Dizionario Italiano





débole 
dé|bo|le
pronuncia: /ˈdebole/
agg. e s. maschile e femminile

1 che ha forze scarse

2 gracile, debilitato

3 che manca di energia e di autorità

4 che cede facilmente

5 che procede lentamente

6 vago

7 mediocre

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREdebole
PLURALEdebole
PLURALE
SINGOLAREdeboli
PLURALEdeboli

permalink
<<  deblattizzazione debolezza  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


grado consonantico tenue o debole = linguistica nella lingua italiana, il grado della consonante quando la consonante è iniziale di sillaba ed è preceduta da una vocale || mettersi con uno più forte con uno più debole = venire alle mani con uno più forte, più debole || forza nucleare debole = fisica forza responsabile del decadimento beta dei nuclei radioattivi || punto debole = fisica di una struttura: il luogo che presenta minor resistenza | figurato riferito a persone o cose: l'aspetto meno valido, più criticabile, più contestabile e che rende più vulnerabile || tempo debole o in levare = musica le unità della battuta non accentata o poco accentata | metrica parte del piede su cui non cade l'ictus; è detta anche tesi || tenere dalla parte del più forte, del più debole = affiancarsi al più forte o al più debole bisognerebbe che tutti i preti fossero come vossignoria, che tenessero un po' dalla parte de' poveri [Manzoni] || tenere dalla parte del più forte, del più debole = affiancarsi al più forte o al più debole bisognerebbe che tutti i preti fossero come vossignoria, che tenessero un po\' dalla parte de\' poveri [Manzoni]



Proverbi


dov'è un re debole, governa la nobiltà || filo si rompe dal lato più debole || il filo si rompe dal lato più debole || il re è l'occhio del cieco e il braccio del debole || la concordia fa forte i deboli || la lega fa forti e deboli || l'unione fa forti anche i deboli || niun principio fu mai debole || non v'è debole che non si possa aiutare || più debole l'intelletto, più cocciuta la testa || quel che è in gioco per il forte, per il debole è la morte || senza Cerere e Bacco è l'amor debole e fiacco || tre conducono una cattiva vita: il sensibile, il debole e l'iracondo || tre cose simili; prete, avvocato e morte Il prete toglie dal vivo e dal morto; l'avvocato vuol del diritto e del torto; e la morte vuole il debole e il forte || tutti i principii son deboli || un padre debole cresce figli testardi || vigna al nugolo fa debol vino



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

debito (s. masch.)
debitore (agg. e s. masc.)
debitorio (agg.)
deblattizzare (v. trans.)
deblattizzazione (s. femm.)
debole (agg. e s. masch. e femm.)
debolezza (s. femm.)
debolire (v. trans.)
debolmente (avv.)
debonario (agg.)
debonarità (s. femm.)
debordamento (s. masch.)
debordant (agg. e s. masc.)
debordante (part. pres.)
debordare (v. intr.)
debordato (part. pass.)
deboscia (s. femm.)
debosciamento (s. masch.)
debosciare (v. trans.)
debosciato (agg. e s. masc.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 2