Dizionario Italiano





chiàro 
chià|ro
pronuncia: /ˈkjaro/
aggettivo e sostantivo maschile e avverbio

1 che è molto luminoso, che ha poco colore, che possiede un certo grado di luminosità, che non è oscuro

2 che si comprende, sente o vede facilmente

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREchiaro
PLURALEchiara
PLURALE
SINGOLAREchiari
PLURALEchiare

permalink
<<  chiar.mo chiarolucente  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


acqua chiara non fa colmata = || chiaro come l'acqua = palese, evidente || camera chiara camera lucida = arte dispositivo usato nella riproduzione a mano di disegni attraverso il quale si proietta una figura su di un foglio sì da poterne seguire i contorni con la matita || è chiaro come la luce del giorno come il giorno = si dice di cosa evidente || chiaro come la luce del sole = si dice di cosa evidentissima, inconfutabile || forte e chiaro = si dice di messaggio radio, ricevuto senza problemi di trasmissione | figurato si dice di messaggio, avvertimento, consiglio di cui si è compreso perfettamente il significato || a chiare lettere a tutte lettere = chiaramente, apertamente, senza giri di parole || mettere in luce in chiara luce = mettere in mostra, esibire o ostentare || mettere in chiaro = chiarire, togliere ogni dubbio, definire, rendere evidente, inequivocabile mettere in chiaro le proprie intenzioni || un punto poco chiaro = un punto, un aspetto controverso || venire in chiaro di qualcosa = appurare la verità di qualcosa || bora chiara o anticiclonica = meteorologia la bora quando è accompagnata da tempo sereno e temperature basse || parlare chiaro = dire le cose come stanno in maniera decisa, senza giri di parole || parliamoci chiaro! = parliamoci senza ambiguità o reticenze, dicendo le cose come stanno || non vederci chiaro = si dice a proposito di situazioni particolarmente confuse, complesse, non chiare || vederci chiaro = capire bene, conoscere precisamente i dettagli, farsi un\'opinione precisa su qualcosa || vedere chiaro in una situazione = rendersi conto delle ragioni evidenti o nascoste || vedere, vederci chiaro = capire bene



Proverbi


chi vuol dell'acqua chiara vada alla fonte || è conseguenza chiara e naturale, che pensi male degli altri, chi opera male || è meglio vin torbo, che acqua chiara || è vero (o chiaro, evidente) come due e due fanno quattro (o come quattro e quattro fanno otto) || fieno folto, si taglia meglio del chiaro || il fieno folto si taglia meglio del chiaro || la luna di gennaio fa luce come giorno chiaro || le cose passate sono chiare come uno specchio, l'avvenire è nero come la pece || montagna chiara e marina scura, ponti in viaggio senza paura || patti chiari, amici cari || patti chiari e amicizia lunga || puoi essere colto, ricco, illustre e chiaro, se non hai civiltà sei un somaro || quando è chiara la marina, mangia, bevi e sta in cucina (piove) || quando è chiara la montagna, mangia, bevi e va in campagna (non piove) || quando è seren, ma la montagna è scura, non ti fidar, che non è sicura; quando è chiara la montagna, mangia, bevi e va' in campagna || rosso di sera e chiaro al mattino, è buona giornata per il pellegrino || se non hai pronto ingegno e mente chiara, lascia Io studio e un mestiere impara || spesso a chiaro mattino, v'è torbida sera || tempo chiaro e dolce a capodanno, assicura bel tempo tutto l'anno || tramontana torba e scirocco chiaro, tienti all'erta, marinaro



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

chiaritoio (s. masch.)
chiaritore (agg. e s. masc.)
chiaritudine (s. femm.)
chiaritura (s. femm.)
chiar.mo (abbr.)
chiaro (agg. e s. masc. e avv.)
chiarolucente (agg.)
chiaromontese (agg.)
chiaromontese (s. masch. e femm.)
chiarore (s. masch.)
chiaroscurale (agg.)
chiaroscurare (v. trans e intr.)
chiaroscurato (part. pass.)
chiaroscuristico (agg.)
chiaroscuro (s. masch.)
chiarosonante (agg.)
chiaroveggente (agg. e s. masch. e femm.)
chiaroveggenza (s. femm.)
chiarudienza (s. femm.)
chiasiellese (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---