla giustizia | il ladro fu assicurato alla giustizia

9 rendere sicuro qualcosa rafforzandone la tenuta; fissare stabilmente, fermare, appoggiare solidamente assicurare una finestra | assicurare la porta perché non sbatta | assicurare bene il quadro alla parete | assicurare gli ormeggi di una nave | assicurare qualcosa con ganci | assicurare una scala al muro | assicurare le barche al molo | assicurare una porta | assicurare con una corda | assicurare la nave con alcune coppie di cavi | assicurare la porta con un paletto

10 sport nell'alpinismo: preservare un compagno di cordata dal rischio di cadute tenendolo legato alla sosta o in vita tramite un sistema di sicurezza assicurare un compagno di cordata

11 marineria alzare la propria bandiera nazionale sparando contemporaneamente un colpo di cannone, con lo scopo di garantirne l'autenticità assicurare la bandiera

12 arcaico munire, fortificare e ben quel muro che assecura il sito / d'arme e d'opere men dev'essere munito [Tasso]

Indicativo presente:  io assicuro, tu assicuri
Passato remoto:       io assicurai, tu assicurasti
Participio passato:        assicurato

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



assicuràrsi 
as|si|cu|ràr|si
pronuncia: /assikuˈrarsi/
verbo pronominale intransitivo

1 verificare, controllare, constatare, accertarsi di qualcosa assicurarsi di poter realizzare un'impresa | assicurarsi che nessuno veda | si assicurò di non essere visto | si assicurò personalmente che tutto procedesse bene | assicurarsi di aver chiuso il gas | assicurarsi della veridicità di una notizia | voglio assicurarmi che tutto proceda regolarmente | assicuratevi della sua sincerità | assicurati che nessuno ascolti | assicurarsi di poter fare qualcosa | assicurarsi che tutto sia in ordine | volle assicurarsi che non c'era nessuno | assicurarsi dell'orario esatto

2 mettersi al sicuro, proteggersi, cautelarsi, premunirsi contro un possibile pericolo volle assicurarsi da/contro ogni rischio | assicurarsi da un'insidia | per assicurarsi che allora di Venezia non si partisse, gli posero … segretissime guardie [Guicciardini]

3 stipulare un contratto di assicurazione, per garantire sé stessi contro eventuali danni assicurarsi contro gli infortuni | assicurarsi contro gli incidenti | assicurarsi sulla vita | si è assicurato contro il furto e l'incendio

4 sport nell'alpinismo: legarsi saldamente a qualcosa allo scopo di garantire il massimo di sicurezza al compagno di cordata; effettuare una manovra di assicurazione si assicurò alla roccia con una doppia corda | assicurarsi al ghiaccio | assicurarsi alla roccia | prima d'iniziare la discesa, assicurò la fune a un grosso masso

5 letterario rinfrancarsi, acquistare sicurezza, riprendere coraggio, tranquillizzarsi leva la testa e fa che t'assicuri [Dante] | in cotal guisa, / ch'io n'agghiacciava, e ancor non m'assicuro [Leopardi]

6 arcaico fidarsi, avere fiducia in qualcuno o qualcosa assicurarsi di persona | dolente, lasso, già non m'assecuro, / ché tu m'assali, Amore, e mi combatti [Guinizelli]

Indicativo presente:  io mi assicuro, tu ti assicuri
Passato remoto:       io mi assicurai, tu ti assicurasti
Participio passato:        assicuratosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo pronominale transitivo

procacciarsi, garantirsi il possesso o il godimento di qualcosa si è assicurato la tranquillità economica | mi sono assicurato il posto | assicurarsi un tozzo di pane | mi sono assicurato un impiego | assicurarsi uno stipendio | mi sono assicurato un posto a teatro | assicurarsi un lavoro

Indicativo presente:  io mi assicuro, tu ti assicuri
Passato remoto:       io mi assicurai, tu ti assicurasti
Participio passato:        assicuratosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  assicurante assicurata  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


chi me (te, ce, ecc.) lo assicura (lo dice, lo garantisce)? = modo comune per esprimere scetticismo, incredulità, sfiducia, dubbio chi ci assicura che poi lui ci paghi? | chi te lo dice che non sia un impostore? || assicurare alla giustizia = arrestare o far arrestare il ladro è stato assicurato alla giustizia || assicurare la bandiera = marineria su una nave: alzare la propria bandiera nazionale, sparando nel contempo un colpo di cannone || assicurare una lettera, un plico, un pacco = spedire una lettera, un plico, un pacco, garantendosi, pagando una soprattassa, dall'eventualità di smarrimento o manomissione, entro i limiti del valore dichiarato || assicurare una finestra, una porta = bloccare una finestra, una porta con un fermo in modo che non sbatta || assicurare una scala al muro = appoggiare in modo stabile una scala a un muro


Proverbi


chi teme il cane, si assicura dal morso || chi teme il Signore non prova terrore, di nulla ha paura, chi in lui s'assicura || pota tardi e semina presto, se un anno fallirai, quattro ne assicurerai || tempo chiaro e dolce a capodanno, assicura bel tempo tutto l'anno


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Assicredito (sigla)
assicurabile (agg.)
assicuramento (s. masch.)
assicurante (part. pres.)
assicurante (s. masch. e femm.)
assicurare (v. trans.)
assicurarsi (v. pron. intr.)
assicurarsi (v. pron. trans.)
assicurata (s. femm.)
assicuratamente (avv.)
assicurativo (agg.)
assicurato (part. pass.)
assicurato (s. masch.)
assicuratore (agg.)
assicuratore (agg. e s. masc.)
assicuratore (s. masch.)
assicurazione (s. femm.)
assidenza (s. femm.)
Assider (sigla)
assideramento (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6