Dizionario Italiano





óra 1 
ó|ra 1
pronuncia: /ˈora/
sostantivo femminile

1 unità di misura del tempo pari alla ventiquattresima parte del giorno solare medio o del giorno siderale, uguale a sessanta minuti primi o 3.600 secondi; lo spazio di tempo di tale durata; spesso il termine è sottinteso; ha come simbolo la lettera h posta a esponente 1h, 2h, 3h, 4h ecc. ora del giorno | sono le due | ora legale | il tempo di un'ora, e ci siamo | le due dopo desinare | un'ora di sole | le due dopo pranzo | mezz'ora | le ore 9 del mattino | un'ora di lezione | le otto di mattina | l'orologio segna le ore | un’ora di lezione | muoversi ai trenta all'ora | le quattro pomeridiane | ore antimeridiane | sono le venti | che ora è? | la torre campanaria batte le ore | la lezione dura un'ora | quante ore ci vogliono da Torino a Aosta? | ho dormito solo sei ore | c'è ancora un'ora di lezione | due ore di viaggio | la proiezione dura un'ora e mezza | verso le due di notte | ore pomeridiane | che ore sono?, sono le due | sono le ore otto | l’orologio a pendolo suona le ore | ti aspetto un'ora e poi me ne vado | le quattro di sera | con l'intervallo di un'ora | a quest'ora dovrebbe essere già in viaggio | alle nove di sera | ho letto per una buona mezz'ora | la riunione è durata un'ora esatta | ci ho messo un'ora di orologio | ora della notte | sono le quattordici | dimmi l'ora esatta | a che ora parte il treno? | che ore sono? | l’orologio del campanile batte le ore | ha dormito otto ore | un’ora di lavoro | essere a un'ora di cammino da un luogo | la lancetta delle ore | un quarto d'ora | la lancetta delle ore | sono le ore venti | le otto antimeridiane | l’orologio batte le ore | un’ora di cammino | ora civile | le quattro del pomeriggio | in picciola ora si dileguarono [Boccaccio]

2 spazio di tempo indeterminato, breve o lungo trascorrere ore felici | abbiamo passato dei brutti quarti d'ora | ho fatto lunghe ora d'attesa | ore e ore d'attesa | avere un’ora di tranquillità | non ha un'ora di pace | rammentare le ore liete della propria giovinezza | le ore scorrono lente | sono due ore che ti cerco! | passare ore dolorose | fu un quarto d'ora terribile | come volano le ore! | l'abbiamo cercato per ore e ore | c'è sempre da aspettare per ore! | furono ore assai tristi per noi | trascorrere ora liete | non ho mai un'ora di pace | e per dell'ore poi resta lì fermo [Giusti]

3 momento indeterminato, istante particolare, momento opportuno è ora di finirla | l’ora della riscossa | presentarsi a un’ora sconveniente | non avere un'ora di pace | è questa l'ora di tornare a casa? | quando sarà l'ora, tutti dovremo andarcene | in quest'ora solenne della nostra storia… | è giunta l’ora della riscossa | se a una cert'ora non sono di ritorno… | ti par questa l'ora di rientrare? | l'ora della riscossa è giunta | sarebbe ora di smetterla | arrivare a un’ora conveniente | a che ora parti? | fissiamo un'ora precisa per la cena | l'ora della morte ci è ignota | è uscito all'ora solita | vediamoci alla solita ora | stabilire l'ora d'un appuntamento | è l'ora di farla finita | mi pare che sia l'ora di decidere | arrivare a un'ora inopportuna | l'ora della rivolta | si videro all'ora stabilita | adesso e nell'ora della nostra morte | mi alzo sempre a ora fissa | fissare l'ora d'inizio dello spettacolo | non è questa l'ora per simili sciocchezze | sarebbe ora che mettesse giudizio | presentarsi a un'ora opportuna | ogni attività deve avere le sue ore | a tutte le ore | è suonata l'ora del riscatto | a quest'ora i negozî saranno già chiusi | incontrarsi all'ora stabilita | noi fummo tutti già per forza morti, / e peccatori infino a l'ultima ora [Dante] | come sì lieta, o figli, L'ora estrema vi parve …? [Leopardi]

4 parte o momento della giornata, in genere dedicata all'esplicazione di una delle attività quotidiane a tarda ora | arrivò proprio all'ora di pranzo | le ore del mattino | le prime ore della notte | le ore del pomeriggio | le prime ore del giorno | è l’ora del pisolino pomeridiano | l’ora d'andare a letto | l'ora di chimica | le ore del giorno | alzarsi di buon'ora | ore calde | mezz'ora prima dei pasti | l’ora della cena | le ore della notte | le ore serali | l'ora del pranzo | ore fresche | l'ora di pranzo | le ore notturne | le ora della sera | ora del pranzo | all’ora del tramonto | l'ora di geografia | le ore diurne | le prime ora del giorno | era già l'ora che volge il disio / ai navicanti e 'ntenerisce il core [Dante] | ne l'ora che 'l sol dal carro adorno / scioglie i corsieri e in grembo al mar s'annida [Tasso] | risonava la selva intorno / soavemente all'ora mattutina [Poliziano]

5 unità di tempo lavorativo lavorare a un tanto all'ora | la conquista delle 35 ore | ore straordinarie

6 estensione di spazio che si percorre in sessanta minuti tenere una media di 80 km all'ora | superare i 130 all'ora | la stazione si trova a un'ora dal paese | tenere la media di 70 km all'ora | correre a 180 all'ora | una vettura che può fare i 150 all'ora | questa macchina può raggiungere i 200 all'ora | correre, andare a 100 all'ora

7 astronomia unità di misura di angoli, pari alla ventiquattresima parte dell'angolo giro, ovvero del giorno medio o giorno siderale, equivalente a quindici gradi sessagesimali; il simbolo è h posta a esponente

8 marineria aviazione termine usato per segnalare in modo semplice una particolare posizione di un oggetto rispetto al cerchio dell'orizzonte sul piano di navigazione, suddiviso ipoteticamente in dodici ore come il quadrante di un orologio, considerando la prua rivolta alle 12 uomo in mare a ore 7! | aereo nemico a ore 3!

9 mitologia nella mitologia greca e romana: figlie di Zeus e di Terni (o Themis), sorelle delle Moire (o Parche) ed erano considerate le custodi dell’Olimpo

10 letterario (con iniziale maiuscola) la personificazione delle ore stesse le Ore che dianzi meste / ministre eran de' farmachi… [Foscolo]

11 ecclesiastico ellissi di «ora canonica»

12 ecclesiastico preghiera che deve essere recitata in determinate ore recitare le ore | dire le ore | cantare le ore | libri d'ore

13 storia nell'età romana e durante il medioevo: ciascuna delle parti, di durata variabile secondo le stagioni, in cui veniva suddiviso il giorno, inteso come periodo di luce dall'alba al tramonto dice Luca che era quasi ora sesta quando (Cristo) morio [Dante] | questa visione m'era apparita ne la nona ora del die [Dante] | da la matina a terza (ora) / di voi pensate [Petrarca]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLARE
PLURALEora
PLURALE
SINGOLARE
PLURALEore
continua sotto




congiunzione

1 in principio di frase, nel riprendere, continuare o concludere un discorso, per passare da un argomento a un altro equivale a dunque, di conseguenza, ebbene, in base a ciò, allora ora, è facile prevedere che … | ora dovete sapere che … | ora avvenne che … | ora, si consideri … | ora, se le cose stanno così … | ora si deve sapere che … | ora, essendosi la cosa risaputa … | ora bisogna considerare che … | ora dovete sapere … | ora è bene avvertire … | venendo ora a considerare …

2 nella forma tronca or, unita ad altra congiunzione o avverbio ha funzione rafforzativa e introduce una frase esclamativa, esortativa o interrogativa or appunto | or invece | or dunque | or bene | or via | or su | or quanto sangue fu allora sparso! | or va tu sù, che se' valente! [Dante] | or come a morte / la sua preda fu ritolta? [Manzoni]

3 con valore leggermente avversativo: invece, ma, d’altra parte ora, che cosa ha fatto lui per meritare la nostra benevolenza? | tu credi a questi pettegolezzi, ora io ti dimostrerò che sono falsi | ora io dico che questo non ha nessuna importanza | tu credi di aver ragione, ora io ti spiego perché non è così | tu credevi che io fossi nel torto, ora devi ammettere che avevo visto giusto | ora, io non me ne assumo la responsabilità




avverbio

* si tronca in or nell'uso letterario e in alcune locuzioni correnti or ora | or dunque | or via | or è un anno; ricorre anche in alcune forme unificate orsù | ormai

1 con valore temporale: adesso, in questo preciso istante, in questo momento, subito è arrivato proprio ora | me ne ricordo come se fosse ora | ora non mi è possibile uscire | e ora, che facciamo? | ora, più che mai dobbiamo rimanere uniti | ora non posso dirtelo, domani forse | era ammalato, ma ora sta bene | ora è mezzogiorno (in punto) | dovrebbe arrivare ora | ora non ho tempo, torna più tardi | sembra che ora siano di nuovo insieme | ora non posso portarti il pacco | ora posso finalmente riposarmi | ora mi sembra troppo tardi per uscire | ora sono occupato, vieni domani | ora non posso uscire | ora sto meglio

2 con valore temporale, ma con accezione più ampia: (giorni, settimane, mesi): in questo periodo, nell'epoca attuale, attualmente, al giorno d’oggi, nel tempo presente questi sistemi ora non si usano più | ora tutto è più facile che nel passato | questi abiti ora non sono più di moda | ora siamo più tolleranti, una volta non era così | ora più che mai dobbiamo stare attenti | ora le cose vanno meglio | solo ora ci pensi? | ora quasi tutti usano Internet | ora sto lavorando a un nuovo progetto | ora le cose sono cambiate | ora, purtroppo, me ne sto accorgendo | questo sono cose che ora non si usano più | solo ora me ne rendo conto | rispetto a prima ora ci sentiamo più raramente | ben veggio or sì come al popol tutto Favola fui gran tempo [Petrarca]

3 con valore temporale, riferito a un passato immediatamente vicino: poco fa, un attimo fa, un momento fa; anche rafforzato or ora l'ho incontrato ora al bar | sono arrivato or ora | l'ho lasciato ora | proprio ora mi ha dato la notizia | l'ho incontrato ora | l'ho visto ora | è stato qui ora | è uscito or ora | ho finito or ora | il traghetto è arrivato ora | il parroco è arrivato or ora [Landolfi]

4 con valore temporale, riferito a un futuro immediato: fra poco, fra un attimo, fra un momento, subito; anche rafforzato or ora ora gliene dirò quattro! | ora dobbiamo intervenire | ora lo chiamo | ora vengo! | aspetta, ora vengo | ora mi sentirà! | ora vedremo | ora dobbiamo agire | arriverà or ora | ora vedrà di cosa sono capace! | ora succederà il finimondo | deve venir qui or ora | ora ti faccio vedere io! | ora te lo dico

5 con valore temporale, riferito a un futuro continuato: da questo momento in poi speriamo che ora vada tutto bene | speriamo che ora si sia ristabilito | ora le cose tornano a posto

6 in una narrazione, per indicare una contemporaneità nel passato: in quel momento, allora il pericolo era cessato, ora poteva rilassarsi | quella lontananza le parve ora una disposizione della Provvidenza [Manzoni]

7 con valore interiettivo, in risposta a un richiamo, a un sollecito ora! vengo subito!

8 con valore rafforzativo e, talvolta avversativo, in espressioni enfatiche di esortazione o di comando ora ascoltami bene! | ora stai fresco | ora poi sta passando i limiti | ora arrivo io! | ora sì che stiamo freschi | tu credi sia facile, ora vedrai!

9 in formule disgiuntive, reiterato davanti ai vari elementi di una proposizione, con valore correlativo, indica un'alternanza di situazioni, di un comportamento, di due fatti o modi diversi: qualche volta, a volte, un momento… un altro, una volta… un’altra si trova ora qui ora là | funziona il lampeggiante? ora sì, ora no | ora dice di sì, ora di no | vuole ora questo ora quello | andavano ora di qua ora di là | ora ne dice bene, ora male | ora ride, ora scherza, ora piange | ora vuole, ora non vuole | ora dice una cosa ora un'altra | è sempre in giro, ora in un luogo ora in un altro | ora qui, ora lì | ora piange, ora ride | ora sì ora no

10 all'inizio di una proposizione, con funzione coordinativa, talvolta rafforzato da avverbio o da congiunzione, riprende un discorso interrotto ora dovete sapere che…

11 con valore conclusivo ora, che cosa ci resta da fare? | che succede, ora? | e ora, cosa succederà?


permalink
<<  Or ora 2  >>

continua sotto


Locuzioni, modi di dire, esempi


accade in un'ora quel che non avviene in mille anni = || ora d'aria = l'ora d'uscita all'aperto, concessa ai detenuti, nel cortile del carcere || battere le ore = detto di orologi, scandire, suonare le ore || alla buonora o buon'ora = per esprimere soddisfazione || di buon mattino di buon'ora = molto presto, sul far del giorno || un'ora buona = più di un'ora; un'ora abbondante || fare l'ora di ... = indugiare, consumare, o ingannare il tempo nell'attesa dell'ora convenuta di un evento o di un'azione da compiere || giorni or sono = poco tempo fa || da oggi in là da qui in là d'ora in là = d'ora in poi, d'ora in avanti || libri d'ore = ecclesiastico nel Medioevo, manuali di devozione per i laici, con preghiere modellate sulle ore canoniche || l'ora suprema = il momento della morte || ora ne so quanto prima = si dice quando si ricevono risposte vaghe o incomplete quando si sono chieste spiegazioni o informazioni || andare a letto all'ora delle galline o dei polli = andare a letto molto presto || d'ora in avanti, d'ora innanzi, d'ora in poi = da questo momento in poi e per il futuro || ora sì ora no = si dice di un fatto che si verifica a intervalli, specialmente irregolari ch'or sì, or no s'intendon le parole [Dante] || ora che = adesso che, dal momento che; con il verbo all\'indicativo, introduce una proposizione temporale che ha anche una sfumatura causale ed esprime constatazione, rammarico, rimpianto ora che ci penso… § ora che tuo zio è morto… § ore che sei sposato… $ ora che poteva riposarsi, è morto § ora che mi ricordo || passare un brutto quarto d'ora = venire a trovarsi in una pessima situazione, molto sgradevole anche se breve || non vedere l’ora = desiderare ardentemente, con impazienza non vedo l’ora di arrivare a casa § non vedo l’ora che sia sabato § non vedo l'ora di sdraiarmi sul divano || moglie perfidiosa e marito pertinace, non vivono mai (o non vivono un\'ora) in pace* = || ora mi sente! ora mi sentirà! = formula di minaccia che introduce un rimprovero || è venuta la mia ora = è giunto il momento di agire | è giunta l\'ora della morte || cavallo–vapore ora o cavallo ora = fisica unità pratica di misura del lavoro, pari al lavoro compiuto in un\'ora da una macchina che sviluppi la potenza di 1 cavallo–vapore e cioè a 270.000 chilogrammetri e a 2 650 000 Joule || oretta = diminutivo di ora, usato con valore attenuativo per dire solamente un\'ora, o un\'ora scarsa durerà un\'oretta § ci vuole appena un\'oretta || a ore = pagato secondo il numero delle ore di servizio prestate lavorare a ore § pagare a ore | di quando in quando, a volte sì a volte no || a quest\'ora = a questo punto, oramai a quest\'ora dovrebbe essere già partito § dovresti aver capito, a quest\'ora || a tarda ora = la sera tardi, a notte inoltrata || a tutte le ore, ad ogni ora = sempre, in qualsiasi momento del giorno, continuamente || a un\'ora, a una stessa ora = contemporaneamente, nel tempo stesso fu a un\'ora da tanta maraviglia e da tanta allegrezza soprapreso, che appena sapeva che far si dovesse [Boccaccio] § qualunque ora lo guidatore è cieco, conviene che … [Dante] || a, di buon\'ora = presto, di buon mattino || ad ora ad ora = arcaico di tempo in tempo, di quando in quando il capo ad ora ad ora egli solleva / dalla catasta dei vocabolari [Pascoli] || mesi, giorni, anni or sono = alcuni mesi, giorni, anni fa || alla buon’ora = finalmente, era ora! || all\'ora, l\'ora = nel periodo di un\'ora fare 10 km all\'ora || all\'ultima ora = all\'ultimo momento utile || andare a letto all\'ora delle galline o dei polli = andare a letto molto presto || anzi ora = anzi tempo, prima del tempo || avere le ore contate = avere pochissimo tempo per fare qualcosa | essere vicini alla morte || battere, segnare, suonare le ore = detto di strumento atto a misurare il tempo || centocinquanta ore = ore annuali che il lavoratore dipendente ha il diritto di spendere in corsi di studio e che vengono conteggiate per metà come ore lavorative; anche i corsi di studio stessi || contare le ore e i minuti = attendere con ansia che avvenga qualcosa, quando si è in stato d\'impazienza, di ansia, e il tempo sembra non passare mai || correre a cento all\'ora = percorrere cento chilometri in un\'ora a bordo di un veicolo || corsa dell\'ora = sport in atletica e nel ciclismo: corsa nella quale si cerca di effettuare il più lungo percorso entro il termine di un\'ora, per la conquista del cosiddetto primato, o record dell\'ora || d’ora in poi, d’ora in avanti = da questo momento in poi, per tutto il tempo futuro || da un’ora all’altra, da un momento all\'altro = in brevissimo tempo, d’improvviso; quanto prima || dell’ultima ora = recentissimo notizie dell’ultima ora | tardivo un antifascista dell’ultima ora || di buon ora = al mattino presto svegliarsi di buon\'ora | per tempo mi incammino di buon\'ora per non arrivare tardi | presto cenare di buon\'ora || di ora in ora = con progressione rapida la piena saliva di ora in ora | a momenti, da un momento all\'altro lo aspetto di ora in ora || donna a ore = domestica pagata per le ore di lavoro prestate || d\'ora in avanti, d\'ora innanzi, d\'ora in poi = da questo momento in poi e per il futuro || or è un anno, or sono due mesi = è passato un anno, sono passati due mesi || è arrivata, è giunta l\'ora = è giunto il momento || è giunta l\'ora di qualcuno = è giunto il momento della sua morte || è la sua ora = è giunto per lui il momento di morire || e ora? = si dice per esprimere indecisione, incertezza sul da farsi, sugli eventi futuri e sottintende, secondo il caso, varie domande «come facciamo?», «che succederà?», «che cosa intendi fare?», «come credi di uscirne?», ecc. || è un\'ora che aspetto! = detto da chi è da troppo tempo in attesa || era ora! = finalmente! || essere alle 23 ore = figurato essere prossimi alla morte || essere l\'ora di fare qualcosa = essere venuto il momento adatto, opportuno è ora di andare § è ora di fare i compiti || fa tutto alle sue ore = si dice di persona ordinata, metodica, abitudinaria || far l\'ora di pranzo = passare il tempo in qualche modo per arrivare all\'ora in cui si pranza || fare le ore piccole = restare sveglio, alzato fino a tardi nella notte || fare l\'ora = occupare il tempo per arrivare a un\'ora determinata || fin d’ora, sin d’ora, sin da adesso, fin da questo momento = a partire da subito e così nel futuro || fino ad ora = fino a questo momento || fuor d\'ora = a un\'ora insolita || impiegare, metterci un\'ora, per fare o dire qualcosa = impiegare troppo tempo a dire o fare qualcosa || la lancetta delle ore, che indica le ore = in un orologio: la lancetta più corta || la sua ora = il momento per lui grave, importante, decisivo per agire, rendere conto, scontare una pena || lavorare a ore = essere retribuiti in base alle ore di lavoro svolte in un giorno || le 150 ore = corsi sperimentali di scuola media per adulti || le Ore = personificazioni divinizzate delle stagioni, rappresentate come giovani donne dispensatrici di doni benefici, o anche, talvolta, come genî alati maschili || le quaranta ore = l\'esposizione in forma solenne del SS. Sacramento ininterrottamente per quaranta ore || libro delle ore = breviario che contiene le preghiere destinate alle varie ore delle giornate, da recitarsi nelle ore canoniche || l\'ora della verità = il momento decisivo, il momento finale | circostanza in cui una persona è costretta a riconoscere determinati fatti || l\'ora estrema = l\'ora della morte || l\'ora X, l\'ora zero = il momento in cui ha inizio qualcosa, specialmente un\'operazione militare || l\'ultima ora, la sua ora, l\'ora del tramonto = l\'ultimo momento della vita || minuti che paiono ore = momenti che sembrano lunghissimi a chi li vive || non avere ora fissa, non avere ore = si dice di persona che non rispetta un preciso orario || non vedere l\'ora = desiderare ardentemente, con ansia, con impazienza il verificarsi di qualcosa || notizie dell\'ultima ora = notizie recentissime | tardivo un convertito dell\'ultima ora || ogni ora = sempre, continuamente || or ora = proprio in questo momento || ora sì ora no = si dice di un fatto che si verifica a intervalli, specialmente irregolari ch\'or sì, or no s\'intendon le parole [Dante] || ora astronomica = astronomia ora regolata sul passaggio di un astro allo zenit || ore bruciate, ore calde = le ore del mezzogiorno e del primo pomeriggio quando il sole è alto sull\'orizzonte, specialmente d\'estate, quando fa gran caldo || ora canonica = ecclesiastico ciascuna delle parti dell’ufficio divino che si recitano in determinate ore del giorno | figurato momento opportuno, specialmente quello del pranzo || ora che = adesso che, dal momento che; con il verbo all\'indicativo, introduce una proposizione temporale che ha anche una sfumatura causale ed esprime constatazione, rammarico, rimpianto ora che ci penso… § ora che tuo zio è morto… § ore che sei sposato… $ ora che poteva riposarsi, è morto § ora che mi ricordo? || ora civile = il tempo medio del meridiano centrale del fuso orario in cui la località si trova l\'osservatore || ora come ora = date le circostanze, considerata la situazione, in questo stato di cose ora come ora non possiamo far altro che attendere || ora d’aria = nelle carceri: ora in cui i carcerati possono uscire dalle celle o interrompere l’attività lavorativa | per estensione scherzoso pausa, momento di libertà || ora della verità = nella corrida: il momento finale in cui si decide la sorte del torero o del toro | figurato il momento in cui un individuo si trova inchiodato alle proprie responsabilità || ora delle streghe = mezzanotte, poiché si riteneva che quella fosse l\'ora delle loro riunioni notturne || ora di porto o stabilimento di porto = ritardo dell’onda di marea rispetto al passaggio della Luna sul meridiano del luogo || ora di punta = momento della giornata nella quale il traffico è più intenso o di maggiore affluenza di pubblico nei negozî, negli uffici, e simili || ore fresche = le ore della mattina presto o della sera || ora internazionale = ora adottata per convenzione da quasi tutti i paesi e stabilita col sistema dei fusi orari || ora lavorativa o di lavoro = periodo di tempo legalmente considerato equivalente a un\'ora per quanto riguarda la retribuzione || ora legale o estiva = l\'anticipazione di un\'ora sul tempo del fuso orario di un paese, adottata convenzionalmente in un paese durante l’estate allo scopo di ridurre i consumi energetici | ora media determinata dal governo per ciascuna nazione || ora locale = calcolata in base all’esatta posizione del Sole sul meridiano che passa per quel determinato luogo || ora media = la ventiquattresima parte del giorno solare medio, di durata costante | ecclesiastico salmodia recitata durante le ore canoniche e suddivisa in terza, sesta, nona || ora per ora, ogni ora = si dice per esprimere la continuità o l\'insistenza di un fatto l\'ho controllato ora per ora || ore piccole = le prime dopo la mezzanotte, sino all\'alba || fare le ore piccole = stare alzato, lavorando o divertendosi, fino a notte inoltrata || ora più che mai = soprattutto, a maggior ragione in questo momento || ore rubate = le ore che avanzano, o che si riesce a sottrarre, al lavoro o alle occupazioni abituali me ne occupo a ore rubate || ora santa = ecclesiastico pratica di devozione consistente in un\'ora di preghiere e meditazioni per commemorare l\'agonia di Gesù || ora siderea o siderale = la ventiquattresima parte del giorno sidereo, di durata costante, pari a 59m 50,1704s di tempo medio || ora sinottica = ora scelta per convenzione internazionale per l\'esecuzione contemporanea in tutti gli osservatorî del mondo delle osservazioni meteorologiche utili alla previsione del tempo || ora solare = computo del tempo che si basa sul passaggio del Sole al meridiano del luogo | il meridiano centrale di ciascuno dei 24 fusi orari in cui viene suddivisa la superficie terrestre || ora solare vera = la ventiquattresima parte del giorno solare vero, di durata variabile || ora suprema = l\'ora della morte || ora x o ora zero = militare espressione con cui viene indicato convenzionalmente, nelle istruzioni agli ufficiali, l\'istante d\'inizio di un\'operazione bellica | per estensione il momento in cui ha inizio qualche azione o fatto importante || ore straordinarie = ore lavorate oltre il numero stabilito dal contratto di lavoro, retribuite con una maggiorazione || otto ore = comunemente, le ore di lavoro giornaliero || pagare a ora, a ore = pagare un tanto per ogni ora di lavoro || passare un brutto quarto d\'ora = detto di chi si trova in grave pericolo, o in una situazione estremamente spiacevole || in breve ora, in poco d\'ora, in piccola ora = in breve intervallo di tempo: come, in sì poc\'ora, Da sera a mane ha fatto il sol tragitto? (Dante); || per ora, ora come ora = per il momento, in queste circostanze, limitandosi al presente, alludendo alla possibilità che in futuro si presentino condizioni diverse || anzi ora = prima del tempo debito chi se\' tu che vieni anzi ora? [Dante] || per grande ora = per lungo tempo piangendo ogni dì per una grande ora [Boccaccio] || per breve ora = per breve tempo || prima d’ora = nel passato, prima di questo momento prima d’ora non era mai successa una cosa del genere § non l\'ho mai fatto prima d\'ora || quando arriverà la sua ora = quando egli morirà || quando sarà l\'ora = quando sarà giunto il momento adatto || quarant\'ore = ecclesiastico esposizione del Sacramento per 40 ore consecutive, per commemorare il tempo trascorso da Cristo nel sepolcro || quarto d\'ora = breve periodo di tempo ha avuto il suo quarto d\'ora di celebrità § ho passato un brutto quarto d\'ora || record (o primato) dell\'ora = sport nel ciclismo: la massima distanza percorsa da un corridore nel tempo di sessanta minuti || sarebbe ora di fare una cosa = sarebbe tempo di fare una cosa || ultima ora = l’ultima parte di un tempo delimitato da un termine, da una scadenza aspettare l’ultima ora per consegnare un lavoro | il momento che precede la morte per lui si avvicina l’ultima ora || un\'ora d\'orologio = un\'ora intera, esatta, precisa || un\'ora insolita, inopportuna = una parte del giorno non indicata per qualcosa || passare un brutto quarto d\'ora = venire a trovarsi in una pessima situazione, molto sgradevole anche se breve || non vedere l’ora = desiderare ardentemente, con impazienza non vedo l’ora di arrivare a casa § non vedo l’ora che sia sabato § non vedo l\'ora di sdraiarmi sul divano || (ora) meriggiana = arcaico il mezzogiorno || ore canoniche = ecclesiastico le ore stabilite per la recita delle varie parti del breviario | ecclesiastico per estensione le parti stesse del breviario || ora canonica = familiare il momento riservato od opportuna a una particolare azione è l'ora canonica della sua passeggiata § è l'ora canonica della sua pennichella


Proverbi


chi risparmia i minuti, guadagna le ore || chi semina a buon'ora, qualche volta falla, e chi semina tardi, falla quasi sempre || chi sta in cervello più d'un'ora, è pazzo


continua sotto


Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

OR (s. masch.)
or (s. femm.)
or (avv.)
OR (sigla)
Or (sigla)
ora 1 (s. femm.)
ora 1 (cong.)
ora 1 (avv.)
ora 2 (s. femm.)
oracolare (agg.)
oracolare (v. intr.)
oracolato (part. pass.)
oracoleggiare (v. intr.)
oracoleggiato (part. pass.)
oracolescamente (avv.)
oracolista (s. masch. e femm.)
oracolistico (agg.)
oracolizzare (v. trans.)
oracolizzato (part. pass.)
oracolo (s. masch.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE--- 4