Dizionario Italiano





méttere 
mét|te|re
pronuncia: /ˈmettere/
verbo transitivo

* verbo di significato ampio e generico che comprende le accezioni di porre, collocare, posare, introdurre, ficcare, attaccare, versare, e di molti altri verbi, con cui può essere sostituito; regge per il complemento oggetto o un complemento di luogo o di termine; sono questi complementi che ne determinano caso di volta in volta significato

1 porre, collocare qualcosa in un determinato posto o luogo; collocare, porre mettere i piatti sulla tavola | mettere il latte a bollire | mettere i panni in lavatrice | mettere i sacchi sul carro | mettere il tappeto per terra | mettere in ombra | mettere i vestiti nell'armadio | mettere i panni ad asciugare | mettere sopra | mettere le carote in pentola | mettere le casse in magazzino | mettere la carne sulla piastra | mettere la lettera nella buca | mettere la pentola sul fuoco | mettere le botti in cantina | metti quel cacciavite nel cassetto | mettere dietro | mettere al sole | mettere i libri nella cartella | mettere all'aria | mettere in | mise il vaso sul davanzale | mettere un'imbarcazione in mare | mettere i libri sul tavolo | mettere davanti | mettere il cappello in testa | mettere le posate in tavola | mettere le mani in tasca | mettere l'auto in garage | mettere la legna nel caminetto | mettere i panni al sole | mettere sotto | mettere lo stufato sul fuoco | mettere le merci nel magazzino | mettere l'acqua nel bicchiere | mettere dentro | mettere la mano alla bocca | mettere la carrozza nella rimessa | mettere i materassi al sole | mettere accanto | mettere lo zucchero nel caffè | mettere le vivande in tavola | mettere il vino in bottiglia

2 senza distinzione fra persone o cose: disporre o far passare in una determinata posizione, far assumere un certo ordine mettere ritto | mettere la marcia in folle | mettere i numeri in colonna | mettere a sedere | mettere in guardia | mettere obliquo | mettere i soldati in fila | mettere di traverso | mettere sdraiato | mettere disteso | mettere in ordine la stanza | mettere i libri in fila | mettere in piedi | mettere inclinato | mettere sulla difensiva | mettere inclinato | mettere in ginocchio

3 seguito da varie preposizioni: porre in una certa condizione, che risulta precisata da quanto segue mettere un compito in bella | mettere qualcuno in ridicolo | mettere in pensione | mettere un uomo sul lastrico | mettere in pericolo | mettere un cavallo al passo | mettere qualcuno in discredito | mettere a rumore un paese | mettere qualcuno in ansia | mettere fuori combattimento | mettere qualcuno a riposo | mettere sottosopra | mettere una bestia a fieno | mettere qualcuno sotto accusa | mettere nei guai qualcuno | mettere una persona sulla strada | mettere qualcuno in onore | mettere un cavallo al galoppo | mettere qualcuno in sospetto | mettere a soqquadro | mettere un terreno a coltura | mettere agli arresti | mettere qualcuno in pensiero | mettere qualcosa al coperto | mettere uno sull'avviso | mettere in catene | mettere un campo a grano | mettere in disordine | mettere in burla | mettere un cavallo al trotto | mettere il cervello a posto | mettere una famiglia alla fame | mettere la testa a partito | mettere qualcuno sotto processo | mettere qualcuno in apprensione | mettere in subbuglio | mettere un poggio a vigna | mettere ai ferri | mettere un prigioniero a pane e acqua | mettere qualcuno al sicuro | mettere in una brutta situazione | mettere alla tortura | mettere il malato a dieta

4 applicare, appendere, fissare mettersi un cerotto | mettere un avviso sul muro | mettere una toppa ai calzoni | mettere il francobollo a una lettera | mettere un poster sulla parete | mettere la museruola al cane | mettere le corna alla moglie | mettere una maschera | mettere le tende a una finestra | mettere il quadro alla parete | mettere le briglie al cavallo | mettere le corde a una chitarra | mettere un manifesto sul muro | mettere i vestiti sull'attaccapanni | mettere i soprattacchi alle scarpe | mettere i ferri al cavallo | mettere le tasche a un vestito | mettere le manette ai polsi | mettere le catene a un prigioniero

5 inserire in uno scritto, in un discorso; apporre a un documento mettere delle citazioni | mettere uno zero dopo la virgola | mettere un timbro al documento | metti qui il nome e cognome | mettere il titolo all'opera | mettere la data alla lettera | mettere nel contratto una clausola | mettere una parentesi | mettere una virgola | hai messo troppi concetti | mettere note in margine | mettere un aggettivo nella frase | mettere la firma su un documento | mettere l'indirizzo sulla busta

6 appoggiare, posare (anche in senso figurato) guarda dove metti i piedi | mettere una mano sulla spalla a qualcuno | mettersi una mano sulla coscienza

7 far entrare, inserire, conficcare, infilare mettere la chiave nella toppa | mettere la retromarcia | mettere la maglia nel cassetto | mettere la penna nell'astuccio | mettere la chiave nella serratura | mettere uno spillone nel cappello | mettere la lettera in una busta | mettere una lama nella fessura | mettere un chiodo nel muro | mettere la prima | mettere un annuncio sul giornale | mettere un dito in bocca

8 indossare o far indossare non mette mai gioielli | mettere un anello al dito | mettere un vestito nuovo | volevo mettere questo vestito | mettere le scarpe | mettere il soprabito | mettere il cappotto | mettere una camicia nuova | mettere il grembiule | devi mettere gli occhiali | mettere i guanti al bimbo | mettere il cappello sulle ventitré | mettere il berretto al bambino | prova a mettere questa giacca | mettere l'abito nuovo | mettere la maglia pesante | da due anni mette lo stesso abito | mettere le calze

9 aggiungere (in senso proprio e figurato) metta anche questo sul mio conto | mettere un argomento all'ordine del giorno | metti lo zucchero nel caffè | metti nel conto anche questa bevanda | chi più ne ha più ne metta | mettere l'acqua nella caraffa | metti anche questo nel pacco | mettere un testo tra le opere di un autore | mettere il parmigiano nel purè | metti anche questo nella valigia

10 installare un impianto mettere la luce elettrica | far mettere la luce in cantina | stanno mettendo l'ascensore | mettere il termosifone | mettere uno scaldabagno | mettere il telefono | mettere il gas

11 familiare detto di congegno e simili: far entrare in funzione, accendere, azionare, inserire mettere il ventilatore | mettere la televisione | mettere gli abbaglianti | mettere il condizionatore | metti la radio

12 spuntare, far spuntare il pero ha messo i germogli | mettere i baffi | il bambino ha messo i denti | mettere le gemme | mettere i denti | mettere le piume | mettere la barba | l'albero mette le foglie | la pianta sta mettendo le radici | il cerbiatto mette le corna | mettere i peli | mettere le penne | mettere le ali

13 emettere mettere una voce | mettere un lamento | mettere un sospiro | la macchina mette molto fumo

14 infondere, suscitare, provocare, incutere mettere malinconia | mettere di malumore qualcuno | mettere paura | mettere di buonumore qualcuno | quelle parole gli misero coraggio | mettere pace | mettere soggezione | mettere paura a tutti | mettere in ansia | mettere scandali | mettere ribrezzo | ci ha messo tutti di buon umore | mettere in imbarazzo | è un tonico che mette forza | è un pensiero che mette i brividi | mettere gli alunni in soggezione | mettere timore | mettere discordia | mettere paura | ha messo lo scompiglio in questa casa | mettere in agitazione | mettere bene fra due persone | mettere orrore | mettere gli alunni in soggezione | mettere timore | mettere discordia | mettere paura | mettere allegria | m'hai messo in imbarazzo | mettere a proprio agio

15 sistemare, collocare qualcuno in un luogo determinato; destinare qualcuno a un incarico, a una funzione; talvolta anche riferito ad animali mettere un bambino a letto | mettere i cani a tirare la slitta | mettere le sentinelle all'ingresso | mettere il bambino nella culla | mettere un ospite al posto d'onore | mettere una persona al posto giusto | mettere a zappare la terra | vi metto nella camera in fondo al corridoio | lo mise a lavare i piatti | mettere in collegio | mettere come responsabile | mettere un vigile a dirigere il traffico | non saprei dove mettervi, l’albergo è al completo | mettere il ladro in prigione | mettere l'asino a girare la macina | mettere a riposo | mettere i figli a scuola | i polli nel pollaio | è stato messo nell'ufficio acquisti | mettere i bambini a dormire | mettere la cavalleria alla retroguardia | mettere qualcuno a capotavola | ha messo il nipote a dirigere la ditta | mettere in carcere il colpevole | mettere i figli a bottega

16 supporre, ammettere come ipotesi, con l’argomento espresso da una frase mettiamo che non sia d'accordo | metti il caso che io non mi svegli | metti che arrivi in questo momento | mettiamo che io decida di partire | mettiamo (il caso) che il treno non parta | metti che non abbia detto la verità | metti che abbia ragione io | mettiamo che non sia vero | mettiamo che lui arrivi

17 pagare, versare, depositare una somma di denaro; contribuire a una spesa o a una colletta abbiamo messo 10 euro a testa | ha messo tutti i suoi soldi nell'industria | il materiale lo mettiamo noi | abbiamo messo un tanto per uno | mettere un capitale a frutto | mettere i soldi in banca | mettere i propri risparmi in un'impresa | io ci metto i soldi e lui il lavoro | mettiamo ognuno 10 euro per fargli un regalo

18 far pagare, richiedere, fissare un determinato prezzo il mio ortolano mette le mele a due euro al chilo | costerebbe venti euro, ma glielo metto a diciotto | il pollo ve lo metto 5 euro | quanto mette le pere? | quanto mi mette al metro questa stoffa? | quanto mettono le pesche al chilo? | se li prende tutti quanti glieli metto a poco

19 imporre, stabilire in forza di un'autorità mettere una tassa | hanno messo l’obbligo di catene | mettere una multa | mettere un dazio | mettere un tributo | mettere un divieto | mettere un nome al figlio | mettere una taglia

20 frapporre, opporre, contrapporre mettere difficoltà | mettere ostacoli | mettere i bastoni tra le ruote | mettere riparo | mettere rimedio | mettere un freno | mettere un limite

21 impiegare, dedicare, impegnare metti tutte le tue forze | mettici un po' più di sentimento nello scrivere | ci ho messo tutta la mia buona volontà | ci ha messo tutto il suo zelo | mettere più grinta | dovresti mettere più impegno nello studio | mettere tutte le energie in un lavoro | ci ha messo tutto sé stesso per riuscire | mettere poco impegno nello studio | metti un po' d'attenzione in ciò che fai | mettere attenzione nel lavoro | ci ha messo la sua diligenza | fatiche e spese che si mettono nei buoni studi per essere onorati dagli altri [Leopardi] | era un uomo non solo da consigliare, ma da metter l'opera sua, quando si trattasse di sollevar poverelli [Manzoni]

22 impiegare un determinato tempo nel fare qualcosa ci ha messo tre giorni ad aggiustarmi il bagno | ci ho messo un anno per finire la casa | quanto ci metti, a vestirti! | ci metto poco io a sistemarlo per le feste | fra andare e tornare ci metterò due ore | mettere un anno per terminare l’opera | il treno ci mette circa due ore | metterci tre ore per arrivare

23 unito a particelle clitiche forma costrutti verbali per i quali si rimanda agli esempi nel riquadro sottostante metterci | mettercela | metterla

24 trasferire, tradurre, trascrivere in una forma diversa mettere in musica | mettere in francese | mettere il tema in bella | mettere in greco | mettere in versi | mettere in bella copia uno scritto | mettere una pagina in musica | mettere in latino

25 familiare scommettere, puntare nel gioco ci metterei una mano che ho ragione | mise cento euro sul rosso | io metto due cip | metto dieci euro contro uno che non ce la fai

26 figurato porre a confronto, comparare vuoi mettere la mia macchina con la tua | vuoi mettere?

27 piantare un terreno, seminare mettere alberi nel giardino | mettere il campo a granoturco

28 riferito a un tiro: far andare ho messo la pallina nella buca | mettere in rete il pallone

29 far consistere, riporre mette tutta la sua forza nello schiacciare i più deboli | hanno messo tutta le loro speranze in quel figliolo

Indicativo presente:  io metto, tu metti
Passato remoto:       io misi, tu mettesti
Participio passato:        messo

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo intransitivo

* verbo di significato ampio e generico che comprende le accezioni di porre, collocare, posare, introdurre, ficcare, attaccare, versare, e di molti altri verbi, con cui può essere sostituito; regge per il complemento oggetto o un complemento di luogo o di termine; sono questi complementi che ne determinano caso di volta in volta significato

1 (AVERE)
di strade, fiumi e simili: sboccare, immettersi, sfociare, confluire, fare capo la viuzza mette nella piazza | la viuzza che mette alla chiesa | questa strada mette in una valle | il corridoio mette nella sala | la via che mette alla piazza | il fiume mette nel Po | la strada che mette al ponte | il vicolo mette in una piazzetta | l'Aniene mette nel Tevere | ogni fossato che mette in Arno, parea un fiume [G. Villani] | s'affacciava alle volte a un'altana, a cui mettea il suo studio [Pascoli]


2 (AVERE)
raro sporgere, dare, affacciarsi la finestra mette sulla via


3 (AVERE)
di piante, per ellissi d'un complemento: germogliare, sviluppare le gemme, le spighe, nuovi rami il geranio che ho piantato finalmente mette | i susini hanno messo presto | sembra che quest’anno il grano metta bene


4 (AVERE)
detto di cose, con gli avverbi bene o male: avviarsi a buona o cattiva riuscita, prendere una buona o una cattiva piega la faccenda mette bene | male per voi, che bene per noi mette! [Pascoli]


Indicativo presente:  io metto, tu metti
Passato remoto:       io misi, tu mettesti
Participio passato:        messo

Vedi la coniugazione completa


méttersi 
mét|ter|si
pronuncia: /ˈmettersi/
verbo pronominale intransitivo

* verbo di significato ampio e generico che comprende le accezioni di porre, collocare, posare, introdurre, ficcare, attaccare, versare, e di molti altri verbi, con cui può essere sostituito; regge per il complemento oggetto o un complemento di luogo o di termine; sono questi complementi che ne determinano caso di volta in volta significato

1 vestirsi, abbigliarsi in un determinato modo si è messo in blu | mettersi eleganti | mettersi in ghingheri | mettersi in abito da sera | mettersi in pigiama | mettersi in costume | mettersi in vestaglia | a Carnevale ci si mette in maschera | mettersi in lutto | mettersi in maniche di camicia | mettersi in lungo

2 porsi, collocarsi in un determinato luogo, posizione o situazione si mise alla scrivania | non sapere dove mettersi | mettersi in un angolo | mettersi a sedere | mettersi dietro | si è messo nei guai | mettersi ai lati | mettersi in una situazione difficile | mettiti lì e non ti muovere | dobbiamo metterci in fila | non ti mettere sempre tra i piedi! | s'è messo in casa mia e non se ne vuole più andare | mettersi accanto al fuoco | mettersi a tavola | mettersi davanti | mettersi a letto | mettersi accanto

3 accingersi, cominciare, incamminarsi mettersi in cammino | mettersi in cerca di qualche cosa | mettersi a studiare | mettersi in strada | mettersi a correre | mettersi al lavoro | mettersi a giocare | mettersi in viaggio | mettersi a cercarlo | mettersi a lavorare | mettersi a leggere | noi ci mettemmo per un bosco / che da neun sentiero era segnato [Dante] | quante fïate sol, pien di sospetto, / per luoghi ombrosi e foschi mi son messo [Petrarca]; anche con valore impersonale si mette a nevicare | si mette sul sereno | si mette a piovere

4 assumere una certa posizione o stato d'animo mettersi comodi | al buio mi metto paura | mettersi in fila | mettersi tranquilli | mettersi in ansia

5 stabilire determinati rapporti mettersi in comunicazione | mettersi con uno | mettersi in relazione | mettersi in società con qualcuno | mettersi in contatto | mettersi al servizio di qualcuno | si mise con una brutta compagnia; si è messo in affari con suo fratello | mettersi con gente dabbene

6 detto di situazioni, affari e simili: prendere un certo modo di procedere, prendere una determinata piega mettersi male | vediamo come si mettono le cose

Indicativo presente:  io mi metto, tu ti metti
Passato remoto:       io mi misi, tu ti mettesti
Participio passato:        messosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa
continua sotto




verbo pronominale transitivo

* verbo di significato ampio e generico che comprende le accezioni di porre, collocare, posare, introdurre, ficcare, attaccare, versare, e di molti altri verbi, con cui può essere sostituito; regge per il complemento oggetto o un complemento di luogo o di termine; sono questi complementi che ne determinano caso di volta in volta significato

1 porre a sé stesso mettersi le dita nel naso | mettersi la mano davanti alla bocca | si voltò di scatto … mettendosi le mani tra i capelli[Pirandello]

2 indossare, infilarsi mettersi il cappello | mettersi i guanti | si mise le mani in tasca | fa freddo, mettiti il maglione | mettersi il vestito

Indicativo presente:  io mi metto, tu ti metti
Passato remoto:       io mi misi, tu ti mettesti
Participio passato:        messosi/asi/isi/esi

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  metrovia metternicchiano  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


mettere l'esca accanto al fuoco = figurato dare occasione al nascere di una passione || mettere buttare acqua sul fuoco = smorzare le tensioni, attenuare le polemiche || il tempo si mette o si butta all'acqua = il tempo si sta disponendo alla pioggia || mettere a pane e acqua = punire qualcuno costringendolo a una dieta limitata a questi alimenti che un tempo erano i soli a essere dati ai carcerati || mettere acqua nel vino = figurato sdrammatizzare una situazione | figurato attenuare, smorzare la portata di un’affermazione, di un atteggiamento || mettere gridare gettare la croce addosso a qualcuno = letterario biasimare qualcuno, attribuirgli colpe in modo ingiusto, addossargli la responsabilità di qualcosa, farne un capro espiatorio; dirne male, aizzargli gli altri contro contro a' preti, li quali sopra le nostre mogli hanno bandita la croce [Boccaccio] || mettere le mani addosso a qualcuno = picchiare, percuotere qualcuno, malmenarlo || mettersi qualcosa addosso = indossare qualcosa || mettere gli occhi addosso a qualcuno = notare, desiderare, concupire qualcuno aveva messi gli occhi addosso a Lucia [Manzoni] || affidare alla carta mettere su carta qualcosa = scrivere, stendere per iscritto qualcosa || mettersi comodo a proprio agio = accomodarsi in modo di star bene in un luogo, in una posizione || mettere le ali = progredire con estrema rapidità | di pensieri, idee, progetti: elevarsi a sommi livelli || mettere allegria forza malinconia paura ribrezzo tristezza ecc. = infondere, incutere allegria, forza, malinconia, paura, ribrezzo, tristezza ecc. || andare mettersi in corso = arcaico corseggiare, fare il corsaro Oddone, che fu mago e corsale similmente, e più noceva a' nemici con l'arte magica che con quella d'andare in corso [Tasso] | di diceva delle streghe che di notte correvano ai loro convegni né voglio per ciò che voi crediate che noi andiamo a imbolare, ma noi andiamo in corso [Boccaccio] || mettersi il cuore l'animo in pace = calmarsi, rassegnarsi e io in vece vi dico chiaro e tondo che il cuore in pace non lo metterò mai [Manzoni] || mettere l'appigionasi = figurato a un affare: rinunciarvi | a un'azienda: chiudere un'azienda per mancanza d'affari || mettere agli archivi = detto di una pratica: archiviarla | detto di questione: non trattarla più || mettere in armi = arcaico armare || mettere qualcuno al mestiere al lavoro a bottega a un'arte = dare un'occupazione a qualcuno, specialmente con lo scopo di fargli apprendere un mestiere, un'arte || mettere in sesto in assetto = sistemare, mettere in ordine || mettere agli atti = archiviare una pratica alla quale non si vuole più dare seguito | diritto acquisire un documento che viene allegato agli atti di un processo || mettere in atto = attuare, realizzare mettere in atto un proposito || mettere le mani avanti = figurato prevenire un attacco, un'accusa, un rimprovero, un'obiezione o fare patti che mettano al sicuro dal pericolo di eventi spiacevoli o pericolosi non attesi | figurato addurre scuse, giustificazioni o rimedi prima che sia necessario || chi più ne ha più ne metta = a conclusione di un'enumerazione, con valore di eccetera, e così via | || mettere in guardia sull'avviso = ammonire, avvertire qualcuno di guardarsi da persone o cose da cui potrebbe venirgli danno || mettere in azione = di meccanismo, dispositivo: dargli movimento, farlo funzionare | sport nel calcio, eseguire un passaggio a un compagno di squadra che gli consenta d'impostare un'azione di attacco || mettere al bando = bandire, allontanare || mettere in bella = copiare uno scritto nella sua stesura definitiva || si mette al bello = si dice del tempo, quando si rasserena || il tempo si mette al bello = il tempo migliora, si rasserena, volge al bello || le cose si mettono bene = la situazione migliora || mettere bene fra due persone = rappacificare due persone, farle andare d'accordo, sanare discordie e contrasti || mettersi ficcarsi bene in mente la lezione una regola ecc. = capire bene la lezione, una regola ecc. e ricordarle || essere messo bene = trovarsi in condizioni favorevoli; anche con valore antifrastico: essere in difficoltà || si mette bene = la situazione si evolve in senso positivo || si è ridotto bene!; siete messi proprio bene vedo! = con valore antifrastico, si dice per commentare una condizione decisamente negativa, sfavorevole || mettersi qualcosa bene in testa = fissare bene qualcosa nella memoria o nella coscienza mettiti bene in testa ciò che sto per dirti | mettiti bene in testa che lì, io non ci verrò mai || mettere nero su bianco per iscritto su carta = scrivere quanto si è detto o stabilito, specialmente per dare valore legale a un impegno || mettere nero su bianco = mettere per iscritto, scrivere, specialmente riferito a accordi, intese è ora di metter nero sul bianco | si contenti di mettere un po' di nero sul bianco [Manzoni] | per estensione impegnarsi per iscritto || mettere parole o discorsi in bocca a qualcuno = suggerire o attribuire a qualcuno parole o discorsi, specialmente non veri || mettere bocca lingua in qualcosa = intervenire, intromettersi in una questione || metter bocca in una cosa o su qualcosa = intromettersi a parlarne senza essere richiesti || metter mano al portafogli alla borsa = pagare, sborsare del denaro || il tempo si mette al brutto = il tempo peggiora, volge al brutto || mettersi di buona voglia lena di buzzo buono = applicarsi a un'attività con impegno e volenterosamente || mettere in buona o cattiva luce = presentare qualcosa esaltandone gli aspetti positivi o negativi || mettere in buona cattiva pessima luce qualcuno = presentare una persona mettendone in risalto pregi o difetti, i lati positivi o negativi || metterci una buona parola = raccomandare || il tempo torna buono si mette al buono = torna il sereno || mettere cacciare tirare fuori denaro = sborsarlo || mettere in non cale = arcaico trascurare || mettersi in cammino o letterario mettersi in via = incamminarsi, avviarsi || mettere in campo = militare schierare dei soldati e mezzi bellici, impiegarli in combattimento | figurato di ragioni, argomenti, ecc.: accampare, addurre || portare mettere in campo = militare sport schierare, utilizzare in un combattimento, in una gara | figurato portare a sostegno, addurre ha messo in campo le sue ragioni | mettere in campo un argomento | ruminò pretesti da metter in campo [Manzoni] || mettere il campo a rumore = sollevare tumulto || mettere in cantiere qualcosa = programmare o cominciare la realizzazione di qualcosa || mettersi le mani nei capelli = si fa o si dice in segno di disperazione o di dolore || mettersi tenere il cappello in capo = indossare il cappello || mettere a capo qualcuno = mettere qualcuno come capo, direttore, guida || mettere il capo a partito = mettere giudizio || mettersi in testa in capo qualcosa = convincersi fortemente di qualcosa, o che qualcosa sia vero si è messo in testa che io sia alcolizzato | fissarsi in un idea, in un proposito si son messe in testa di darvi moglie [Verga] || mettere in forma un cappello una scarpa = modellare un cappello o una scarpa introducendovi le apposite sagome di legno || avere mettere troppa carne al fuoco = figurato iniziare troppe attività o trattare troppe cose contemporaneamente || mettere giù le carte = giochi fare vedere le carte all'avversario o ai compagni || mettere in carta sulla carta = detto di pensieri e parole: scriverli, trasferirli sulla carta, metterli per iscritto || mettere le carta in tavola = esprimersi o agire con franchezza, esporre sinceramente il proprio pensiero, rivelare le proprie intenzioni, dire chiaramente ciò che si intende fare || mettersi il diavolo in casa = figurato accogliere in casa persona molesta, brontolona, che può creare fastidi || mettere su casa = ammobiliare e attrezzare la casa per poterci andare ad abitare | figurato sposarsi, mettere su famiglia | figurato andare ad abitare per proprio conto || mettere senno cervello giudizio = ravvedersi, acquisire maturità, cominciare ad avere senno, giudizio || mettere in luce in chiara luce = mettere in mostra, esibire o ostentare || mettere in chiaro = chiarire, togliere ogni dubbio, definire, rendere evidente, inequivocabile mettere in chiaro le proprie intenzioni || mettere in chiave mettere a posto la chiave = marineria si dice quando si ghinda un albero di gabbia o un alberetto || essere mettere sotto chiave = scherzoso ironico essere o mettere in prigione || mettere a cimento = arcaico sottoporre a una dura prova, o esporre a un rischio, a un pericolo || mettere in circolazione = far circolare hanno messo in circolazione una nuova banconota | mettere in circolazione delle notizie || avere o mettere il laccio al collo = trovarsi (o ridurre qualcuno) in una condizione di opprimente dipendenza o in servitù || mettere un piede (o i piedi) sul collo a qualcuno = tenerlo come schiavo, angariarlo, opprimerlo || mettere i piedi in testa sul collo a qualcuno = dominare con prepotenza si fa mettere i piedi in testa dal suo capo || mettersi un sasso al collo = affogarsi || mettere i numeri in colonna = scrivere i numeri allineati uno sotto l'altro || come la mettiamo? = si dice, specialmente con tono molto critico, per sollecitare da qualcuno una risposta, o la soluzione a un problema come la mettiamo con il tuo debito? || mettere in comune = accomunare, condividere con altri, mettere a disposizione || mettere in condizione = rendere atto, capace l'ho rimesso in condizione di funzionare | l'ho messo in condizione di poter passare l'esame || mettere a confronto = mettere di fronte due persone per confrontare le loro differenti versioni dei fatti || mettere a qualcuno a conoscenza di qualcosa = informare qualcuno di qualcosa || mette merita (non merita) conto = è, o non è, utile, conveniente, opportuno; vale o non vale la pena || far conto che mettere conto che o di = supporre, immaginarsi, considerare, fare finta che fai conto di averli già in tasca | fai conto di non avermi visto | fai conto che non te l'ho mai detto | riproporsi, prefiggersi, ripromettersi facevo conto di tornare ieri | facevo conto di finire il lavoro stasera | facevo conto di andare da lui domani || mettere conto = arcaico essere conveniente, valere la pena || mettere in conto o nel conto = includere in una nota, segnare fra i crediti o i debiti, in un conto aperto riservandosi di saldarlo in futuro ho in conto le spese sostenute | figurato serbare memoria di qualche cosa, specialmente di qualche torto ricevuto, per rivalersene a suo tempo questa te la metto in conto! | figurato calcolare come possibile, preventivare, considerare, tenere presente bisogna mettere in conto la neve sulla strada | ho messo in conto la non riuscita della nostra impresa || mettersi contro qualcuno o qualcosa = opporsi, contrapporsi a qualcuno o a qualcosa (diverso da mettersi qualcuno contro) || mettersi in corpo = mangiare, bere || mettere al corrente = informare, far partecipe mi ha messo al corrente degli ultimi sviluppi della situazione || mettersi al corrente con qualcosa = mettersi in pari, aggiornarsi || mettere a parte al corrente qualcuno = far partecipe qualcuno di qualcosa mi ha messo a parte delle sue intenzioni || mettere al corrente un registro = contabilità aggiornare un registro || mettere o tenere al corrente una persona = informare, tenere informato, tenere aggiornato qualcuno || le cose si mettono male = la situazione peggiora || mettere a posto le cose = sistemare, riordinare, mettere in ordine | figurato risolvere un problema || mettersi una mano sulla coscienza = figurato fare una profonda riflessione e valutazione del proprio comportamento in base ai propri principi morali o etici || mettere qualcuno alle costole d'un altro = far si che qualcuno fidato segua un'altra persona, che gli stia sempre vicino, soprattutto per controllarne il comportamento o per vigilare su di lui || mettere in crisi = mettere qualcuno in una situazione di grave difficoltà, materiale, economica o psicologica || mettere in croce qualcuno = crocifiggere qualcuno | figurato tormentare, molestare, perseguitare qualcuno assillandolo e facendolo soffrire || mettere fare tirare una croce sopra qualcosa = figurato non pensare più a qualcosa, rinunciarvi definitivamente || metterlo nel culo a qualcuno = sodomizzare qualcuno | figurato imbrogliare qualcuno, danneggiarlo || mettersi la mano sul cuore = figurato si fa in atto di contrizione o per proclamare la propria buona fede | fare appello alla propria coscienza || mettersi il cuore in pace = rassegnarsi a una decisione, a un evento inevitabile || mettersi in cura presso qualcuno = scegliere qualcun come medico curante o come infermiere || mettere qualcuno sul curro = indurre qualcuno a fare qualche cosa | esporre qualcuno a un rischio || mettersi con uno più forte con uno più debole = venire alle mani con uno più forte, più debole || mettere fuori i denari = sborsare denaro || mettere sotto i denti qualcosa = familiare mangiare || mettere dentro = riporre, ricoverare metti dentro la moto | far penetrare, inserire, conficcare mettere la chiave nella serratura | familiare riferito a persona: arrestare, imprigionare, mettere in prigione l'hanno colto in flagrante e lo hanno subito messo dentro || mettere dentro qualcuno = colloquiale imprigionare, incarcerare, mettere in prigione qualcuno || mettere a fuoco un dettaglio = figurato chiarire, definire qualcosa che si ha ben chiaro, che non si ha presente; che non si è capito bene || mettersi in guardia sulla difesa o sulla difensiva = sport nella scherma, nella lotta: assumere una posizione adatta a evitare o a parare i colpi avversari | figurato assumere un atteggiamento che metta al riparo contro possibili attacchi o contro pericoli di vario genere || mettere in dimenticanza in oblìo = smettere di utilizzare qualcosa | far in modo che d'una cosa si perda a poco a poco la memoria || mettere in disordine = mettere sottosopra, a soqquadro | figurato mettere in subbuglio, in grande agitazione || mettere qualcosa a disposizione di qualcuno = offrire, cedere, consegnare qualcosa a qualcuno affinché ne possa far uso || mettere il dito sulla nella piaga = toccare un argomento dolente, delicato, imbarazzante | figurato rilevare, affrontare il punto critico di una situazione || mettere a dormire una pratica = non occuparsene più, senza averla completata || mettere in dubbio qualcosa = assumere un atteggiamento di dubbio, di scetticismo nei riguardi di qualcosa || mettere a effezione = arcaico compiere, portare a compimento || mettere in esecuzione = eseguire || mettere in evidenza = fare rilevare || mettersi in evidenza = farsi notare, mettersi in mostra || mettere porre tenere in evidenza dare evidenza = dare rilievo, risalto, far rilevare, fare notare, sottolineare, rendere evidente, manifesto, mettere in mostra il professore mise in evidenza le mie lacune | i fatti hanno in evidenza le sue capacità di gestire i problemi | gli esami hanno messo in evidenza problemi di fegato || mettere tenere in evidenza una pratica = burocrazia negli uffici, mettere in vista l'inserto che la contiene affinché venga evasa al più presto e prima delle altre || mettere un piede in fallo = inciampare, scivolare | figurato commettere un errore causando un danno a sé stesso || mettere una famiglia alla fame sulla strada sul lastrico = ridurre una famiglia alla miseria || farsi una famiglia o metter su famiglia = sposarsi formando una nuova famiglia, specialmente avere figli || fare giudizio = ravvedersi, mettere la testa a partito || mettere a ferro e (a) fuoco = militare saccheggiare, devastare, distruggere e incendiare, detto di città, regioni e simili || ficcarsi mettersi in mente qualcosa = ostinarsi nel voler fare o perseguire qualcosa o fissarsi su un'idea si è messo in mente di fare il pilota || mettere i figli a scuola = far frequentare una scuola ai figli || mandare mettere passare a fil di spada = fare strage, detto specialmente di vincitori che infieriscono sui vinti || metterci la firma = accogliere o immaginare una possibilità con entusiasmo ci metterei la firma per vivere così a lungo || mettere in forse qualcosa = mettere in dubbio | mettere in pericolo qualcosa, specialmente se non ancora avvenuta o realizzata || mettersi con i più forti = unirsi ai più forti, stare dalla loro parte || mettere in forza = marineria tesare funi, catene e cavi || mettere in latino in francese in inglese ecc. = tradurre in latino, in francese, in inglese ecc. || mettere a frutto a profitto = detto di capitale o di cespite economico: far fruttare | per estensione detto di conoscenze e esperienze: trarne il dovuto insegnamento e farne buon uso | detto di qualità, conoscenza personale: farla profittare, trarne vantaggio mettere a frutto la propria esperienza | mettere a frutto gli insegnamenti ricevuti | mettere a profitto il proprio ingegno || mettersi in fuga = fuggire || mettere in fuga in rotta = costringere a fuggire || mettere il fuoco a letto = porre lo scaldino con la brace nel letto, per riscaldare le lenzuola d'inverno || metter la mano sul fuoco per qualcuno o qualcosa = figurato garantire con assoluta certezza delle capacità di una persona o della qualità di una cosa o della verità di una tesi o di una notizia || mettere a fuoco = appiccare il fuoco a qualcosa | fotografia regolare l'obiettivo di un apparecchio fotografico, un binocolo, una macchina da proiezione, un cannocchiale, un microscopio in modo da ottenere un'immagine visualizzata nitida | figurato delineare con precisione gli aspetti di un problema, di una questione e simili per facilitarne l'esame o la discussione mettere a fuoco una situazione | mettere a fuoco un problema | mettere a fuoco una questione | devo mettere a fuoco la questione || mettere qualcosa sul fuoco = mettere qualcosa a cuocere || metter fuori un'idea una proposta = manifestare un'idea, portarla a conoscenza di altri || mettersi fuori della legge = commettere reato || mettere mandare fuori = riferito a testo, notizia, articolo, opera letteraria, pubblicarla || mettere fuori = esporre mettere fuori le bandiere | mettere fuori i risultati degli esami | mettere all'aperto mettere fuori le piante | mettere fuori la moto | cavare, estrarre il rapinatore mise fuori la pistola | mi è toccato mettere fuori altri soldi | di notizie: divulgare ha messo fuori un sacco di pettegolezzi su di te | riferito a persona: mandare via, cacciare in malo modo, licenziare lo ha messo fuori senza complimenti | emettere, far uscire da sé la rosa ha messo fuori i germogli | pubblicare, mettere in commercio l'editore ha messo fuori il mio articolo | l’azienda ha messo fuori il nuovo prodotto || mettere fuori il naso (da una porta da una finestra da casa) = uscire fuori stava tappato in casa, con tanto di catenaccio, e non metteva fuori nemmeno il naso [Verga] || metter fuori una notizia = diffondere una notizia, renderla pubblica || mettere fuori un oggetto = esporre un oggetto che prima si trovava riposto || mettere fuoricombattimento = ridurre qualcuno nell'impossibilità di nuocere, di reagire | familiare riferito a cosa, rendere inservibile || fare furia metter furia = incitare a sbrigarsi, mettere fretta far furia a qualcuno || mettersi la via tra le gambe = arcaico incamminarsi, partire || mettere in gioco qualcosa = giochi versare una posta al gioco | figurato rischiare, arrischiare ho messo in gioco la mia reputazione | ha messo in gioco tutto quello che aveva | ha messo in gioco il suo onore || mettere in gioco una persona = arcaico schernire, beffare prendere in giro qualcuno son dal volgo deriso e messo in gioco [Redi] | da tutti ... era preso in giuoco [Leopardi] || mettere volgere in gioco = volgere in scherzo || mettere a giorno = rivelare, far affiorare, mettere in luce || mettersi rimettersi tenersi a giorno = mettersi o tenersi in pari, al corrente || mettere in giro = mettere in circolazione mettere in giro un assegno | figurato diffondere specialmente notizie, chiacchiere ecc. || mettere in giro una voce una notizia = diffondere, divulgare una notizia || metter giù = posare, deporre, depositare metti giù quel pacco | mettere giù la cornetta del telefono | mettere giù le armi || mettersi giù = applicarsi a un'attività con tutto l'impegno || mettere nella giusta vera luce = mostrare una persona, una cosa, un fatto con obiettività || mettere qualcuno sulla via giusta o sulla retta via = figurato indirizzare qualcuno per lo più per il suo bene nello studio, nel lavoro, nella vita, dargli un sano indirizzo morale || mettersi nei guai nei pasticci = comportarsi in modo di incorrere in qualcosa di dannoso, di spiacevole || mettere in guardia qualcuno = avvertire qualcuno di un pericolo incombente || mettersi in guardia stare in guardia = mettersi, stare in atteggiamento di vigile attesa e difesa contro persone o cose da cui possa venire danno || mettere il guinzaglio a qualcuno = figurato impedire a qualcuno di agire liberamente, metterlo sotto il proprio controllo || mettere i puntini sulle i o sugl'i = dire le cose chiaramente; mettere in chiaro minuziosamente; rettificare, precisare con puntigliosità; precisare meticolosamente spesso con pedante pignoleria smettila di voler mettere sempre i puntini sulle i || mettersi in un'impresa = accingersi, prepararsi a intraprendere un'impresa || mettere insieme = riunire, radunare, accumulare, raccogliere | ammassare a poco a poco mettere insieme un bel gruzzolo | accomunare mettere insieme maschi e femmine | realizzare, costruire da elementi separati; assemblare mettere insieme un computer | mettere insieme un mobile | coordinare mettere insieme gli sforzi | mettere insieme le idee | mescolare mettere insieme acqua e vino || mettere insieme due parole = creare una frase, un breve discorso specialmente riferito a uno scritto || mettersi a un lavoro = intraprendere un lavoro, dedicarvisi || mettersi al lavoro = iniziare a lavorare || mettere tenere in purgo il legname = stagionare il legname tenendolo a lungo nell'acqua || mettere in libertà = scarcerare, rendere libero | di personale, servitù: lasciar libero, congedare, licenziare || mettersi in libertà = spogliarsi da abiti formali per indossare qualcosa più comodo || mettere a libro = contabilità riferito al libro mastro: segnare una partita nel registro || mettere in linea = allineare in fila | militare mettere in campo, schierare a battaglia | informatica mettere a disposizione su un sito o un server in rete, raggiungibile per via telematica | di navi, veicoli: immettere in servizio regolare | telecomunicazioni dare la comunicazione | informatica pubblicare un contenuto su di un sito web o metterlo a disposizione su un server || mettersi in linea = allinearsi | sport nella scherma: assumere la posizione di guardia || mettere passare in seconda linea = figurato si dice di persone o cose ritenute meno importanti di prima rispetto ad altre || mettere lingua = parlare, dire la propria opinione, specialmente intromettendosi in una discussione su questa questione non metto lingua || mettere in luce = mettere in evidenza; chiarire | arcaico pubblicare un'opera || mettersi in luce = farsi notare || mettere in primo luogo = dare la preferenza, considerare di maggiore importanza o priorità || mettere male tra due persone = seminare e suscitare discordia || mettersi male = si dice di situazione che lascia prevedere un esito sfavorevole o che si sta evolvendo in senso negativo || la situazione si mette male = si dice quando la situazione evolve in senso negativo || mettere a mano = cominciare a usare qualcosa ho messo a mano un nuovo rotolo adesivo || mettere le mani in qualcosa = figurato intervenire, intromettersi in qualcosa || mettere le mani su qualcosa = figurato impossessarsi di qualcosa || mettere le mani su qualcuno = figurato catturare qualcuno || mettersi nelle mani di qualcuno = affidarsi con fiducia a qualcuno || mettere mano porre mano = prendere, afferrare mettere mano alla pistola | iniziare, intraprendere mettere mano al lavoro | quella mattina, io andava mettendo mano ora a una cosa, ora a un'altra [Manzoni] || mettersi in mare = accingersi a navigare in mare || mettere in testa o in mente una cosa a qualcuno = farla intendere a qualcuno, convincerlo d'un fatto, oppure insinuargli idee, fantasie ecc. || mettercisi = impegnarsi con applicazione a un'attività quando mi ci metto, i problemi li risolvo || se mi ci metto io ...! = esprime vanto o minaccia spesso scherzosa || mettersi con qualcuno = iniziare una relazione amorosa si è messa con un suo compagno di scuola || mettere ascrivere all'ordine del giorno = inserire un argomento tra quelli da discutere || mettere in mezzo = mettere qualcuno nel posto di mezzo, cioè fra altri due che gli si pongono ai lati | figurato prendere in giro o imbrogliare qualcuno, specialmente da parte di due o più persone || mettersi in mezzo fra due persone = in senso proprio: inserirsi tra due persone, anche per dividerle | impicciarsi degli affari di due persone || mettere al mondo = partorire, generare, dare la vita || mettere a morte = condannare a morte, uccidere o dare l'ordine da uccidere, specialmente dopo un processo o comunque con una decisione collettiva mettere a morte i prigionieri || mettersi in mostra = cercare di farsi notare, di farsi ammirare || mettere in moto = avviare il motore di un veicolo o di un dispositivo | figurato imprimere l'inizio d'un movimento, avviare || mettersi in moto = cominciare a muoversi || mettere al muro = fucilare || mettere al muro qualcuno = fucilare qualcuno || mettere o puntare i piedi al muro = impuntarsi, ostinarsi, insistere || mettere qualcuno con le spalle al muro = mettere alle strette, costringere qualcuno a tener fede ai propri impegni, ad assumersi le proprie responsabilità | mettere qualcuno nell'impossibilità di reagire, di difendersi, di fuggire || mettere qualcuno uno tra l'uscio e il muro = mettere qualcuno alle strette non lasciandogli nessuna scappatoia || mettere la museruola a qualcuno = impedire a qualcuno di parlare, di manifestare le proprie opinioni mettere la museruola alla stampa || mettere in musica un testo = musicare un testo || non mi ci metto neanche = non voglio neppure tentare || mettere in purgo una notizia = lasciarla decantare, aspettare a crederla, attendere una conferma prima di divulgarla || mettere a nudo = mettere allo scoperto, in evidenza, svelare, rivelare spesso senza riguardi: mettere a nudo un’intenzione || mettere a nuovo = rimodernare, rinnovare || mettersi all'opera = accingersi a operare, ad agire || mettere in ordine = disporre ordinatamente || mettere la una pulce nell'orecchio di qualcuno = suggerire, insinuare a qualcuno un sospetto, un dubbio || mettere a rumore un paese = indurre a sollevazione, a tumulto | provocare scandalo || mettersi nei panni di qualcuno = immaginare di essere nella situazione di qualcuno || mettere a paragone = confrontare due cose per rilevarne le differenze, specialmente nella convinzione che una delle due non regga il confronto con l'altra || mettere da parte qualcosa = risparmiare, conservare qualcosa per un uso futuro mettere da parte il fieno per l'inverno | mettere da parte dei soldi per le gli studi del figlio || mettere la testa a partito = mettere senno, giudizio || mettersi in pericolo a rischio = comportarsi in modo di incorrere in probabili situazioni di pericolo o di rischio || mettere in piazza = figurato far conoscere a tutti || mettere in piedi = figurato spettacoli, eventi, manifestazioni: produrre, allestire | istituzioni, aziende, attività: fondare || mettere piede = entrare in un luogo sono anni che non metto piede a casa sua || mettersi in piedi = rizzarsi, alzarsi || mettere sotto i piedi = dominare completamente, con prepotenza, specialmente con una nota di disprezzo | trattare qualcuno con insulti e disprezzo || chi più ne ha più ne metta = si dice concludendo o interrompendo un'enumerazione che potrebbe continuare ancora, con senso affine a «eccetera eccetera», «e così via» per sottolineare l’eccezionale quantità delle cose elencate o che si potrebbero ancora elencare || metterci poco a fare qualcosa = essere sul punto di farlo state buoni, ci metto poco ad andarmene! || mettere alla porta all'uscio qualcuno = invitare in malo modo qualcuno ad andarsene, scacciarlo | licenziare qualcuno in modo brusco || mettere a posto qualcosa = sistemare, riordinare || mettere a posto qualcuno = sistemare, procurare un lavoro o altra sistemazione a qualcuno | familiare rimettere in riga qualcuno rimproverandolo aspramente || mettere qualcuno a un ufficio a un posto = procurare un impiego a qualcuno, dargli una carica, un incarico || mettere in pratica = attuare, realizzare mettere in pratica un progetto || mettere qualcuno in prigione = rinchiudere in prigione, incarcerare qualcuno || metterci del proprio = dare un contributo personale per realizzare qualcosa in questa azienda ci ha messo del suo | pagare di tasca propria || mettere alla prova = sottoporre a prova qualcosa o qualcuno, verificare se possiede doti e qualità richieste o vantate || mettersi in puntiglio o † stare sui puntigli = ostinarsi caparbiamente || mettere a punto = di cose: regolare un dispositivo, un congegno per garantirne un buon funzionamento | figurato di questione: precisarne i termini, i contenuti e le prospettive di soluzione || mettere qualcuno al punto di ... = ridurre, costringere qualcuno a fare qualcosa || essere messo tenuto nei pupilli = arcaico essere considerato un incapace, un inetto | arcaico essere interdetto per cattiva amministrazione delle cose proprie || mettere su qualcosa = avviare, allestire, impiantare, organizzare, costituire, predisporre qualcosa mettere su uno spettacolo | mettere su una casa | mettere su famiglia | mettere su un'azienda | mettere su un'attività || mettere su qualcuno = familiare sobillare qualcuno contro qualcosa o qualcun altro la moglie lo mette su contro la famiglia || mettere qualcuno nell'uzzolo all'uzzolo di qualcosa = arcaico fare venire la voglia, il capriccio di qualcosa a qualcuno || mettere sul tappeto una questione = provocare la discussione su una determinata questione || metter radici = di piante: abbarbicarsi, attecchire | figurato di cose, idee, abitudini: attecchire, diffondersi, estendersi, prendere vigore | figurato di persone: stabilirsi, prendere dimora stabile in un luogo; prendere possesso stabilmente di un luogo, di un ufficio || mettere in relazione in rapporto = collegare idealmente || mettere a repentaglio = esporre a un rischio || mettere in rilievo in risalto = evidenziare, far risaltare, far assumere una certa importanza | || mettere in versi in rima = versificare, scrivere, trattare in poesia || mettere a sacco = saccheggiare || mettere nel sacco = figurato ingannare | sport nel calcio: fare gol || mettersi in salvo = salvarsi || sapersi mettere = avere buon gusto ed eleganza nel vestire, nell'acconciarsi, nel comportarsi || mettersi per una strada sbagliata = comportarsi in modo scorretto, prendere brutte abitudini || mettere a segno = fare centro, colpire con precisione, centrare il bersaglio | figurato raggiungere in pieno i propri scopi | marineria alzare fino al punto prestabilito il pennone, la vela, la bandiera || mettere sotto = familiare investire con un mezzo a motore, specialmente un pedone o un ciclista | sottomettere, opprimere | familiare far lavorare intensamente sono stati tutti ha messi tutti sotto per consegnare finire in tempo il lavoro || mettere su uno spettacolo = allestire uno spettacolo || mettere qualcuno alle strette = mettere qualcuno in una situazione con poche vie d'uscita || mettere a zero uno strumento = compiere l'operazione detta azzeramento || mettere superbia = assumere tale atteggiamento || mettere tenere in susta = arcaico animare, mettere in moto, eccitare, vivacizzare || mettere a tacere qualcosa = fare passare qualcosa sotto silenzio, fare in modo che non se ne parli più mettere a tacere uno scandalo || mettere a tacere qualcuno = fare stare zitto qualcuno, fargli cessare ogni polemica con argomentazioni incontrovertibili o con ricatti, minacci o altra coercizione | iperbolicamente: uccidere qualcuno affinché non parli più mettere a tacere un testimone pericoloso || mettere metterci tempo = impiegare un certo periodo di tempo ci abbiamo messo mezz'ora | ce ne hai messo di tempo! || mettere a terra = persona: atterrare, gettare a terra | cosa: posarla per terra | elettricità collegare a massa la struttura metallica di un apparecchio elettrico || mettersi di traverso = ostacolare || mettere sul trono = innalzare alla dignità regale, fare re qualcuno || mettercela tutta = impegnarsi a fondo, al massimo delle proprie possibilità, fare ogni sforzo per ottenere un risultato devi mettercela tutta se vuoi avere successo a scuola || mettere in uso = diffondere nell'uso, o cominciare a usare || mettere in valore = valorizzare || mettere alla vela in vela = marineria spiegare le vele || mettere in vendita qualcosa = proporre qualcosa all'acquisto || mettersi alla ventura = procedere alla cieca, affidarsi alla sorte, procedere senza aver programmato nulla || metter via qualcosa = riporre qualcosa in luogo dove sia custodita e conservata metti via il ferro da stiro | ritirare, deporre qualcosa che si brandisce come minaccia metti via quel bastone | mettere da parte qualcosa per un uso futuro mettere via dei soldi per le vacanze || vuoi mettere? = equivale a Vuoi confrontare?, esprime l'indiscutibile superiorità di qualcosa vuoi mettere la mia macchina con la tua? | non vuoi metterti con me? non ce la farai mai! || mettere ai voti = far votare una mozione, una proposta, una legge, un decreto || mettere in zurlo qualcuno = mettere qualcuno in uno stato di attesa, di vivo desiderio e agitazione || mettere in o di mezzo qualcuno = compromettere, coinvolgere qualcuno in qualche faccenda | raggirare, imbrogliare qualcuno | calunniare qualcuno || mettersi in o di mezzo = intromettersi, inserirsi indebitamente in qualcosa || essere mettersi in ordine = essere pulito, avere gli abiti a posto, i capelli ravviati se i bambini sono in ordine, si può uscire | siamo in ordine per uscire || mettere in ordine = ordinare secondo un certo criterio mettere in ordine alfabetico | mettere in ordine di età | riordinare || mettersi in ordine = militare disporsi ordinatamente nelle file | prepararsi per uscire, ravviarsi || mettere citare all'ordine del giorno = militare citare espressamente nell'ordine del giorno, il nome di un soldato, un ufficiale, un reparto che si siano particolarmente distinti episodî di valore | per estensione segnalare un avvenimento o una persona alla stima e all'ammirazione pubblica || fare o mettere qualcuno a parte di qualcosa = comunicare, annunciare, dare notizia di qualcosa a qualcuno || mettere qualcuno a parte di qualcosa = fare sapere qualcosa a qualcuno o fare in modo che ne venga a conoscenza || essere stare mettersi dalla parte di qualcuno = parteggiare per qualcuno, appoggiarlo, condividerne le idee, le richieste, le rivendicazioni || essere stare passare mettersi dalla parte del più forte degli oppressi = parteggiare per, schierarsi con il più forte, con gli oppressi || essere stare passare mettersi dalla parte del torto della ragione = avere torto, avere ragione; detto specialmente di chi, pur avendo ragione, assume un atteggiamento tracotante o reagisce in modo sproporzionato o esercita arbitrariamente le proprie ragioni e finisce quindi per avere torto || mettere al piano = arcaico demolire || mettere in piano = disporre in senso perfettamente orizzontale || mettere su un altro piano = esaminare qualcosa da un diverso punto di vista || mettere due persone o cose sullo stesso piano = trattarle come se avessero uguale importanza, considerarle allo stesso modo || prendere il mare mettersi in mare = cominciare la navigazione, prendere il largo allontanandosi dalla costa || mettersi al punto di ... = mettersi d'impegno a fare, a volere, a pretendere qualcosa || mettere a punto = riferito a motore, macchina, dispositivo: controllarne e regolarne al meglio il funzionamento in sede di collaudo | per estensione approntare, dar l'ultimo tocco o, più spesso, definire i particolari, precisare qualcosa mettere a punto l'organizzazione | per estensione riferito a problema o questione: precisarne i termini || mettere dare un punto due punti a qualcosa = cucire, rammendare qualcosa, rapidamente e alla meglio; fare una rapida cucitura || mettere i puntini (o i punti) sulle i = chiarire, precisare bene, con scrupolosa esattezza, con pignoleria, per evitare malintesi || mettersi al nego = arcaico prepararsi, disporsi a negare || mettersi in squinci e in squindi = familiare comportarsi affettatamente, parlare con raffinatezze stilistiche ostentate || metterci una pietra sopra = dimenticare ciò che è stato, non parlarne più || mettere o mandare in cafarnao = scherzoso inghiottire, mangiare || mettere al chino = arcaico umiliare || mettere a rischio (o a repentaglio) la propria vita o la vita di altri = correre o far correre il rischio di morire ben folle è quegli / che a rischio de la vita onor si merca [Parini] || dare, mettere a moltiplico = banca arcaico mettere a frutto, a interesse; impiegare denaro con interesse || avere in negghienza, mettere a negghienza = arcaico non avere a cuore, trascurare, non tenere in nessun conto || porsi, mettersi, stare al niego = letterario disporsi al rifiuto, disporsi a negare, persistere nel rifiuto || mettere a pallotte = storia mettere ai voti, sorteggiare || mettere a ruba (e a sacco) = arcaico saccheggiare messe a ruba le chiese, profanati i conventi [Pallavicino] || mettere insieme a scamuzzoli = arcaico mettere insieme a piccole porzioni, a forza di risparmio || mettere qualcuno al telonio = arcaico spingere qualcuno a lavorare || essere, mettersi in urta = arcaico dissentire, essere in contrasto, in lotta; guardarsi con astio e rancore || entrare, mettersi in ardenza = arcaico detto dei cavalli: impennarsi o diventare irrequieti || mettere il cavezzone a qualcuno = figurato domarne gli istinti di qualcuno, assoggettarlo || mettere, tenere, lasciare in chiappolo = mettere, tenere, lasciare nel dimenticatoio || mettere in coglionella = arcaico deridere, mettere in canzonatura || mettere un cavallo alla cravache = equitazione aizzare un cavallo con il frustino al massimo sforzo in prossimità del traguardo || mettere in disusanza = arcaico abrogare, abolire, annullare || far fogo, metter fogo = regionale nell\'uso toscano: detto di cibo che vada di traverso. specialmente in imprecazioni il pane che mi ruba gli facesse fogo! § che questo cibo ti faccia fogo! § che ti facesse fogo! || avere, mettere qualcosa davanti agli occhi = avere, mettere qualcosa in piena vista || porre, posare, mettere, ficcare gli occhi sopra qualcuno o qualcosa = adocchiare qualcuno o qualcosa; rivolgervi e fermarvi lo sguardo, guardarlo con intensità quasi aggressiva | per estensione desiderare qualcuno o qualcosa, farne oggetto del proprio desiderio; farci assegnamento per qualche fine || impiegare, metterci un\'ora, per fare o dire qualcosa = impiegare troppo tempo a dire o fare qualcosa || proprio lui si mette a parlare di … = si dice di chi non se ne intende affatto di una certa materia || mettere, metterci una buona parola = intervenire a favore di qualcuno o qualcosa; intercedere || metter parte = proporre una deliberazione | arcaico far sorgere fazioni || mettere da parte = una pratica, o simili: non curarsene per il momento, sospenderne l\'esame, oppure in senso contrario riservarle una particolare attenzione | riporre, accumulare per custodire e per utilizzare successivamente di denaro: risparmiare, accantonare || mettersi a parte con qualcuno = dividere qualcosa con qualcuno || mettersi da una parte = appartarsi, mettersi in un canto, in un angolo || mettersi, stare al passo con i tempi = aggiornarsi, tenersi aggiornato; essere adeguato || mettere sotto i piedi = calpestare, montare sopra | figurato umiliare, assoggettare | figurato non tenere in considerazione, spregiare ti metti la buona educazione sotto i piedi || mettersi sotto = impegnarsi a fondo a un lavoro, allo studio, e simili; impegnarsi per la buona riuscita di qualcosa || mettersi in un vitalbaio = figurato arcaico cacciarsi in un ginepraio, in una situazione intricata || metter su bottega, un ambulatorio, uno studio legale = aprire una bottega, un ambulatorio, ecc., fornendo gli ambienti delle attrezzature necessarie || mettere su boria = insuperbire || mettere su casa = farsi una casa, un\'abitazione propria per viverci; arredarsi l\'abitazione || mettere su da mangiare = cominciare a preparare il cibo, specialmente mettere sul fuoco le pentole mettere su l\'acqua per la pasta || mettere su famiglia = sposarsi e formarsi una famiglia propria || mettere su la pentola, l\'acqua, il brodo, la pasta ecc. = metterle la pentola, l\'acqua, il brodo, la pasta ecc. sul fuoco, per cuocere, per scaldare || mettere su pancia, chili, qualche chilo = ingrassare || mettere su superbia = assumere un contegno superbo || mettere su una bottega, uno studio, una fabbrica ecc. = aprire una bottega, uno studio, una fabbrica || mettere su una festa, un ricevimento = organizzare una festa, un ricevimento || mettere su una persona contro qualcuno = istigare una persona contro qualcuno lo hanno messo su contro di me || non metterci né sale né aceto = figurato astenersi dal formulare un parere o dal prendere una posizione | figurato lasciare una cosa così com'è, non alterarla || mettere gli occhi addosso a qualcuno = fissare, sorvegliare qualcuno, tenerlo d'occhio con attenzione | figurato desiderare qualcuno ardentemente, invaghirsene, innamorarsene || mettere gli occhi addosso a qualcosa = desiderare fortemente qualcosa, farne oggetto di desiderio || mettere le mani addosso a qualcuno = percuotere, picchiare qualcuno, aggredirlo fisicamente | prendere, afferrare, catturare qualcuno | molestare sessualmente qualcuno toccandolo contro la sua volontà sulle parti erotiche del corpo || portare, mettersi addosso qualcosa = indossare qualcosa || mettere stoppia sull'aia = far cosa che non serve a nulla || mettere in aia = arcaico cimentarsi || mettere la berta in sacco = arcaico smettere di burlare, di schernire || metter mano al borsellino = affrontare una spesa || mettersi in branco, essere nel branco, andare col branco, seguire il branco = figurato seguire conformisticamente la via della maggioranza; uniformarsi passivamente al comportamento della maggioranza o del proprio gruppo, senza distinguersi per originalità, indipendenza di giudizio ecc. || mettersi in brio, prendere il brio = di animali: imbizzarrirsi || mettere un terreno a coltura = agricoltura sottoporre per la prima volta a coltivazione un terreno || mettere nel crogiolo = figurato fondere varî elementi per la creazione di un'opera, l'avvio di un'impresa e simili || mettersi a, in dosso un indumento = vestirsi || metter l'esca accanto al fuoco = figurato creare nuovi motivi di passioni, di impeti; mettere altri o sé stesso in pericolo d'innamorarsi, di adirarsi, di litigare e simili || essere, mettersi in (gran) gala = vestirsi con gli abiti migliori, molto eleganti, quelli delle occasioni solenni || mettere, lanciare in orbita = astronautica imprimere a un satellite artificiale la spinta che gli consenta di vincere l'attrazione terrestre e di fargli descrivere un'orbita prefissata intorno alla Terra | figurato di progetto o azione: avviarlo alla realizzazione | figurato di persona: portare al successo, alla notorietà || stare, mettersi in pantofole = figurato stare in libertà, mettersi a proprio agio | per estensione fare una vita casalinga, poco attiva, abitudinaria e senza ambizioni da quando si è sposato s'è messo in pantofole | figurato stare in ozio, riposare || mettere a paro = mettere a confronto, paragonare, comparare, equiparare || mettere una pezzetta a qualcosa = lo stesso che mettere una pezza, trovare cioè un rimedio provvisorio, specialmente a un errore commesso, o cercare di nasconderlo || mettere la pezzetta = intervenire inopportunamente nei fatti o nei discorsi altrui deve sempre mettere la pezzetta, lui! || essere, mettersi, venire, finire in potestà di qualcuno = arcaico essere sottomesso a qualcuno, in suo potere, in sua balìa, essergli sottomesso, dovergli obbedienza || non metterci né sale né aceto = figurato astenersi dal formulare un parere o dal prendere una posizione | figurato lasciare una cosa così com'è, non alterarla || mettere gli occhi addosso a qualcuno = fissare, sorvegliare qualcuno, tenerlo d'occhio con attenzione | figurato desiderare qualcuno ardentemente, invaghirsene, innamorarsene || mettere gli occhi addosso a qualcosa = desiderare fortemente qualcosa, farne oggetto di desiderio || mettere le mani addosso a qualcuno = percuotere, picchiare qualcuno, aggredirlo fisicamente | prendere, afferrare, catturare qualcuno | molestare sessualmente qualcuno toccandolo contro la sua volontà sulle parti erotiche del corpo || portare, mettersi addosso qualcosa = indossare qualcosa || mettere stoppia sull'aia = far cosa che non serve a nulla || mettere in aia = arcaico cimentarsi || mettere la berta in sacco = arcaico smettere di burlare, di schernire || metter mano al borsellino = affrontare una spesa || mettersi in branco, essere nel branco, andare col branco, seguire il branco = figurato seguire conformisticamente la via della maggioranza; uniformarsi passivamente al comportamento della maggioranza o del proprio gruppo, senza distinguersi per originalità, indipendenza di giudizio ecc. || mettersi in brio, prendere il brio = di animali: imbizzarrirsi || mettere un terreno a coltura = agricoltura sottoporre per la prima volta a coltivazione un terreno || mettere nel crogiolo = figurato fondere varî elementi per la creazione di un'opera, l'avvio di un'impresa e simili



Proverbi


chi più ne ha, più ne metta || chi promette, in debito si mette || chi si lascia mettere i piedi sulle spalle, presto li avrà sulla testa || chi si lascia mettere in spalla la capra, indi a poco è sforzato a portar la vacca || chi si lascia mettere una mano in tasca oggi, domani se le lascia vuotare tutte e due || chi si mette a fabbricare sa dove comincia e non dove finisce || chi si mette a stentare, stenta sempre || chi si mette in cerca di Dio, lo ha già trovato || chi si mette tra la semola, gli asini se lo mangiano || chi spera nell'altrui soccorso, mette il pelo più lungo di quello dell'orso || chi vuol giusta vendetta, in Dio la metta || chi vuol veder discortesia, metta il villano in signoria || chi vuol vedere un uomo (o una donna) da poco, lo metta a accendere il lume e il fuoco || chi vuole un'oca fina, a ingrassare la metta a Santa Caterina. || diavolo dove non può mettere il capo, vi mette la coda || dove la concordia mette tavola, Dio ne è commensale || dove non si mette l'ago, si mette il capo || è meglio ardere (o bruciare) una città, che mettere una cattiva usanza || è meglio ammazzare uno, che mettere una cattiva usanza || facile quanto mai, mettersi nei guai || fatti asino e tutti ti mettono la soma || fatti buon nome e mettiti in piazza || gennaio e febbraio, mettiti il tabarro || gli anni fanno mettere giudizio || impara l'arte e mettila da parte || i fanciulli mettono ogni giorno un’oncia di carne e una libbra di malizia || i pastori, per rubare le pecore, si mettono nome lupi || i pensieri fanno mettere i peli canuti || i più buoni son messi in croce || i santi nuovi, metton da parte i vecchi || il diavolo dove non può mettere il capo, vi mette la coda || il buonumore mette appetito || il caritatevole dà alla porta, e Iddio mette dentro dalle finestre || il diavolo dove non può mettere il capo, vi mette la coda || il mondo è fatto a scarpette, chi se le leva e chi se le mette || il sospetto mette l'amore alla porta || impara l'arte e mettila da parte || in letto stretto, mettiti nel mezzo || innanzi alla virtù, Dio ha messo il dolore || la bellezza non si mangia (o non si mette in tavola) || la famiglia piccolina mette la casa in rovina; quando si è rilevata, la casa è rovinata || la fatica mette l'appetito || la stima altrui più facilmente s'acquista chi i pregi suoi non vanta e non mette in vista || la superbia moltiplica i nostri nemici e mette in fuga i nostri amici || l'aratro ha la punta di ferro; la zappa l'ha d'argento; d'oro l'ha la vanga; e quando vuoi far lavoro degno, metti tra la vanga molto ferro e poco legno || le secchie si mettono a combattere col pozzo, e ne portano la testa rotta || lo schioppo vuoto a due mette timore: al minacciato e al minacciatore || lo studio senza metodo e misura, mette il giovane presto in sepoltura || l'orgoglio accresce il numero dei nostri nemici e mette in fuga i nostri amici || l'uomo senza esperienza crede a ogni parola; ma l'uomo cauto bada a dove mette i piedi || mai mettere il carro davanti ai buoi || metti in uno scatolino la collera della sera per il mattino || metti la roba in un cantone, ché viene tempo ch'ella ha stagione || mettiti in basso e non cadrai dall'alto || mondo è fatto a scarpette, chi se le leva e chi se le mette || né a torto né a ragione, non ti lasciar mettere in prigione || nessuno, per quanto accorto, può mettere le mani addosso ai pensieri || non bisogna mettere il carro davanti ai buoi || non metter bocca dove non ti tocca || non metter lo zampino negli affari del vicino || non mettere e cavare, si seccherebbe il mare || non mettere i piedi dove gli altri sono sdruciolati || non mettere un rasoio in mano a un pazzo || non metterti a giocare se non vuoi pericolare || non ti mettere a giocare, se non vuoi pericolare || non ti mettere in cammino, se la bocca non sa di vino || panno senese, si rompe prima che si metta in dosso || per ogni civetta che si senta cantare sul tetto, non sogna metter bruno || per san Clemente (novembre) il verno mette un dente || prima della virtù, Dio ha messo il sudore || quando la fortuna accarezza l'uomo è per mettergli il laccio al collo || quando mette la querciola, e tu semina la cicerchiola || quando si sente morder le mosche, le giornate si metton fosche || san Luca (ottobre), cava la rapa e metti la zucca || se la collina mette il cappello, vendi la capra e compra il mantello || se non vi si mette qualche altro numero, nulla vale || se tu vuoi giudicar ben, mettiti sempre nei suoi piè || signore Iddio proteggi la casa dai guai, chè avvocato, nè medico ci metta il piè mai || tra moglie e marito non mettere il dito || uccelin che mette coda vuol mangiare in ogni ora



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

metrostenosi (s. femm.)
metrotomia (s. femm.)
metro–tram (s. masch.)
metro–tranvia (s. femm.)
metrovia (s. femm.)
mettere (v. trans.)
mettere (v. intr.)
mettersi (v. pron. intr.)
mettersi (v. pron. trans.)
metternicchiano (agg. e s. masc.)
metternichiano (agg.)
metternichiano (agg. e s. masc.)
metterza (agg. e s. femm.)
mettese (agg.)
mettese (s. masch. e femm.)
metti– (pref.)
mettibocca (s. masch. e femm.)
mettidonne (s. masch. e femm.)
mettifogli (s. masch. e femm.)
mettifoglio (s. masch. e femm.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---