Dizionario Italiano





accusàre 
ac|cu|sà|re
pronuncia: /akkuˈzare/
verbo transitivo

1 incolpare, muovere un'accusa a qualcuno, imputare; rimproverare di cosa accusare qualcuno di eccessiva indulgenza | mi accusò di aver mentito | accusare i genitori del proprio fallimento | accusare qualcuno di non fare il proprio dovere | di gravi mancanze | accusare uno di scarso rendimento | accusare qualcuno di indolenza | accusare il caso | il direttore lo accusava di eccessiva negligenza | accusare la propria ingenuità | lo accusano di non avere abbastanza energia | accusare il destino | mi accusano di/per aver difeso il colpevole | accusare qualcuno di trascuratezza | accusare l'amico di essere pigro | accusare la sorte | accusare la propria dappocaggine

2 diritto denunciare, chiamare qualcuno davanti ai giudici per rispondere di un reato lo accusarono dei più orribili delitti | accusare qualcuno di omicidio | accusare qualcuno di corruzione | è stato accusato di rapina | accusare qualcuno di abigeato | accusare qualcuno di aver ucciso | è stato accusato di furto | fu accusato di peculato | lo accusano di aver rubato | accusare qualcuno di truffa

3 percepire, avvertire, dare atto, dichiarare di sentire accusare una malattia | accusare un dolore | accusava un dolore al capo | accusare dolore al ventre | accusare un male | accusare un dolore allo stomaco | il malato accusa un dolore al costato

4 burocrazia dichiarare, notificare, rendere noto qualcosa accusare ricevuta di qualcosa | accusare ricevuta di una lettera | accusare ricevuta di un pagamento | accusare ricevuta di un plico

5 manifestare, dare indizio, palesare, rivelare il suo viso accusava stanchezza | il suo volto accusa la paura | il suo volto accusava la sua tristezza | accusare il colpo | i suoi capelli, benché imprigionati da un pettine, accusavano il sonno recente [Foscolo] | coloro, che il vestiario, la capigliatura, le bisacce, accusavano di stranieri Manzoni

6 confessare accusare i propri peccati

7 percepire negativamente e risentire di qualcosa comincio ad accusare la fatica | accusare il colpo | accusare la sconfitta

8 giochi in alcuni giochi di carte: dichiarare di possedere una certa combinazione di carte accusare quattro assi | accusare tre assi | accusare l'asso | accusare una napoletana

9 sport arcaico nella scherma e nel pugilato: dichiarare di essere stato toccato dall'avversario

10 letterario inveire contro, maledire ivi accusando il fugitivo raggio, / a le lagrime triste allargai 'l freno [Petrarca] | e l'immonda accusar col luttuoso / singulto i rai, di che son pie le stelle / alle obbliate sepolture [Foscolo]

Indicativo presente:  io accuso, tu accusi
Passato remoto:       io accusai, tu accusasti
Participio passato:        accusato

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



accusàrsi 
ac|cu|sàr|si
pronuncia: /akkuˈzarsi/
verbo pronominale intransitivo

1 dichiararsi colpevole, incolpare sé stesso si accusa di furto | la donna si accusò dell'omicidio | si accusa dell'effrazione, ma rifiuta l'accusa di omicidio | accusarsi del delitto

2 (reciproco) incolparsi l'un l'altro si sono accusati con rancore | al processo i due imputati hanno continuato ad accusarsi

Indicativo presente:  io mi accuso, tu ti accusi
Passato remoto:       io mi accusai, tu ti accusasti
Participio passato:        accusatosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  accusante accusata  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


accusare il colpo = sport nel pugilato, mostrare chiaramente di risentire gli effetti del colpo ricevuto | figurato mostrare chiaramente di aver subito un danno o un'offesa da un'azione altrui || chi si scusa, s’accusa = chi tenta di giustificarsi dimostra di essere in qualche modo colpevole || accusare il colpo = sentire dolore e risentire delle conseguenze di una percossa senza riuscire a nasconderle | figurato essere in grave difficoltà per un danno subito || accusare ricevuta = burocrazia notificare di avere ricevuto un documento, una lettera, un pacco, un plico e simili || accusare la sorte, la sfortuna = attribuire alla sorte, alla sfortuna la responsabilità delle proprie disgrazie || accusare un ritardo = sport nelle corse: avere un ritardo, essere indietro rispetto ad altri corridori il gruppo accusa un ritardo di oltre tre minuti || accusare la fatica = mostrare segni evidenti di stanchezza durante una gara o un allenamento o in seguito a un lavoro intenso || accusare i propri peccati = religione dichiararli in confessione


Proverbi


chi si scusa senza essere accusato, fa palese il suo peccato || chi si scusa si accusa || chi si scusa, s’accusa = chi tenta di giustificarsi dimostra di essere in qualche modo colpevole



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Accursio (nome pr. masch.)
accusa (s. femm.)
accusabile (agg.)
accusabilità (s. femm.)
accusante (part. pres.)
accusare (v. trans.)
accusarsi (v. pron. intr.)
accusata (s. femm.)
accusativo (s. masch.)
accusato (part. pass.)
accusato (agg. e s. masc.)
accusatore (agg. e s. masc.)
accusatorio (agg.)
accusazione (s. femm.)
accuso (s. masch.)
ACD (sigla)
acdeste (s. masch.)
Acdeste (s. masch.)
A.C. di G. (abbr.)
ace 1 (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 6