Dizionario Italiano





giórno 
giór|no
pronuncia: /ˈʤorno/
sostantivo maschile

1 periodo di 24 ore fra una mezzanotte e la successiva, detto anche giorno civile; si abbrevia g. febbraio ha ventotto giorni | il giorno 7 di novembre | mese di trentuno giorni | il primo giorno di scuola | una settimana si compone di sette giorni | il giorno avanti ieri | giorno triste | dieci giorni fa | giorno degli esami | il giorno avanti | giorno festivo | qualche giorno fa | mese di trenta giorni | l'ultimo giorno del mese | i sette giorni della settimana | dieci giorni or sono | giorno lieto | il giorno seguente | domani è un altro giorno | l'altro giorno | lavorare tutto il giorno | il giorno precedente | che giorno è oggi? | fra quindici giorni | un anno si compone di trecentosessantacinque giorni | il giorno successivo | giorno feriale | fra venti giorni | mese di ventotto giorni | il giorno prima | giorno gioioso | il giorno di lunedì | giorno della partenza | il giorno dopo

2 astronomia periodo di tempo impiegato dalla Terra per compiere una rotazione intorno al proprio asse; detto anche giorno solare giorno siderale | giorno sidereo | giorno lunare | giorno solare | giorno solare medio

3 periodo approssimativo di 24 ore in genere, con inizio variabile e indeterminato che vale come misura breve di tempo la traversata richiede tre giorni | la carica di questo orologio dura due giorni | insetti che vivono un solo giorno | la nave ci mette un giorno ad arrivare | rimandare da un giorno all'altro | è qui da appena un giorno | bisogna lasciarlo in frigorifero almeno due giorni | deve prendere questa medicina per sei giorni | ti do due giorni di tempo | è questione di due o tre giorni | l'escursione dura tre giorni | un viaggio di due giorni | allo scadere del quarto giorno

4 con riferimento alle ore di luce: il dì, periodo di tempo compresa tra il sorgere e il tramontare del sole, contrapposto a notte alzarsi avanti giorno | d'estate il giorno è più lungo della notte | sul far del giorno | verrò quando farà giorno | a giorno fatto | i giorni si stanno allungando | a giorno pieno | lavorare di giorno e uscire la sera | è giorno chiaro | si alzò a giorno fatto | il giorno e la notte si alternano | si lavora di giorno e si riposa di notte | mi alzai ch'era giorno | l’aggressione avvenne in pieno giorno | i giorni si accorciano | avanti giorno, le strade erano di nuovo sparse di crocchi [Manzoni]

5 letterario la luce che del sole e il sole stesso sorge il giorno | il tramontare del giorno | cala il giorno | spunta il giorno | lo spuntare del giorno | tramonta il giorno | declina il giorno | dagli occhi de' mortali un negro velo / rapisce il giorno e il sole [Tasso] | cantando vai finché non more il giorno [Leopardi] | lo giorno se n'andava, e l'aere bruno / toglieva li animai che sono in terra / da le fatiche loro [Dante] | ma vedi già come dichina il giorno [Dante] | da tutte parti saettava il giorno / lo sol [Dante]

6 giornata, con riferimento alle condizioni del tempo o ai fatti e le attività che la caratterizzano giorno di udienza | un giorno felice | un giorno di vento | giorno freddo | un giorno tempestoso | un giorno di pioggia | due giorni di lavoro | lavoro tutto il giorno | un giorno allegro | un giorno piovoso | giorno di riposo | lavoro tutto il santo giorno | un giorno infausto | giorno di nebbia | giorno assolato | giorno di festa | un giorno triste | un giorno di gelo | giorno di lavoro | un giorno sereno | un giorno fausto | un giorno di sole | si preparano giorni di tempesta

7 giornata particolare, caratterizzata da un determinato avvenimento o dedicata alla celebrazione di una ricorrenza il giorno della Liberazione | il primo giorno di Quaresima | il giorno di san Valentino | il giorno della mamma | il giorno della vittoria | festeggiare il giorno del compleanno | il giorno delle elezioni | il giorno delle Ceneri | il giorno di Pasqua | il giorno di Capodanno | il giorno dei morti | il giorno di san Giacomo | il giorno di Natale | il giorno dell’onomastico

8 distanza percorsa in una giornata Berlino è a un giorno di treno da qui | L’Avana è a un giorno d’aereo dall’Italia | Lecce è a un giorno di macchina da Torino

9 figurato specialmente al plurale: epoca, momento storico, fase della vita di qualcuno i giorni della rivoluzione cubana | passammo giorni terribili | i giorni della contestazione studentesca | i giorni felici dell'infanzia | in quei tristi giorni | gli ultimi giorni della guerra | i felici giorni della giovinezza | i giorni della Liberazione | furono giorni di attesa straziante | ai miei giorni | io giorni della rivolta operaia

10 figurato specialmente al plurale: l'intera esistenza, la vita stessa trascorrere i propri giorni in convento | il poeta ha iniziato i suoi giorni in questa città | finire i propri giorni | ho passato i miei giorni sempre in questa valle | gli restano pochi giorni | chiudere i propri giorni | ha i giorni contati | un bambino di pochi giorni | non vive ei forse anche sotterra, quando / gli sarà muta l'armonia del giorno …? [Foscolo]

11 per estensione momento o periodo indeterminato di tempo, remoto nel tempo passato o futuro un giorno andai fino alla montagna | un giorno mi capitò di incontrarlo | chissà se un giorno ci rivedremo | un giorno vorrei visitare il Vietnam | un giorno andremo a trovare la zia | un giorno sarò ricco

12 per estensione breve lasso di tempo è stato un successo d'un giorno | giorni or sono | il suo successo è durato un giorno | hanno pagato un giorno di follia con anni di ristrettezze | arriverà a giorni | felicità che è durata un giorno | è questione di giorni

13 per estensione specialmente al plurale: un lungo tempo ci vorranno giorni per la guarigione | giorni e giorni di attesa | per quella pratica ci vorranno giorni

14 figurato l'attualità; il tempo attuale essere a giorno | il personaggio del giorno | tenersi a giorno | i fatti del giorno | stare a giorno | la notizia del giorno

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREgiorno
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREgiorni
PLURALE
continua sotto



’giórno 
’giór|no
pronuncia: /ˈʤorno/
interiezione

colloquiale abbreviazione del saluto buongiorno


permalink
<<  giornino giosana  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


cosa affare di giorni = cosa affare che dura poco, o che deve succedere fra poco tempo || alcuni giorni sì e altri no = talvolta; a volte alcuni giorni sì e altri no mi viene un forte mal di testo || giorno alto = giorno inoltrato, tarda mattinata || da un giorno all'altro = all'improvviso, in modo repentino e imprevisto; anche di cosa che deve succedere improvvisamente e tra breve tempo rischia di morire da un giorno all'altro || l'altro giorno = l'altro ieri | poco tempo fa || un giorno o l'altro = prima o poi, in un futuro indeterminato || alzarsi prima di o del giorno = alzarsi prima dell'alba || è ancora giorno = è ancora chiaro, c'è ancora luce naturale || andare al giorno del giudizio = si dice di cosa che sembra non finire mai || andare a giorni a lune a momenti a periodi = di persona, essere volubile, incostante | di cosa, cambiare a seconda del giorno | detto di fenomeno, avere un andamento incostante || l'uomo l'avvenimento del giorno = il personaggio o il fatto di cui più si parla || giorni banca = banca nello sconto di effetti, due o più giorni, aggiunti alla data effettiva del anticipato pagamento || un bel giorno = un giorno imprecisato, nel passato o nel futuro || giorni bui = giorni, tempi difficili, tristi || buon giorno = vedi buongiorno || è chiaro come la luce del giorno come il giorno = si dice di cosa evidente || chiudere i (propri) giorni l'esistenza = morire || chiudere finire i propri giorni = morire || contare i giorni = aspettare con impazienza che si verifichi un evento o che si giunga a una certa data || avere i giorni contati = essere prossimo alla morte o alla fine || ci passa ci corre quanto dal giorno alla notte = si dice di cose inconciliabilmente diverse fra di loro || dare gli otto giorni = dare il preavviso di licenziamento; licenziare || il gran giorno il gran dì = il giorno di un importante avvenimento giunse infine il gran giorno | letterario il giorno del Giudizio Universale la vesta ch'al gran dì sarà sì chiara [Dante] || luce solare o diurna o del giorno = la luce naturale per antonomasia, o la luce prodotta da lampade artificiale la cui temperatura colore è simile a quella del sole a mezzogiorno (tra i 5.500 e i 6.000 °K) || dodici giorni fa = dieci giorni orsono || di giorno in giorno giorno dopo giorno = progressivamente migliora di giorno in giorno | imminentemente lo aspetto di giorno in giorno || durare un giorno lo spazio di un giorno = essere breve la sua felicità è durata un giorno || escavazione a giorno = edilizia scavo a cielo aperto || giorno dell'espiazione = religione ricorrenza ebraica nella quale i fedeli, dopo aver osservato il digiuno, confessano i loro peccati; è detta anche «Yom Kippur» || giorno estremo = il giorno della morte || al sul fare del giorno = al principio del giorno, all’alba, alle prime ore del mattino; all'apparire delle prime luci || fatti del giorno = avvenimenti odierni o accaduti di recente || è giorno è giorno fatto pieno = fa chiaro, il sole è già sorto || giorno pieno fatto = le ore centrali della giornata || giorno feriale festivo = rispettivamente giorno lavorativo e di riposo || il giorno finale = il giorno del giudizio universale || a giorni = fra pochi giorni, prossimamente a giorni me ne andrò || a giorno = di struttura: che ha l'intelaiatura a vista o minima scala a giorno | libreria a giorno | di quadro: senza cornice visibile cornice a giorno | di illuminazione, molto viva, quasi da eguagliare la luce solare | di cantiere, lavoro: che è all'aperto scavi a giorno | figurato aggiornato, al corrente tenersi a giorno di qualcosa || da giorno = si dice di cosa che si usa durante il giorno, adatto per il giorno vestaglia da giorno || del giorno = che è in voga, che è al centro della cronaca, dell'interesse, che va per la maggiore in un determinato momento l'uomo del giorno | i fatti del giorno | il disco del giorno | il film del giorno | che accade, è valido nella giornata in corso; odierno fatti del giorno | il piatto del giorno || di giorno = nelle ore in cui c'è ancora luce, prima di sera || essere a giorno = esser bene informato, al corrente, aggiornato || giorno per giorno = giornalmente, ciascun giorno, con frequenza quotidiana | alla giornata, senza programmi precisi vivere giorno per giorno || i miei tuoi suoi giorno = la mia, tua, sua vita vorrei smettere di lavorare per il resto dei miei giorni || il mio tuo suo giorno ecc. = il giorno in cui si è di turno, o si deve fare qualcosa di particolare || in un giorno = in breve tempo || un giorno = in un giorno o momento imprecisato del passato o del futuro un bel giorno capirai | un bel giorno lo scoprirono e venne arrestato || giorni di grazia = banca giorni di dilazione consentiti per il pagamento di obbligazioni o di effetti scaduti || moda gusti del giorno = la moda, i gusti correnti || illuminare a giorno = illuminare un luogo un locale con particolare intensità, in modo che paia illuminato dalla luce solare || giorno intercalare = nei calendari gregoriano e giuliano, il 29 febbraio, giorno che si aggiunge un anno ogni quattro per far coincidere il calendario con l'anno solare reale || il giorno più lungo il giorno dell'ira = quello di eccezionale gravità, punteggiato di avversità e che richiede di prendere decisioni di estrema importanza || giorno di lavoro = giorno lavorativo, feriale, non festivo || legare montare a giorno = oreficeria si dice di pietra preziosa incastonata su leggeri fili d'oro o di platino in modo che risulti interamente visibile, anche di sotto | arte si dice di quadro montato in modo che il vetro sia della stessa dimensione del quadro e trattenuto da graffette | detto di occhiali: solo le lenti trattenute da una minima intelaiatura || giorno libero = giorno in cui non si lavora || il libro del giorno = il libro più venduto, che ha fatto più notizia || giorno liturgico = ecclesiastico giorno santificato da celebrazioni liturgiche; in pratica lo sono tutti i giorni dell'anno eccetto il venerdì e il sabato santo; nel calendario ambrosiano non sono liturgici anche tutti i venerdì di quaresima || alla luce del giorno = in modo palese, allo scoperto agire alla luce del giorno || negare la luce del sole del giorno = negare l'evidenza || alla luce del sole alla luce del giorno = figurato apertamente, pubblicamente, senza segreti o sotterfugi fare le cose alla luce del sole || vedere la luce del giorno uscire alla luce del giorno = nascere || giorno lunare = astronomia intervallo di tempo fra due culminazioni successive del sole sull'orizzonte di un punto della luna; è pari al tempo di rotazione della luna su sé stessa: 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 2,8 secondi || giorno lustrale = storia nell'antica Roma, il giorno in cui i nuovi nati ricevevano il nome e venivano purificati con apposite cerimonie sacrificali || giorno solare medio = il giorno considerato come unità di misura del tempo, pari a 24 ore esatte, 86.400 secondi, simbolo d, pari alla media annua del giorno solare || giorno della memoria = ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio per ricordare le vittime dell'Olocausto || mettere a giorno = rivelare, far affiorare, mettere in luce || mettersi rimettersi tenersi a giorno = mettersi o tenersi in pari, al corrente || ai miei giorni = quando ero giovane, ai miei tempi, nella mia gioventù || sul far del giorno sul nascere del giorno = all'alba, alle prime luci dell'alba || ai giorni nostri = nel nostro tempo, nel tempo presente || oggi giorno ai nostri giorni = attualmente, di questi tempi || far di notte giorno = passare la nottata in piedi o per lavoro o per divertimento || giorno e notte = di continuo, senza interruzione, senza sosta lavorare giorno e notte | ci penso giorno e notte || al giorno d'oggi oggi giorno = attualmente, in questi tempi, ai giorni nostri || che giorno è oggi? = si dice per chiedere quale giorno della settimana o del mese è oggi || (da) oggi a otto (giorni) = raro tra una settimana || ogni giorno = sempre, continuamente, quotidianamente || al giorno il giorno ogni giorno tutti i giorni = in ciascun giorno, giornalmente, quotidianamente, con cadenza quotidiana lavoro dieci ore al giorno | guadagna 50 euro al giorno | una compressa al giorno || giorni or sono = poco tempo fa || orlo a giorno = rifinitura della biancheria, eseguita con il punto a giorno, cioè sfilando alcuni fili della trama e fermando il filo dal basso all'alto in modo da ottenere dei vuoti regolari || giorni oziaci = storia lo stesso che giorni egiziaci, cioè i giorni del mese ritenuti infausti dagli astrologi, in Egitto | per estensione detto di anno e di periodo temporale in genere, infausto, malaugurato Ahi, ria fortuna dispietata e cruda, / che 'nver me volgi tanti oziachi anni [Sacchetti] || giorno di pagamento giorno di scadenza = banca giorno in cui si deve adempiere un'obbligazione o, pagare un debito scaduto || pare giorno o pare di giorno = si dice a proposito di luogo ben illuminato artificialmente, o quando c'è un bel chiaro di luna || pare sembra un giorno = si dice qualcosa successa da molto ma che sembra vicina nel tempo || di pieno giorno in pieno giorno = quando il sole è alto sull'orizzonte || punto a giorno = ricamo utilizzato per rifinire i bordi della biancheria che si esegue sfilando alcuni fili della trama e fermando il filo dal basso all'alto in modo da ottenere dei piccoli vuoti regolari || in questi giorni = in questo periodo || in uno di questi giorni = prossimamente || uno di questi giorni = un giorno futuro indeterminato, ma abbastanza vicino || tenere in giorno o a giorno un registro = tenere aggiornato, in regola un registro giorno per giorno || Roma non fu fatta in un giorno = ogni impresa per essere fatta bene ha bisogno di tempo e pazienza || tutti i santi giorni = sempre, in ogni occasione || scala a giorno = architettura scala la cui struttura portante è lasciata in vista anziché essere riempita di muratura || sei giorni = sport vedi seigiorni || giorno siderale o sidereo = astronomia intervallo di tempo che intercorre tra due consecutivi passaggi di una stella al meridiano di un dato luogo || giorno del signore = religione per i cristiani: la domenica | religione per gli ebrei: il sabato | religione per i musulmani: il venerdì || giorno solare = astronomia intervallo di tempo che intercorre fra due culminazioni consecutive del sole al meridiano in un dato luogo, variabile nel corso dell'anno || struttura a giorno = architettura struttura lasciata in vista anziché essere ricoperta dalla muratura || ai suoi giorni = nel suo tempo, quando era ancora in vita || stare tenersi a giorno = tenersi bene informato, al corrente, aggiornato || tenere a giorno = aggiornare costantemente || di tutti i giorni = solito, ordinario, consueto, usuale, comune, che si fa, si vede, si usa tutti i giorni non è cosa di tutti i giorni vincere al lotto | l'abito di tutti i giorni || non avere tutti i (suoi) giorni = essere un po' matto || tutto giorno = arcaico sempre tutto giorno dicesti e dici sinceramente [Leopardi] || gli ultimi giorni = l'ultimo periodo, la fine || ultimo giorno = il giorno della morte || giorno utile = burocrazia ciascuno dei giorni precedenti alla scadenza di un termine affinché un determinato atto sia valido || giorno di valuta = banca giorno dal quale cominciano a decorrere gli interessi su un capitale || venire a giorno = affiorare, emergere, venire alla superficie || piante longidiurne o da giorno lungo = botanica le piante che fioriscono solo quando la durata del giorno o dell'illuminazione supera un minimo critico, variabile a seconda della specie || mettere ascrivere all'ordine del giorno = inserire un argomento tra quelli da discutere || essere all'ordine del giorno = detto di argomento da discutere in una riunione, assemblea ecc. questo argomento non è all'ordine del giorno | figurato essere comune, di attualità, usuale, consueto le sue lagne sono all'ordine del giorno | gli scandali sono ormai all'ordine del giorno | questi episodi di malcostume sono all'ordine del giorno || ordine del giorno = lista, successione ordinata delle operazioni previste per una giornata | militare foglio che il comando di un corpo dirama quotidianamente per assegnare i turni di servizio, e per altre comunicazioni o disposizioni | nelle aziende e nelle compagnie teatrali: foglio che contiene disposizioni, turni di lavoro, e simili | nelle assemblee: elenco degli argomenti che devono essere trattati e discussi in una seduta, e il complesso degli argomenti stessi seguire l'ordine del giorno | procedere secondo l'ordine del giorno | invertire l'ordine del giorno | proposta scritta, in genere di carattere programmatico, che si mette ai voti in un'assemblea formulare un ordine del giorno | presentare un ordine del giorno | votare un ordine del giorno | approvare un ordine del giorno | respingere un ordine del giorno | ritirare un ordine del giorno || mettere citare all'ordine del giorno = militare citare espressamente nell'ordine del giorno, il nome di un soldato, un ufficiale, un reparto che si siano particolarmente distinti episodî di valore | per estensione segnalare un avvenimento o una persona alla stima e all'ammirazione pubblica || santa Lucia, il giorno più corto che ci sia = indica il solstizio d\'inverno che, prima della riforma gregoriana, cadeva intorno al 13 dicembre, giorno della festività di santa Lucia || giorno verrà, tempo verrà = si dice annunziando con tono profetico eventi futuri tempo verrà ancor forse / ch\'a l\'usato soggiorno / torni la fera bella e mansüeta [Petrarca] | giorno verrà, tornerà il giorno, in cui / redivivi omai gl\'Itali staranno / in campo audaci [Alfieri] | verrà un giorno ? [Manzoni] || giorni alcionii = letterario i sette che precedono e i sette che seguono il solstizio d\'inverno, che sono caratterizzati dalla bonaccia e durante i quali, secondo un\'antica leggenda, gli alcioni nidificano e covano || giorni feriati = diritto giorni nei quali non possono compiersi atti processuali || giorno festereccio = giorno festivo || il dì, il giorno della vendetta = ecclesiastico il giorno del giudizio universale || giorni, notti antelunari = astronomia i tre giorni della luna nuova, nei quali essa non è visibile dalla Terra a occhio nudo || mesi, giorni, anni or sono = alcuni mesi, giorni, anni fa || giorno prelavorativo = burocrazia giorno che precede un giorno lavorativo || astro del giorno = letterario il Sole || giorni magneticamente calmi = geofisica giorni nei quali il campo magnetico terrestre ha un andamento normale, senza sensibili perturbazioni e senza tempeste || giorni feriali = ecclesiastico nel diritto canonico: lo stesso che giorni feriati o ferie || astro del giorno = letterario il Sole || giorni magneticamente calmi = geofisica giorni nei quali il campo magnetico terrestre ha un andamento normale, senza sensibili perturbazioni e senza tempeste || sei giorni = sport gara ciclistica su pista della durata di sei giorni, che si disputa a coppie con turni di riposo || l'uomo del giorno o del momento = uomo del quale si parla molto, che al momento presente ha acquistato grande rinomanza e ha una posizione di particolare rilievo in politica, nella cultura, ecc. || tutto il santo giorno = per tutta la durata del giorno; si dice per esprimere impazienza e contrarietà riguardo a cose o fatti poco gradevoli o meritevoli di critica se ne sta tutto il santo giorno con le mani in mano | sono stanco di lavorare tutto il santo giorno | mi tormenta tutto il santo giorno | se ne sta tutto il santo giorno a guardare la televisione || tirare giorno, tirare mattina, tirare l'alba = fare le ore piccole || i sei giorni della creazione del mondo = secondo il racconto della Bibbia il tempo della creazione || giorni egiziaci = storia giorni che nell'antico Egitto e in altri paesi dell'antichità erano ritenuti dagli astrologi, infausti, nefasti || giorno fatto = giorno avanzato, cominciato da un pezzo || fatto del giorno = avvenimento d'attualità, di cui tutti parlano || i fatti del giorno = le cose accadute nella giornata || il giusto cade sette volte al giorno = versetto biblico che afferma che il giusto potrà cadere sette volte ma si rialzerà sempre, mentre gli empi precipiteranno nel male || il giorno dell'ira = religione il giorno del giudizio universale in cui gli uomini verranno giudicati da Dio e puniti per i loro peccati; (latino: dies irae) || governo dei quarantacinque giorni = storia il governo presieduto da Pietro Badoglio, che, formato il 25 luglio 1943 alla caduta del regime fascista, abbandonò Roma la sera dell'8 settembre, dopo avere annunciato l'armistizio concluso con gli alleati anglo–americani || un giorno sì e un giorno no = a giorni alterni || giorno o festa dei re = regionale l'Epifania || un giorno sì e uno no = a giorni alterni | per estensione molto spesso || giorno solare = intervallo di tempo compreso tra due passaggi successivi del Sole al passare su uno stesso meridiano, a causa della rotazione della Terra intorno al proprio asse || nel giorno X, all'ora X = nel tal giorno, nella tale ora ma non ancora reso noto | nel momento cruciale || il giorno dell'addio = il giorno della della separazione || dieci giorni all'alba = militare gergale dieci giorni al giorno del congedo || a giorni alterni = un giorno sì e uno no || da un giorno all'altro = prossimamente; improvvisamente || l'altro giorno = il giorno innanzi a ieri, l'altro ieri | più in generale: qualche giorno fa || giorno dell'anello = arcaico il giorno delle nozze || l'autore o l'autrice dei miei giorni = figurato scherzoso il padre o la madre



Proverbi


Roma non fu fatta in un giorno = si dice a chi si lamenta accusandoci di non essere solleciti a finire un lavoro, a sbrigare un'operazione importante || chi scialacqua la festa, stenta i giorni di lavoro || chi si marita per amore, di notte ha piacere, di giorno ha dolore || chi si sveglia giá arrabbiato, tutto il giorno ha rovinato || come fa il giorno dei Santi, così farà a Natale || dal mattino, si conosce il buon giorno || debito mangia giorno e notte || del primo giorno, scolare è il secondo || di giorno tingi, e di notte fingi || di notte, parla piano, e di giorno, guardati d'intorno || Dio ti guardi dal giorno della lode || dopo sei giorni, si riposò anche il Signore || dove molti galli cantano, non si fa mai giorno || è meglio mieter due giorni prima, che uno tardi || è meglio vivere un giorno da leone, che cento anni da pecora || è più fatica voler fare il signore senza sostanze, che lavorar tutto il giorno || giorno che si fa il debito, non si va in prigione || giovedì pioviggina, venerdì tutto il giorno e sabato sino a mezzogiorno || giudizio viene tre giorni dopo la morte || giusto cade (o pecca) sette volte al giorno || granata nuova spazza ben tre giorni || guadagno si fa il giorno della compra || i fanciulli mettono ogni giorno un’oncia di carne e una libbra di malizia || i giorni spesi bene, sono i meglio impiegati || i quattrini bianchi, vanno conservati per i giorni neri || il buon dì (o giorno) si conosce da mattina (o dal mattino) || il debito mangia giorno e notte || il giorno che non spazzi la casa, entra quello che non aspetti || il giorno che si fa il debito non si va in prigione || il giorno dell'infelice è lungo, ma anch'esso ha fine || il giorno passato l'abbiamo vissuto, il giorno presente lo viviamo, al giorno di domani provvederà Iddio || il giudizio viene tre giorni dopo la morte || il giusto cade (o pecca) sette volte al giorno || il guadagno si fa il giorno della compra || il primo giorno dopo le nozze è spesso l'ultimo dell'amore || la luna di gennaio fa luce come giorno chiaro || la preghiera dovrebbe essere la chiave del giorno e la serratura della notte || la tosse a non curarla dura cento giorni e a curarla dura cento e uno || l'estate di san Martino dura tre giorni e un pocolino || l'ospite è come il pesce: dopo tre giorni puzza || luna nuova, tre giorni in prova || marzo ha comprata la pelliccia a sua madre, e tre giorni dopo ei l'ha venduta || non fu fatta mai tanto liscia di notte, che non si risapesse di giorno || non si diventa maestri in un giorno || ogni giorno d'inverno che passa, è un nemico di meno || ogni giorno ha nuova alba: non rassegnarti a vita scialba || ogni giorno nella tua vita è una pagina di storia || pasqua tanto desiata, in un giorno è passata || fare o essere come i ladri di Pisa che il giorno leticano e la notte vanno a rubare insieme = detto di persone che si bisticciano e sì maltrattano all'apparenza, ma poi in realtà se la intendono; o anche di persone che si bisticciano e fanno pace facilmente tra loro || per i ciechi non è mai giorno || per un giorno di gioia, sovente se ne hanno mille di noia || parenti, amici, pioggia, dopo tre giorni vengono a noia || quando canta il cucco (= a primavera), un giorno molle e l'altro asciutto (o un'ora bagna e l'altra è asciutta) || quando cantano le rane, il giorno è lungo come la notte || quando il sole va giù rabbioso (rubicondo), il giorno di poi non è piovoso || quando piove il giorno di san Vito (giugno) il prodotto dell'uva va sempre fallito || quando si maritan vedove, il benedetto va tutto il giorno per casa || quando sono troppi i galli a cantare, non si fa mai giorno || quanti giorni cominciano col sole che finiscono col mal tempo || quello che si mangia per sei giorni, il settimo stufa || risparmia come se non avessi mai da morire e godi come se dovessi morire ogni giorno || Roma non fu fatta in un (solo) giorno || san Paolo e san Pietro piovosi, per trenta giorni sono dannosi || santa Lucia, il giorno più corto che ci sia || scopa nuova spazza bene tre giorni || se dai a un uomo un pesce lo nutri per un giorno, se gli insegni a pescare lo nutri per il resto dei suoi giorni || se nevica il dieci di febbraio, l'invemo si accorcia di quaranta giorni || se vuoi vedere il buon temporale, la mane tramontana e il giorno maestrale || son più i pasti che i giorni || tanti galli a cantar non fa mai giorno || tempo rifatto (o rimesso) di notte, se dura un giorno dura troppo (o non val tre pere cotte) || tre cose deve l'uomo ricordare ogni giorno: il bene che non ha fatto, il male che ha fatto e il tempo che ha perduto || un buon giorno vale un cattivo mese || un giorno è maestro dell'altro || una buona ubriacatura, nove giorni dura || una coscienza pura fa passar giorni felici || una mela al giorno leva il medico di torno || val più un buon giorno con un uovo, che un mal'anno con un bue || viene a noia ciò che si ha tutti i giorni || santa Lucia, il giorno più corto che ci sia = indica il solstizio d'inverno che, prima della riforma gregoriana, cadeva intorno al 13 dicembre, giorno della festività di santa Lucia


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

giornea (s. femm.)
giornello (s. masch.)
giorneone (s. masch.)
giorninaia (s. femm.)
giornino (s. masch.)
giorno (s. masch.)
’giorno (int.)
giosana (s. femm.)
giosta (s. femm.)
giostare (v. trans e intr.)
giostra (s. femm.)
giostraio (s. masch.)
giostrante (part. pres.)
giostrante (s. masch.)
giostrare (v. trans e intr.)
giostrarsi (v. pron. intr.)
giostrato (part. pass.)
giostratore (s. masch.)
giostrone (s. masch.)
giostroni (avv.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4