Dizionario Italiano





ùscio 
ù|scio
pronuncia: /ˈuʃʃo/
sostantivo maschile

apertura in un muro o in una parete per passare dall'interno all'esterno di un luogo, di una stanza o simili; per estensione, l'imposta o le imposte per chiuderla

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREuscio
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREusci
PLURALE

permalink
<<  uscimento usciolare  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


avere il male e l’uscio addosso = avere una disgrazia dopo l’altra || battere all'uscio = bussare alla porta || catena della porta dell'uscio = catena che tiene uniti i battenti tra loro o l'unico battente allo stipite, permettendo di tenere la porta socchiusa senza che altri possa entrare || mettere qualcuno uno tra l'uscio e il muro = mettere qualcuno alle strette non lasciandogli nessuna scappatoia || mettere alla porta all'uscio qualcuno = invitare in malo modo qualcuno ad andarsene, scacciarlo | licenziare qualcuno in modo brusco || trovarsi fra l'uscio e il muro = si dice di una situazione senza via d'uscita || stare a uscio a uscio con qualcuno = abitare in una casa contigua a quella di qualcuno || tirarsi dietro l'uscio = accompagnare l'uscio con la mano, nel serrarlo || stringere qualcuno tra l'uscio e il muro = figurato mettere qualcuno alle strette



Proverbi


chi ride del mal d'altrui, ha il suo dietro l'uscio || il peggior passo è quello dell'uscio = il momento più difficile è sempre quello in cui si deve prendere una grave risoluzione | nelle imprese il peggior momento è il cominciare | il momento più brutto è quello del distacco || Dio serra un uscio e apre una finestra || essere a uscio e bottega || guarda che tu non lasci la coda nell'uscio || il peggior passo è quello dell'uscio || meglio un morto in casa che un Pisano all'uscio o alla porta || ognuno ha il suo diavolo (o il suo impiccato) all'uscio || peggior (o il peggio) passo è quello dell'uscio || quando l'oste è sull'uscio, l'osteria è vuota || quando passa il lavoro il pigro chiude l'uscio || quando piove e tira vento, serra l'uscio e stai dentro || quei guai che fuor dall'uscio chiuder puoi, o veri guai non sono, o non son tuoi || se vuoi guardar la casa, fai un uscio solo || tanto è dir pietra in uscio, come uscio in pietra || uscio aperto guarda casa


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

usciak (s. masch.)
usciale (s. masch.)
usciata (s. femm.)
usciere (s. masch.)
uscimento (s. masch.)
uscio (s. masch.)
usciolare (v. intr.)
usciolato (part. pass.)
usciolo 1 (s. masch.)
usciolo 2 (s. masch.)
uscire (v. intr.)
uscire (v. trans.)
uscirsi (v. pron. intr.)
uscita (s. femm.)
usciticcio (s. masch.)
uscito (part. pass.)
uscito (s. masch.)
uscitura (s. femm.)
usciuolo (s. masch.)
uscocco (agg. e s. masc.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 3