Dizionario Italiano





rimanére 
ri|ma|né|re
pronuncia: /rimaˈnere/
verbo intransitivo

1 fermarsi in un luogo

2 essere, permanere in un determinato stato; essere situato, trovarsi

3 divenire

4 avanzare

5 stupire

Indicativo presente:  io rimango, tu rimani
Passato remoto:       io rimasi, tu rimanesti
Participio passato:        rimasto/a/i/e

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



rimanérsi 
ri|ma|nér|si
pronuncia: /rimaˈnersi/
verbo pronominale intransitivo

1 letterario fermarsi, trattenersi rimanti, e i rei fantasmi oh non seguire [Carducci]

2 letterario (accompagnato da complemento predicativo) rimanere in una determinata condizione colui che perde si riman dolente [Dante] | quella viva luce… / etternalmente rimanendosi una [Dante] | mi sapeva male che una storia così bella dovesse rimanersi tuttavia sconosciuta [Manzoni] | ciascuno si rimanga col suo parere, che niuno glielo caverebbe di capo [Leopardi]

3 letterario astenersi, trattenersi dal fare qualcosa da questa impresa ti rimanghi [Boccaccio] | questo è mal fatto, e del tutto egli ve ne conviene rimanere [Boccaccio] | rimanti adunque / di più dolerti [Caro]

4 arcaico avanzare, essere in abbondanza; restare in più sangue perfetto … si rimane / quasi alimento che di mensa leve [Dante]

5 letterario cessare, smettere ma quei che le procelle avean già deste / non rimaneansi ancor da l’arti loro [Tasso]

Indicativo presente:  io rimango, tu rimani
Passato remoto:       io rimasi, tu rimanesti
Participio passato:        rimasto/a/i/e

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  rimanenza rimangiare  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


rimanere essere agire nei limiti della legge = rimanere, essere, agire nella legalità || rimanere a bocca aperta = essere colto da stupore || restare rimanere attendere in linea = rimanere in ascolto senza interrompere il collegamento, in attesa di una comunicazione || essere rimanere padrone del campo = avere riportato la vittoria | figurato non avere più rivali || restare o rimanere col capo rotto = avere la peggio a chi, messosi a sostener le sue ragioni contro un potente rimaneva col capo rotto, don Abbondio sapeva trovar sempre qualche torto [Manzoni] || restare rimanere sulla carta = si dice di promesse non mantenute o di progetti non realizzati || gli è rimasto un fil di vita = gli è rimasto poco da vivere || restare rimanere male = rimanere contrariato, deluso, insoddisfatto || essere restare rimanere in mutande = essere in estrema povertà, in miseria, rovinato, senza un quattrino || rimanerci = familiare rimanere incinta | familiare morire ha avuto un incidente e c\'è rimasto | è andato in guerra e ci è rimasto | rimanere sorpreso, deluso o mortificato quando l\'ho saputo, ci sono rimasto | essere vittima di un imbroglio, di un inganno ci sono rimasto come un merlo || restare, rimanere in vita = sopravvivere di tanti figli solo due sono rimasti in vita || rimanere scaciato = regionale nell\'uso toscano e romanesco: rimanere deluso, o svergognato || trovarsi, rimanere in disborso = arcaico non essere ancora stato rimborsato delle spese fatte; trovarsi in credito || non ha più o non gli sono rimasti che gli occhi per piangere = di chi ha perso tutto, di chi è rimasto senza alcun conforto, di chi ha pianto e sofferto molto || rimanere senza parole = rimanere a bocca aperta, incapaci di esprimersi per la meraviglia o la sorpresa || restarci secco, rimanerci secco = lasciarci le penne, morire || restare, rimanere in asso = essere abbandonato, bruscamente, improvvisamente e senza preavviso da qualcuno, sul più bello, in cattivo stato, senza aiuto, e simili, quando meno lo si aspetta || rimanere goffo = arcaico rimanere attonito e beffato || essere, rimanere intesi = essere o restare d'accordo su qualcosa; spesso per confermare quanto è gia stato convenuto e concordato, anche tacitamente, in precedenza; talvolta anche in tono minaccioso di ammonimento siamo intesi!? || resta o rimane inteso che… = si dice per confermare quanto è stato convenuto e concordato in precedenza || restare, rimanere persuaso = convincersi || restare, rimanere in asso = essere abbandonato, bruscamente, improvvisamente e senza preavviso da qualcuno, sul più bello, in cattivo stato, senza aiuto, e simili, quando meno lo si aspetta



Proverbi


chi rimane in umile stato, non ha da temere la caduta || dove si pensa cacciare, si riman cacciati || le parole volano e gli scritti restano o rimangono = traduzione del motto latino «verba volant, scripta manent», l'impegno verbale dà meno sicurezza di un impegno scritto || il più corto torna (o rimane) da piede || l’onore perduto è come cristallo rotto che non si restaura, o il segno rimane || la lingua riceve spesso morsi, ma rimane insieme ai denti || la semplicità è bella, ma spesso rimane ingannata || le parole volano e gli scritti restano (o rimangono) || le rane che non hanno chiesto aiuto sono rimaste senza coda || le rose cascano, e le spine rimangono (o restano) || l'innocenza rimane candida anche in mezzo a due diavoli || non sprezzar la dottrina del parente; e chi la sprezza ne riman dolente || più corto torna (o rimane) da piede || spesso lo schernitore rimane schernito


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

rimaneggiare (v. trans.)
rimaneggiarsi (v. pron. intr.)
rimaneggiato (part. pass.)
rimanente (agg. e s. masch. e femm.)
rimanenza (s. femm.)
rimanere (v. intr.)
rimanersi (v. pron. intr.)
rimangiare (v. trans.)
rimangiarsi (v. pron. trans.)
rimangiata (s. femm.)
rimangiato (part. pass.)
rimanipolare (v. trans.)
rimanipolato (part. pass.)
rimanipolazione (s. femm.)
rimante (part. pres.)
rimante (s. masch. e femm.)
rimante (s. masch.)
rimantenere (v. trans.)
rimantenuto (part. pass.)
rimarca (s. femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3