Dizionario Italiano





màno 
mà|no
pronuncia: /ˈmano/
sostantivo femminile

* nell'uso comune, è frequente il troncamento del singolare in man, specialmente in posizione proclitica e in alcune locuzioni avverbiali; molto raro il troncamento nel plurale, per lo più in usi letterari

1 anatomia estremità terminale dell'arto superiore dell’uomo, formata dal palmo, dal dorso e dalle cinque dita, e unita al braccio per mezzo del polso, che ha la funzione primaria di prensione e di tatto mani magre | le articolazioni della mano | mano sinistra | la palma della mano | congiungere le mani | aprire le mani | tenere qualcosa in mano | mani sottili | mani piccole | mani ruvide | il rovescio della mano | mano destra | mani grosse | le dita della mano | lasciarsi cadere di mano | il dorso della mano | le ossa della mano | mani callose | i muscoli della mano | mani ben curate | mani tozze | chiudere le mani | gesticolare con le mani | mani lunghe | mani affusolate | la Scrittura … e piedi e mano / attribuisce a Dio e altro intende [Dante] | que' che 'n Tesaglia ebbe le man sì pronte [Petrarca]

2 figurato stile, impronta caratteristica di una persona riconoscere la mano dell'artista | si nota la mano dell'architetto | si sente la mano di un cuoco raffinato | un quadro di mano impressionista

3 figurato calligrafia, scrittura; in paleografia: la scrittura di ogni singolo scrivente riconosco la sua mano | ha una bella mano | contraffare la mano di qualcuno | scrivere di propria mano

4 ciascuno dei lati corrispondenti alle due mani e per estensione ognuno dei due lati di una strada a mano destra | in Italia le auto devono tenere la mano destra | tenere la mano sinistra | a mano mancina | a mano sinistra | girare a mano manca | a mano dritta | voltare a man dritta | tenere la mano destra | a mano manca | dovendo a man destra tenere, si misero per una via a sinistra [Boccaccio] | l'occhio intorno invio; / e veggio ad ogne man grande campagna [Dante]

5 giochi nei giochi di carte, ciascun giro di distribuzione di carte ai giocatori; giro, giocata; anche, la condizione di chi gioca per primo; in altri giochi: ciascuna delle fasi della partita siamo alla penultima mano | essere alla seconda mano | la mano tocca a me | sono io di mano | è stata una mano sfortunata | essere di mano | una partita giocata in due mani | la partita si è risolta in poche mani | e in mille anni non saprebbero accozzare tre man di noccioli [Boccaccio]

6 per estensione gergale rapporto sessuale, specialmente occasionale farsi una mano

7 per estensione gergale persona attraente e desiderabile che suscita il desiderio sessuale, specialmente donna quella ragazza è una bella mano

8 strato di colore, di vernice, di tinteggiatura o di altra sostanza che si stende su una superficie dare una mano di bianco | dare la seconda mano | dare l'ultima mano | dare una mano di biacca | dare una seconda mano di vernice | dare la prima mano | dare una mano di vernice a qualcosa | dare una mano di vernice

9 per estensione quantità di cose che può essere contenuta in una mano; manciata una mano di granaglie | una mano di sabbia

10 figurato letterario ordine, serie, successione tre mani di reticolati | due mani di trincee | quattro mani di fortificazioni

11 familiare al plurale: manicure farsi fare le mani | farsi le mani

12 sport specialmente al plurale, nel calcio: fallo di mano l'arbitro non ha fischiato un mani | fare un mani

13 tessitura insieme delle caratteristiche merceologiche, giudicabili al tatto, di un filato, di un tessuto o di fibre in fiocco

14 araldica in uno scudo o stemma, la raffigurazione di una mano mano appalmata | mano contrappalmata

15 storia nel diritto romano: l’autorità sovrana specialmente quella che il pater familias esercitava su tutte le persone a lui soggette, liberi e schiavi

16 figurato in alcune locuzioni è simbolo di autorità, forza, potere, protezione la mano della giustizia | in che mani era capitato! | la mano pubblica | cadere nelle mani del nemico, cadere in mano al nemico | dar man forte a qualcuno | trovarsi in mani sicure | la mano di Dio | essere in buone mani | lo sciagurato / venuto a man de li avversari suoi [Dante]

17 figurato in alcune locuzioni, è simbolo di fiducia, lealtà, sincerità dare la mano | stringere la mano | col cuore in mano | mettersi una mano sul cuore

18 figurato letterario qualità, opera, fattura oggetto di buona mano | lavoro di bassa mano

19 letterario gruppo, manipolo, piccola schiera, drappello di persone una mano di prodi | una mano di volontari | né molto poi con picciola mano d'armati venuto a Scipione [Boccaccio] | quelle medesime armi e mano trionfali le quali aveano occupato e suggette la libertà e forze d'innumerabili populi [Alberti] | non è vero, signori miei, che c'è una mano di tiranni, che fanno proprio al rovescio de' dieci comandamenti [Manzoni] | abbiamo laggiù una mano di scapestrati [Manzoni]

20 raro squadra di operai

21 tipografia la ventesima parte di una risma di carta, corrispondente a 25 fogli; oppure la centesima parte, corrispondente a 5 fogli, detta anche mazzetta

22 denominazione di oggetti la cui forma ricordi quella di una mano mano di ferro

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEmana
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEmane

permalink
<<  mannuronico manobo  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


accortar le mani a qualcuno = figurato arcaico diminuirne il potere di qualcuno || mettere le mani addosso a qualcuno = picchiare, percuotere qualcuno, malmenarlo || avere per le mani un lavoro un affare = figurato attendere a un lavoro, un affare in corso di esecuzione, esservi impegnato, o stare per impegnarvisi || allargare aprire le mani essere largo di mano = figurato dare con generosità || allungare le mani = figurato si dice per picchiare qualcuno, per palpeggiamenti furtivi o per appropriarsi di qualcosa || mani in alto! = intimazione di resa che si rivolge a una o più persone, specialmente sotto minaccia di un'arma || una mano lava l’altra e tutt’e due lavano il viso o la faccia = collaborando si ottengono migliori risultati || alzare le mani su o contro qualcuno = percuotere qualcuno || alzare la mano = si fa in segno di giuramento, per chiedere la parola, per esprimere un voto o per richiamare l'attenzione || alzare le mani = si fa in segno di resa || ricevere da mano amica = ricevere da una persona amica || taglio amputazione della mano = presso i popoli barbari: pena prevista per le persone riconosciute colpevoli di alcuni reati ritenuti gravi || andare per le mani di tutti = essere toccato da tutti | per estensione detto di libri e giornali, avere grande diffusione || guizzare di mano come un'anguilla = si dice di chi elude accortamente domande e argomentazioni altrui || di antica mano di lunga mano = arcaico di lunga data, da molto tempo || mano appalmata = araldica attributo della mano se mostra la palma || a mano armata = con le armi in pugno, con la minaccia delle armi rapina a mano armata | aggressione a mano armata | arcaico con la forza militare, spesso anche nella forma latina «armata manu» assalto a mano armata || armata manu = locuzione latina propriamente «a mano armata», con la forza militare assalto a mano armata || mano armonica o mano guidoniana = musica metodo pratico per l'insegnamento della solmisazione, usato fino all'inizio del XVII secolo || mano ad artiglio = araldica attributo della mano se le dita sono flesse a uncino || mettere le mani avanti = figurato prevenire un attacco, un'accusa, un rimprovero, un'obiezione o fare patti che mettano al sicuro dal pericolo di eventi spiacevoli o pericolosi non attesi | figurato addurre scuse, giustificazioni o rimedi prima che sia necessario || aver mano in qualcosa = figurato avere parte in qualcosa || avere qualcosa per le mani = stare trattando o provvedendo qualcosa || avere le mani in pasta = avere ingerenza, essere immischiato in qualche affare || azione alla mano andar via alla mano = sport nel rugby, manovra offensiva con scambi di palla effettuati con le mani || baciare la mano o le mani = si fa in segno di ossequio, di omaggio o riverenza || bagaglio a mano = il bagaglio che si può tenere presso di sé in aereo o, più raramente, su altri mezzi di trasporto || bagnarsi le mani di sangue = figurato uccidere qualcuno || a mani basse = figurato si dice riguardo a una meta raggiunta facilmente, senza fatica vincere a mani basse | vittoria a mani basse || di bassa mano = arcaico di condizione umile, bassa, di origine plebea || fare a man bassa = figurato fare razzia, accaparrando quanto possibile, saccheggiare, portare via senza discrezione gli invitati hanno fatto man bassa del buffet || mani a basso! = storia comando che presso gli antichi eserciti dava il segnale del saccheggio || battere la mano = equitazione si dice del cavallo che non può tollerare il morso; lo stesso che gangheggiare e fare le forbici || battere le mani = percuotere in modo cadenzato e per poche volte i palmi delle mani l'uno contro l'altro per produrre un suono specialmente per richiamare l'attenzione o per imporre il silenzio | se abbastanza a lungo: applaudire, esprimere approvazione, contentezza, entusiasmo e favore || battere la mano sulla spalla a qualcuno = gesto che si fa per rabbonire qualcuno o come gesto di confidenza || avere una bella mano = avere una bella calligrafia || di bella mano = con buona calligrafia || mani benedette = mani che fanno bene ogni cosa || dare il bianco una mano di bianco = verniciare di colore bianco; imbiancare a calce | per estensione imbiancare, tinteggiare la casa || mani bianche = mani lavate, pulite muliebri || essere largo di bocca e stretto di mano = figurato essere generoso solo a parole; non mantenere quanto promesso || bomba a mano = granata che si lancia con la mano || metter mano al portafogli alla borsa = pagare, sborsare del denaro || con le braccia o con le mani in croce = con braccia o mani incrociate, in atteggiamento umile, supplichevole, per lo più in segno di preghiera || brevi manu = direttamente, senza intermediari ho presentato la domanda brevi manu all'assessore || avere le mani bucate = figurato essere spendaccione, sciupone, scialacquatore || mani bucate = figurato propensione a scialacquare || avere buone carte in mano = avere buone possibilità, opportunità di riuscita, disporre di elementi favorevoli al successo || avere una buona mano avere la mano a qualcosa = riuscire bene, avere abilità, destrezza nel fare qualcosa || buono con le mani! = si dice a chi sta per menare le mani o a chi si fa troppo audace in approcci confidenziali || dare la buona mano = dare la mancia || essere in buone mani = affidarsi a persone competenti, delle quali ci si può fidare || essere trovarsi in buone mani in mani sicure = figurato si dice di persona ben protetta e aiutata o di cosa ben custodita || avere le mani di creta di ricotta di burro di pasta frolla di vetro = figurato si dice di chi si lascia cadere le cose di mano || mano cadente o da cardinale = medicina posizione flessa sull'avambraccio con le dita in atteggiamento di semiflessione che la mano assume nei casi di paralisi dei muscoli estensori || essere cadere nelle mani di qualcuno = figurato essere, cadere sottoposti alla volontà, al potere o all'arbitrio di qualcuno || cadere in mano del nemico = figurato cadere in potere del nemico; esserne sopraffatto || calcare la mano = figurato eccedere o esagerare || cambiare le carte in mano = figurato cambiare il senso del discorso || mani nei capelli = si dice in riferimento a un sentimento di disperazione quando l'ho saputo mi sono messo le mani nei capelli || mettersi le mani nei capelli = si fa o si dice in segno di disperazione o di dolore || presentarsi con il cappello in mano = si dice di persona che si presenta umilmente per ottenere qualcosa || dare a mano un ufficio una carica = assegnare un ufficio, una carica senza votazioni o concorsi || carta a mano = carta fabbricata manualmente secondo i metodi antichi, con gli antichi strumenti tradizionali, non a macchina || mano di carta = tipografia la ventesima parte di una risma || le mani a casa a posto! = ammonimento a chi non sta fermo con le mani toccando ciò che non dovrebbe || tenere le mani a casa = figurato tenere le mani a posto, non metterle addosso ad altri, non fare atti confidenziali o maneschi || condurre a mano un cavallo = condurre un cavallo per la briglia senza cavalcarlo || cavare le mani da un lavoro = figurato portare a termine un lavoro, specialmente con difficoltà || cedere la mano = lasciare il passo a destra in segno di rispetto a qualcuno con cui si cammina | trasporti dare la precedenza | || chiavi in mano = commercio si dice di bene strumentale o prodotto che viene fornito completo di tutto, senza necessità di ulteriori spese o interventi, che può essere immediatamente utilizzato e il cui prezzo è comprensivo di tutte le spese accessorie || prezzo chiavi in mano = commercio prezzo comprensivo di ogni spesa accessoria || avere in mano la chiave della situazione = figurato conoscere il modo per risolvere la situazione || chiedere o domandare la mano di una donna = figurato chiedere una donna in sposa || chiudere la mano = stringere, serrare la mano a pugno || chiudere le mani = congiungere, le mani specialmente in atto di preghiera || levare le mani al cielo = si fa per invocazione o preghiera || con le mani in mano in tasca alla cintola = senza fare nulla, in ozio || colpo di mano = militare azione bellica a sorpresa, rapida e improvvisa compiuta con forze speciali | per estensione 2 azione improvvisa, astuto stratagemma, per lo più sleale, che prende altri alla sprovvista || comprare di seconda mano = comprare cose già usate || mano contrappalmata = araldica attributo della mano se mostra il dorso || andare contro mano = trasporti procedere in senso vietato, nel senso opposto a quello consentito | figurato parlare, pensare, agire in modo anticonformista || volgere le mani contro sé stessi = togliersi la vita, suicidarsi conosceva dovere avvenire che gli uomini ... fossero meno pronti che per l'addietro a volgere le mani contro se stessi [Leopardi] || volgere le mani contro qualcuno = volgersi contro qualcuno per ucciderlo o con intenzioni ostili || mettersi una mano sulla coscienza = figurato fare una profonda riflessione e valutazione del proprio comportamento in base ai propri principi morali o etici || avere il cuore in mano = figurato essere molto buono || col cuore in mano = figurato in tutta onestà, sincerità e schiettezza || mettersi la mano sul cuore = figurato si fa in atto di contrizione o per proclamare la propria buona fede | fare appello alla propria coscienza || parlare col cuore col cuore in mano = sinceramente, con la massima schiettezza ti parlo col cuore in mano || gli dai un dito e ti prende la mano = si dice al riguardo di chi non s'accontenta di ciò che riceve || dare man forte = sostenere in modo appezzabile qualcuno, specialmente riferito a lotte, battaglie sia reali che ideali || dar di mano = a qualcosa: afferrare, riuscire a prendere qualcosa | a qualcuno: percuotere qualcuno || dare la mano = porgere la mano a qualcuno e stringergliela in segno di saluto || dare una mano = aiutare || dare stringere porgere la mano = si fa per suggellare un patto, per salutare o per congratularsi l'han giurato; e si strinser la mano / cittadini di venti città [Berchet] || si possono dare la mano = si dice di persone molto simili || darsi delle mani nel volto = si fa in segno di dolore || denari alla mano = in contanti, pronta cassa || giochi di prestigio di destrezza di mano = giochi basati sull'abilità manuale e su trucchi ingegnosi che danno l'illusione che avvenga qualcosa di magico, fatti per diletto del pubblico || a mano destra da questa mano = trasporti nella circolazione stradale: sul lato destro, della carreggiata, sul lato sul quale si circola secondo il codice della strada || il futuro è nelle mani di Dio = per dire che solo Dio può sapere ciò che accadrà || è stata la mano di Dio = si dice parlando di un aiuto provvidenziale al momento giusto || essere nelle mani di Dio = si dice per indicare che si dipende dalla volontà di Dio, quando ci si trova in una situazione critica il cui esito è incerto || la mano di Dio = si dice la divina protezione o la punizione meritata e provvidenziale quasi per intervento divino || governare dirigere con mano forte = governare, dirigere con energia || dirigere reggere governare con mano forte = dirigere, reggere, governare con energia o autoritariamente || disegno a mano libera = disegno eseguito senza l'utilizzo di guide o strumenti quali la riga e il compasso || regola della mano o regola delle tre dita = matematica in geometria, regola mnemonica per il reciproco orientamento degli assi di una terna di riferimento, per cui i semiassi positivi x, y, z risultano disposti, nell'ordine, come le prime tre dita della mano aperte a triedro || a due mani = si dice di opere o lavori eseguiti in coppia un romanzo scritto a due mani || spadone a due mani = armi grossa daga che s'impugna con tutte e due le mani || fallo di mano = sport nel calcio, infrazione commessa toccando il pallone con le mani o con le braccia || fare farci la mano a qualcosa = assuefarsi, abituarsi a qualcosa | impratichirsi di qualcosa, acquistare pratica a un lavoro o a un esercizio || fare farsi fare le mani = fare, farsi fare la manicure || mani di fata = figurato si dice per indicare una particolare abilità e leggerezza di tocco nei lavori manuali || mano di Fatima = religione amuleto a forma di piccola mano, usato dai musulmani || avere la mano ferma = essere risoluto || reggere con mano ferma = figurato comandare, governare con energica decisione || mano di ferro e guanto di velluto = atteggiamento autoritario che si cela dietro un'apparente dolcezza || mano di ferro = storia grappino d'arrembaggio dei Romani, simile all'arpagone | marineria bracciolo che sporge dalla murata della nave, usato per appoggiarvi le sartie degli alberi in modo da aumentarne il quartiere || man forte = vedi manforte || dare o prestare man forte a qualcuno = spalleggiare, aiutare, soccorrere qualcuno, sostenerlo in un'impresa, intervenire in suo soccorso o in sua difesa || fregarsi stropicciarsi le mani = si fa per riscaldarle d'inverno, o per manifestare compiaciuta soddisfazione || metter la mano sul fuoco per qualcuno o qualcosa = figurato garantire con assoluta certezza delle capacità di una persona o della qualità di una cosa o della verità di una tesi o di una notizia || fuori mano o fuori di mano = si dice di luogo molto lontano, difficile da raggiungere càpito in Sant'Ambrogio di Milano, / in quello vecchio, là, fuori di mano [Giusti] || Sue Mani Sue Gentilissime Mani Sue Proprie Mani = formule che si scrivono sulle buste di lettere fatte recapitare direttamente; si abbreviano rispettivamente in S. M., S. G. M., S. P. M. || gettare il sasso e nascondere la mano = figurato si dice di chi compie una cattiva azione e finge di non esserne responsabile || giocare di mano = truffare, raggirare || gioco di mano = arcaico gioco di prestigio || giù le mani! = intimazione rivolta a chi alza le mani per usarle contro altri, o le usa con eccessiva audacia e maleducazione o a chi tenta di appropriarsi di qualche cosa || a mani giunte = con le mani congiunte in attitudine di preghiera || giurare nelle mani di qualcuno = giurare dinanzi a qualcuno || mano di giustizia = araldica insegna del potere in forma di scettro sormontato da una mano d'avorio benedicente || guidare la mano = dirigere qualcuno, indirizzare nel compimento di qualcosa l'ispirazione gli ha guidato la mano || mano guidoniana = musica mezzo pratico utilizzato per l'insegnamento della solmisazione, dal XI all'inizio del XVII secolo, consistente nell'applicazione alle dita della mano del nome delle note da solfeggiare || ricevere da mano ignota = ricevere da persona sconosciuta || imporre le mani = ecclesiastico consacrare, benedire || mano indicativa = tipografia segno grafico a forma di mano con l'indice teso, inserito in una composizione per richiamare l'attenzione del lettore su qualcosa; si dice anche manina || a larga mano a piene mani = figurato con abbondanza, generosamente, largamente donare a piene mani | prendere a piene mani || essere largo stretto di mano = figurato essere generoso, essere avaro || lasciarsi sfuggire di mano qualcosa = perdere qualcosa, specialmente per trascuratezza || lavarsi lavarsene le mani di qualcosa = figurato disinteressarsi di qualcosa, declinare ogni responsabilità lasciando fare ad altri || avere le mani legate = figurato non avere libertà d'azione, non poter agire liberamente || leggere la mano = esaminare la mano secondo le regole della chiromanzia || avere la mano leggera = si dice di chi è delicato nello svolgere lavori manuali, specialmente nella scrittura e nel disegno disegnare con mano leggera | si dice di chi agisce con moderazione, con finezza, indulgenza, misura e mancanza di severità || essere lesto svelto di mano = essere abile nel rubare | essere manesco, pronto a menare le mani || una lettera di sua mano = una lettera autografa || a mano libera = senza l'ausilio di strumenti, detto specialmente di disegni disegno a mano libera | schizzo a mano libera || avere le mani libere = avere le mani, non impegnate, non legate, libere da impacci | figurato esser libero di fare la propria volontà, avere piena facoltà di agire, essere libero da vincoli o impedimenti e senza dover rendere conto a qualcuno || avere mano libera in qualcosa = poter decidere su qualcosa a proprio piacimento || linee della mano = ciascuna piega cutanea che attraversa il palmo della mano; in chiromanzia ciascuna di essere ha un nome a seconda di quale aspetto della vita umana che si ritiene rappresenti linea della vita | linea del cuore | linea della fortuna || avere le mani lunghe = essere molto audace con le donne | esercitare la propria influenza in vari settori | || di lunga mano = arcaico lo stesso che di lunga data || essere la lunga mano di qualcuno = figurato agire più o meno nascostamente per conto d'altri coprendone l'attività; calco dell'espressione latina «longa manus» || preparare di lunga mano = detto di azione o lavoro che si esegue senza fretta, predisponendo ogni cosa necessaria || mordersi mangiarsi o rodersi le mani = figurato si fa o si dice per rabbia, dispetto o pentimento, per sfogare l'ira o per esternare lo sconforto per un'occasione persa || a mano = senza l'impiego di macchine o strumenti lavare a mano | una sciarpa fatta a mano | tagliatelle fatte amano | carta a mano | si dice di cosa che si porta o si usa con le mani trapano a mano | bomba a mano | bagaglio a mano | torchio a mano || a mano a mano che man mano che = introduce una proposizione dipendente la cui azione si svolge gradualmente e parallelamente a quella della reggente man mano che uscivano, salivano in carrozza | ti pagherò man mano | man mano che passano i giorni, si avvicinano le vacanze | man mano che si saliva in montagna, faceva sempre più freddo | a man a man con lui cantando giva il Mantovan [Petrarca] | se io sarò fatto a mano a man capitano [Boccaccio] | man mano intrecciavi i capelli / man mano allungavi le vesti [Pascoli] || alla mano = di cosa: che è pronto da utilizzare o da mostrare prove alla mano | documenti alla mano | di persona: semplice, cordiale, affabile, cortese è un uomo molto alla mano | sport nell'equitazione, si dice di cavallo ben addestrato, che risponde bene ai comandi || avere la mano a qualcosa = essere abile nel fare qualcosa || avere qualcosa per le fra le mani = figurato potere disporre di qualcosa | figurato occuparsi di qualcosa, lavorarci su | figurato essere in possesso di qualcosa, averne disponibilità || dar delle nelle mani = battere una mano contro l'altra || dare una mano a qualcuno = aiutare qualcuno sia occasionalmente sia in modo continuo potrebbe anche dare una mano, in questi momenti, invece di venir tra' piedi a piangere e a impicciare [Manzoni] | come lavoro dà una mano in bottega ai genitori || di mano di qualcuno = eseguito da qualcuno questo testo è di mano sua || di mano in mano = dalle mani di una persona a quelle di un'altra | da un proprietario all'altro un'auto passata di mano in mano || essere di mano = giochi si dice del giocatore che gioca per primo | trasporti si dice del veicolo che ha diritto alla precedenza su altri || mani in mano = condizione di chi è in ozio senza far nulla || mano a... ! = incitamento ad usare qualcosa mano alle spade! || per le mani tra le mani = a propria disposizione, specialmente detto di cosa di cui si è venuti in possesso casualmente ho per le mani un affare eccezionale | mi è capitata per le mani una vecchia fotografia || per mano di qualcuno = tramite, per mezzo di qualcuno consegnato per mano di un usciere || fare manovra a mano = riferito a un'automobile, spostarla manualmente spingendola, senza avviare il motore || manu militari = con la forza militare la rivolta è stata sedata manu militari || mano maritale = arcaico l'autorità del marito sulla moglie || menare le mani = picchiare, percuotere || mani mercenarie = si dice di chi agisce solo per denaro || mettere a mano = cominciare a usare qualcosa ho messo a mano un nuovo rotolo adesivo || mettere le mani in qualcosa = figurato intervenire, intromettersi in qualcosa || mettere le mani su qualcosa = figurato impossessarsi di qualcosa || mettere le mani su qualcuno = figurato catturare qualcuno || mettersi nelle mani di qualcuno = affidarsi con fiducia a qualcuno || mettere mano porre mano = prendere, afferrare mettere mano alla pistola | iniziare, intraprendere mettere mano al lavoro | quella mattina, io andava mettendo mano ora a una cosa, ora a un'altra [Manzoni] || mano morta = vedi manomorta || mano musica = mano esperta nell'eseguire una musica || politica delle mani nette = storia frase pronunciata da Benedetto Cairoli per definire una politica non lesiva dei diritti dei popoli, per cui il governo da lui presieduto si era astenuto dal chiedere compensi territoriali | per estensione politica rinunciataria || avere le mani nette o pulite = figurato essere onesto, non aver fatto nulla di male || occhio alle mani! = attenzione al ladro | esortazione a fare attenzione a una macchina che viene messa in movimento o a uno sportello che viene chiuso || mano d'opera = economia il lavoro che si aggiunge al materiale e alle spese generali || mano da ostetrico = medicina posizione della mano, caratteristica della tetania, con le dita tese e ravvicinate a cono || portare qualcuno in palmo o palma di mano = figurato tenere qualcuno in gran conto, averne grande considerazione || passare la mano = giochi nel poker e in certi giochi di carte, saltare il proprio turno | figurato cedere ad altri una responsabilità, un incarico || avere le mani in pasta = figurato essere ben introdotto in un ambiente, aver parte o influenza in qualche affare, faccenda, situazione || è una persona alla mano = si dice di persona affabile, cordiale, cortese || avere la mano pesante = di dice di ci chi è duro e grossolano o di chi agisce, giudicare con eccessiva severità || mani pesanti = si dice di chi picchia sodo || con le mani e coi piedi = carponi | figurato con ogni sforzo, con ogni mezzo || spargere a piene mani = figurato spargere con abbondanza || mi pizzicano le mani = figurato si dice quando si ha la voglia impellente di picchiare qualcuno || a portata di mano = si dice di cosa vicina, facilmente raggiungibile tengo sempre gli occhiali a portata di mano | il successo sembra a portata di mano || con mano posata = figurato dopo aver ben riflettuto || farsi prendere la mano = sport nell'equitazione: si dice del fantino che non controlla più il cavallo | figurato si dice di persona che perde il controllo di una situazione || prendere la mano = di cavallo: che non obbedisce alle redini | figurato di persona: che approfitta della tolleranza di un superiore, prendendo il sopravvento | figurato di situazione: che sfugge al controllo || prendere qualcuno per mano = figurato guidare, proteggere, rincuorare qualcuno || prendere in mano una situazione = figurato mettere la situazione sotto il proprio controllo || di prima mano = si dice di a notizia, comunicazione ecc. che proviene da fonte diretta e non da intermediari | si dice di un oggetto che non è stato usato in precedenza || tenere la (propria) mano = trasporti nella circolazione, procedere rimanendo sul lato della carreggiata prestabilito dal codice della strada || la mano pubblica = lo Stato, specialmente nell'economia || mani pulite = figurato condizione di chi si comporta in modo onesto; si dice anche mani nette | giornalismo nome di un'inchiesta della magistratura contro un sistema di corruzione dilagante || la mano! qua la mano! = esortazione per invitare altri per un gesto di congratulazione, di riappacificazione o di accordo || a quattro mani = si dice di opere o lavori eseguiti in coppia | musica si dice di brano musicale scritto per essere eseguito da due pianisti sullo stesso pianoforte suonare a quattro mani | pezzo a quattro mani || sonata a quattro mani = musica composizione musicale per due esecutori con un solo pianoforte; || avere le mani rapaci = figurato essere avido || reggere la mano = si fa per i bambini che imparano a scrivere o a disegnare | figurato guidare qualcuno nel suo lavoro || mano regia = ingerenza dello Stato nelle questioni ecclesiastiche || restare a mani vuote = figurato subire una delusione per non aver ottenuto ciò che si desiderava || ungere le mani o le ruote = figurato corrompere con donazioni gli fece con una buona quantità di grascia ... ugnere le mani [Boccaccio] || con le mani nel sacco = figurato in flagrante fu colto con le mani nel sacco || a man salva = a tutto spiano, a più non posso, senza impedimento, senza pericolo, a colpo sicuro, senza freno rubare a man salva | una galea di corsari ... tutti a man salva gli prese [Boccaccio] || mano santa = rimedio efficace e risolutivo questo farmaco è una mano santa per i miei malesseri || scappare sfuggire di mano = sfuggire al controllo, detto di situazione || mano di scheletro = mano scarna per atrofia dei muscoli || di seconda mano = si dice di notizia che non proviene da una fonte d'informazione diretta | si dice di oggetto acquistato già usato in precedenza || avere in mano la situazione = figurato controllare, padroneggiare la situazione || sopra mano = sport nella scherma, di dice di colpo d'arma bianca inferto con la mano alzata sopra la spalla || avere qualcosa alle mani tra mano alla mano a mano sotto mano = figurato avere qualcosa a disposizione, così vicina da poterla afferrare con la mano nella quale i fatti sono di molto maggiore importanza, e più a mano, da poterli verificare [Manzoni] || di sotto mano = di nascosto || sotto mano = sport nella scherma, di dice di colpo d'arma bianca inferto da sotto la spalla || sporcarsi le mani = figurato con senso negativo: commettere un'azione riprovevole o umiliante | figurato con senso positivo: farsi carico degli aspetti pratici e gravosi di un'attività || stendere la mano = mendicare, chiedere l'elemosina || sveltezza di mano = si dice del borseggiatore o di persona manesca || avere tanto in mano = figurato disporre di argomenti o prove valide || tendere la mano a qualcuno = figurato soccorrere, offrire aiuto a qualcuno o offrire una rappacificazione || tener mano a qualcuno = appoggiare qualcuno, favorirlo, specialmente essergli complice in azioni non lecite || tenere in mano = figurato controllare, dominare || tenersi per mano = si dice di persone che vanno insieme stringendo l'uno la mano dell'altro | figurato si dice di due o più persone affiatate che stanno sempre insieme e che si spalleggiano l'un l'altra || mano di terzarolo = ciascuna delle ripiegature che si fanno a una vela quando si vuole ridurre la superficie esposta al vento || far toccare con mano una cosa = figurato fare conoscere chiaramente una cosa o dimostrare in modo evidente un'asserzione || toccar con mano = constatare direttamente un fatto, conoscere per esperienza diretta || toccar la mano a qualcuno = dare la mancia a qualcuno toccò la mano al portiere || dare l'ultima mano a qualcosa = concludere, rifinire, portare a termine a qualcosa || fare l'ultima mano = giochi nei giochi di carte, prendere per ultimo tutte le carte rimaste in tavola || avere le mani fatte a uncino = figurato essere pronto a rubare || venire alle mani = venire a rissa, accapigliarsi, azzuffarsi || venire per le mani = capitare || a mano vincolata = commercio si dice quando l'ordine è sottoposto al vincolo di determinate condizioni, di prezzo, di pagamento e tempo d'esecuzione || a mani vuote = senza aver avuto o ottenuto ciò che si sperava restare a mani vuote | tornare a mani vuote | figurato senza portare nulla, senza regali, senza nulla da offrire si è presentato alla festa a mani vuote || prendere qualcuno in fallo con le mani nel sacco in flagrante = sorprendere, cogliere qualcuno proprio mentre sta facendo qualcosa di male || farsi prendere la mano da qualcosa = lasciarsi travolgere si è fatto prendere la mano dal gioco || prendere la mano a qualcuno = di persona: sottrarsi, sfuggire al controllo, alla disciplina di qualcuno | di cavallo: sottrarsi, sfuggire al controllo di chi guida, non obbedire più ai comandi || prendere la penna in mano = accingersi a scrivere || mano d\'opera occupabile = personale che può trovare impiego nel mondo del lavoro o che può essere inserito nel mondo del lavoro || scavarsi la fossa (con le proprie mani) = figurato rovinarsi da solo, essere la causa della propria rovina || mano siringomielica o succulenta = medicina mano edematosa, cianotica e fredda per disturbi vasomotorî e trofici || sopra mano = vedi soprammano || untare la mano a qualcuno = figurato dare del denaro a qualcuno per ottenere favori || venire alle mani, alle prese = accapigliarsi, azzuffarsi dopo aver litigato a parole || lestezza di mano = abilità nel fare giochi di prestigio | destrezza nel rubare || mordersi le mani, le dita, i pugni = figurato provare rabbia, rimorso per essersi lasciato sfuggire un\'occasione irripetibile o per aver fatto qualcosa di irreparabile || mano rattratta = letterario mano con le dita piegate a uncino || fregarsi le mani = strofinare le mani una contro l\'altra per riscaldarle | figurato si dice indicare soddisfazione Tornò fregandosi le mani: … — Farete un affarone! [Verga] || parlare a cuore aperto, col cuore in mano = parlare sinceramente e disinteressatamente, con affetto || passare di mano in mano = si dice di cosa maneggiata successivamente da più persone; essere usato, toccato, posseduto da una persona dopo l\'altra || passare la mano = in alcuni giochi: saltare deliberatamente il proprio turno | figurato liberarsi da una responsabilità, cedere un incarico || aver sotto mano = avere a portata di mano || fare qualcosa di sotto mano = fare qualcosa furtivamente || mettere le mani addosso a qualcuno = percuotere, picchiare qualcuno, aggredirlo fisicamente | prendere, afferrare, catturare qualcuno | molestare sessualmente qualcuno toccandolo contro la sua volontà sulle parti erotiche del corpo || alare a cambiamano = marineria tirare da fermo, in senso orizzontale, il cavo a forza di braccia, alternando ora una mano ora l'altra || bacio della mano = segno di amore o di rispetto || metter mano al borsellino = affrontare una spesa || farsi venire i calli alle mani = figurato fare lavori molto faticosi || dorso della mano = anatomia la parte della mano opposta al palmo || avere le mani grondanti di sangue = figurato essersi macchiato di un efferato delitto || lesto di mano = pronto a picchiare o a rubare || a (mano) manca = letterario a sinistra, dalla parte sinistra || cogliere qualcuno con le mani nella marmellata = figurato scherzoso cogliere qualcuno sul fatto || stare col mento appoggiato a una mano, col mento fra le mani = stare in atteggiamento di chi si raccoglie col pensiero o vuole concentrare l'attenzione || tenere, portare qualcuno in palmo di mano = avere qualcuno in grande considerazione || lavarsene le mani come Pilato = non volersi assumere la responsabilità di una faccenda e simili || raccomandata a mano = lettera che si fa pervenire privatamente al destinatario, senza servirsi delle poste, che ne firma la ricevuta || mettere le mani addosso a qualcuno = percuotere, picchiare qualcuno, aggredirlo fisicamente | prendere, afferrare, catturare qualcuno | molestare sessualmente qualcuno toccandolo contro la sua volontà sulle parti erotiche del corpo || bacio della mano = segno di amore o di rispetto || metter mano al borsellino = affrontare una spesa || farsi venire i calli alle mani = figurato fare lavori molto faticosi



Proverbi


chi per altrui mano s'imbocca, tardi si satolla || chi porge un dito all'infelice, Dio gli porgerà tutta la mano || chi sa menare tutt'e due le mani, è da più degli altri || chi se ne sta con una man sopra l'altra, il diavolo balla nel grembiule || chi si dà in man del ladro, bisogna che se ne fidi a suo dispetto || chi si lascia mettere una mano in tasca oggi, domani se le lascia vuotare tutte e due || chi stende la mano al proprio nemico, Dio la stende a lui || chi tocca con mano, va sano || chi va in mano all'avvocato, spende l'ultimo ducato || chi vuol conoscere un buon scrittore, gli dia la penna in mano || ciascuno pianta la propria felicitá, ciascuno semina le proprie gioie e ciascuno ha in mano il proprio destino || colle mani in mano, non si va dai dottori || con le mani di un altro, è facile toccare il fuoco || con le mani in mano, non si va dai dottori || corruccio è vano, senza forte mano || da due cose guardi Iddio ogni paese: da mano di traditore e da ribellione di popolo || dai giudici galliziani, vacci coi piedi nelle mani || dalla mano alla bocca, spesso si perde la zuppa || denaro in tasca al giovane, è un coltello in mano al fanciullo || Dio mi guardi da furia di popolo, da cattiva giustizia e da mano di traditore || Dio non ferisce mai con due mani || donne, asini e noci, vogliono le mani atroci || dove dio pone la mano, ogni pensiero è vano || dove son molte mani, chiudi || è difficile condurre il can vecchio a mano || è meglio cappello in mano, che la borsa || è meglio essere di man battuto, che di lingua ferito || è meglio una mano dal giudice, che un abbraccio dall'avvocato || egli è meglio pincione in mano, che tordo in frasca || ferro nelle mani del fabbro valente, diventa acciaio || galantuomo ha peloso il palmo della mano || gettare il sasso e nascondere la mano || gioco di mano, gioco di villano || giudice e scrivano, vuol tenere il piede in mano || gli accoppiatori e le borse a mano, hanno difeso le palle e il piano || gli dai un dito e ti prende la mano || ha la giustizia in mano bilancia e spada, perchè il giusto s'innalzi e l'empio cada || i consigli e il villano, pigliali alla mano || i danari stan sempre con la berretta in mano || i Iadri sarebbero pochi, se nessuno tenesse loro la mano || i morti non rubano, perché hanno legate le mani || i preti hanno sette mani per prendere e una per dare || i prìncipi hanno le mani lunghe || i Tedeschi hanno l'ingegno nella mano || il buono ufficiale vuol aver due cose, mano larga e brachetta stretta || il denaro in tasca al giovane è un coltello in mano al fanciullo || il ferro nelle mani del fabbro valente diventa acciaio || il galantuomo ha peloso il palmo della mano || il tiranno ha sempre lampi e tuoni nelle mani || la legge è come la pasta nelle mani delle donne || la mano che dà raccoglie || la mano laboriosa fa sempre qualche cosa || la mano pietosa è l'ancella del buon cuore || la mano pigra è la rovina di tutto il corpo || la mano sinistra non sappia quel che fa la destra || la mano tira, e il diavol porta || la necessità fa menar le mani || la necessità insegna a bere con le mani || la paura e la vergogna legano molte mani || la ricchezza in mano ad un giovane è come un rasoio in mano a un bambino || la roba degli altri ha lunghe mani || la roba si fa colle mani e si disfa con i piedi || la vita e la morte sono in mano di Dio || le braccia e le mani del povero appartengono al ricco || le donne quando son ragazze han sette mani e una lingua sola; e quando son maritate han sette lingue e una mano sola || le mani dimenticano facilmente quel che ha promesso la bocca || le mani pulite non hanno bisogno di essere lavate || le ricchezze in mano d'un giovane, sono come rasoio in mano di un bambino || legami mani e piei, e gettami trai miei || l'industria è la mano destra della fortuna || l'ingegno senza il giudizio è un fuoco in mano a un pazzo || lunga lingua, corta mano || mal beata quella scodella, dove sette man rastella || mani a casa propria, lingua fra i denti || mano fredda e cuor sincero || mano piccolina, testina fina || melensa è quella mano che non mangia a spese del villano || miseri quei tempi che hanno le leggi nelle mani || Napoletano largo di bocca e stretto di mano || né cani né villani chiudono la porta con le mani || né occhi in lettere, né mani in tasca, né orecchi in segreti d'altri || nessuno, per quanto accorto, può mettere le mani addosso ai pensieri || non basta aver pure le mani, bisogna che sia puro anche il cuore || non mettere un rasoio in mano a un pazzo || non toccare il grasso colle mani unte || o sassi o pani, bisogna aver qualcosa in man pei cani || ogni uomo è uomo, e ha cinque dita nelle mani || ognuno vorrebbe il mestolo in mano || palla in bocca e fiasca in mano || parola cortese e mano al cappello non costano nulla e giovano assai || per fare un buon campo ci vuole quattro m: manzi, moneta, merda e mano || per parlare di giuoco, bisogna aver tenute le carte in mano || per sant'Ansano (dicembre), uno sotto e uno in mano || per sant'Urbano (maggio) tristo quel contadino che ha l'agnello in mano || piede alla culla e mano al fuso, mostrano la buona massaja || piuttosto cappello in mano, che mano alla borsa || povero quell'uccello che capita in mano a un altro uccello || quando canta il pigozzo (picchio) di gennaio, tieni a mano il pagliaio || quando è poco pane in tavola, tienti il tuo in mano || quando i cuori son separati anche le mani si separano || quando la man non prende, canton di casa rende || quando si giungono le mani, si devono raccogliere anche i pensieri || scherzo di mano scherzo da villano || se la mano non prende, la casa rende || se mala man non prende, canton di casa rende || spada in bassa mano, non è senza taglio || spirito pronto e mano esperta vanno per tutto il mondo || tasto di mano, sta lontano || tristo quel cane che si lascia prendere la coda in mano || un gran principe sempre have, lunghe mani ed ira grave || una giovine in mano a un vecchio, un uccello in mano a un ragazzo, un cavallo in mano a un frate, son tre cose strapazzate || una mano lava l'altra e tutt'e due lavano il viso (o la faccia o il secchio) || una mano piena d'ingegno val più di un sacco pieno d'oro || una mano pura è ben accetta in ogni dove || v’è chi bacia tal mano che vorrebbe veder mozza || v'è chi bacia tal mano che vorrebbe veder mozza || veronese, bella mano || zotici e villani discuton con le mani


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

mannoso (agg.)
mannotetrosio (s. masch.)
mannotriosio (s. masch.)
mannotrofina (s. femm.)
mannuronico (agg.)
mano (s. femm.)
manobo (agg. e s. masch. e femm.)
manocalzatese (agg.)
manocalzatese (s. masch. e femm.)
manocchio (s. masch.)
manodopera (s. femm.)
manodurre (v. trans.)
manoduttore (s. masch.)
manoduzione (s. femm.)
manofatto (agg. e s. masc.)
manografo (s. masch.)
manolesta (s. masch. e femm.)
manoletto (s. masch.)
manomessa (s. femm.)
manomesso (part. pass.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---