Dizionario Italiano





intèndere 
in|tèn|de|re
pronuncia: /inˈtɛndere/
verbo transitivo

1 capire, intuire, comprendere con la mente intendere un ragionamento | intendere la vera ragione della sua visita | intendere male | intendere il pensiero di un autore | è un testo difficile a intendere | intendere una poesia | intesi subito il suo discorso | hai inteso? | intendere a volo | dal tuo comportamento ho inteso che sei d’accordo | intendere una frase | intendere un discorso | intendere la difficoltà della situazione | credo di aver inteso ciò che voleva dire | ognuno la intende come vuole | intendere a rovescio | intendere la soluzione di un problema | non so se intendi ciò che voglio dire | intendi di chi voglio parlare? | intendere un'iscrizione | mi ha dato a intendere una falsità | intendi che cosa voglio dire? | intendere a mezzo | intendere la grandezza di Dio | intendere un vocabolo | intendere la soluzione di un problema | non so se intendi ciò che voglio dire | intendi di chi voglio parlare? | intendere un'iscrizione | tu forse intendi, /questo viver terreno, / il patir nostro, il sospirar, che sia [Leopardi] | fatemi intendere le ragioni, per le quali stimate la terra muoversi [Bruno] | ascoltami, e intendi bene quel che ti dico; udivano e intendevano ciò che ser Ciappelletto al frate diceva [Boccaccio] | è così ingenuo che gli si può dare ad intendere qualsiasi cosa; la vuol dare ad intendere a me? [Manzoni]

2 interpretare, attribuire un significato come intendete questa frase? | cosa intendi per «presto»? | io la intendo così | questo passo è difficile da intendere | scrive che non si riesce a intenderlo | intendere una legge | parla in modo ch'è difficile intenderlo | m'intendi? | intendere un autore | un passo che è stato inteso in più modi | io intendo le tue parole come un rimprovero

3 comprendere, penetrare profondamente, afferrare il significato profondo, di un'opera, di un'artista, di un fatto ecc. intendere la poesia del Pascoli | sei già in età d'intendere il senso delle cose | hai inteso male il suo gesto | intendere la bellezza della musica di Mozart | io questa frase l'intendo così | intendere la grandezza di Beethoven | intendere un'epoca storica | l’Alfieri non fu inteso dai suoi contemporanei | bisogna intendere con discrezione queste parole | intendere la grandezza di Molière | dà per li occhi una dolcezza al core, / che 'ntender no la può chi no la prova [Dante] | apri la mente a quel ch'io ti paleso / e fermalvi entro; ché non fa scïenza, / sanza lo ritenere, avere inteso [Dante] | ove sia chi per prova intenda amore, / spero trovar pietà [Petrarca] | in dolce atto d'amore, / che intendere non può chi non è madre [Giusti]

4 capire una lingua straniera; interpretare quanto si ode intendere bene il francese | intendere in buona parte una frase | non ho inteso la tua lettera | m'intendi quando parlo? | comincio ora ad intendere l’inglese | intende bene il greco e sufficientemente lo spagnolo

5 pensare, giudicare, specialmente seguito dal pronome neutro la ognuno la intende come vuole | non me la dai ad intendere | non intendevo di trovarti qui | ognuno la intende a suo modo | io la intendo così | non la intendo affatto così

6 letterario percepire, avvertire nel proprio intimo intese un brivido di paura | intese un senso d’angoscia salirgli dal cuore | che dà per li occhi una dolcezza al core / che 'ntender no la può chi no la prova [Dante] | e via per l'ossa / correr m'intesi e per le gote il ghiaccio [Monti]

7 udire, sentire intendere un rumore di passi | parla più forte se vuoi che ti intenda | intendere un grido | ripeti quello che hai detto, che non ti ho inteso | intese dei rumori nel solaio | non hai inteso che ti chiamavo? | intendere un suono | parla più forte se vuoi che t'intenda | intendere un rumore | abbiamo inteso dei passi

8 venire a sapere ho inteso dei pettegolezzi sul suo conto | ho inteso che stai per lasciarci | ho inteso che hai intenzione di trasferirti | abbiamo inteso voci e chiacchiere strane | intese della sua partenza | l'ho inteso dire da alcuni colleghi | ho inteso che stai per partire | ti riferisco soltanto ciò che ho inteso | ho inteso (dire) che si è sposato | l'hanno inteso da amici comuni | però quel che non puoi avere inteso, / cioè come la morte mia fu cruda, / udirai [Dante]

9 ascoltare, dare retta, esaudire non vuole intendere i miei consigli | Dio intenderà le vostre preghiere | speriamo che i santi vogliano intendere le nostre suppliche | è un testardo che non vuole intendere consigli | non intendere ragioni | intendetemi bene una volta per tutte | intendetemi bene! | è uno che sa farsi intendere | che il cielo intenda le mie preghiere | giusti son due, e non vi sono intesi [Dante]

10 seguito da un verbo all'infinito e, più raramente, dal congiuntivo: avere intenzione di, volere; esigere, pretendere non intendevo recarle danno | intendo che si presenti subito | intendo raccontare tutta la verità | e adesso che cosa intendete fare | intendo essere ascoltato | il direttore non intende riceverla | come intendi fare? | non intendo che mi si tratti così | intendo che partiate stasera stessa; | intendi pagare subito o farai delle rate? | intendo scriverle al più presto | intendo che mi si ubbidisca | non intendo prendere ordini da nessuno | intendo andarci subito | che cosa intendi dire? | intendo finirla al più presto possibile | intendo che mi si risponda subito! | intendo ribattere a tutte le vostre insinuazioni | intendo andarci domani | intendo esser lasciato in santa pace | non intendevo offenderla | intendo parlarti chiaro | il dottore non intende essere disturbato | non intendo recedere dalla mia posizione | che cosa intendi fare? | intendo solo fare valere le mie ragioni | non intendo sottomettermi a nessuno; intendo di provare quel ch'io ti dico [Pulci]

11 voler dire, significare cosa intendi per «bellezza»? | avevo inteso diversamente la sua richiesta | non intendevo di te | non intendevo affatto di questo | non intendevo di te | che cosa s'intende per «democrazia» | cosa s'intende per «marxismo»? | per «obeso» s'intende una persona molto grassa | per «azione politica», tu che cosa intendi? | che cosa intendi tu per «cultura»? | la Scrittura condescende / a vostra facultate, e piedi e mano / attribuisce a Dio e altro intende [Dante]

12 letterario volgere, tendere, rivolgere il pensiero o i sensi intendere lo sguardo | intendere l’udito | intendere la mente | intendere l’animo | intendere gli occhi | la superba / testa volgendo, in te lo sguardo intese [Tasso] | intende l'orecchio, solleva la testa [Manzoni] | o natura, … alle vezzose / tue forme il core e le pupille invano / supplichevole intendo [Leopardi] | intende lo spirito perplesso ad acquistare una nozione più esatta della realtà [D'Annunzio]

Indicativo presente:  io intendo, tu intendi
Passato remoto:       io intesi, tu intendesti
Participio passato:        inteso

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo intransitivo

1 (AVERE)
letterario esercitare le funzioni intellettive voi che 'ntendendo il terzo ciel movete [Dante]


2 (AVERE)
letterario rivolgere l'attenzione; attendere, dedicarsi a qualche cosa intendere agli studi | al trastullare i fanciulli intendea [Boccaccio] | vedi Asdente, / ch'avere inteso al cuoio e a lo spago / ora vorrebbe, ma tardi si pente [Dante] | nostra novella si ristette, / e intendemmo pur ad essi poi [Dante] | mentre malcauto al suo lavoro intende [Ariosto] | quando con tanto amore / l'uomo a' suoi studi intende? (Leopardi)


3 (AVERE)
letterario agire, tendere, mirare con tutte le proprie forze a un fine i suoi maneggi intendevano a quello | intendeva solo ad arricchirsi | intendere al guadagno | intendere al bene | a questo intendevano le sue parole | intendere alla felicità | per lo grande disio / dell'eccellenza, ove mio core intese [Dante]


4 (AVERE)
letterario sentirsi attratto, mostrare interesse verso una donna; farle la corte il riprese dello intendere e del guardare che egli credeva che esso facesse a quella donna [Boccaccio]


Indicativo presente:  io intendo, tu intendi
Passato remoto:       io intesi, tu intendesti
Participio passato:        inteso

Vedi la coniugazione completa


intèndersi 
in|tèn|der|si
pronuncia: /inˈtɛndersi/
verbo pronominale intransitivo

1 avere una conoscenza o una competenza specifica di qualcosa o in una disciplina, una tecnica, un'arte, una professione, un settore; è spesso rafforzato da ne intendersi di pittura | te ne intendi di calcio? | intendersi di motori | intendersi di stoffe | intendersi molto | intendersi di stoffe | non me n'intendo | è uno che s'intende di musica come pochi | intendersi di letteratura | intendersi di fotografia | è uno che si intende di vela | lascia fare a me che me n'intendo | intendersi di politica | intendersi di informatica | intendersi di astronomia | è uno che se ne intende | intendersi di storia | intendersi di filatelia | intendersi poco | di queste cose non m'intendo | intendersi di musica classica | intendersi di fisica

2 avere una facile intesa con qualcuno mi intendo bene con lui | se la intende con la figlia del fattore | intendersi col nemico

3 letterario avere intenzione mi sono inteso … di fare onore alla mia compaesana [Pirandello]

4 letterario innamorarsi di una donna, farle la corte il riprese dello intendersi e del guardare che egli credeva che esso facesse a quella donna [Boccaccio] | gran gente in lei s'intende [F. da Barberino]

5 (reciproco) comprendersi, capirsi intendiamoci bene, questo non l'ho voluto io! | ci intendiamo alla perfezione | intendiamoci bene! | ci siamo intesi male | noi due c’intendiamo benissimo | dico ciò, tanto per intendersi | niente affatto. Non ci siamo intesi [Pirandello]

6 (reciproco) mettersi, trovarsi d'accordo; agire d’accordo; spesso col pronome neutro la vedo che cominciamo a intenderci | intendersi ai danni di qualcuno | ci siamo intesi dal primo momento | alla fine si intesero sul compenso | noi ce la intendiamo ottimamente | io non ne voglio saper nulla, intenditi tu con lui | sono due amici che s'intendono perfettamente | con lui non c'è modo d'intendersi | intendersi sul prezzo | non ci siamo intesi sul prezzo | sono due compagni che s'intendono a meraviglia | ci intendiamo benissimo | ci siamo intesi sul prezzo | io e mia sorella ci intendiamo | così diversi, è impossibile che possano intendersi | non ci sarà difficile intenderci | con lui mi intendo benissimo | dobbiamo prima intenderci sul prezzo

7 (reciproco) avere una relazione amorosa, specialmente tenuta nascosta; quasi sempre con il pronome neutro la dicono che se l'intenda con la figlia del fattore | pare che quei due se l'intendessero da lungo tempo | quei due se la intendono

Indicativo presente:  io mi intendo, tu ti intendi
Passato remoto:       io mi intesi/e, tu ti intendesti
Participio passato:        intesosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  intendenza intendevole  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


s'intende acqua e non tempesta = si dice per indicare un eccesso spiacevole || intendiamoci intendiamoci bene = si dice per insistere su un punto che si considera essenziale, al fine di evitare equivoci o per sottolineare la propria intransigenza su qualcosa o quando si vuol puntualizzare qualcosa con un tono di minaccia, specialmente nell'esordire un rimprovero || dare a intendere o a vedere bianco per nero = far credere una cosa per un'altra || chi lo intende è bravo! = si dice di persona di cui difficilmente si riesce a comprendere il pensiero o le intenzioni || capacità d'intendere e di volere = diritto elemento soggettivo essenziale per l'imputabilità di un reato || lasciar credere intendere capire = fare intendere, permettere che si creda || darla a intendere = || che intendi dire? = si dice chiedendo spiegazione di parole che sono ritenute offensive, specialmente con tono di risentimento o di minaccia | si usa per esprimere stupore, spavento per cosa cui si stenta a credere || dire a nuora perché suocera intenda = scherzoso parlare ad alta voce a una persona, affinché altri ascolti e capisca come rivolto a sé || dare a intendere = indurre a credere, far apparire per vere cose che non lo sono non me la dai a intendere! || farsi intendere = dire con energia, far valere le proprie ragioni || intendere qualcuno = capire qualcuno, comprenderne le intenzioni e i sentimenti || intendersela = trattare, accordarsi con qualcuno, in segreto, specialmente per scopi illeciti intendersela col nemico | avere una relazione amorosa con qualcuno, specialmente in modo illecito e nascosto se la intende con la figlia del capo | se la intende con la moglie del vicino | si dice che se la intenda con la segretaria || intendersene = avere una profonda competenza o esperienza in un determinato settore se ne intende di arte | se ne intende di storia | me ne intendo di motori || intendo dire che... = si dice quando ci si accinge a meglio precisare il proprio pensiero || inteso? hai inteso? mi intendi? = hai capito bene? sei d'accordo? || lei mi intende tu mi intendi = si dice a conclusione di un discorso per sottolineare che non sono necessarie ulteriori spiegazioni || si intende = si usa per precisare l'ovvietà di una affermazione; è ovvio, è naturale, è chiaro il pranzo, s'intende, è offerto | esci con noi, stasera? — s'intende! || intendersene = possedere una profonda competenza o esperienza in un determinato settore || non intendi l'italiano? = si dice a chi sembra poco disposto a ubbidire a un nostro ordine || fare lasciare intendere = fare capire qualcosa attraverso allusioni, con mezze frasi, senza dirlo chiaramente gli ho fatto intendere che non ha più speranze || intendere male = capire a rovescio || è meglio intenderci subito = si dice quando si vuole mettere subito bene in chiaro una questione in modo da evitare poi discussioni o contrasti futuri || non intendere ragione o ragioni = non volere ascoltare scuse, motivazioni, argomenti e richieste altrui ho cercato di sconsigliarlo, ma lui non intende ragioni || intendere tra le righe = cogliere un significato sottinteso, un'allusione || non intendere a sordo = arcaico capire benissimo, soprattutto con riferimento a proposte gradite che si accolgono senza esitare se ha occasione di riposarsi, non l'intende a sordo || per intenderci tanto per intenderci = si dice per precisare, per sottolineare o per mettere in chiaro qualcosa al fine di mettersi d'accordo senza equivoci || intendere al volo = capire subito, prontamente e con esattezza ha inteso al volo la situazione || avere capacità di intendere e volere = diritto capire, essere cosciente e responsabile di ciò che si fa || capacità di intendere e di volere = diritto l'essere in pieno possesso delle capacità mentali, della capacità di capire e di esercitare, ordinare e controllare la propria volontà || dare a vedere, dare a intendere = far parere una cosa diversa da quello che è dato a vedere al padre || intendere, interpretare, prendere in buona o in mala parte = intendere, interpretare, prendere in buono o cattivo senso, o verso le parole o i gesti di qualcuno || dare a vedere, dare a intendere = far parere una cosa diversa da quello che è dato a vedere al padre ? che andar voleva alla perdonanza a San Gallo [Boccaccio] | vorrebbe dare a vedere chissà che cosa; voleva dare a vedere di non saperne niente. § palesare, rendere manifesto fa di tutto per dar vedere che è scontento || s'intende acqua, ma non tempesta = raro si dice per biasimare un eccesso



Proverbi


chi ognun riprende, poco intende || chi più intende, più perdona || chi più saper si crede, manco intende || il cuore ha le sue ragioni e non intende ragione || dire a nuora perché suocera intenda || è un gran (o cattivo) sordo, quello che non vuole intendere || il ben giudicare dipende dal ben intendere || il cuore ha le sue ragioni e non intende ragione || il mondo sta con tre cose: fare, disfare e dare a intendere || la vita dell'uomo dipende da tre ben: intender ben, voler ben, e far ben || niuno riprenda, che non intenda || non c'e' peggior sordo di chi non vuol intendere (o sentire) || non creder lode a chi suo caval vende, né a chi dar moglie intende || non intendere a sordo || non mai s'intende l'uom saggio e perfetto, se non ha di se stesso umil concetto || non tutti quelli che leggono, intendono || parlare a nuora, perché suocera intenda || s'intende acqua, ma non tempesta || tedeschi intendono più che non sanno esprimere


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

intendente (part. pres.)
intendente (s. masch. e femm.)
intendentizia (s. femm.)
intendentizio (agg.)
intendenza (s. femm.)
intendere (v. trans.)
intendere (v. intr.)
intendersi (v. pron. intr.)
intendevole (agg.)
intendibile (agg.)
intendicchiare (v. trans.)
intendicchiarsi (v. pron. intr.)
intendicchiato (part. pass.)
intendimento (s. masch.)
intenditivo (agg.)
intenditore (s. masch.)
intenducchiare (v. trans.)
intenducchiato (part. pass.)
intenduto (part. pass.)
intenebramento (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4