Dizionario Italiano





giustìzia 
giu|stì|zia
pronuncia: /ʤusˈtittsja/
sostantivo femminile

1 virtù per cui si dà a ciascuno ciò che gli è dovuto

2 situazione conforme al giusto

3 sentenza

4 l'autorità che giudica

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEgiustizia
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEgiustizie

permalink
<<  giustinopolitano giustiziabile  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


alta corte di giustizia = diritto in generale, uno dei gradi più elevati della magistratura giudicante | storia nello statuto Albertino: il senato investito di potere giudiziario per crimini di guerra di particolare gravità | storia tribunale speciale per crimini commessi dai fascisti || braccio della giustizia; braccio secolare = l'autorità civile, contrapposta a quella religiosa o ecclesiastica | storia il potere di coazione dello stato di rendere esecutive le sentenze e le ordinanze dei tribunali ecclesiastici || ministero di grazia e giustizia = ministero competente in materia di organizzazione giudiziaria e carceraria e di amministrazione della giustizia || mano di giustizia = araldica insegna del potere in forma di scettro sormontato da una mano d'avorio benedicente || proprio voi venite a parlarmi di giustizia = si dice a persone che troppo spesso hanno tradito la giustizia || letto di giustizia = storia ampia poltrona a baldacchino su cui sedeva il re di Francia durante le sedute del Parlamento | storia per estensione seduta solenne del parlamento di Francia, prima della Rivoluzione francese, in cui il re rendeva giustizia a chiunque la chiedesse || amministrare la giustizia = esercitare le funzioni proprie del potere giurisdizionale, applicando le leggi e vigilandone l'esecuzione



Proverbi


da giudice che pende, giustizia invan s'attende || Dio mi guardi da furia di popolo, da cattiva giustizia e da mano di traditore || dove c'è giustizia e dove pace impera, ivi è letizia, ivi è ricchezza vera || dove non c'è giustizia, non c'è pace || gran giustizia, grande offesa || guai a chi pretende di trovar giusta la giustizia || ha la giustizia in mano bilancia e spada, perchè il giusto s'innalzi e l'empio cada || i poveri mantengono la giustizia || la giustizia catalana, mangia la pecora e la lana || la giustizia è fatta come il naso, che dove tu lo tiri viene || la giustizia è il fondamento dei regni || la giustizia è la più sicura guardia dei rei || la giustizia si chiede al galoppo e si distribuisce a passo di lumaca || la giustizia vuol aver coraggio || la pace fiorisce dove c'è giustizia || la vendetta è una nuova giustizia || molte volte si perde per pigrizia, quel che si è guadagnato per giustizia || ognuno ama la giustizia a casa d'altri || pane in piazza, giustizia in palazzo, e sicurezza per tutto || quando vince la forza, la giustizia è morta || quattrini e amicizia rompon le braccia alla giustizia || quattro cose corrompono la giustizia: timore, amore, odio e denaro || se vuoi giustizia, sii giusto || tre cose fanno il buon governo: giustizia, forza e poche parole || tre cose sono necessarie ai prìncipi: timor di Dio, giustizia e arte della guerra



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

giustinianeo (agg.)
giustiniano (agg.)
giustino (s. masch.)
giustinopolitano (agg.)
giustinopolitano (s. masch.)
giustizia (s. femm.)
giustiziabile (agg.)
giustiziale (agg.)
giustizialismo (s. masch.)
giustizialista (agg.)
giustizialista (s. masch. e femm.)
giustiziando (agg. e s. masc.)
giustiziare (v. trans.)
giustiziato (part. pass.)
giustiziato (agg. e s. masc.)
giustizierato (s. masch.)
giustiziere (s. masch.)
giustiziero (s. masch.)
giusto (agg.)
giusto (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3