Dizionario Italiano





gràdo 1 
grà|do 1
pronuncia: /ˈgrado/
sostantivo maschile

1 ciascuno dei punti o stadi intermedi, regolabili o misurabili, di una progressione, reale o ideale, che conducono successivamente da un livello a un altro grado di cultura | raggiungere un alto grado di perfezione | gradi di follia | procedere per gradi | andare per gradi | aumentare per gradi | diminuire di grado | grado di intelligenza | grado di perfezionamento | raggiungere un elevato grado di civiltà | crescere di grado | grado di civiltà | un buon grado di preparazione | il grado di benessere | in diverso grado | è maleducato in sommo grado | vari gradi dello sviluppo civile | il giusto grado di cottura | in sommo grado | grado di cultura | diminuire per gradi | aumentare di grado | in piccolo grado | uomini trascinati, nel corso d'una breve vita, ai gradi più impossibili delle passioni [Vittorini]

2 in una scala ordinata secondo motivi di valore, importanza, gravità, difficoltà, la posizione occupata da ciascun termine rispetto agli altri, perlopiù rappresentata con numeri ordinali patente di primo grado | grado di nobiltà | scuola di secondo grado | abilità di grado superiore | brevetto di terzo grado | equazione di primo grado | patente di secondo grado | tutte le scuole di ogni ordine e grado | istruzione di secondo grado | diploma di secondo grado | grado di parentela | ustione di secondo grado | ascensione di sesto grado

3 posizione che una persona ricopre in una gerarchia sociale, civile, militare, aziendale, nobiliare o ecclesiastica e le attribuzioni relative al posto occupato; livello gerarchico grado di colonnello | destituire dal grado | i gradi della gerarchia militare | conferire il grado | acquistare il grado | giungere al più alto grado | ottenere il grado | destituire dal grado | aumentare di grado | grado di direttore | conferire il grado | essere promosso di grado | scendere di grado | promuovere di grado | perdere il grado | reintegrare nel grado | raggiungere i più alti gradi | grado di generale | privare del grado | essere al grado più alto della carriera | l'ufficiale più alto in grado | avanzare di grado | conservare il grado | rimuovere dal grado | grado di capitano | voltosi alla milizia, per il grado di quella, pervenne ad essere pretore di Siracusa [Machiavelli]

4 specialmente al plurale: insegna gerarchica, specialmente militare, che si applica sull'uniforme e contrassegna la posizione raggiunta appuntarsi i gradi | strappare i gradi dalla giacca | attaccare i gradi sul berretto | cucire i gradi sulle spalle | attaccare i gradi sulla giacca | cucire i gradi sulla manica

5 per estensione condizione, livello, stato sociale, stato, rango tenore di vita superiore al suo grado | tenere al proprio grado | salire di grado | scendere di grado | persone d'infimo grado | passare di grado | gente d'ogni grado | pratica con gente del tuo grado | passaggio di grado | conservare i privilegi del proprio grado

6 per estensione stato, condizione come premessa di capacità o possibilità non sono in grado di fare nulla per lui | non è ancora in grado di camminare | sono in grado di sostenere l’esame | mettere in grado di agire | non sono ancora in grado di alzarmi | trovarsi in grado di reagire | non sono in grado di aiutarti | non sono in grado di decidere | ormai è in grado di fare da sé | essere in grado di agire | siamo in grado di affermarlo con certezza | non è ancora in grado di uscire | ormai è in grado di fare da sé

7 raro di colore, gradazione, sfumatura tutti i gradi del rosso | un grado di verde molto intenso

8 metrologia nome di molte unità di misura; negli strumenti di misura e precisione, ciascuna tacca della scala graduata; spesso la specificazione, nel contesto, è sottintesa; in particolare: è usato assoluto per indicare l’unità di misura della temperatura oggi ci sono 30 gradi, la gradazione alcoolica questo vino fa 12 gradi, la misura dell’ampiezza degli angoli un angolo di 90 gradi e la gradazione delle lenti da occhiali l’oculista mi ha aumentato i gradi degli occhiali; vedere negli esempi e locuzioni per tutti gli usi particolari legati a questa accezione grado centigrado | 32 gradi all'ombra | grado della scala Richter | i gradi di un termometro | grado sessagesimale | ci sono solo 3 gradi sopra zero | grado alcolico | avere 38 gradi di febbre | grado della scala Mercalli | i gradi di un barometro

9 tecnologia in vari processi o tecnologie: misura dell'intensità con cui un fenomeno si manifesta; coefficiente, fattore grado di fermentazione | grado di sostituzione | grado di dissociazione | grado di polarizzazione | grado di raffinazione | grado di simmetria

10 chimica lo stesso che titolo grado di durezza delle acque | grado di acidità | grado saccarimetrico

11 banca misura e modo secondo cui si combinano gli elementi che caratterizzano le attività e le passività di una banca grado di disponibilità monetaria | grado di disponibilità | grado di solvibilità | grado di esigibilità | grado di liquidità | grado di trasferibilità

12 grammatica variazione che assume un aggettivo o un avverbio rispetto agli altri elementi della frase i gradi dell'aggettivo | grado superlativo | grado positivo | i gradi dell'avverbio | grado comparativo

13 musica ciascuno dei sette suoni di una scala musicale diatonica o dei dodici di una scala cromatica

14 edilizia la lastra di marmo che riveste la pedata dei gradini

15 sport nell’alpinismo: ciascuno dei livelli di difficoltà in cui è misurabile un passaggio o un’ascensione stabiliti dalla scuola di Monaco un'ascensione di sesto grado

16 sport nel canoismo: ciascuno dei livelli di difficoltà in cui è classificata una prestazione sportiva o un percorso

17 sport nella scherma: ciascuna delle tre parti in cui è divisa una lama, distinte partendo dalla più grossa grado forte | grado medio | grado debole

18 sport nei tuffi: coefficiente di valutazione della difficoltà che caratterizza ciascuna prova

19 sport in ginnastica, ciascuno dei pioli che compongono la spalliera

20 letteratura nella Divina Commedia, ciascun cerchio infernale, ciascuna cornice del Purgatorio, ciascuna sfera del Paradiso

21 letterario gradino, scalino i gradi dell’anfiteatro | scala drizzò di cento gradi e cento [Tasso] | vidi una porta, e tre gradi di sotto / per gire ad essa [Dante] | venite: qui son presso i gradi, / e agevolemente omai si sale [Dante]

22 ecclesiastico arcaico predella dell'altare

23 letterario passo deh ferma un poco il grado [Boccaccio]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREgrado
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREgradi
PLURALE
continua sotto



gràdo 2 
grà|do 2
pronuncia: /ˈgrado/
sostantivo maschile

1 raro gradimento, piacere, volontà; vive solo in alcuni modi di dire di mio grado | di buon grado | mio mal grado | accettare di buon grado un incarico | fare un lavoro di buon grado | contra suo grado e contra buona usanza [Dante] | quanto egli avea comandato, a grande grado e piacere di santa Chiesa [G. Villani] | or qui mi celo / contra mio grado [Tasso] | o per grado o per forza mi converrà di fare a tuo modo [Leopardi] | sarebbero stupitissimi in ritrovarsi tanto celebri, buon grado la volontaria servitù di que' mediocri ingegni [A. Verri] | lo 'ncominciò a servir sì bene, e sì acconciamente, che egli gli venne oltre modo a grado [Boccaccio] | conoscerebbe quanto m'era a grato ubbidire a la mia celeste scorta [Dante]

2 riconoscenza, gratitudine per quel singular grado / che tu dei a colui che sì nasconde / lo suo primo perché [Dante] | a lui rimaneva il grado della liberazione e a loro la ingiuria della cattura [Machiavelli]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREgrado
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREgradi
PLURALE


–gràdo 
–grà|do
pronuncia: /ˈgrado/
suffisso

1 secondo elemento di composti, specialmente del linguaggio scientifico, nei quali significa che cammina, che si muove anterogrado | digitigrado | eterogrado | eterotardigrado | eutardigrado | gravigrado | omogrado | ortogrado | palpigrado | paridigitigrado | plantigrado | pronogrado | prototardigrado | retrogrado | saltigrado | semiplantigrado | tardigrado | unguligrado

2 secondo elemento di composti, specialmente del linguaggio scientifico, nei quali significa che è suddiviso in gradi centigrado | decigrado | ettogrado | isogrado | milligrado | multigrado | ottantigrado


permalink
<<  gradito gradonamento  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


grado di acidità = alimentazione i grammi di acido contenuti in 1 litro di vino, oppure in 100 g di olio || grado di durezza dell'acqua o idrotimetrico = chimica tenore di sali di calcio e magnesio, in genere espresso in grammi di carbonato di calcio, per cento litri d'acqua || gradi dell’aggettivo dell’avverbio = grammatica sfumature, variazioni di significato che esprimono diversi valori di intensità o di qualità grado positivo | grado comparativo | grado superlativo relativo | grado superlativo assoluto || grado alcolico = la percentuale in volume di alcol contenuta in una soluzione idroalcolica alla temperatura di riferimento di 15 °C, specialmente nei vini, liquori e birra || grado di una equazione algebrica = matematica il grado del polinomio che, eguagliato a zero, dà luogo all'equazione || giungere al più alto grado = giungere ai vertici della carriera || in sommo grado al massimo grado al più alto grado = estremamente, moltissimo, al massimo livello possibile essere dotto in sommo grado | essere arrogante in sommo grado | essere stupido al massimo grado || andare a genio †a grado = garbare, piacere molto; soddisfare, essere particolarmente adatto quella persona mi va a genio || grado angolare o sessagesimale = metrologia unità di misura angolare che corrisponde a 1/360 di circonferenza, o a 1/90 di un angolo retto che si suddivide in 60 primi o 3600 secondi || di buona voglia di buon grado di buon animo = volentieri, con piacere; di buzzo buono, senza riluttanza, con disposizione d'animo favorevole concedere di buon grado | accettare di buon grado || grado apofonico = linguistica ciascuno dei diversi aspetti assunti da una vocale di una data serie apofonica || grado di artesianismo = geologia in idrogeologia: in un punto di una falda artesiana, il rapporto tra due dislivelli in quel punto, il primo tra la linea piezometrica e la linea superiore di falda, il secondo tra questa e il piano di campagna || avere a grado a caro = arcaico gradire || buon grado = come avverbio: si usa in modo analogo a malgrado e con significato contrario || di buon grado = volentieri , con piacere fare qualcosa di buon grado || di mio tuo suo buon grado = di mia, tua o sua volontà, con la mia, tua o sua approvazione || a grado a buon grado a grande grado = con gradimento, con soddisfazione, con piacimento || sapere il buon grado = arcaico conservare la gratitudine || gradi cavallereschi = la serie dei vari titoli cavallereschi quali cavaliere, commendatore, gran croce ecc. || grado Celsius o grado centigrado = metrologia unità di misura della temperatura, corrispondente alla centesima parte della scala Celsius che ha lo 0 in corrispondenza alla temperatura di fusione del ghiaccio e il 100 in corrispondenza della temperatura di bollitura dell'acqua alla pressione atmosferica di 760 mm di mercurio || grado centesimale = metrologia unità di misura angolare che corrisponde a 1/400 di circonferenza o a 1/100 dell'angolo retto, che si suddivide in decimi, centesimi e millesimi || grado clorometrico = chimica unità di misura del contenuto di cloro attivo, equivalente a 1 litro di cloro attivo, pari a 3,17 grammi per kg di sostanza || grado complessivo di un polinomio = matematica è il maggiore tra i gradi dei monomi che lo compongono || movimento per gradi congiunti = musica movimento di una voce che procede da un grado a uno immediatamente attiguo || grado consonantico tenue o debole = linguistica nella lingua italiana, il grado della consonante quando la consonante è iniziale di sillaba ed è preceduta da una vocale || grado consonantico = linguistica nella lingua italiana: la diversità di durata e di tensione che, nella pronuncia, assumono la maggior parte delle consonanti, in base alla posizione che hanno nella parola o nella frase || grado consonantico medio = linguistica nella lingua italiana, il grado della consonante quando è finale di sillaba, o è preceduta da un'altra consonante, o è iniziale assoluta di frase fonetica || grado consonantico rafforzato = linguistica nella lingua italiana, il grado della consonante quando :è doppia ed è divisa tra due sillabe || contra grado = contro la propria volontà || contro mio tuo suo grado = contro il mio, il tuo, il suo piacere || cugino di primo grado = figlio di uno zio o una zia || cugino di secondo grado = biscugino, figlio del cugino o di uno zio dei genitori || cugino di terzo grado = figlio di un figlio di cugino || perdere i gradi essere degradato = militare essere privato o privare del grado, e del relativo stipendio, un militare che si è macchiato di pesanti violazioni del regolamento o di delitti disonorevoli incompatibili con la dignità del grado ricoperto || movimento per gradi disgiunti = musica movimento di una voce che procede per intervalli separati da uno o più gradi intermedi || grado di dissociazione = fisica rapporto fra il numero di molecole dissociate e quello delle molecole presenti prima della dissociazione in una soluzione o in un gas || distintivo di grado = militare gallone, ricamo, stelletta e simili, applicato sul berretto, sulla spallina o sulla manica dell'uniforme che indica il grado della gerarchia militare || grado di un sistema di equazioni = matematica il prodotto dei gradi delle equazioni di cui si compone il sistema || grado Fahrenheit = unità di misura della temperatura usata nei paesi anglosassoni, il cui simbolo °F, equivalente a 1/180 dell'intervallo tra la temperatura di fusione del ghiaccio, pari a 32°F, e quella di ebollizione dell'acqua, pari a 212°F || grado delle feste = ecclesiastico nella liturgia, la diversa solennità delle celebrazioni liturgiche di ogni giorno liturgico || giudizio di 1° 2° 3° grado = diritto ognuno dei successivi giudizi emessi in istanze giudiziarie diverse, che riesaminano la stessa causa o imputazione || giurisdizione di 1° 2° 3° grado = diritto la giurisdizione del giudice al quale compete il primo giudizio, l'appello o la cassazione di un giudizio su una determinata causa o imputazione || gradi di giurisdizione = diritto ciascuna delle tre istanze a cui può essere sottoposta una controversia o un'imputazione || a 360 gradi = a tutto campo, in tutte le direzioni le indagini si stanno svolgendo a 360 gradi || a gradi per gradi (a) grado a grado di grado in grado = gradualmente, in modo progressivo, con passaggio lento, senza sbalzi procedere per gradi | crescere per gradi | accelerare per gradi | aumentare per gradi | diminuire per gradi | rallentare per gradi | decrescere per gradi || a grado = arcaico gratis || avere a grado = gradire avrei a grado che tu venissi a trovarmi || avere in grado = arcaico tenere, ritenere caro || ci è a grado = arcaico gradito || essere a grado = arcaico piacere || essere non essere in grado di = essere o non essere in condizione, nella possibilità di non sono in grado di farlo | son in grado di assumermene la responsabilità | non sono in grado di risolvere quella equazione || in grado = nella condizione, nella possibilità o capacità di fare qualcosa essere in grado di risolvere un problema | non sono in grado di affrontarlo | mettere qualcuno in grado di eseguire un lavoro || per grado = arcaico volentieri, spontaneamente || per mio grado = arcaico per mio piacere || grado igrometrico = percentuale di vapore acqueo contenuto nell'aria || interrogatorio di 1° di 2° di 3° grado = con riferimento a determinati sistemi polizieschi, interrogatorio classificato secondo l'ordine crescente di gravità dei metodi in essi usati || interrogatorio di terzo grado o assoluto: terzo grado = interrogatorio condotto da alcune polizie con l'uso indiscriminato di metodi coercitivi simili, talora, a quelli dell'antica tortura giudiziaria, per ottenere confessioni da persone sospettate di qualche crimine | figurato scherzoso serie incalzante di domande poste in modo pressante e inquisitorio tua madre mi ha fatto il terzo grado || grado dell'ipoteca = diritto numero d'ordine attribuito a un'ipoteca al momento della sua iscrizione || grado Kelvin o assoluto: Kelvin = unità di misura della temperatura assoluta che coincide con il grado centigrado, ma il cui valore di partenza è lo 0 assoluto, ovvero 273,15 °C; simbolo: K; si usa anche assoluto: kelvin || grado di latitudine = geografia 1/360 di meridiano terrestre || grado di libertà = meccanica in un sistema meccanico, il numero di parametri indipendenti necessari per individuarne la posizione | matematica nella definizione di un modello statistico, numero dei parametri la cui assegnazione può essere arbitraria || grado di longitudine = geografia 1/360 della circonferenza dell'equatore || di mal grado = poco volentieri || grado di meridiano = geografia la lunghezza di un arco di meridiano terrestre ampio 1 grado sessagesimale, che varia secondo la latitudine e ha un valore medio di km 111,130 || grado millesimale = la millesima parte dell'angolo retto; simbolo: m || grado di un monomio = matematica la somma degli esponenti delle variabili che lo compongono || grado di nobiltà = il titolo di nobiltà di cui uno è investito || grado di parentela = il legame più o meno stretto che, in base a un computo delle generazioni, risulta tra una persona e i suoi ascendenti, discendenti e collaterali, che si conta risalendo da figlio in padre sino al capostipite comune escludendo quest'ultimo dal computo e poi ridiscendendo da padre in figlio || grado di pena = diritto la misura della pena stabilita dal codice secondo la gravità del reato || grado di un polinomio = matematica il maggiore fra i gradi dei monomi che lo compongono || grado della potenza = matematica il valore del suo esponente || scuola di grado preparatorio = burocrazia denominazione della scuola materna || subordinata di primo grado = grammatica proposizione subordinata che dipende direttamente dalla principale || di proprio grado = arcaico di propria volontà, volontariamente || grado Réaumur = unità di misura della temperatura oggi poco usata, il cui simbolo °R, equivalente a 1/80 dell'intervallo tra la temperatura di fusione del ghiaccio, pari a 0°R, e quella di ebollizione dell'acqua, pari a 80°R || render grado = arcaico ringraziare || grado saccarometrico = chimica percentuale di saccarosio in una soluzione, determinata mediante saccarometro || avere o sapere grado a qualcuno di qualcosa = arcaico essere grato, riconoscente a qualcuno di qualcosa li ho sempre aiutati, ma non me ne avranno mai grado | so io grado alla fortuna più che a voi [Boccaccio] || subordinata di secondo di terzo grado = grammatica proposizione subordinata che dipende, rispettivamente, da una subordinata di primo o di secondo grado || grado di subordinazione = grammatica rapporto di dipendenza di una proposizione subordinata rispetto alla principale subordinata di primo grado | subordinata di secondo | subordinata di terzo grado || di grado superlativo = eccellente || tenere il supremo grado = arcaico avere il primato tenevano il supremo grado nella pittura [Vasari] || i gradi del teatro = specialmente negli anfiteatri, le gradinate usate come sedili || tenere grado = arcaico tenere un contegno, stare contegnoso || grado termometrico = unità di misura della temperatura, di valore differente a seconda delle scale termometriche adoperate, in particolare gradi, centigradi, Celsius, Réaumur, Fahrenheit, Kelvin || essere andare a grado venire a o in grado = arcaico andare a genio, piacere, essere gradito || venire in grado = arcaico piacere, riuscire gradito || grado zero = linguistica grado apofonico caratterizzato dall’assenza della vocale || saper grado a qualcuno di qualcosa = letterario essere grato, riconoscente a qualcuno per qualcosa di ciò che iersera vi fu fatto, so io grado alla fortuna più che a voi [Boccaccio] || sapere grado = arcaico essere riconoscente, provare gratitudine || grado nonagesimale = metrologia unità di misura di angoli, pari alla novantesima parte dell\'angolo retto, più spesso però indicata come grado sessagesimale || non sentirsi (in grado) di fare qualcosa = non esserne capace, non ritenersi capace || gradi Réaumur = metrologia i gradi relativi alla scala Réaumur || grado di un sistema = matematica nelle equazioni algebriche: il prodotto dei gradi delle equazioni || gradi Fahrenheit = metrologia i gradi relativi alla scala Fahrenheit; simbolo °F || grado millesimale = metrologia unità di misura di angoli piani, di uso piuttosto ristretto, pari alla millesima parte dell\'angolo retto ed equivalente a 0,09° o 1,571 milliradianti || grado di ploidia = biologia in citologia e in genetica: il coefficiente per cui il numero fondamentale dei cromosomi è moltiplicato, ossia il numero di assetti cromosomici presente in una determinata cellula di un particolare organismo || grado saccarimetrico = chimica percentuale di saccarosio in una soluzione, determinata mediante saccarimetro || gradi apofonici = linguistica i differenti aspetti che una radice o un suffisso assume per l\'alternanza delle vocali || grado apofonico zero, o ridotto = linguistica grado apofonico caratterizzato da assenza di vocale || grado apofonico normale o pieno = linguistica grado apofonico in cui appare una delle vocali alternanti || grado apofonico allungato = linguistica grado apofonico in cui la vocale alternante che vi appare è lunga || gradi Celsius = fisica i gradi della scala Celsius; simbolo °C || grado o livello di detergenza = chimica la quantità di additivo detergente–disperdente contenuto in un olio per motori || grado di ereditabilità = biologia in genetica: il rapporto tra l\'entità della componente fenotipica e di quella genetica nella determinazione di un particolare carattere || investirsi della propria autorità, del proprio grado = fare valere la propria autorità, il proprio grado, specialmente in modo ostentato || di buongrado = volentieri acconsentì di buongrado § accettare qualcosa di buongrado || grado di commerciabilità = commercio maggiore o minore capacità di commercio di un determinato bene || di buongrado = volentieri acconsentì di buongrado § accettare qualcosa di buongrado || grado di commerciabilità = commercio maggiore o minore capacità di commercio di un determinato bene || grado sessagesimale = geometria grado di ampiezza pari alla novantesima parte dell'angolo retto || cugini di secondo grado = rapporto di parentela fra figli di cugini || giudice, giudizio di secondo grado = diritto giudice, giudizio d'appello || ustioni di secondo grado = medicina ustioni non gravissime || avanzare di grado = ottenere una promozione || grado idrotimetrico o grado di durezza di un'acqua = chimica valore quello che esprime la concentrazione, espressa in grammi per 100 litri d'acqua, dei sali di calcio e di magnesio valutati globalmente come ossido o come carbonato di calcio || settimo grado = sport nella scala delle difficoltà alpinistiche: grado che designa passaggi in arrampicata libera riconosciuti più difficili del tradizionale sesto grado || grado o numero di acidità = la quantità di acidi liberi presenti in 100 g di un olio o di un grasso || indice o coefficiente o grado d'affollamento = urbanistica il rapporto tra il numero di abitanti e il numero dei vani abitabili di un centro urbano || salire di grado = avere una promozione || grado alcolico o gradazione alcolica = tenore in alcol di un liquido || posizione, grado, funzione, qualifica apicale = la posizione che rappresenta il livello funzionale e retributivo più alto di una carriera, di un ruolo || gradi accademici = scuola in passato: i gradi che un tempo venivano conseguiti nelle varie università, dopo un determinato numero di anni di studio e dopo aver superato gli esami prescritti; oggi le università italiane conferiscono solo il titolo di dottore || i gradi dell'aggettivo = grammatica grado positivo, grado comparativo, grado superlativo || grado di apertura = linguistica in fonetica: la distanza reciproca tra due superfici od organi delle cavità superiori dell'apparato di fonazione che sono interessati in una data articolazione



Proverbi


chi parla rado, è tenuto a grado || di quel che si ruba, non s'ha a sentir grado || il primo grado di pazzia è tenersi savio, il secondo farne professione, il terzo sprezzare il consiglio || ognuno ha da fare nel grado suo || primo grado di pazzia è tenersi savio, il secondo farne professione, il terzo sprezzare il consiglio



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

gradire (v. trans e intr.)
gradiscano (agg.)
gradiscano (s. masch.)
gradismo (s. masch.)
gradito (part. pass.)
grado 1 (s. masch.)
grado 2 (s. masch.)
–grado (suff.)
gradonamento (s. masch.)
gradonata (s. femm.)
gradone (s. masch.)
graduabile (agg.)
graduabilità (s. femm.)
graduale 1 (agg.)
graduale 2 (s. masch.)
gradualismo (s. masch.)
gradualista (agg.)
gradualista (agg. e s. masch. e femm.)
gradualisticamente (avv.)
gradualistico (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4