Dizionario Italiano





cólmo 
cól|mo
pronuncia: /ˈkolmo/
participio passato e aggettivo

1 participio passato arcaico di colmare, colmarsi

2 pieno fino all'orlo, traboccante; zeppo, coperto con abbondanza (anche in senso figurato) un bicchiere colmo | un piatto colmo di dolcetti | vaso colmo d'acqua | una tavola colma d'ogni ben di Dio | tavola colma di leccornie | colmo di speranza | animo colmo di disperazione | essere colmo di gioia | il sacco è colmo | una vasca colma d'acqua | una brocca colma d'acqua | colmo d'ira | essere colmo di bile | colmo di dolore | il recipiente è già colmo | passa la nave mia colma d'oblio / per aspro mare [Petrarca] | come i barchetti sul filo / del mare a vele colme [Montale]

3 raro rilevato verso il centro; bombato, convesso terreno colmo | un'asse colma | specchio colmo | vetri … ch'essendo per avventura colmi, rappiccoliscono l'immagini [Magalotti]

4 massimo camminarle a fianco e ridere e spensieratamente giocare era la colma felicità [Stuparich]

5 pieno fino a essere turgido; piacevolmente abbondante le fanciulle / di nera treccia insigni e di sen colmo [Foscolo]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREcolmo
PLURALEcolma
PLURALE
SINGOLAREcolmi
PLURALEcolme
continua sotto




sostantivo maschile

1 il punto più alto di una curvatura, di un rilievo e di ogni cosa che sorga a mo' di cumulo; cima, vetta, sommità il colmo del monte | il colmo della collina | in sul colmo della quale era un palagio con bello e gran cortile [Boccaccio]

2 figurato il punto di maggiore intensità, il massimo livello, il massimo grado, l'apice, il culmine il colmo della gioia | il colmo dell'audacia | nel colmo di una festa | essere al colmo della prosperità | il colmo dello stupore | il colmo della stupidità | essere al colmo dell'indignazione | il colmo della maleducazione | il colmo del potere | il colmo della giovinezza | il colmo della fama | il colmo della vecchiaia | il colmo dei guai | nel colmo della gloria | il colmo della felicità | giungere al colmo della felicità | il colmo dell'idiozia | il colmo dell'imprudenza | il colmo della disperazione | in fino al colmo de la vita mia [Dante] | nel colmo della peste [Manzoni] | il Trecento fu il principio della nostra letteratura, non già il colmo [Leopardi] | la lirica si può chiamare la cima, il colmo, la sommità del discorso umano [Leopardi]

3 gioco di parole umoristico fondato sul doppio significato di una parola o su doppi sensi

4 idraulica valore massimo della portata di un corso d'acqua durante una piena; livello di piena

5 edilizia nella copertura di un tetto, il livello più alto nel quale si intersecano le falde opposte e dal quale si diramano gli spioventi linea di colmo

6 edilizia per estensione serie di tegole che ricoprono tale intersezione

7 edilizia per estensione la trave che collega il vertice superiore delle capriate formando la sommità del tetto

8 edilizia tegola grande e molto ricurva che serve a ricoprire la sommità del tetto

9 ornitologia lo stesso, ma meno comune, che culmine

10 araldica riduzione del capo dello scudo a meno del terzo superiore dello scudo

11 araldica la parte superiore del padiglione, detta anche cappello o cima

12 agricoltura arcaico covone; bica di covoni

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREcolmo
PLURALE
PLURALE
SINGOLAREcolmi
PLURALE
continua sotto



col.mo 
abbreviazione

abbreviazione di colendissimo, superlativo di colendo nello stile epistolare dei secoli XVII-XIX


permalink
<<  colmiranese colmuranese  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


misura colma o a colmo = metrologia misurazione che supera il limite massimo dello strumento di misura || la misura è colma la misura trabocca = si dice di un recipiente riempito sino all'orlo | figurato si usa per dire che si sono superati i limiti della pazienza, della sopportazione, della tolleranza || per colmo di sventura = per massima disgrazia (anche scherzoso) || per colmo di … = per eccesso, per sovrabbondanza di� per colmo di sfortuna || istante di colmo = idraulica il massimo livello raggiunto da un corso d'acqua relativamente a una sezione determinata || colmo petto = sartoria punto più alto del seno da cui partono e per cui passano le misure del busto || la misura è colma = si è superato ogni limite, non si può continuare così; non se ne può più, siamo al limite della sopportazione tutto quello che poteva accadergli, ecco, gli era accaduto. La misura era colma [Pirandello] || il colmo dei colmi = una cosa incredibile || (questo) è il colmo! = si dice per esprimere il massimo dell'indignazione, reagendo a un eccesso o a qualcosa che appare al limite dell'assurdo || per colmo di sventura = per massima disgrazia (anche scherzoso) || per colmo di … = per eccesso, per sovrabbondanza di� per colmo di sfortuna || istante di colmo = idraulica il massimo livello raggiunto da un corso d'acqua relativamente a una sezione determinata || colmo petto = sartoria punto più alto del seno da cui partono e per cui passano le misure del busto || la misura è colma = si è superato ogni limite, non si può continuare così; non se ne può più, siamo al limite della sopportazione tutto quello che poteva accadergli, ecco, gli era accaduto. La misura era colma [Pirandello] || il colmo dei colmi = una cosa incredibile || (questo) è il colmo! = si dice per esprimere il massimo dell'indignazione, reagendo a un eccesso o a qualcosa che appare al limite dell'assurdo


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

colmezza (s. femm.)
colmigno (s. masch.)
colmignolo (s. masch.)
colmiranese (agg.)
colmiranese (s. masch. e femm.)
colmo (part. pass.)
colmo (s. masch.)
col.mo (abbr.)
colmuranese (agg.)
colmuranese (s. masch. e femm.)
colo 1 (s. masch.)
colo 2 (s. masch.)
Colo 3 (s. masch.)
colo- 4 (pref.)
–colo 4 (suff.)
colobide (s. masch.)
Colobidi (s. masch. pl.)
colobino (s. masch.)
Colobini (s. masch. pl.)
colobio (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---