Dizionario Italiano





pùnto 
pùn|to
pronuncia: /ˈpunto/
participio passato e aggettivo

1 participio passato di pungere, pungersi

2 ferito da spillo, pungolo, punta

3 figurato offeso fu punto da quelle parole

4 figurato stimolato, incitato, spinto punto dalla curiosità | punto dalla gelosia

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREpunto
PLURALEpunta
PLURALE
SINGOLAREpunti
PLURALEpunte



aggettivo indefinito

regionale nell’uso toscano: quasi sempre preceduto da negazione, alcuno, nessuno non ne ho punta voglia | non ho punto sonno | non ho punta sete | non ha punta voglia di studiare | non ho punta fame | non ho punta fiducia in lui | non aveva punti soldi | non ha punti quattrini | sei veramente sicuro che in quel paese non ci sono punte scuole? [Collodi] | gli scolari, a dire il vero, mi dànno poco a fare, perché non ne ho punti [Carducci]; raramente senza la negazione hai punti soldi? — Punti | hai fame? — Punta | noi di mezzi ne avevamo pochini; si può dire anzi punti [Soffici]

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREpunto
PLURALEpunta
PLURALE
SINGOLAREpunti
PLURALEpunte
continua sotto




pronome indefinito

solo al singolare: niente non ho mangiato punto | non ho preso punto




sostantivo maschile

1 geometria ente geometrico elementare che non ha dimensioni, le cui proprietà sono definite dal sistema di postulati che caratterizza la geometria di riferimento il punto d'intersezione di una curva con una retta | il punto d'intersezione di due rette | il punto di tangenza | punto angoloso | punto cuspidale | punto doppio | punto di flesso | punto improprio | punto all'infinito | punto di massimo | punto di minimo | punto di sella | lo punto per la sua indivisibilitade è immensurabile [Dante]

2 geometria in uno spazio topologico: elemento dello spazio

3 matematica nel piano cartesiano: coppia di numeri reali; nello spazio cartesiano: terna di numeri reali

4 linguistica segno grafico consistente in un piccolo tondino posto sulla i minuscola, dopo un abbreviazione oppure con funzione interpuntiva per concludere una proposizione; in questa accezione è altrettanto frequente il diminutivo puntino senza differenza di significato punto fermo | mettere il punto | scrivere il punto | mettere i punti e le virgole

5 in algebra, posto a mezza altezza fra due numeri, indica la moltiplicazione; posto sopra la lettera che rappresenta una funziona, indica la derivata della funzione stessa

6 nell’uso dei calcolatori e nei paesi anglosassoni, separatore che divide le cifre della parte intera da quelle della parte decimale

7 nella scrittura di cifre e importi, posto in alto o in basso, separa le migliaia

8 segno convenzionale dell'alfabeto Morse che corrisponde a un impulso di brevissima durata, pari a un terzo della durata della linea, e uguale alla durata dell’intervallo tra un impulso e il successivo

9 musica segno grafico che posto a destra di una nota di una pausa ne aumenta la durata della metà; posto sopra una nota, ne prescrive l'esecuzione in staccato o in martellato

10 per estensione oggetto, figura, segno piccolissimo o che pare tale; piccola macchia l'aereo era un punto nel cielo | la barca era già solo più un punto all'orizzonte | le stelle appaiono come punti | il vestito era pieno di punti colorati | la coccinella ha sette punti neri sulle elitre | la nave è un punto all'orizzonte | i fanali delle vetture apparivano ormai come punti

11 per estensione luogo, posto determinato, ben definito; zona, area circoscritta abitiamo in punti lontani | libreria che fu il punto di ritrovo di anarchici | la casa è situata nel punto più basso del paese | da questo punto in avanti c’è solo la mulattiera | abita in un punto centrale della città | questo è il punto migliore per il panorama | da quel punto si gode una bella vista | punto di ristoro | proprio in quel punto il fiume fa un’ansa | punto di arrivo | un punto panoramico della montagna | la piazzetta è il punto di ritrovo dei giovani del paese | il cammino è molto facile, tranne in alcuni punti | punto di partenza | la strada è pianeggiante, tranne in alcuni punti | punto vendita | c'è un punto qui vicino da cui si ammira un bel panorama | la strada è interrotta in due punti | il taschino è un punto difficile da stirare

12 figurato passo, brano di un testo; luogo, di un testo, di un discorso questo punto è piuttosto oscuro | ho dovuto correggere l’articolo in più punti | è un punto ambiguo | manoscritto illeggibile in più punti | rispondere sopra un punto | un punto del romanzo che mi ha commosso | scegliere un punto della Divina Commedia | in quel punto il romanzo si interrompe | il racconto era stata corretto in più punti | la lettera mi è sembrata poco chiara in un punto | un punto molto toccante | un programma articolato per punti

13 figurato questione specifica, argomento particolare di un'esposizione o di una discussione un punto da chiarire | su molti punti siamo d'accordo | esaminare tutto punto per punto | discutere punto per punto | ci siamo intesi su tutti i punti | su questo punto vorrei un chiarimento | punti di dissenso | i punti da sviluppare nella riunione | il comitato dovrà deliberare su questi due punti | non eravamo d'accordo su nessun punto | su questo punto sono d’accordo | raccontare punto per punto | il nostro programma si articola in quattro punti | non è questo il punto più importante | punti d'accordo | parve cosa molto garbata il far decidere un punto di cavalleria da un cappuccino [Manzoni]

14 istante, attimo, momento determinato di una successione temporale a quel punto della sua vita si sentì vecchio | a che punto siamo? | in punto di morte | a un certo punto decise di andarsene | cogliere il punto giusto | a quel punto non c'era più nulla da fare | a un certo punto, mi sentii stanchissimo | a un certo punto scoppiò a ridere | a un certo punto bisogna cedere | arrivare al punto giusto | a quel punto s'udì un grido | a quel punto sbottai | il lavoro è a buon punto | tant'era pien di sonno a quel punto / che la verace via abbandonai [Dante] | sperava che … si mettesse al punto di fare onor alla casa e a lui medesimo [Goldoni] | la famiglia dell'ucciso, potente assai, … s'era messa al punto di voler vendetta [Manzoni]

15 figurato di colore: grado, tonalità un punto di rosso | un bel punto di blu | un bel punto di giallo

16 figurato grado, livello, stato di avanzamento; limite, termine, momento culminante di un processo a che punto siamo col lavoro? | toccare il punto | non pensavo che arrivasse fino a questo punto! | è presuntuoso al punto di non ammettere i suoi sbagli | punto di cottura | è arrivato al punto di mettermi le mani addosso | punto di ebollizione | è vero fino a un certo punto | siamo giunti a un punto di rottura | arrivate fino a questo punto? | punto di scorrimento | cotto al punto giusto | a questo punto dunque siamo arrivati! | essere a buon punto | punto di fusione

17 nel cucito e nel ricamo: il tratto di filo teso tra due forellini successivi fatti dall'ago nella stoffa; anche il forellino lasciato dall'ago passando nella stoffa punto di cucito | piccolo punto | devo dare un punto a questa tovaglia | punto erba | punti fitti | si vedono i punti dell'orlo | punti larghi | punto occhiello | punto lungo | punto a smerlo | punto di ricamo | punto erba | si vedono i punti | punto occhiello | punti corti | punto a filza | punti radi | punto croce

18 nei lavori ai ferri e all'uncinetto ciascuno dei nodi o degli avvolgimenti del filo per fare le maniche si devono calare molti punti | aumentare un punto | un punto diritto e uno rovescio | punto rovescio | diminuire, calare un punto | punto dritto | lasciar cadere un punto | un bel punto all'uncinetto | rifare i punti sfilati

19 tessitura ognuno dei modi in cui può essere lavorato un tessuto a mano o a macchina punto diritto | punto rovescio | punto a costa

20 tessitura ciascuno degli incroci di un filo della trama con un filo dell'ordito che costituisce la legatura

21 chirurgia ciascuno degli elementi di sutura che tengono chiusa una ferita togliere i punti | levare i punti a una ferita | chiudere una ferita con sei punti | mettere i punti | gli hanno dato tre punti

22 ellissi di «punto metallico»; graffetta di metallo della cucitrice usata per pinzare insieme più fogli, tessuti o cartoni

23 ogni unità che costituisca un elemento di valutazione di merito o la posizione in una graduatoria o in una classifica specialmente nei giochi, nell’uso scolastico, nelle quotazioni di borsa, nello sport, nei concorsi, in gare, competizioni o anche per valutare l'andamento di determinati fenomeni per la maturità occorrono 36 punti | la squadra ha segnato un punto | ha superato la maturità con il massimo dei punti | il maestro toglieva un punto per ogni errore | la nostra squadra ha venti punti in classifica | avere tre punto di vantaggio in classifica | guidiamo la classifica con 18 punti | è stato promosso con ottimi punti | essere promosso con il massimo dei punti | ottenere un punto | laurearsi con il massimo dei punti | per l'abilitazione occorrono almeno 40 punti | perdere per uno scarto di tre punti | segnare due punti | si è diplomato col massimo dei punti | togliere dei punto per cattiva condotta | fare un punto | realizzare due punti

24 giochi valore di una carta da gioco, di una mossa con una mossa sola fece due punti | una carta che vale un punto | la sua carta vale tre punti | l'asso vale undici punti

25 ciascuno dei bollini, marchi, etichette, figurine presente nella confezione di un prodotto di largo consumo e da raccogliere, che, raggiunto un certo numero, danno diritto a un premio promozionale; anche virtuali su scheda magnetica con cento punti si riceve una paio di zoccoli | ogni figurina vale 3 punti | ogni prova d'acquisto vale un punto | con cento punti ti regalano una casseruola | ogni etichetta vale 5 punti

26 ellissi di «punto percentuale», è usato per indicare variazioni percentuali di quotazioni, cambi ecc. o i titoli sono scesi di due punti; specialmente nel mercato dei cambi, talvolta indica 1/10 di punto percentuale il partito ha perso cinque punti alle elezioni | le azioni sono scese di trenta punti | il dollaro ha tre punti meno di ieri | la borsa ha guadagnato due punti | le azioni sono salite, di due punti

27 unità di un indice economico lo spread oggi è salito di 3 punti | la contingenza scatta di tre punti | il NASDAQ ha raggiunto i 10.000 punti | il Dow Jones oggi è a 3530 punti

28 aviazione marineria posizione geografica di una nave o di un aeromobile in rapporto alla longitudine e alla latitudine e, solo per gli aerei, dalla quota

29 informatica unità grafica di base, detta più comunemente pixel

30 fisica in una sostanza, momento in cui si verifica un cambiamento di stato della materia; valore che quantifica tale cambiamento punto di fusione | punto di ebollizione | punto di condensazione | punto di infiammabilità

31 metrologia unità di misura di lunghezza corrispondente alla dodicesima parte della linea

32 tipografia ellissi di «punto tipografico», unità di misura per i caratteri di stampa, pari a un dodicesimo della riga tipografica, di valore diverso secondo il sistema di misura, ovvero 0,376 mm nel sistema Didot e 0,351 mm nel sistema Pica

33 metrologia nella valutazione delle pietre preziose, centesima parte del carato

 
MASCHILE
FEMMINILE
SINGOLARE
SINGOLAREpunto
PLURALEpunta
PLURALE
SINGOLAREpunte
PLURALEpunti
continua sotto




congiunzione

letterario non appena che, per poco che, appena che deve per questo la mia bella moglie, … punto ch'io metta il piè fuor de le soglie … , disonorare il marital mio letto? [Marino] | il popolo … , punto punto che qualche fornaio indugiasse, pressava e brontolava [Manzoni]




avverbio

1 in frasi negative, anche con negazione sottintesa: per niente, nulla, affatto, niente affatto agì senza pensarci né punto né poco | non sono punto stanco | non ne sono punto convinto | sei arrabbiato? — Punto | lo conosco poco o punto | sei stanco? – Punto | mi rispose, punto soddisfatto | non ci penso punto | senza punto stupirsi | non ci vede punto | non sembrava punto punto soddisfatto | ti è piaciuto quel libro? — Punto! | senza punto commuoversi | la turba volgare che si prostra / non badar punto [Parini] | chiacchiere, com'ella diceva, non punto belle [Manzoni] | badavano ai loro interessi con una certa furberia, da gente punto disposta a farsi mettere in mezzo [Capuana]

2 in frasi affermative: poco, per poco, in misura minima, appena appena una persona punto intelligente lo capirebbe al volo | uno punto volenteroso lo avrebbe già finito | un politico punto coerente si sarebbe già dimesso | qual di questa greggia / s'arresta punto, giace poi cent'anni [Dante] | come un fiore appena sbocciato … pronto a concedere le sue fragranze alla prim'aria che gli aliti punto d'intorno [Manzoni] | per uno che abbia punto punto il dono della coerenza [Soffici]


permalink
<<  puntizzatore puntocoma  >>


Locuzioni, modi di dire, esempi


andare a punto = sport, nel gioco delle bocce, tirare la propria boccia il più vicino possibile al pallino senza bocciarlo || punto anfidromico = geografia il punto dell'asse nodale, ovvero della linea dove le opposte onde di marea si annullano, attorno al quale le correnti di marea ruotano, in senso antiorario nell'emisfero nord, e in senso orario nell'emisfero sud || braccio di un vettore applicato rispetto a un punto = fisica la distanza del punto dalla retta di applicazione del vettore; || punti asmogeni = medicina zone di organi malati che favoriscono l'insorgenza degli attacchi di asma || essere avanti indietro a buon punto col lavoro = trovarsi avanti, indietro, a buon punto rispetto alle previsioni, al programma, o all'impegno assunto || battere determinati punti dal punto stazione = topografia effettuare il rilevamento dal punto stazione, mediante appropriati strumenti ottici, della posizione planimetrica e altimetrica di altri punti del terreno || battere ai punti = sport nel pugilato, vincere un incontro per la somma dei punti assegnati dai giudici e dall'arbitro in ogni ripresa || di punto in bianco = tutto d'un tratto, all'improvviso, inaspettatamente si stava divertendo, quando di punto in bianco si rattristò || braccio di una forza rispetto a un punto = fisica distanza del punto dalla retta d'azione della forza || in un buon momento in buon punto = al momento giusto || essere a buon punto = essere avanti in un'attività, negli studi, in un lavoro || punto buono = giochi sport punto valido e valevole nel gioco || essere punto e a capo = non aver concluso nulla, dover ricominciare dall'inizio || punto e a capo = espressione per indicare un'interruzione e un nuovo svolgimento del discorso || punto (a in) croce = punto di ricamo ottenuto con due passare di filo oblique e incrociate nel mezzo || punto diritto maglia diritta = uno dei punti fondamentali del lavoro a maglia || punto espuntorio = filologia sui manoscritti antichi, punto segnato sopra o sotto una lettera da espungere || punto eutettoide = fisica punto singolare di un diagramma di stato in cui una fase solida di determinata composizione si trasforma, restando invariato il sistema, in una miscela di altre due (o più) differenti fasi solide || fare un punto = nei giochi e nello sport, vincere o guadagnare un punto || punto di fondo = nel ricamo, qualsiasi punto eseguito stringendo fra loro gruppi di fili del tessuto al fine di ottenere un motivo a traforo || punti di forza = gli elementi che giocano a proprio favore e che possono essere sfruttati per conseguire un risultato || punto o temperatura di fusione = fisica temperatura alla quale una sostanza fonde, ovvero passa dallo stato solido a quello liquido, è caratteristica di ogni materiale e varia in funzione della pressione || punto a giorno = ricamo utilizzato per rifinire i bordi della biancheria che si esegue sfilando alcuni fili della trama e fermando il filo dal basso all'alto in modo da ottenere dei piccoli vuoti regolari || essere nel giusto o nel vero punto di luce = essere collocato nel posto e nell'orientamento più adatto affinché la luce ne metta in rilievo la forma e i pregi || punto iliocristale = antropologia il punto della cresta iliaca che più sporge lateralmente || punti iliospinali anteriore e posteriore = antropologia i due punti corrispondenti rispettivamente alle spine iliache antero–superiore e postero–superiore || punto a linee = punto di ricamo a fili uguali e contati in direzione orizzontale, verticale e obliqua || punti luce = in un appartamento: sorgente di illuminazione artificiale o punto in cui è installata una presa elettrica || mettere a punto = di cose: regolare un dispositivo, un congegno per garantirne un buon funzionamento | figurato di questione: precisarne i termini, i contenuti e le prospettive di soluzione || mettere qualcuno al punto di ... = ridurre, costringere qualcuno a fare qualcosa || punto minimante o di minimo = matematica il punto in cui una funzione assume il suo minimo relativo o assoluto || punto Assisi = ricamo caratterizzato da disegni stilizzati per lo più di animali che si stagliano sulla tela grazie a contorni eseguiti, a punto scritto, con filo nero mentre il fondo è ricamato, nei colori ruggine o azzurro, a punto croce || in punto = rispetto al tempo: esattamente, specialmente riferito allo scoccare di ora precisa arrivò alle sette in punto | è mezzanotte in punto | butta la pasta a mezzogiorno in punto | rispetto al tempo: al momento preciso, senza il minimo ritardo o anticipo arrivare in punto | letterario in ordine, in assetto completo; di dice anche in tutto punto poi che Ruggier fu d'ogni cosa in punto [Ariosto] | veste le membra dell'usate spoglie, / e tosto appar di tutte l'armi in punto [Tasso] | e a tutti impone / di porsi in tutto punto [Monti] || sul punto di... o letterario in punto di... in punto a... = stare per..., essere in procinto di... sono sul punto di andarmene | essere sul punto di partire | gente schierata e in punto di combattere [Manzoni] || in punto di o letterario in punto a = sul piano di, dal punto di vista di affrontare una questione in punto di diritto | s'imbronciava di dover sfigurare in punto a brio ed a loquela [Nievo] || punto per punto = dettagliatamente, seguendo un ordine ben preciso esporre un fatto punto per punto || questo è il punto! qui sta il punto! = è questo l'aspetto più importante, fondamentale della questione | è qui il difficile, la questione controversa, su cui non è facile trovarsi d'accordo. || in un punto = contemporaneamente, nello stesso momento: arrivarono tutti in un punto; in un solo istante per non perdere in un punto quel che in molti anni mi parea avere con industriosa fatica racquistato [Sannazzaro] | arrivarono tutti e due in un punto | raro subito, a un tratto felice io sono e misero in un punto [Alfieri] || punto d'accumulazione o punto limite = matematica in un sottoinsieme d'uno spazio topologico, punto in cui a ogni suo intorno vi siano elementi del sottoinsieme distinti dal punto stesso; se un punto del sottoinsieme non è di accumulazione è detto punto isolato || punto aderente = matematica un punto appartenente al sottoinsieme X || andare a punto = giochi nel gioco delle bocce: guadagnare un punto la boccia è andata a punto || arrivare a buon punto a mal punto o in buon punto in mal punto = giungere in momento opportuno o inopportuno | astrologia arcaico riferito alla posizione di un astro: in momento propizio o non propizio in che mal'ora nacqui, in che mal punto ci venni [Boccaccio] || punto di articolazione = anatomia luogo del canale fonatorio in cui avviene l'articolazione di un suono || punto astronomico = aviazione marineria lo stesso che punto osservato || punto automatico = aviazione marineria punto indicato istante per istante dal calcolatore di bordo in base ai dati forniti dalla piattaforma inerziale e dal sistema radioelettrico seguito || punto della bandiera = sport negli sport a squadre e specialmente nel calcio: l’unico punto realizzato da una squadra pesantemente sconfitta || punto e basta! o (ellitticamente) punto! = esclamazione con la quale si esorta perentoriamente a porre termine a una discussione, a un'azione, a una situazione ti ripeto che si fa così: punto! | e ora punto e basta, non se ne parli più | esclamazione con la quale si esprime risolutezza non voglio vederlo, punto e basta! | non ci vado, punto e basta! || di punto in bianco = in modo imprevedibile, all'improvviso si alzo di punto in bianco e prese la parola | abbandonò tutto di punto in bianco | si dice per indicare un atto compiuto o da compiere senza alcuna preparazione così di punto in bianco non saprei || di punto in bianco = storia nell'artiglieria antica: detto di tiro a distanza ravvicinata fatto senza elevazione, ad alzo zero | a un tratto, all’improvviso, senza preavviso, inaspettatamente di punto in bianco se ne andò | di punto in bianco si è dimesso || a buon punto = si dice in riferimento a qualcosa che è ben avviato, che progredisce secondo quanto prestabilito un lavoro a buon punto | si dice in riferimento a chi è in una fase avanzata di un’impresa, in un lavoro sei a buon punto? | il compito è ormai a buon punto | le trattative sono a buon punto || in buon punto in mal punto = arcaico in momento opportuno, inopportuno || punto di caduta punto di arrivo = armi in balistica: corrisponde all'intersezione del ramo discendente della traiettoria con la linea di orizzonte dell'arma || punto caldo = geologia calco dell'inglese hot spot, zona della crosta terrestre interessata da manifestazioni vulcaniche | figurato nel linguaggio giornalistico: area geopolitica agitata da forti contrasti, tensioni, conflitti e a rischio per disordini, attentati, turbolenza sociale e politica || punto (e) a capo = grammatica punto fermo dopo il quale si va a capo iniziando un nuovo periodo | (avverbio) in una situazione in cui si deve ricominciare dall'inizio come se niente fosse stato fatto finora || punto cardinale = geografia , ciascuno dei quattro punti convenzionali, nord, sud, est, ovest, posti sulla linea dell'orizzonte a 90° fra loro, usati come riferimento di ogni sistema d'orientamento || punto Caterina de' Medici = ricamo semplicissimo noto anche col nome di punto madama || cercare un punto d’incontro = cercare un accordo || punto cieco o macchia cieca di Mariotte = anatomia punto della retina ove si espande il nervo ottico, insensibile alla luce; è detto anche scotoma fisiologico || punto di colore = particolare sfumatura o tonalità di un dato colore è un bel punto di giallo | un bel punto di verde molto pallido || punto di contatto o di tangenza = geometria punto in cui una retta è tangente a una curva o a una superficie o, più in generale, luogo dove due curve o una retta e una curva s'incontrano senza intersecarsi fra loro || punto controverso = passo, oggetto di interpretazioni discordanti || punto coronato = musica segno costituito da un punto inscritto in un circonflesso, che prolunga a piacere dell'esecutore il valore di durata della nota o della pausa cui è sovrapposto; è detto anche corona || punto critico = fisica in termodinamica, temperatura e pressione alle quali un gas passa allo stato liquido | figurato momento in cui un fenomeno raggiunge l'intensità massima | figurato aspetto cruciale di una questione | figurato momento particolarmente difficile, di estrema difficoltà || punto di Curie = fisica temperatura al di sopra della quale le sostanze ferromagnetiche perdono le loro proprietà e diventano paramagnetiche || punto di una curva o di varietà algebrica = geometria punto in cui ogni retta ha intersezione almeno doppia || dare dei punti a qualcuno = superare, avanzare qualcuno per merito o capacità; essegli di gran lunga superiore ha dato dei punti a tutti | riferito a un concorrente, uno sfidante, un competitore: concedergli un vantaggio || punto debole = fisica di una struttura: il luogo che presenta minor resistenza | figurato riferito a persone o cose: l'aspetto meno valido, più criticabile, più contestabile e che rende più vulnerabile || punto determinativo = cartografia punto di tangenza della retta d'altezza con il circolo d'altezza, usato in passato per determinare la longitudine || dieta (a) punti = alimentazione dieta in cui per ogni quantità standard di alimenti viene attribuito un punteggio || punto dolente punctum dolens = medicina area cutanea di limitate dimensioni, sovrastante un organo interno, la cui compressione provoca dolore in caso di malattia dell'organo stesso punto dolente appendicolare | punto dolente cistico | punto dolente uretrale | figurato per indicare un argomento, delicato, scottante, da non rievocare che, quando affrontato, provoca risentimento o reazioni di insofferenza | figurato aspetto negativo di una situazione il punto dolente di quel lavoro è che si deve stare in piedi tutto il giorno || due punti = segno di punteggiatura che introduce il discorso diretto oppure una spiegazione, una enumerazione, una citazione o una frase esplicativa della precedente || punto di ebollizione = fisica temperatura minima a cui una sostanza entra in ebollizione alla pressione di un'atmosfera || punti equipollenti = araldica punti di un'arma suddivisa in nove parti, generalmente ricoperte da altrettante pezze araldiche in due smalti alternati || punto esclamativo = grammatica segno grafico che denota l'intonazione esclamativa del periodo concludendolo || essere arrivare trovarsi a (o in) un punto morto = trovarsi in un momento, una situazione di stallo da cui non si vede possibilità di uscita le trattative sono a un punto morto || punto eutettico = temperatura a cui una soluzione eutettica solidifica o fonde completamente || far punto = fermarsi, arrestarsi, porre termine a un'azione | arcaico fare attenzione || fare il punto = marineria rilevare la posizione della nave | aviazione determinare la posizione dell'aereo | figurato stabilire i termini, lo stato di una questione, di una situazione per decidere il da farsi || essere in punto a fare qualcosa = essere disposto, pronto a fare qualcosa || punto fermo = grammatica segno di punteggiatura che indica la fine di un periodo | figurato elemento irrinunciabile, indiscutibile in una trattativa, un programma e simili dal quale non si deve recedere || punto o punto fermo = grammatica segno grafico che indica la fine di un periodo e rende obbligatoria la maiuscola iniziale per la parola che apre la frase successiva || punto fisso = geometria in una trasformazione, punto che ha sé stesso per immagine || punto Rodi punto di fondo = punto di ricamo che si presenta, come il punto quadro, come una serie di file di quadretti, che però si esegue diagonalmente in giri di andata e di ritorno e su tessuto non sfilato in precedenza || punto di forza = figurato riferito a persone: elemento vincente, a proprio favore, su cui si può contare per ottenere un risultato | figurato riferito a cose: elemento di maggior validità la sofficità del panneggio è il punto di forza di quella statua || punto franco = zona esente da imposte doganali, specialmente in un porto, aeroporto e simili || punto di fuga = arte geometria in una rappresentazione prospettica: punto ideale a cui convergono le rette orizzontali || punto di fusione = fisica temperatura minima a cui una sostanza solida fonde alla pressione di un'atmosfera || punto futuro = militare la posizione del bersaglio aereo nel momento in cui entra in collisione con il proietto || punto G = anatomia zona erogena femminile, ricca di terminazioni nervose, sulla parete vaginale anteriore || punto di gelo = fisica temperatura di congelamento di un fluido, quella minima a cui un fluido si solidifica || giocata o andata a punto = uno dei tre tipi di giocata che consiste nel tirare la boccia in modo che corra sulla superficie del campo e si fermi il più possibile vicino al pallino || punti d'impasto = tecnologia nella tecnica del bulino: punti incisi nel mezzo degli incroci dei segni, con lo scopo di addolcire i passaggi tra le luci, le ombre, i riflessi || punto d'incontro = luogo di ritrovo | figurato elemento di accordo le parti sociali hanno trovato un punto d'incontro || punto d’incontro = geometria punto comune a due enti geometrici il punto d’incontro di due rette | punto in cui due cose si incontrano (anche in senso figurato) punto di incontro di due strade | arrivare a un punto d'incontro tra le parti || punto di infiammabilità = fisica temperatura minima a cui, in presenza di una fiamma libera, si incendiano i vapori emessi da una sostanza || punto iniziale di partenza = figurato punto dal quale procede un ragionamento, un discorso, un'azione || punto interrogativo = grammatica segno grafico che contraddistingue una domanda e denota l'intonazione interrogativa del periodo concludendolo | figurato persona dal comportamento poco chiaro quell'uomo è un punto interrogativo, non riesco a capirlo | figurato cosa di incerta risoluzione, difficile da capire le sue dimissioni sono un punto interrogativo per me || punto d'intersezione = geometria luogo in cui due rette s'incontrano || punto isolato = matematica in un sottoinsieme, ogni punto che non sia un punto di accumulazione || punto lacrimale = piccolo foro situato all'estremità interna della rima palpebrale, in cui sboccano le ghiandole lacrimali || il lavoro è già a buon punto = il lavoro è già ben avviato, o ha progredito in modo soddisfacente || punti luce = arredamento sorgenti di illuminazione artificiale || punto Madera = nel ricamo: lo stesso che punto inglese || punto a maglia = in maglieria: punto eseguito o intrecciato manualmente con i ferri || punto materiale = fisica corpo le cui dimensioni sono trascurabili rispetto alle distanze che intervengono nel fenomeno considerato || punto medio di un segmento = geometria il punto che divide il segmento in due parti uguali || punto metallico = graffetta per unire fogli di carta | fermaglio metallico applicabile con apposite macchinette meccaniche, o ad aria compressa, dette cucitrici, su carta, stoffa, legno ecc. || mettersi al punto di ... = mettersi d'impegno a fare, a volere, a pretendere qualcosa || mettere a punto = riferito a motore, macchina, dispositivo: controllarne e regolarne al meglio il funzionamento in sede di collaudo | per estensione approntare, dar l'ultimo tocco o, più spesso, definire i particolari, precisare qualcosa mettere a punto l'organizzazione | per estensione riferito a problema o questione: precisarne i termini || mettere dare un punto due punti a qualcosa = cucire, rammendare qualcosa, rapidamente e alla meglio; fare una rapida cucitura || mettere i puntini (o i punti) sulle i = chiarire, precisare bene, con scrupolosa esattezza, con pignoleria, per evitare malintesi || essere in punto di morte = essere in fin di vita, negli ultimi istanti, prossimo a morire || punto morto = meccanica negli organi meccanici in moto alternativo: ciascuna delle due posizioni estreme della traiettoria percorsa dall'organo nelle quali la sua velocità istantanea è nulla | militare area di terreno dove non giunge il tiro nemico, non battuta dal tiro nemico | figurato intrico o difficoltà che non si riesce a superare, situazione di stallo, di ristagno, arenamento, esaurimento la trattativa è giunta a un punto morto | l'indagine è a un punto morto || punto nero = termine popolare con cui si indicano i comedoni | figurato difficoltà che si presenta in un insieme di circostanze favorevoli, aspetto negativo di una questione, di una faccenda | , figurato azione moralmente censurabile, motivo di vergogna, di disonore, che costituisce una macchia nella condotta, nella vita di una persona, nella storia di una organizzazione ci sono molti punto neri nel suo passato || punto nevralgico = figurato luogo o fase più delicati, più difficili il punto nevralgico di una questione || punti notevoli di un triangolo = geometria il baricentro, il circocentro, l'incentro e l'ortocentro del triangolo || punto d'onore = questione particolarmente sentita da qualcuno in quanto ne coinvolge l'onore, la rispettabilità, il buon nome e sulla quale non è disposta a transigere; questione d'onore | questione di principio, puntiglio || punto d’onore = puntiglio, orgoglio fare qualcosa per punto d’onore || orlo a punto mosca = orlo che si esegue sollevando con l'ago uno o due fili della parte rimboccata del tessuto, scendendo quindi verso destra sotto il ripiego dell'orlo per eseguire poi, puntando nuovamente l'ago, un altro punto obliquo, questa volta dal basso verso l'alto, da sinistra a destra || punto di partenza = inizio, momento in cui inizia un'azione, un'attività bisogna tornare al punto di partenza || perdere guadagnare punti = figurato acquistare o perdere merito nei confronti di qualcuno || mezzo punto o piccolo punto = nel ricamo di tappezzeria, che si esegue prendendo con l'ago un solo filo del canovaccio e tracciando file di punti obliqui; può anche essere eseguito su fili di imbastitura orizzontali conducendo il filo da destra verso sinistra su tutta la linea che sarà occupata dai punti obliqui e in questo caso è più spesso detto mezzo punto in croce. || un punto poco chiaro = un punto, un aspetto controverso || né poco né punto = per niente, niente affatto || punti per pollice = informatica grandezza per esprimere la definizione, o risoluzione, di dispositivi per produrre o stampare caratteri e immagini, pari al numero di punti che il dispositivo è in grado di produrre ben distinti su una lunghezza di un pollice (2,54 cm); è spesso indicata con la sigla DPI || punto presente = militare posizione del bersaglio aereo nell'istante in cui viene lanciato il proietto che deve abbatterlo || punto prossimo (o remoto) = in oculistica: il punto dell'asse ottico più vicino all'occhio per il quale è ancora possibile la visione distinta || a punto a puntino e arcaico per punto = in grado di operare al meglio mettere a punto una macchina | mettere a punto una strategia di vendita | un motore a punto | con esattezza e proprietà si esprime a punto | ho risposto a puntino | alla perfezione questo arrosto è cotto a puntino || punti (o puntini) di sospensione o sospensivi o di reticenza = grammatica serie di punti (...), di regola tre, per indicare che il discorso è stato interrotto o sospeso volutamente o per segnalare omissioni volontarie di parole o frasi all'interno di citazioni || punto reale = geometria punto del piano complesso o dello spazio complesso che abbia coordinate reali || punto di riferimento = punto del terreno o oggetto al quale ci si riferisce per orientarsi la torre era il suo punto di riferimento | militare punto caratteristico del terreno, topograficamente noto, che serve per determinare rapidamente la posizione di un qualunque obiettivo | figurato chi o ciò che viene assunto come termine fondamentale e a cui si ispirano le idee, le azioni, i comportamenti di qualcuno generazioni senza più punti di riferimento || punto di non ritorno = aviazione marineria punto oltre il quale il carburante rimasto non è sufficiente per il rientro al porto di partenza | figurato punto di un processo, oltrepassato il quale, questo diventa irreversibile o sarebbe pericoloso interrompere || punto di ritrovo = luogo in cui abitualmente un gruppo di persone si incontra || temperatura o punto di rugiada = fisica temperatura alla quale deve essere raffreddata a pressione costante una miscela aeriforme contenente un vapore, perché abbia inizio la condensazione di tale vapore || punto della salvezza = sport nei tornei a squadre: il punto conquistato che permette di non retrocedere nella serie inferiore || punti di scacchiere o di scacchiera = araldica i punti quelli originati dalla suddivisione dello scudo in quindici parti, con quattro linee orizzontali e due linee verticali, ricoperte da altrettante pezze araldiche in due smalti alternati || punto scritto = punto di ricamo, usato per delimitare spazi da riempire con altri punti di ricamo o come contorno di disegni; si esegue con due giri di punto filza ricoprendo, nel giro di ritorno, i fili del tessuto lasciati a intervalli regolari nel giro di andata || punti dello scudo = araldica le parti in cui si divide lo scudo ai fini del blasonamento || punto stazionario o di stazionarietà = geometria punto di una curva piana in cui la derivata prima si annulla || punto stimato = aviazione marineria posizione ottenuta calcolando la distanza percorsa e la rotta, e stimando le deviazioni dovute al vento e alla corrente || punto subastrale = astronomia proiezione dell'astro osservato sulla sfera terrestre in un dato istante; punto della Terra dal quale, nel momento dato, l'astro è visibile allo zenit || punto di svolta = scienza il punto del diagramma in cui si verifica un'inversione di tendenza || punto di svolta = figurato momento di grande cambiamento || punto tipografico = tipografia unità di misura di lunghezza usata in tipografia per il materiale di composizione || tiro di punto bianco in punto bianco di punto in bianco = militare nell'artiglieria antica, tiro senza elevazione, con la linea di mira orizzontale, che non richiedeva particolare preparazione corrispondente, nell'apparecchio di mira, a una posizione zero, non contraddistinta da alcun numero (in bianco) ci restano da considerare i tiri di punto in bianco verso levante e verso ponente [Galilei] || trattare punto per punto = trattare con ordine, precisione e nei dettagli || punto triplo = fisica la pressione e la temperatura particolari a cui le tre diverse fasi di una data sostanza coesistono in equilibrio || di tutto punto = interamente, completamente, con estrema cura, perfettamente, impeccabilmente armato di tutto punto | vestito di tutto punto | arredato di tutto punto || punto (di) vendita = commercio ogni luogo dove una merce viene venduta al pubblico, negozio, bancarella, edicola, supermercato ecc. || punto di vendita centro di vendita = negozio, spaccio, luogo nel quale si vendono determinati prodotti generalmente dello stesso genere || veniamo al punto! = veniamo al dunque! , veniamo all'argomento principale e più importante! non divaghiamo! veniamo al sodo! || venire al punto = affrontare il tema principale, senza divagare, affrontando l'essenziale, senza circonlocuzioni ci sono quegli altri, i conclusivi, che vengono subito al punto [Gadda] || vincere perdere ai punti = sport nel pugilato: vincere o perdere, non per fuori combattimento dell'avversario, ma in base al punteggio assegnato dai giudici di gara alla fine dell'incontro, dopo l'effettuazione di tutte le riprese in programma || punto e virgola (;) = grammatica segno di punteggiatura che indica una pausa del discorso e un distacco logico, tra i membri del periodo, più forte della virgola, meno forte del punto fermo; collega due blocchi di testo fra i quali c’è un’interruzione forte sul piano della forma ma debole sul piano del significato e introduce un membro del periodo autonomo rispetto al precedente || punto di vista = geometria punto dal quale si osserva o si immagina di osservare un oggetto | figurato modo di intendere, di valutare una realtà; interpretazione soggettiva; idea, criterio, principio in base al quale si ragiona, si giudica: ognuno ha i suoi punti di vista dipende dai punti di vista | dal suo punto di vista ha ragione || punto di vita = sartoria il restringersi del corpo sui fianchi, e la parte corrispondente del vestito || punto (di) vita = abbigliamento la zona compresa tra il busto e i fianchi, dove il corpo si restringe; anche, la parte corrispondente di un vestito, di un indumento || vittoria ai punti = sport nel pugilato; vittoria avvenuta attraverso la valutazione tecnica dell'incontro data dai giudici e non per fuori combattimento dell'avversario || punto zero = militare proiezione verticale, sulla superficie, del punto di scoppio di un ordigno nucleare || saperne una o un punto più del diavolo = essere molto astuto, scaltro, conoscere ogni inganno || sistema di difesa di punto = armi dispositivo automatizzato di autodifesa antimissile, usato specialmente su unità navali militari, costituito da un\'arma a tiro rapido asservita ad apparati radar e optoelettronici || abbassare, alzare il punto di vita = sartoria in un abito, spostare più in alto o in basso il restringimento della cintura e anche la parte dell’abito o dell’indumento che la ricopre || punto (di) vita = il punto in cui è la vita rispetto all\'altezza, segnato dall\'incavo sopra i fianchi || punto draconico = astronomia ciascuno dei nodi dell\'orbita lunare, cioè dei punti in cui l\'orbita lunare incontra l\'eclittica || punto di vista euleriano o locale = fisica nella meccanica dei sistemi continui, punto di vista che riferisce le varie grandezze al generico punto dello spazio occupato dal sistema medesimo || punto giratorio = marineria il punto della nave attorno a cui essa ruota durante la manovra di evoluzione, e che si trova un po\' a proravia del centro di gravità dove è generalmente situato il ponte di comando || punto isoelettrico = fisica chimica il valore del pH in corrispondenza del quale un sistema o un composto è elettricamente neutro || punto di vista lagrangiano o molecolare = matematica fisica nella meccanica dei sistemi continui, quello che considera le varie grandezze in corrispondenza alle singole particelle del sistema, contrapposto al punto di vista che le riferisce invece al generico punto dello spazio occupato dal sistema medesimo || punto lambdoideo = antropologia in antropometria: lo stesso che punto lambda || punto mentoniero o sinfisiano = anatomia altra denominazione del punto craniometrico detto più comunemente gnation || punto nadirale = astronomia il nadir stesso || punti ureterali = medicina in semeiotica: le zone dove il dolore è avvertito più intenso, spontaneamente o alla pressione, nelle affezioni degli ureteri || bersi i punti = giochi nel biliardo: perdere i punti, per un errore, a favore dell\'avversario || punto a fascetti = punto di ricamo ottenuto con 5 punti verticali di impuntura eseguiti nello stesso buco, legati al centro da 3 punti accostati orizzontali || punto gaze = varietà di trina mista all\'ago e a fuselli, detta anche punto di Bruxelles || punto pielico = anatomia punto di proiezione della pelvi renale sulla superficie esterna del corpo || punto sinfisiano = antropologia punto craniometrico detto anche gnation o punto mentoniero || (punto) soprasternale = anatomia il punto corrispondente al margine superiore esterno del manubrio dello sterno || punto subastrale = astronomia proiezione sulla Terra, in un dato istante, di un astro osservato sulla sfera celeste; è detto anche subastro || punto di greificazione = ceramica la temperatura minima a cui avviene il fenomeno della greificazione || esser sul punto di = essere in procinto di || punto ischialgico = medicina punto in cui si comprime il nervo ischiatico per saggiarne la eventuale dolorabilità || velocità angolare di un punto = fisica variazione dell'angolo descritto dal raggio vettore del punto nell'unità di tempo || punto isolato = matematica punto di un insieme tale che in un suo intorno non vi siano altri punti appartenenti all'insieme stesso || (punto) lambda = anatomia in antropometria: punto di incontro della sutura tra le ossa parietali con le suture occipitali parietali || punto o linea lambda = fisica la temperatura di 2,18 K alla quale avviene la transizione tra le due fasi dell'elio liquido || punto nodale = fisica nei fenomeni vibratorî: punto in cui l'ampiezza di oscillazione di un'onda stazionaria è costantemente nulla; è detto anche nodo | ferrovie il punto d'incrocio, di scambio o coincidenza di due o più linee ferroviarie | economia luogo principale del mercato di un prodotto, luogo o zona in cui il prodotto passa o è disponibile; è detto anche zona nodale | fisica in ottica: l'intersezione di un piano nodale con l'asse del sistema ottico || velocità angolare di un punto = fisica variazione dell'angolo descritto dal raggio vettore del punto nell'unità di tempo



Proverbi


la donna ne sa un punto più del diavolo || la vita è un punto || non ha il malvagio punto o centro fisso, ma da un abisso passa a un altro abisso || per un punto martin perse la cappa || punto di festa poco dura, ma la figura || punto pasquale dura poco e comparisce male || quando scappa un punto, ne scappan cento || riso di signore, sereno d'inverno, cappello di matto, e trotto di mula vecchia, fanno una primiera di pochi punti



Sfoglia il dizionario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

puntinistico (agg.)
puntino (s. masch.)
puntiscritto (s. masch.)
puntito (agg.)
puntizzatore (s. masch.)
punto (part. pass.)
punto (agg. indef.)
punto (pron. indef.)
punto (s. masch.)
punto (cong.)
punto (avv.)
puntocoma (s. masch.)
puntofranco, punto franco (s. masch.)
puntolino (s. masch.)
puntonata (s. femm.)
puntonato (agg.)
puntone (s. masch.)
puntore (s. masch.)
puntorio (agg.)
puntuale (agg.)

Sfoglia il dizionario italiano a partire da:


---CACHE---