Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Insonte


La parola che proponiamo oggi è insonte.

Sebbene sia relegata in soffitta la segnaliamo perché dal sapore aulico.

È un aggettivo e vale innocuo, che non fa male, che non nuoce, che non danneggia.

30-07-2020 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente