Dizionario Italiano





pòrta 
pòr|ta
pronuncia: /ˈpɔrta/
sostantivo femminile

1 apertura, la cui base è al livello del pavimento, ricavata in una struttura come, per esempio, un muro allo scopo di permettere il passaggio di persone e cose

2 oggetto mobile, generalmente un infisso costituito da una o più imposte, posto a riparo di tale apertura e atto a separare due ambienti

3 apertura ricavata nelle mura di una città allo scopo di permettere il passaggio di persone e cose

4 (sport) intelaiatura entro la quale (football) o al di sopra di essa, (rugby) gli atleti di una squadra devono fa oltrepassare la palla per ottenere la vittoria

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEporta
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEporte

permalink
<<  porroso portaabiti  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


abitare fuori (di) porta = abitare nei sobborghi della città || andare di porta in porta = chiedere l'elemosina di casa in casa || porta di casa = la porta d'ingresso || catena della porta dell'uscio = catena che tiene uniti i battenti tra loro o l'unico battente allo stipite, permettendo di tenere la porta socchiusa senza che altri possa entrare || chiudere la porta in faccia a qualcuno = respingere, cacciare qualcuno, trattarlo sgarbatamente, rifiutandosi di accoglierlo o di concedergli un favore, un aiuto || fuori porta = nei dintorni della città || mettere alla porta all'uscio qualcuno = invitare in malo modo qualcuno ad andarsene, scacciarlo | licenziare qualcuno in modo brusco || porta Nomentana = porta sita nelle mura aureliane a Roma || Porta Ostiense = storia porta dalla quale, nell\'antica Roma, aveva inizio la via di Ostia, detta via Ostiense || Porta Santa = ecclesiastico la porta murata che si trova accanto alla porta principale delle quattro basiliche romane maggiori, San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore, San Paolo fuori le Mura, che viene aperta al passaggio dei fedeli all\'inizio dell\'Anno Santo e nuovamente murata alla fine dello stesso || porta Portuense = storia antica porta romana, oggi porta Portese || porta probatica = storia quella situata all\'angolo nord–est del Tempio di Gerusalemme, di fronte alla piscina Betsaida, presso la quale sarebbe avvenuta la guarigione del paralitico da parte di Gesù || porta saracinesca = arcaico lo stesso che saracinesca || porte urbiche = architettura le porte della cinta muraria di una città || porta paracentrica = trasporti negli autobus a tre porte, quella centrale || Porta Portese = zona di Roma, nei cui pressi si tiene, la domenica mattina, un mercato di oggetti di antiquariato e di occasione | per estensione il mercato stesso questo soprammobile l\'ho comprato a Porta Portese || porta proserpinea = letterario l\'oltretomba, l\'aldilà



Proverbi


colle chiavi d'oro, s'apre ogni porta || contro la morte, non vale né muro né porte || Dio, se chiude una porta, apre un portone || doglia (o dolore) di moglie morta, dura fino alla porta || dove ci son donne innamorate, è inutile tener porte serrate || dove son donne innamorate morte, è inutile serrar finestre e porte || felice colui che non passa porta altrui || gli scherni sono dietro la porta: chi li fa, se li porta || i cani piccoli, davanti alla porta, si sentono grossi || i figli vengono dal cuore, il marito dalla porta || il caritatevole dà alla porta, e Iddio mette dentro dalle finestre || il lavoro e la noia non passano mai dalla stessa porta || il martello d'argento, spezza le porte di ferro || il sospetto mette l'amore alla porta || la bellezza dura fino alle porte, la bontà fìno alla morte || la carità dei frati accompagna fino alla porta || la morte è la porta della vita eterna || la porta di dietro è quella che ruba la casa || le bellezze duran fino alla porta, le bontà fino alla morte || le donne sono sante in chiesa, angeli in strada, diavole in casa, civette alla finestra e gazze alla porta || l'oro schiude le porte della terra e la virtù quelle del cielo || martello d'argento spezza le porte di ferro || martello d'oro non rompe le porte del cielo || meglio un morto in casa che un Pisano all'uscio o alla porta || né cani né villani chiudono la porta con le mani || non arriva mai troppo tardi, chi brutta nuova porta || non giudicare chi bussa alla tua porta dalla lunghezza della strada che ha percorso per arrivare da te || non si serra mai una porta che non se n'apra un'altra || ogni porta ha il suo batacchio || porta aperta per chi porta; e chi non porta, parta || quando Dio chiude una finestra, apre una porta || quando è sera si chiudono le porte || quando il benessere passa le porte, poveri e onesti tenetevi forte || quando il bisogno bussa alla porta, l'onestà si butta dalla finestra || quando la fame entra dalla porta, l'amore esce dalla finestra || quando l'oste sta sulla soglia della porta, fa cattivi affari || servire e non gradire, aspettare e non venire, stare a letto e non dormire, aver cavallo che non vuol ire e servitore che non vuole obbedire, esser in prigione e non poter fuggire, essere ammalato e non poter guarire, smarrir la strada quando un vuol ire, || tre cose chiudono la porta al medico: allegria, temperanza e quiete || tutto fai, ma la casa con due porte mai || una bella porta rifà una brutta facciata || vuoi tu aprire qualunque porta? chiavi d'oro teco porta


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

porrone (s. masch.)
porronese (agg.)
porronese (s. masch. e femm.)
porropsia (s. femm.)
porroso (agg.)
porta (s. femm.)
portaabiti (s. masch.)
portaacqua (s. masch. e femm.)
portaaerei (s. femm.)
portaaghi (s. masch.)
portaamalgama (s. masch.)
portaampolle (s. masch.)
portaattrezzi (s. masch.)
porta-automobili (s. masch.)
portabacchetta (s. masch.)
portabagagli (agg. e s. masc.)
portabagaglio (s. masch.)
portabambini (s. masch.)
portabandiera (s. masch. e femm.)
portabarella (s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 1