Dizionario Italiano





uccèllo 1 
uc|cèl|lo 1
pronuncia: /utˈʧɛllo/
sostantivo maschile

1 ornitologia nome comune e generico delle varie specie di animali appartenenti alla classe degli Uccelli, di varie dimensioni, con arti anteriori costituiti da ali, nella maggior parte dei casi atti al volo, ovipari, con corpo ricoperto di penne e piume, dotati di becco corneo e zampe ungulate sentire cinguettare gli uccelli | essere vispo, lesto come un uccello | fare l'uccello del malaugurio | uccello da richiamo | uccelli trampolieri | mangiare polenta e uccelli | essere libero come un uccello | il cinguettio degli uccelli | sembra un uccello uscito dal nido | uccello stanziale | osservare il volo degli uccelli | uccello di transito | un arrosto girato di uccelli | uccelli di passo | uccelli rampicanti | uccelli allo spiedo | ascoltare il canto degli uccelli | gli uccelli fanno il nido | uccello di gabbia | le migrazioni degli uccelli | cacciare gli uccelli con le reti | uccelli di rapina | uccelli acquatici | uccello diurno | il verso degli uccelli | gli uccelli cinguettano | trovare un nido di uccelli | uccello terragnolo | uccelli del malaugurio | uccelli canori | uccelli rapaci | il canto degli uccelli | gli uccelli passavano a grandi stormi | andare a caccia di uccelli | uccello di voliera | il volo di uno stormo di uccelli | cacciare gli uccelli col fucile | uccelli predatori | star come l'uccello sulla frasca | uccello notturno | vispo come un uccello | il volo degli uccelli | gli uccelli per lo più si dimostrano nei moti e nell'aspetto lietissimi Leopardi

2 figurato in molti usi figurati, è simbolo, di volta in volta, di libertà, di vitalità, di rapidità, di armoniosità del canto, a seconda del contesto

3 popolare volgare pene, membro virile

4 arcaico sempliciotto, minchione, babbeo sciocco parendogli che fosse un nuovo uccellone, tutto il venne considerando [Boccaccio]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREuccello
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREuccelli
PLURALE
continua sotto



uccèllo 2 
uc|cèl|lo 2
pronuncia: /utˈʧɛllo/
sostantivo maschile

ornitologia ogni animale della classe degli Uccelli

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREuccello
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREUccelli
PLURALE


Uccèlli 2 
Uc|cèl|li 2
pronuncia: /utˈʧɛlli/
sostantivo maschile plurale

ornitologia (con iniziale maiuscola) classe di animali omeotermi del phylum dei Vertebrati, dal corpo coperto di penne e piume, con arti anteriori trasformati in ali quasi sempre atte al volo, deambulanti su due arti posteriori rivestiti di squame cornee e talvolta palmati, polmoni con vie aeree tra loro anastomizzate e provvisti di diverticoli che occupano varie parti del corpo e l'interno delle ossa, circolazione del sangue doppia, ovipari, e provvisti di becco

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREuccello
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREUccelli
PLURALE

permalink
<<  uccellino uccellone  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


uccello delle tempeste codaforcuta = ornitologia nome comune di un uccello della famiglia degli Hydrobatidae (Oceanodroma leucorhoa) || uccelli di ruspo = ornitologia l'insieme degli uccelli del luogo, in contrapposizione a quelli migratori, detti di passo || uccelli, uccelletti, uccellini scappati = gastronomia fettine di manzo arrotolate con prosciutto e salvia, fatte cuocere a fuoco vivace allo spiedo || uccelli stinfalidi = mitologia uccelli mitologici divoratori di uomini, sterminati da Ercole nella sua quinta fatica || uccello escubitore = arcaico il gallo || uccelli di doppio passo = ornitologia gli uccelli che ogni anno passano due volte sulle stesse regioni, nel viaggio di andata e in quello di ritorno verso i territorî di nidificazione || uccelli di passo = ornitologia gli uccelli che si vedono in una data regione solo quando la attraversano durante le loro migrazioni stagionali senza sostarvi || abbrustolire uccelli, polli, e simili = gastronomia abbruciacchiare uccelli o polli spennati allo scopo di bruciare i residui delle piume || uccello parasole = ornitologia altro nome comune dell'uccello altrimenti noto come cefalottero (Cephalopterus ornatus) || uccello barbuto = ornitologia nome comune degli uccelli della famiglia dei Capitonidi per il ciuffo che hanno sotto il becco || uccello delle tempeste = ornitologia nome comune di vari uccelli dell'ordine dei Procellariformi (Hydrobates pelagicus, Oceanites oceanicus e Oceanodroma leucorhoa), dei piccoli uccelli marini con lunghe zampe dai piedi palmati e fitto piumaggio grigio scuro altrimenti noti con il nome di procellaria || uccello del paradiso = ornitologia altro nome comune di un uccello della famiglia dei Paradiseidi (Paradisea apoda), altrimenti noto come paradisea, dal piumaggio smagliante e variopinto | botanica altro nome comune della pianta altrimenti nota come strelizia (Strelitzia regina), per la sua forma che ricorda un uccello in volo || uccello indiano o del Paradiso = astronomia piccola costellazione (Apus) del cielo australe, presso il polo celeste || uccello del sole = ornitologia nome comune degli uccelli del genere Fetonte || uccello fetente = ornitologia altro nome comune dell'uccello altrimenti noto come hoazin (Opisthocomus hoazin) || uccello lira = ornitologia altro nome comune di un uccello australiano di medie dimensioni e piumaggio bruno-rossastro, dotato, nel maschio, di una splendida coda a forma di lira (Menura superba) || uccello mosca = ornitologia altro nome comune degli uccelli della famiglia dei Trochilidi, altrimenti noti come colibrì || uccello sarto = ornitologia altro nome comune dell'uccello della famiglia dei Silvidi altrimenti noto come ortotomo (Orthotomus sutorius) || uccello serpente o uccello biscia = ornitologia altro nome comune delle varie specie di uccelli appartenenti al genere Aninga || uccello topo = ornitologia altro nome comune degli uccelli africani del genere Colio, che si arrampicano sugli alberi per cercare insetti e frutta || uccello di Giove = mitologia letterario l'aquila (Aquila chrysaëtus) io vidi calar l'uccel di Giove / per l'alber giù [Dante] || uccello di Giunone = mitologia letterario il pavone (Pavo cristatus) || uccello di Minerva = mitologia letterario la civetta (Athene noctua) || uccello di Venere = mitologia letterario la colomba (Columba livia) || uccel di bosco = figurato persona senza obblighi e libera di andare e venire | figurato fuggitivo, latitante, chi si rende irreperibile per sottrarsi alla cattura, a un danno, a un impegno o per nascondersi da chi lo cerca l'evaso è ancora uccel di bosco § rendersi uccel di bosco § essere uccel di bosco § diventare uccel di bosco || uccel di gabbia = ornitologia uccello che si è adattato a vivere in cattività | figurato persona abituata o costretta a vivere come prigioniera; si contrappone a uccel di bosco || uccello del malaugurio = familiare la civetta, ma anche, a seconda dei luoghi, il corvo e la cornacchia, che nella credenza popolare sono ritenuti apportatori di sventure se non fia chi me lo vieti, Farò di lui mille uccellacci lieti [Ariosto] | figurato chi predice sempre disgrazie o eventi sgraditi; menagramo, iettatore non fare l'uccello del malaugurio § uccellaccio del malaugurio! || a volo d'uccello = detto di disegno, rappresentazione e simili dove le cose sono viste dall'alto in basso, come le vedrebbe uno che volasse palazzo raffigurato a volo d'uccello § parco visto a volo d'uccello § chiesa disegnata a volo d'uccello § fotografie a volo d'uccello | figurato detto di racconto, esposizione o di visita: in modo rapido e generale, di sfuggita, senza approfondimento trattare un argomento a volo d'uccello § ho visto Roma a volo d'uccello § esporrò a volo d'uccello i risultati dei miei studi § nelle sue lezioni ha svolto la materia a volo d'uccello § visitare un museo a volo d'uccello || uccello di passo, di transito = caccia nel linguaggio venatorio: uccello che migra in autunno dalle zone di riproduzione in quelle di svernamento || uccello di ripa o limicolo = caccia nel linguaggio venatorio, ogni palmipede che staziona lungo la riva del mare o di laghi, di stagni, di fiumi || uccello, uccellino scappato = gastronomia involtino di carne, spesso imbottito con diversi ingredienti, che si infila su uno spiedino e si cuoce come la cacciagione || uccello tessitore = ornitologia altro nome comune dell'uccello altrimenti noto come ploceo || libero come un uccello = figurato si dice di chi non è soggetto a nessuno, non ha alcun vincolo o limitazione ai suoi movimenti || stare come l'uccello sulla frasca = figurato essere sempre pronto a cambiare sede, a scappare, ad andarsene da un momento all'altro; essere sempre in ansia, in sospeso || essere, sembrare un uccello fuori del nido, caduto dal nido = figurato sembrare impacciato, impedito, timido || (uccello da) richiamo = caccia l'uccello di cui si serve il cacciatore per adescare altri uccelli || uccelli canori = uccelli dal canto melodioso || uccelli rapaci o di rapina = ornitologia uccelli tipicamente predatori di altri vertebrati ed eccezionalmente di invertebrati, riferito specialmente alle specie degli ordini dei Falconiformi e degli Strigiformi || vispo come un uccello = figurato si dice di persona vispa, vivace, in piena salute || uccello di san Pietro = ornitologia regionale nome in uso nell'Italia centrale dell'uccello altrimenti noto come procellaria (Hydrobates pelagicus) || uccelli acquatici = ornitologia uccelli il cui ambiente è tipicamente rappresentato dalle acque dolci o marine e che vivono anche sull'acqua || uccelli trampolieri = ornitologia uccelli dalle lunghe zampe adatte per muoversi nelle acque basse dei laghi e delle paludi dove trovano nutrimento, riferito specialmente alle specie dei Gruiformi e dei Ciconiformi || uccelli migratori = ornitologia uccelli che migrano da una regione all'altra secondo le stagioni || uccelli pelagici = ornitologia uccelli che vivono in alto mare || uccelli rampicanti = ornitologia uccelli che si arrampicano sugli alberi, come il picchio, il cuculo ecc. || polenta e (o con) uccelli = gastronomia tipico piatto dell'Italia settentrionale consistente in polenta e uccelli allo spiedo || uccello divino = letterario angelo come più e più verso noi venne / l'uccel divino [Dante] || uccello combattente = ornitologia altro nome comune dell'uccello dei Limnicoli altrimenti noto come gambetta (Philomachus pugnax) || uccello di santa Maria = ornitologia altro nome comune dell'uccello altrimenti noto come martin pescatore (Alcedo atthis) || uccelli pelagici = ornitologia uccelli che vivono in alto mare e raramente si accostano alla terra || uccelli inanellati = ornitologia uccelli cui è stato applicato un anello alle zampe per studiarne le migrazioni || uccello dagli occhiali = ornitologia nome comune delle varie specie di passeriformi della famiglia dei Zosteropidi, così detti per avere un cerchio chiaro molto marcato intorno agli occhi || uccello dello zucchero = ornitologia nome comune di varie specie della famiglia dei Cerebidi || uccello ombrellato o parasole o toro = ornitologia altro nome comune dell'uccello altrimenti noto come cefalottero (Cephalopterus ornatus), un passeraceo della famiglia dei Cotingidi || uccello gatto = ornitologia uccello passeraceo della famiglia dei Mimidi (Dumetella carolinensis), del Canada meridionale, Stati Uniti e America centrale dal piumaggio di color bruno lavagna, capo nero e sottocoda bruno castano || re d'uccelli = ornitologia regionale nome regionale dell'uccello altrimenti noto come scricciolo o reattino (Troglodytes troglodytes) || uccello delle tempeste = ornitologia nome comune di vari uccelli dell'ordine dei Procellariformi, e in particolare di quelli della famiglia degli Idrobatidi, che trascorrono tutta l'esistenza in mare aperto, ad eccezione del periodo della nidificazione || essere, farsi, diventare uccel di bosco = figurato essere, rendersi irreperibile, detto specialmente di persona ricercata per qualche motivo cui voglia sottrarsi || uccelli di buona o di cattiva buttata = caccia detto degli uccelli a seconda che tendano o meno a scendere agli appostamenti



Proverbi


è l’uccello più veloce che afferra il verme || è meglio essere uccel di bosco, che uccel di gabbia || Genova, aria senza uccelli, mare senza pesce, monti senza legna, uomini senza rispetti || gli uccelli che sono nel suo nido a tutti si rivoltano || gli uccelli dalle stesse piume devono stare nello stesso nido || la bella gabbia non nutrisce l'uccello || la domenica dell'ulivo, ogni uccello fa il suo nido || la mala femmina è come il vischio, non lo tocca uccello che non ci lasci le penne || la troppa curiosità spinge l'uccello nella rete || le belle penne fanno il bell'uccello || l'uccello dal becco grosso non può cantare fine || l'uccello in gabbia è come un uom sposato || l'uccello mattiniero cattura il verme || l'uomo fu creato per lavorare e gli uccelli per volare || meglio fra il canto degli uccelli che fra il suono delle arpe || mogli che non contraddicono e galline che facciano le uova d'oro, sono uccelli rari || non ogni uccello conosce il buon grano || non tutti gli uccelli cantano || non tutti gli uccelli hanno lo stesso canto || ogni triste uccello ha la lingua per coltello || ogni uccel fà il suo canto || ogni uccello canta meglio nel suo nido che in quello degli altri || ogni uccello conosce il grano || ogni uccello è buon pel becco suo || ogni uccello fa festa al suo nido || ogni uccello, d'agosto è beccafico || per ogni uccello il suo nido è bello || per santa Teresa prepara la tesa (degli uccelli) || povero quell'uccello che capita in mano a un altro uccello || quanto più l'uccello è vecchio, tanto più malvolentieri lascia le piume || rete nuova non piglia uccello vecchio || rossa di capelli, golosa d'uccelli || se a febbraio vedi gli uccelli grassi, aspettati un freddo che spacca i sassi || se il maiale volasse non ci sarebbe uccel che lo passasse || se sei un uccello sarai spennato, se sei un asino sarai scorticato || tristo è quell'uccello che ha bisogno dell'altrui penne per volare || tristo è quell'uccello che nasce in cattiva valle || uccello che non canta non dà augurio || uccello in gabbia non canta per amor, canta per rabbia || uccello raro ha nido raro || uccello sicuro è facile da pigliare || un uccello ammaliziato non dà retta alla civetta || una giovine in mano a un vecchio, un uccello in mano a un ragazzo, un cavallo in mano a un frate, son tre cose strapazzate || uomo ammogliato, uccello in gabbia


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

uccellinaio (s. masch.)
uccellinare (v. trans e intr.)
uccellinato (part. pass.)
uccellino (agg.)
uccellino (s. masch.)
uccello 1 (s. masch.)
uccello 2 (s. masch.)
Uccelli 2 (s. masch. pl.)
uccellone (s. masch.)
uccelluto (agg.)
–ucchiare (suff.)
ucchiello (s. masch.)
–ucchio (suff.)
uccidere (v. trans.)
uccidersi (v. pron. intr.)
uccidimento (s. masch.)
ucciditore (s. masch.)
–uccio (suff.)
uccisione (s. femm.)
ucciso (part. pass.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4