Dizionario Italiano





notàre 1 
no|tà|re 1
pronuncia: /noˈtare/
verbo transitivo

1 arcaico segnare, contraddistinguere mediante un segno, segnare notare gli errori | notare qualcosa in margine | notare i passi di un libro | notare gli errori di un testo scritto | notare gli errori di un compito | notare i passi più interessanti di un testo

2 per estensione arcaico indicare notare a dito | tutti lo notavano a dito

3 arcaico annotare, registrare scrivendo in un appunto o in una lista notare le spese | notare le entrate e le uscite | notare i nomi dei presenti | notare sul registro le assenze degli alunni | notare i nomi dei candidati | notare le spese giornaliere | notava in un diario le sue impressioni | i' mi son un che, quando Amor mi spira, noto, e a quel modo / ch'e' ditta dentro vo significando [Dante]

4 osservare attentamente, rilevare, accorgersi, di qualcosa, soffermare l'attenzione, considerare, anche rimanendone particolarmente colpito non ho notato nulla di particolare | lo fa soltanto per farsi notare | notammo qualcosa di nuovo | notare i difetti di qualcuno | non noti nulla di speciale in questa stanza? | l'ho notata appena l'ho vista | non notare nulla di strano | ho notato che cerchi di evitarmi | è stato notato da tutti il suo comportamento | passando notai che l'orologio era fermo | hai notato che mi sono tagliato i capelli? | notare una bella ragazza | ho notato in lei molta negligenza | notò ch'era sconvolto | ho notato di essere sorvegliato | notare un comportamento strano | ascolta e nota La lunga istoria de le pene mie [Petrarca]

5 dire, enunciare qualcosa per chiarirla o per metterla in evidenza lo scrittore nota subito nel primo capitolo… | eppure, nota bene, era già stato informato di tutto | bisogna notare che l'età media si sta alzando | come nota l'autore l'argomento non è valido | notate che l'avevo avvertito! | è da notare che in questo film non recitano attori professionisti | giova n. che … | è da notare che… | come l'autore stesso nota in altro punto | una cosa da notare con particolare risalto | il critico nota quali siano stati gli errori | se bene intendi ciò che Dio ti nota [Dante] | tutt'e due camminavan rasente al muro; ma Lodovico (notate bene) lo strisciava col lato destro [Manzoni]

6 letterario tacciare, accusare

7 letterario giudicare qualcuno per il suo comportamento, per lo più negativamente, tacciare, accusare, biasimare notare di falso | or Rodomonte che notar si vede / dinanzi a quei signor, di doppio scorno [Ariosto] | tutti gli uomini, … e massime e' principi, per essere posti più alti, sono notati di alcune di queste qualità che arrecano loro o biasimo o laude [Machiavelli] | gli abitatori del regno di Napoli … sono notati di instabilità [Guicciardini] | e me del vezzo suo nota e riprende [Bembo]

8 arcaico indicare notare a dito

9 considerare è utile notare quel particolare | nota che ti avevo avvertito! | vi prego di notare questo fatto | nota che non è ancora cominciato | è da notare che… | giova notare che…

10 cantare, sulle note musicali; fornire della notazione musicale notare una canzone | notare una serenata | notare una sinfonia | quei che notan sempre / dietro a le note de li etterni giri [Dante] | un don Sismondo da Parma chiamato nel 1474 a notare uno dei grandi libri di canto fermo [Carducci]

Indicativo presente:  io noto, tu noti
Passato remoto:       io notai, tu notasti
Participio passato:        notato

Vedi la coniugazione completa
continua sotto



notàre 2 
no|tà|re 2
pronuncia: /noˈtare/
verbo intransitivo

(AVERE)
regionale variante toscana di nuotare


Indicativo presente:  io noto, tu noti
Passato remoto:       io notai, tu notasti
Participio passato:        notato

Vedi la coniugazione completa

permalink
<<  Notarcto notareschino  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


notare il fuscello negli occhi altrui e non vedere la trave nel proprio = rilevare puntualmente i difetti altrui senza vedere i propri || farsi notare = mettersi in mostra, in evidenza, richiamare su di sé l'attenzione altrui, anche per fatti e comportamenti non positivi voleva farsi notare a ogni costo || nota bene = in un testo scritto: indicazione per richiamare l'attenzione del lettore su qualcosa; comunemente si abbrevia in N.B. | nel parlato: bada, fai attenzione; inciso frequentemente usato per richiamare l'attenzione dell'interlocutore su un determinato punto del discorso || è da notare che… = si deve mettere in evidenza che… || notare di censura = arcaico biasimare con nota di censura, censurare un guardiano de' Frati notò di censura un capitano delle milizie civili, franco e licenzioso nelle pratiche religiose [Colletta]


Proverbi


dai discorsi si nota se una persona è vuota || i Francesi non dicono come voglion fare, non leggono come scrivono, non contano come notano


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

notancefalia (s. femm.)
notando (agg.)
notanencefalia (s. femm.)
notarcto (s. masch.)
Notarcto (s. masch.)
notare 1 (v. trans.)
notare 2 (v. intr.)
notareschino (agg.)
notareschino (s. masch.)
notaresco (agg.)
notaria (s. femm.)
notariale (agg.)
notariato (s. masch.)
notaride (s. masch.)
Notaride (s. masch.)
notarile (agg.)
notarilmente (avv.)
notaro (s. masch.)
notaspideo (s. masch.)
Notaspidei (s. masch. pl.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4