Dizionario Italiano





avànzo 1 
a|vàn|zo 1
pronuncia: /aˈvantso/
sostantivo maschile

1 ciò che rimane quando tutto il resto è stato usato, consumato, danneggiato, distrutto o mangiato; rimasuglio, residuo, resto per cena ci sono solo degli avanzi | un avanzo di stoffa | avanzo di galera | mangiare gli avanzi | negli avanzi di tempo | gli avanzi del pranzo | avanzo di pane | averne d'avanzo | essercene d'avanzo | gli avanzi della cena | avanzo di tessuto | gettare gli avanzi al cane | avanzi mortali

2 raro (specialmente al plurale) rudere, ciò che rimane di antichi monumenti in rovina; vestigia gli avanzi di un'antica civiltà | avanzi archeologici | gli avanzi del Foro | gli avanzi di Babilonia | gli avanzi di Pompei | gli avanzi di un tempio greco | gli avanzi dell'Acropoli

3 matematica nelle operazioni aritmetiche: il risultato della sottrazione e il resto della divisione

4 economia in un bilancio: eccedenza dell'attivo sul passivo; profitto, guadagno, utile; si contrappone a disavanzo avanzo d'amministrazione | avanzo economico | avanzo di rendita | avanzo utile | avanzo finanziario

5 letterario guadagno, vantaggio e quali agevolezze o quali avanzi / ne la fronte de li altri si mostraro [Dante]

6 arcaico risparmio, accantonamento a forza di avanzi ha messo da parte un capitale | far degli avanzi | lesinando sulle spese meno necessarie, è riuscito a fare qualche avanzo | avendo fatto degli avanzi negli anni addietro, si trovava tra i più agiati de' contorni [Manzoni]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREavanzo
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREavanzi
PLURALE

permalink
<<  avanzatore avanzo 2  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


d'avanzo = più del necessario, fin troppo averne d'avanzo § di cibo ne ho d'avanzo || d'avanzo = più del necessario, fin troppo averne d'avanzo § di cibo ne ho d'avanzo || avanzo delle esportazioni = economia eccedenza delle esportazioni sulle importazioni di un paese || avanzo di bilancio = economia in un bilancio preventivo, specialmente statale: eccedenza delle entrate sulle uscite || avanzo economico o di rendita = economia l'eccedenza dei proventi sulle spese || avanzo di forca, di galera = spregiativo persona che è stata per lungo tempo in galera cattivo soggetto | spregiativo persona disonesta, poco raccomandabile, criminale || avanzo finanziario = economia l'eccedenza delle entrate sulle uscite in un bilancio pubblico || d'avanzo = in abbondanza, fin troppo averne d'avanzo | essercene d'avanzo | ne abbiamo d'avanzo di grane || avanzo dell'elica = marineria lo spazio percorso in un giro dall'elica, nella direzione del moto della nave, rispetto all'acqua calma || averne, essercene d'avanzo = averne, essercene in abbondanza, più del necessario | figurato essere stufo di qualche cosa ne ho d'avanzo delle tue lamentele || avanzi mortali = letterario il cadavere, le spoglie || avanzo d'amministrazione = economia nelle aziende pubbliche: la somma algebrica delle attività e passività finanziarie || avanzo utile = economia nelle imprese sociali: la parte di utile che, dopo l'approvazione del bilancio e del piano di riparto del reddito accertato, è lasciata in attesa di successiva destinazione || mettere in avanzo = arcaico mettere in serbo, risparmiare || fare avanzo, fare degli avanzi = arcaico risparmiare, mettere da parte


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

avanzaticcio (agg.)
avanzaticcio (s. masch.)
avanzato 1 (part. pass.)
avanzato 2 (part. pass.)
avanzatore (s. masch.)
avanzo 1 (s. masch.)
avanzo 2 (s. masch.)
avanzuglio (s. masch.)
avanzume (s. masch.)
avaraccio (s. masch.)
avaramente (avv.)
avareggiare (v. intr.)
avaria (s. femm.)
avariare (v. intr.)
avariare (v. trans.)
avariarsi (v. pron. intr.)
avariato (part. pass.)
avarizia (s. femm.)
avaro 1 (agg.)
avaro 1 (agg. e s. masc.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6